Le tue scelte non influiranno sulla navigazione del sito. Personaggi come Winston Churchill persero tutta la loro ricchezza nel giro di poche settimane. In ultimo, a livello anche storico, sia fuori che all’interno degli USA, la crisi fece sentire i suoi effetti sia sulla politica che sulla cultura del tempo influenzando così lo sviluppo storico delle società occidentali: senza essa non si sarebbe messo in moto un apparato di cambiamenti che avrebbe portato al potere figure come Hitler, e che avrebbe ridisegnato gli equilibri mondiali. Tra buchi nell’acqua, gogna mediatica e inutili polveroni. Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Come già accennato prima, non solo il ceto ricco, ma anche quello medio vennero duramente colpiti: numerosi piccoli investitori si suicidarono. La crisi si diffuse anche in Europa provocando una progressiva diminuzione dei commerci. La povertà generalizzata generò un tracollo economico. Questo sito utilizza cookie funzionali e script esterni per migliorare la tua esperienza. Si, perché purtroppo le crisi sono fondamentali perché il sistema finanziario possa crescere e fagocitare la nuova ricchezza via via creata dall’umanità. pago chiunque mi faccia i compiti di matematica al computer? La caduta della borsa colpì soprattutto quel ceto di media borghesia che nel corso degli anni venti aveva sostenuto la domanda di beni di consumo durevole e soprattutto aveva investito i proprio risparmi in borsa. Infatti: - Il problema tedesco sembrava avviato a una soluzione, che garantiva sia le potenze vincitrici che la Germania. In questo capitolo oltre a scoprire perché, ti divertirai a scoprire un prezioso bonus: sai come il presidente Roosevelt decise il prezzo dell’oro? Elijah J. Magnier, La nuova sperimentazione militare: la manipolazione del clima, “La differenza tra dittatura e democrazia è che in democrazia prima si vota e poi si prendono ordini, in dittatura non dobbiamo sprecare il nostro tempo per votare”. Alberto Rovis, Armi silenziose per guerre tranquille. Vennero colpite sia le città industrializzate che i settori rurali, non risparmiando nessun ambito del territorio e dell’economia mondiale. AIUTO CON LATINO TRADUZIONE FRASI URGENTE PER FAVORE. Non perdere anche tutto quello che puoi e non puoi portare all’Esame di Stato: Qui trovate tutte le altre ricorrenze e anniversari gettonati per la Maturità 2019 (con relativi svolgimenti): La grande depressione, detta grande crisi o crollo di Wall Street, fu una gravissima crisi finanziaria che sconvolse l’economia degli anni venti, con forti ripercussioni sul decennio successivo: ebbe effetti recessivi imponenti sia nei paesi industrializzati che in quelli fornitori delle materie prime (calo di domanda ed offerta), con un calo dei redditi dei lavoratori, quindi anche dei profitti e dei prezzi. Tracce Maturità 2019: tema svolto sui 90 anni dal crollo di Wall Street del 1929. Infine, quando tutto il sistema di strumenti finanziari messo in piedi si rivela carta straccia, esplode la crisi, come già avvenne nell'America del 1929. Elena Dorian, Malati di mente: la drammatica realtà. Alberto Rovis, Per non cadere nel baratro, la crisi finanziaria dev’essere risolta senza ricorrere a nuovo indebitamento. Ho citato questo libro numerose volte. Mi fa sembrare molto più intelligente di quello che sono realmente e mostra i "capitalisti rapinatori" come una benedizione per il mondo e non un flagello, come invece il termine vuole far apparire. Alessandro Benigni, Le rivoluzioni colorate dei dittatori del pensiero unico. Marcello Pamio, La CNN sospende un suo collaboratore per un intervento all’ONU in favore della Palestina, 3. Sono altri strumenti del potere. Non furono posti limiti alle attività speculative delle banche e della borsa, dovute alla volontà da parte degli acquirenti di detenere titoli, non tanto per ottenere dividendi e dunque profitti, quanto per aumentare il proprio capitale. Elvio Raffaello Martini; 4 Ottobre 2012; Idee; cc flickr. Per comprendere la crisi del 1929, seguita poi dalla grande depressione degli anni trenta, occorre innanzitutto avere un’idea chiara su cosa sono le azioni e sul modo in cui si determina il loro valore.Solo allora sarà possibile capire come e perché sono nate le crisi economico-finanziarie degli ultimi cent’anni e come e perché nasceranno le crisi dei prossimi cento anni. In esclusiva da parte dell’Istituto Liberale, siamo lieti di presentarti l’ebook gratuito “La Verità sulla Crisi del ’29” di Lawrence Reed. In nome della libertà, l’eguaglianza e la fratellanza, I peccati della Rivoluzione Francese: il genocidio della Vandea, Le bugie sulla Seconda Guerra mondiale. Ciao ragazzi, sono Giulio! Gianfredo Ruggiero, Stupri e saccheggi degli Alleati in Germania. tema sulla crisi del 1929? È possibile modificare il tuo consenso in qualsiasi momento. Ho amato questo libro. C'è una tendenza all'indebitamento, ci sono individui che mettono in atto speculazioni, talvolta perfettamente convinti della propria genialità, ci sono folle di persone che si fanno prendere dell'euforia di guadagni facili e che si rifiutano di guardare in faccia la realtà. Per curare il Covid solo Tachipirina (tanto, non c’è un giudice a Berlino). Ci vollero quattro anni per rivedere un barlume di ripresa, grazie alla politica del presidente Franklin Delano Roosevelt che, soprattutto dopo il 1933, avviò il rilancio produttivo e industriale attraverso il celebre New Deal. In pochi giorni ci fu da una parte il crollo dei valori delle azioni in borsa, dall’altra il fallimento di numerose banche che rimasero letteralmente senza liquidità per sostenere la propria sopravvivenza. Tutto questo va avanti finché quelli che conoscono le regole del gioco e sanno come funziona il sistema decidono di vendere e di rimettere le cose a posto. Quando fu eletto nel 1933 il presidente Franklin Delano Roosevelt, l’umorista Will Rogers scrisse: “Tutto il paese è con lui, solo per fargli fare qualcosa. Avevo un amico che si riferiva ai "capitalisti rapinatori" e non capivo bene a cosa alludesse, così quando ho letto il titolo di questo libro l'ho comprato. Secondo Reed, la realtà economico-sociale non è una fiaba e non c’è nessun principe sul cavallo bianco che possa impugnare le redini dell’economia e salvarla attraverso lo Stato… nemmeno il presidente Franklin Delano Roosevelt. Dopo qualche giorno di smarrimento, avvenne il tracollo definitivo. 102. Nella tradizione di Murray Rothbard e Burton W. Folsom Jr., Lawrence Reed riesce a sfatare i miti più amati della Grande Depressione. Reed ti spiegherà come il dazio Smoot-Hawley contribuì alla chiusura commerciale fra Paesi, confermando la celebre massima di Bastiat: “Dove le merci non attraversano le frontiere, lo faranno gli eserciti”. Ma chi erano questi operatori senza scrupoli? Si trattò di una crisi di sovrapproduzione, dovuta all’eccesso di offerta rispetto alla domanda insufficiente. Marco Palladino, Francia, seconda guerra mondiale: gli stupri e le violenze dei soldati americani ai danni delle donne francesi. Questo sito utilizza cookie funzionali e script esterni per migliorare la tua esperienza. Alberto Rovis, Fondi comuni d’investimento: il braccio armato delle banche, Il Potere dell’Oro: perché la Deutsche Bundesbank ha dovuto promettere di lasciare a New York 1.200 tonnellate d’Oro. Cristina Amoroso, Il lavoro come mezzo di controllo sociale. Come l’élite domina il mondo: l’obiettivo finale è il dominio globale completo e assoluto. Quindi comprano perché tutti comprano, e più comprano gli altri, più comprano loro. Le azioni rappresentano una piccola parte di un’azienda ed hanno quindi un valore strettamente collegato ad essa. dante mostra molta comprensione e tenerezza per paolo e francensca, a differenza degli altri dannati. Tesina maturità sulla crisi economica del '29 e il New Deal, il Welfare State in inglese e conclusioni sul "rimedio" alla crisi attuale… Continua La crisi del 1929 e la grande depressione Ho una laurea in Economia e un dottorato in Pubblica Amministrazione, e sono fermamente convinto che quando si tratta di economia, i governi sono sopravvalutati. qualcuno può farmi un brevissimo riassunto dei promessi sposi 5 stelle immediate? Non riuscivo a staccarmene. Colui che tentò di superarla fu il democratico Roosevelt. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Post scriptum: abbiamo imparato la lezione dopo novant’anni dalla grande crisi? Passo dopo passo metterai in dubbio tutte le tue sicurezze sul più grande mito del XX secolo: Il capitalismo e il libero mercato come colpevoli della crisi. Le aree agricole e rurali soffrirono considerevolmente in conseguenza di un crollo dei prezzi fra il 40 e il 60%. Amo anche viaggiare e scrivere, trovando le due cose così vicine tra loro tanto da toccarsi: cosa sarebbe la scrittura se non un viaggio dentro un mondo immaginario e dentro noi stessi? Ad esempio, le azioni dell’azienda di prima potrebbero valere 130, 110 oppure 90 euro. I licenziamenti, operati dalle aziende in crisi, portarono ad una elevata diminuzione delle domande di lavoro, bloccando quasi completamente l'economia americana. Il calcolo è semplice, basta dividere 100.000 per 1.000. Nei primi anni dopo il primo conflitto mondiale, lo sviluppo era stato infatti sostenuto dai risparmi accumulati negli anni della guerra e dai bassi tassi d'interesse. Michael Snyder, Non dite “andate via” o “tornatevene a casa vostra” agli stranieri. Cosa penseresti se scoprissi che tutte le spiegazioni su questo evento sono state distorte? Massimo Bordin, Quando “l’ideologia gender non esiste” ma sui documenti sei “gender X” (né maschio né femmina…). La risposta potrebbe sorprenderti. Molti si suicidarono. La grande crisi: economia e società negli anni ‘30 Crisi e trasformazioni Alla fine degli anni ’20 l’Europa e il mondo sembravano avviati a superare i traumi e le ferite del primo conflitto mondiale. La grande depressione può essere scomposta in 4 fasi distinte e consecutive tra loro: Non è stata né la prima grande crisi, né è iniziata quando tutti pensiamo. Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni. Il crollo della borsa incise in modo particolare sull’economia, apportando conseguenze molto gravi, quali: la chiusura delle fabbriche, licenziamenti e un grave tasso di disoccupazione. Paolo Germani, Vandea, il primo genocidio della storia moderna. entro oggi ? Si comperava per rivendere, senza preoccuparsi della qualità dei titoli: all'aumento della domanda dei titoli si accompagnò quella delle quotazioni. Napoleone non era basso, le carote non danno una super-vista e Franklin Delano Roosevelt non ha aiutato l'America a uscire dalla Grande Depressione. L'aumento del valore delle azioni industriali, però, non corrispondeva ad un effettivo aumento della produzione e della vendita di beni tanto che, dopo essere cresciuto artificiosamente per via della speculazione economica diffusasi a tutti i livelli in quegli anni, scese rapidamente e costrinse i possessori a una massiccia vendita, che provocò il crollo della borsa. Non è difficile capire che le grandi banche e le società finanziarie che avevano guidato la crisi del ’29, fecero man bassa e divennero proprietarie di tutti i beni dati in garanzia dai clienti alle piccole banche, poi fallite. Dopo la Grande Guerra gli Stati Uniti conobbero un periodo di prosperità e progresso trainata soprattutto dal settore automobilistico (che a sua volta ha trascinato con sé altri settori come quello metallurgico, gomma, settore petrolifero, trasporti e edile). Il ritiro del denaro dal mercato provocò una crisi di liquidità di ampie dimensioni e il fallimento di molte banche che trascinarono nella crisi le industrie nelle quali avevano investito. E quello che ne seguì fu un clima ostile per gli affari che continuò per anni e anni. Se sei curioso di scoprire di più su questa vicenda, clicca il bottone in basso per scaricare gratuitamente “La Verità sulla Crisi del ‘29”. A quell’epoca venne messa in pratica, grazie al piano Wagner, la cosiddetta “Magna Carta del lavoro organizzato”. Le zone minerarie e forestali furono tra le più colpite, a causa della forte diminuzione della domanda e delle ridotte alternative d'impiego. Iniziò l’epoca dei consumi di massa; questa fase di crescita economica si interruppe bruscamente a causa di una grave crisi che ebbe inizio il 24 ottobre 1929, durante la quale si verificò il crollo della borsa di Wall Street, a New York. Il tracollo finanziario generò immediatamente un tracollo economico. Queste industrie cessarono di commissionare materiali a quelle operanti negli stessi settori, le quali dovettero ridurre il personale e ridurre i salari, provocando una contrazione anche nei settori dei beni di consumo (come quello agricolo). Joseph con gli occhi riversati all’indietro, Un ritornello cinquantenario: “La scuola è da riformare”, Giorno della Memoria Olocausto/Deportazione, Giovanni Ghiselli: professore di greco e latino, Luca Manzoni professore di lettere al liceo, Piero Torelli: scienze e matematica per scuole medie, Alissa Peron, italiano, latino, storia, filosofia, ecc…. Tema argomentativo sulla crisi 29 novembre 2014 Italiano Lascia un commento Questo per il nostro Paese è un periodo di profondo cambiamento; ci troviamo giornalmente immersi in situazioni di incertezza e come collettività in pochi hanno il coraggio di … Lo dice una legale israeliana. Mentre invece quelli che hanno guidato il gioco, chiudono la partita in tempo e diventano molto più ricchi di prima. La disoccupazione toccò livelli elevatissimi (negli Stati Uniti le persone senza lavoro erano 14 milioni, in Europa 15 milioni, causati anche dalla crisi del sistema bancario inglese, austriaco e tedesco). Roosevelt, visto da tutti anche oggi come il salvatore dell’economia americana, famoso artefice del New Deal, causò invece danni enormi per l’economia. Le tue scelte non influiranno sulla navigazione del sito. Ad esempio, se un’azienda vale 100.000 euro ed è suddivisa in 1.000 parti, ogni parte (azione) avrà un valore di 100 euro. Si tratta dei gruppi finanziari che hanno saldamente in mano l’economia del mondo intero. per favore qualcuno che mi faccia l'analisi logica!!!! Il commercio internazionale diminuì considerevolmente, così come i redditi delle persone fisiche, il gettito fiscale, i prezzi e i profitti. Registrazione: n° 20792 del 23/12/2010 Anche gli Stati Uniti attraversarono la crisi. Giorgio Lunardi, Ius Soli e il rischio Sudafrica. Paola Di Lullo, L’assassinio di John F. Kennedy. Rivoluzione Francese: gli anni che sconvolsero la Francia e segnarono il mondo. Fu, inoltre, la prima volta che il sistema capitalistico venne messo in ginocchio e la prima volta che il comunismo russo si sentì in pieno una valida alternativa al capitalismo stesso. Ti chiediamo di lasciarci il tuo indirizzo mail per inviarti esclusivamente informazioni riguardanti i nostri eventi, le nostre attività e i nuovi libri che pubblicheremo. Le fabbriche chiusero, anche quelle sane, per mancanza di ordinativi. Tesina di Maturità sulla Grande Crisi del ’29. Quali sono le vere cause di questo evento nefasto? In questo libro, verrai accompagnato dal presidente emerito della FEE (Foundation for Economic Education) Lawrence W. Reed, alla ricerca della “scatola nera” sulla crisi del ’29. Maturità 2019: e se in Prima Prova doveste affrontare una traccia sul crollo di Wall Street e la crisi del’ 29? 10404470014. Giorgio Lunardi, E ora le Nazioni Unite vogliono rifilarci un patto per ulteriore immigrazione, Quattro aziende globalizzate di Big Pharma eludono tasse per 270 milioni di euro. Per decenni abbiamo letto sempre le stesse spiegazioni sui “veri colpevoli” della crisi. Paolo Germani, Il piano Lindemann, l’ebreo tedesco che voleva distruggere tutte le città del Reich. Paolo Germani, Perché Hitler odiava gli ebrei? Paolo Germani, Diego Vida: “L’IRAN è un paese sovrano che offre molte opportunità di lavoro”, La globalizzazione volontaria del popolo ebraico era già in atto nel IV° secolo a.C.. Paolo Germani, Operazione Catapult: 1940, le bombe di Churchill sugli ex alleati francesi, La Repubblica di Weimar, prova generale della rivoluzione sessuale degli anni ’60, La censura di Facebook, il dilemma di Zuckerberg e le pressioni della potente Lobby Ebraica dell’ADL. La depressione ebbe alla propria origine contraddizioni simili a quelle che avevano portato alla crisi economica del 1873-1895. A sinistra vengono specificati quali cookie e script sono utilizzati e come influiscono sulla tua visita. Hai mangiato cibo OGM senza saperlo? La crisi costituì un grave fattore dinstabilità internazionale economica e politica, queste furono le basi che anticiparono lo scoppio della II Guerra Mondiale. Etleboro, I finti naufraghi e la tratta degli africani. Maurizio Blondet, Brogli elettorali: Trump non si arrende ed è sicuro della vittoria finale. Crisi del '29 (4) Appunto sulla crisi economica del 1929: crollo della borsa di Wall Street e le conseguenze per le industrie non solo statunitensi, ma anche per gli altri Stati. Iscriviti a Yahoo Answers e ricevi 100 punti oggi stesso. Rimarrai senza parole! Il mercato non si è autodistrutto: è stata la politica governativa a farlo. Tags: banchecrisi del '29crisi del ventinove. Gli imprenditori avevano paura di investire il loro denaro in un’azienda che sarebbe stata nelle mani dei sindacati anziché in quelle dei consumatori. Studente di Medicina e Staff Scuolazoo, sono anche un appassionato di fitness e cinematografia, passione che approfondisco nel tempo libero. A tutto questo va aggiunta la responsabilità degli uomini d'affari, rappresentanti di holding che detenevano portafogli d'azioni che avevano interesse affinché i corsi dei titoli si alzassero. Ecco cosa sapere per un possibile svolgimento su tema di attualità e testo argomentativo! Giorgio Lunardi, Influenza del sionismo globale in Cina. Paolo Germani, La Rivoluzione Francese e la scristianizzazione della Francia. Maurizio Blondet. Alba Giusi, Alberto Negri: l’establishment vuole salire sul carro dei Cinquestelle, Il tessitore di tappeti persiani, tramite il Venezuela, ha colpito nel cortile di casa degli Stati Uniti. Ecco la lista dei marchi e i rischi! La maggior parte della gente che compra azioni in borsa si comporta come un gregge, vanno tutti dalla stessa parte, non importa dove né perché, non si pongono domande. Roosevelt provvedeva a garantire alla sua politica il necessario consenso, sia instaurando una sorte di collaborazione con le organizzazioni sindacali, sia sviluppando una politica di assistenza sociale, attraverso la quale introduceva un risarcimento alla malattia, la disoccupazione, la vecchiaia. E allora il prezzo va ancora su. — P.I. Ciao qual era o qual è il tuo comportamento con i compiti a casa? La conoscenza comune spesso è sbagliata, e chi controlla il microfono spesso le dà il suono che vuole. Le Toghe sono inflessibili: è istigazione all’odio razziale. Bisogna sempre tenero acceso il proprio spirito critico quando si legge di intervento statale nelle vicende storiche. Solo allora sarà possibile capire come e perché sono nate le crisi economico-finanziarie degli ultimi cent’anni e come e perché nasceranno le crisi dei prossimi cento anni. La vita di centinaia di milioni di persone è stata sconvolta ed è cambiata per sempre. © ScuolaZoo S.r.l. Questo favoriva quindi gli investimenti che permettevano a loro volta di aumentare la produttività. Un altro grande libro che sfata i miti ripetuti dai libri di testo delle scuole filo-governative. Il settore edilizio subì un brusco arresto in molti paesi. Dopo la Grande Guerra, gli USA conobbero un periodo di enorme prosperità trainato dai settori metallurgici, della gomma, petrolifero, dei trasporti, edile: l’alta domanda e l’alta produttività permisero un’espansione della ricchezza, con salari elevati e fissi che permettevano un elevato gettito fiscale; insomma l’economia girava vorticosamente. Elena Dorian, USA, tra brogli elettorali e riconteggio dei voti i media perdono ogni credibilità. La grande e ininterrotta crescita economica, cominciata al’inizio del secolo, provoca una massiccia circolazione di capitali, da cui traggono benefici anche le altre nazioni industrializzate. Vuol dire che qualcosa non va. Il motivo è facilmente intuibile. Italia, Cecille Kyenge: “mi sono ritrovata in un paese in cui ci sono leggi estremamente razziste, soprattutto verso la comunità nera”. Paolo Germani, Il criminale Piano Lindemann e la distruzione di Dresda con le bombe al fosforo. La maggior parte della gente non sa nulla di tutte queste cose, compra e basta. Lo scostamento è normale che ci sia e questi valori sono tutti plausibili. Con le azioni purtroppo non è così. Infatti nel momento in cui la borsa crollò, si diffuse un'ondata di panico devastante tra i piccoli risparmiatori i quali si precipitarono nelle banche nel tentativo di salvare il proprio denaro. Altre domande? Era un periodo di enorme ricchezza, quello, per intenderci, dei romanzi di Scott Fitzgerald (come il celeberrimo Grande Gatsby): tra le strade di New York e Chicago circolavano numerose automobili della Ford, una ogni cinque abitanti (in Europa, invece, solo una su ottantatré) e l’uso degli elettrodomestici si era largamente diffuso nelle famiglie (era nata anche la rateizzazione dei pagamenti). In poche ore persero le case, le fabbriche, i terreni e tutto quello che avevano dato in garanzia. Fino ad oggi è considerata la più grande crisi economica e finanziaria mai avvenuta al mondo. Quelli che negli ultimi cinquant’anni hanno preso in mano il controllo di tutta l’informazione ufficiale, di tutte le banche centrali, di tutti i più importanti governi del pianeta. Tuttavia agli investimenti ed al continuo aumento della produttività, non corrispose una proporzionata crescita del potere d'acquisto. Mirco Mariucci, 2. Molte di queste furono costrette a chiudere i battenti o a ridimensionarsi. Tutti i diritti riservati. Tuttavia, non è così semplice assegnare un valore univoco e certo ad un’azienda, ci sono molti fattori da tenere in considerazione, ed è per questo che il valore di una azione può anche discostarsi da quello considerato normale. Il ruolo delle banche e dei Rothschild. Alba Giusi, 5. Bene, funziona proprio così. Questa teoria nacque dal pensiero dell’economista britannico Keynes; il quale sostenne che l’economia da sola non potava sorreggersi poiché occorreva l’intervento dello stato con gli opportuni provvedimenti. Stiamo parlando del 29 ottobre 1929, il cosiddetto martedì nero. Si entra in una spirale di aumento dei prezzi. perche allora li colloca nell'inferno? A posto per modo di dire, perché quelli che hanno comprato con tanta faciloneria e si sono anche indebitati per farlo, perderanno tutto o quasi tutto quello che avevano. 27 Gennaio 2019 5 Marzo 2019 Luigi Gaudio Secondaria, siti, ... Tema: ColorMag di ThemeGrill. Se io mettessi in vendita la mia scrivania a 10.000 euro, tutti si metterebbero a ridere, perché basta guardarla per capire che non vale più di 100 euro. Si cercò inoltre di migliorare l’agricoltura visto che aveva risentito in modo particolare della crisi. Tuttavia agli investimenti fatti ed al continuo aumento della produttività non corrispose un effettivo aumento del potere d’acquisto, inoltre a livello finanziario non furono posti limiti alla speculazione bancaria e dei titoli in borsa, con in aggiunta previsioni eccessivamente ottimistiche da parte delle holding su determinati settori industriali (cioè erano troppo ottimisti sul potenziale di investimento e guadagno e quindi di ritorno economico su un determinato settore): il valore delle azioni industriali corrispondeva sempre meno a un effettivo aumento della produzione e della vendita di beni, tanto che, dopo essere cresciuto molto per via della speculazione economica diffusasi a tutti i livelli in quegli anni, questo scese rapidamente e costrinse i possessori a una massiccia vendita, che provocò il noto crollo della borsa. Tema sulla crisi economica del 1929 (2 pagine formato pdf) La crisi nacque negli Stati Uniti d'America per motivi specifici di quel sistema economico: un. Come l’élite domina il mondo: il 90% di ciò che si guarda in TV è controllato da solo 6 gigantesche società. La gente che aveva investito tutti i propri averi in bosa perse tutto perché le azioni che avevano in mano diventarono soltanto dei pezzi di carta senza alcun valore. Vittorio Zucconi, Austria ebraica, fine ottocento: “Gli ebrei controllano la stampa, il mercato azionario e adesso anche l’inconscio”. Il concetto che dev’essere chiaro è che un’azione, il cui valore reale è più o meno pari a 100 euro, non potrà mai avere un valore di mercato di 10.000 euro o 50.000 euro.
2020 tema sulla crisi del '29