Anteriori di qualche anno a quelli di Santa Pudenziana sono i mosaici di Santa Costanza sulla via Nomentana. « Le vòlte dell'ambulatorium che forma il circuito sono ornati di mosaici, a fondo bianco, della prima metà del secolo quarto, esemplare che sarebbe unico se non fossero stati conservati ugualmente quelli di santa Pudenziana. Blasen, Philippe Henri, "De sancta Agnete Romana e fontibus Latinis antiquissimis... Sainte Agnès de Rome dans les sources latines les plus anciennes jusqu'à Augustin d'Hippone". Lo spazio anulare fra il giro delle colonne e il muro esterno è coperto da una vòlta a botte adorna di musaici fra i più belli dell'epoca paleocristiana, con rappresentazioni vendemmiali,genietti alati, intrecci di pampini e viticci. [3] However, more recent excavations have called this date (and therefore the original purpose of the building) into question. Ultimately, Constantina's sarcophagus was housed here, but it may have been moved from an earlier location. (Note that the much later Church of St Agnes, still standing nearby, is distinct from the older ruined one.) The 4th-century mosaics on the ambulatory vault are contemporary with the building, and show a stark contrast to those in the apses, being essentially secular, with panels containing geometric patterns, small heads or figures within compartmented frames, birds with branches of foliage, vases and other objects, and vine patterns with cherubs harvesting and wine-making. The centralized design put "direct physical emphasis on the person or place to be honored"[10] and was popular for mausoleums and places of baptisms at this time. It is now thought that the larger sarcophagus traditionally related to Constantina may in fact have housed her sister Helena, and the less spectacular one, also removed to the Vatican, was actually Constantina's. It is a round building with well preserved original layout and mosaics. The ambulatory is barrel-vaulted and is 22.5 meters or 74 feet in diameter. Come chiesa ne parlerò trattando questo articolo nella Parte Moderna, come sepolcro antico è questo il luogo di ragionarne. [5] The ambulatory has most of the surviving mosaics in the church. Then, as Constantina's fame as a saintly figure developed in the Middle Ages, their roles became reversed in the popular mind. Fu restaurato una prima volta alla metà del secolo XV; il cardinale Alessandro de' Medici ne fece mettere a nudo le mura esterne onde preservarlo dall'umidità. Là sorge una rotonda affatto costantiniana. [22] The veneration of Constantina as "Santa Costanza" (Saint Constance) is only known from the 16th century onward, and her name is not included in the Roman Martyrology. [10], The huge funerary hall or Constantinian basilica gradually fell out of use and into ruins, with the base of the wall now surviving for about a third of the original circuit of exterior walls, but Santa Costanza has survived all but intact. [5] This style of sarcophagus would cease to be used in Rome by the end of the fourth century, and this sarcophagus of Constantia is a prime example of the style.[20]. Alcuni vani sono guarniti di mascheroni; de' cassettoni incorniciano rosoni connessi a intrecciature che formano croci ». These mosaics have caryatids and acanthus-scrolls and a calendar of saints in the upper row. Intorno al muro sono dodici nicchie, che avranno contenuto le statue de' dodici apostoli, divise fra loro da quattro nicchie maggiori, una corrispondente alla porta, e le altre tre per i sarcofagi, e quella di queste che è incontro alla porta contenne il gran sarcofago di porfido trasportato per ordine di Pio VI. In this apse Christ is not just portrayed as royalty but as the ruler of the world, of all existence. [13] This is where the sarcophagus of Constantina, or perhaps the second one, would have rested. I preziosi mosaici del Battistero hanno per soggetto disegni correnti formati da pampini e tralci di vite diversamente cotornati e carichi di grappoli maturi. ROMA ANTICA DI FAMIANO NARDINI - EDIZIONE QUARTA ROMANA - RISCONTRATA, ED ACCRESCIUTA DELLE ULTIME SCOPERTE, CON NOTE ED OSSERVAZIONI CRITICO - ANTIQUARIE DI ANTONIO NIBBY - ROMA - STAMPERIA DE ROMAMIS - MDCCCXVIXI. [21] A cast replica has been placed in the church, though in the ambulatory; presumably its original position was in the centre of the church, now occupied by the altar. [5] The large porphyry sarcophagus of either Constantina or her sister Helena has survived intact, and is now in the Vatican Museum - an object of great significance to the study of the art of Late Antiquity. Sono a notarsi alcuni fra questi capitelli che hanno le foglie appena sbozzate e non portate a finimento. In the sixteenth-century, watercolours were made of this central dome so the pictorial scheme can be hypothetically reconstructed. Christ is clothed in golden robes, suggesting his power and supremacy. [5] It is made of porphyry, a hard purple stone, reserved by the Romans for use only by the imperial family, whose colour purple was. Santa Costanza and the old Saint Agnes were both constructed over the earlier cat… Roma La Capitale d'Italia - Vittorio Bersezio - 1872. Un secondo restauro lo subì per opera del Cardinale Varallo nel secolo XVIII, e papa Pio VII nel 1819 ne fece rimuovere i sarcofaghi. [2] The basilica was originally a "funerary hall" rather than a church in the modern sense. It was quarried from only one place, Mons Porphyriticus (Coptos, Egypt), making it even more exclusive. Si vuole che, contemporaneamente a lei, vivesse a Roma una pia donna del suo stesso nome, la qual cosa indusse in errore la Chiesa, che desiderosa di onorare la famiglia di Costantino, non esitò ad aprire le porte degli eletti a sua figlia che veramente non aveva fatto nulla per meritare un simile onore. This contrast of light can be seen in the picture of the main interior. The upper row of mosaics, largely missing by the 16th century, is thought to have had scenes from the New Testament since it has the Miracle of the Centurion. I motivi ornamentali sono di vario genere, tutti realizzati con precisione e raffinatezza, che rivelano ancora un legame con il naturalismo ellenistico. The mosaics of the central dome no longer exist, but a picture of them can still be reconstructed as between 1538 and 1540 Francisco de Holanda made watercolour copies of what then survived. Santa Costanza is a circular, centralized structure, with a circular ambulatory ringing a high central space topped by a shallow dome, which is raised on a round drum, as can be seen from the exterior. A Costantina o Costanza (318-354) è dovuta la costruzione, nel 342, della prima basilica dedicata a Sant’Agnese della quale oggi sopravvivono (sostanzialmente) i resti dei muri di cinta. This may reflect the merging of pagan and Christian values in Rome,[18] or alternatively construction under the non-Christian Julian. Il fondo è molto chiaro così il disegno risalta con precisione ed i colori brillanti rendono viva la raffigurazione. The screens of the ambulatory and inner ring create a dark contrast to the bright upper space of the dome. By the 7th-century the basilica had fallen into ruins and was too large to be refurbished, and the current much smaller Basilica of Sant'Agnese fuori le mura was built to replace it, a few metres away. The road follows the ancient Roman route which runs north-east from Rome to Nomentum or Mentana. His robes are not quite as rich as in the other apse, but still suggest power. Narra Ammiano Marcellino che sulla via nomentana era il suburbano di Costantino dove furono sepolte Costantina moglie dì Gallo cesare, ed Elena moglie di Giuliano poi imperadore l'anno 360 della era volgare: Inter quae Helenae coniugis defunctae suprema miserat. It was traditionally thought that construction began during the reign of Emperor Constantine I or shortly after, as an early history, the Liber Pontificalis, records that Pope Silvester I (d. 335) baptized Constantina and her paternal aunt in a baptistry built by Constantine there at the same time as the funerary hall. Non da altro si argomenta, che da un musaico antichissimo rappresentante, come dicono, la vita di Bacco, e dalla bella sepoltura di porfido, in cui parimente viti, putti, pampini, e graspi d'uva si veggiono; onde sepoltura di Bacco scioccamente si dice dagli imperiti, ma le viti, i graspi, i pampini, i putti essere state pitture o sculture solite porsi ne' Tempi de' Cristiani anticamente mostra il Bosio nella Roma Sotterranea, e conferma il Martinelli nella Roma Sacra; né la bella sepoltura di porfido, benché adorna di viti, si può dir di Bacco, che non v'era sepolto, né d'altra persona Gentile, perchè i Gentili, altrove si seppellivano, che ne' Tempi. The vaults of the apses and ambulatory display well preserved examples of Late Roman mosaics. Si riconoscono almeno due tipologie decorative: una è costituita da un sistema geometrico di cerchi, intrecci, losanghe entro le quali sono raffigurati uccelli, piccoli busti, fiori e piante; l’altra organizza le varie porzioni di volta con libertà compositiva. An arched arcade with twelve pairs of granite columns decorated with composite capitals supports the drum below the dome, and separates the area of the ambulatory beyond, which is much darker, as light from twelve windows in the clerestory does not reach this area as well. È noto infatti come questi annettessero un senso funebre alle scene di vendemmia — quasi a significare l'opera costante della morte che taglia i buoni e i cattivi grappoli dal ceppo della vite — senso che i cristiani trasformarono in un concetto mistico, ripetuto spesso nelle parole di Gesù. Romam in suburbano viae nomentanae condenda, ubi uxor quoque Galli quondam soror ejus sepulta, la una e l'altra erano figlie di Costantino avute da Fausta figlia di Massimiano Erculio, come ancora Costanza che consacrossi a Dio, e morì vergine nel monastero da lei fondato presso la chiesa di s. Agnese, e che non dee confondersi con Flavia Valeria Costanza sua zia, moglie di Licinio. In via Nomentana, nel complesso monumentale di Sant’Agnese, si trova il mausoleo di Costantina, meglio conosciuto come mausoleo di Santa Costanza. If true, the larger of the two porphyry sarcophagi there would belong to Helena, and the smaller to Constantina, the opposite of what has been traditionally thought. Il tempio si presenta come una rotonda a deambulatorio, con doppia fila di colonne abbinate, dai fusti di granito grigio sormontati da capitelli con trabeazioni a mo' di pulvini, reggenti i peducci degli archi su cui posa la vòlta emisferica. la basilica di sant'agnese È liberamente aperta dal lunedÌ al sabato dalle 09.00-12.00 / 15.00-19.00, domenica dalle 15.00-19.00. [1], Coordinates: 41°55′21″N 12°31′03″E / 41.922614°N 12.517375°E / 41.922614; 12.517375, File:Santakonstanza mausoleo oinplano.jpg, Age of spirituality: late antique and early Christian art, third to seventh century, https://en.wikipedia.org/w/index.php?title=Santa_Costanza&oldid=950171914, Wikipedia articles with WORLDCATID identifiers, Creative Commons Attribution-ShareAlike License. L'ITALIA MONUMENTALE - COLLEZIONE DI MONOGRAFIE - Le Chiese di Roma - Sotto il patronato del Touring Club Italiano - 1910. A piece of what is believed to be his sarcophagus is similar in style and of the same material. Questo battistero ove san Silvestro battezzò le due Costanze offre, tra gli edifizi della decadenza romana, il più antico esempio delle colonne accoppiate. The putti are framed in acanthus scrolls, above which there are several images of masks. L’edificio fu eretto attorno al 350 d.C. per Costantina, figlia dell’imperatore Costantino: qui infatti trovarono sepoltura sia Costantina che la sorella Elena. Esse sono di antica provenienza, in numero di ventiquattro; i loro fusti di granito portano, su capitelli variali, fregi rigonfi molto singolari, sopra i quali s'innalza una cupola. Nella zona centrale trova spazio un tamburo sorretto da archi, su di esso si imposta la cupola di copertura. [9], The structure of Santa Costanza reflects its original function as the mausoleum of one or both Constantine's two daughters, Constantia and Helena, rather than as the church it became much later. The upper ring sits on the columns while the "lower ring encloses a circular ambulatory whose space flows between the columns into the axial cylinder. This is a clear sign of Christ, and the power of heaven, giving authority and holy power to man. [17] This is especially true of the floor mosaics which were similar in style to those in the ambulatory, filled with cupids, birds, and Bacchus and grapevines. in quella reggia delle Arti: ora certamente sarcofagi non si ponevano ne' templi e quelli emblemi della vendemmia incontransi ad ogni passo sui monumenti cristiani, come in questo da cesari cristiani edificato ed abbellito; e se ne trova facilmente la spiegazione nell'evangelio dicendo Gesù Cristo, e la vite è simbolo della Chiesa sua, leggendosi nella tribuna della chiesa di s. Clemente. è la vendemmia il simbolo della pressura di questo mondo, de' patimenti, delle penitenze: e di queste il risultato simboleggiato nel vino è il frutto immortale che se ne ricava. It has been built adjacent to a horseshoe-shaped church, now in ruins, which has been identified as the initial 4th-century cemeterial basilica of Saint Agnes. « Una chiesa cristiana non può avere origine in epoca anteriore a questa, e fra le basiliche dello stesso tempo non ce n'è una la cui conservazione sia più soddisfacente. [11], One of the apses shows a traditio legis: Christ is shown with Saints Peter and Paul giving Peter the scroll representing law, with the inscription, "DOMINUS PACEM DAT," or "The Lord is giving Peace." De' genii pagani in disponibilità, angeli, ultimi nati della madre degli amori, vendemmiano di ramo in ramo. Un portichetto formato da due colonne fra due pilastri, e due nicchioni ne' fianchi, e due nicchie ai lati della porta costituiva l'ingresso: le colonne ed i pilastri insieme colla volta sono perite: rimangono le nicchie di fianco: quelle laterali alla porta sono state murate. [4], The mausoleum is of circular form with an ambulatory surrounding a central dome. Quando il mausoleo di Santa Costanza fu trasformato in battistero, all’esterno fu realizzato un nartece, formato da un piccolo atrio con absidi sui due lati. Successivamente il mausoleo venne utilizzato come battistero della basilica di Sant’Agnese, ma nel 1254 divenne chiesa autonoma per volere di Papa Alessandro IV. Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle novità di tutto il mondo Storiarte: Dichiaro di aver letto e accettato che i miei dati siano raccolti e trattati da Progetto Storia dell'Arte per i fini dichiarati, secondo l’informativa dell'articolo 13 del Regolamento UE 679/2016 (“GDPR”) - Privacy policy - Cookie policy, © 2020 Progetto – Storia dell’ Arte – Tutti i diritti riservati –. [19], Constantina's sarcophagus has complex symbolic designs in relief: "the surface is dominated by an intricate pattern of stylized vine-stems into which are fitted cherubs...with this scene of Dionysiac exuberance, and the hope of future blessedness which it implies, two peacocks, birds of immortality, are completely in accord". Roma - DIEGO ANGELI - ISTITUTO ITALIANO DARTI GRAFICHE — EDITORE - 1914. Larger arches mark the cardinal points in the mausoleum. "[12] This design essentially creates two spaces or two worlds, that of the ambulatory and that of the upper dome. According to the traditional view, Santa Costanza was built around the reign of Constantine I as a mausoleum for his daughter Constantina, later also known as Constantia or Costanza, who died in AD 354. [5][1], Santa Costanza is located a minute's walk to the side of the Via Nomentana, a short way outside the ancient walls of Rome. He sits atop a blue sphere, a clear symbol for the world or universe. Stanley. He is shown rising above paradise, which further shows his dominance over both heaven and earth. Itinerario nell’arte-Cricco, Di Teodoro-Zanichelli. The sarcophagus is massive with the chest measuring 128 cm or 4 ft 2​3⁄8 in high, 233 cm or 7 ft 7​1⁄2 in long, and 157 cm or 5 ft 1​3⁄4 in wide. La fronte di questo edificio è rettilinea, il rimanente è circolare : la costruzione laterizia nella sua irregolarità presenta il tipo del secolo constantiniano, ed i marchi col nome di Costantino frequentemente s'incontrano a testimonio della epoca CONSTANTINI AVG. Sia i mosaici , che le sculture dell'urna oggi posta nel Museo Vaticano mostrano i tempi di Costantino, egualmente che le 24 colonne raddoppiate che decorano il suo interno. Questo monumento sulla via nomentana, è presso la chiesa di s. Agnese, cioè poco meno di 2. miglia fuori della porta Pia a sinistra. Tutto questo però è in opposizione diretta col nome falso di tempio di Bacco dato a questo edifizio ne' tempi passati, ma che non si è potuto ancora sradicare dalla mente del volgo. Ma l'ipotesi non ha fondamento, e oramai e accertato che si tratta di un mausoleo, costruito secondo le norme adottate per i mausolei romani, e destinato alla figlia di Costantino, Costanza. Le nicchie maggiori della crociata da oriente ad occidente sono ornate di musaici cristiani molto inferiori: esse sono state aperte ne' tempi passati onde entrare nel corridore esterno. [5] The smaller was moved in St Peter's itself (left transept) in 1606. Some consider that the building was only later reassigned as a church dedicated to Santa Costanza. Santa Costanza is a 4th-century church in Rome, Italy, on the Via Nomentana, which runs north-east out of the city. (1) Questo antico edifizio cristiano è degno di essere osservato essendo il solo che dia una idea delle antiche basiliche profane, ed è il solo che conservi il doppio ordino dei portici interni . (This would be odd, however, because Julian was a staunch pagan.) Il mausoleo di Santa Costanza è costruito interamente da mattoni, visibili anche all’esterno, l’edificio presenta una pianta circolare le cui pareti perimetrali sono scavate da piccole nicchie. [23] An original structure might be located underneath the current church, as a possibly triconch-shaped structure was partially excavated in 1987 and 1992 and computer-reconstructed by David J. Two large porphyry sarcophagi from the church are now in the Vatican; the larger and more famous (illustrated) in the Vatican Museums, where it was moved during the late 18th century and is on display.
2020 santa costanza storia