Qual è il suo segreto? Così la giornalista e conduttrice Federica Sciarelli che stasera va in onda, in diretta su Raitre, con uno speciale di ’Chi l’ha visto?’ dedicato al giallo di Caronia per dare una mano agli inquirenti e alla famiglia di Viviana Parisi. Proseguono le ricerche di Gioele, 4 anni, il figlio di Viviana Parisi, 43 anni, la donna trovata morta a Caronia, provincia di Messina. Per inviarci segnalazioni, foto e video puoi contattarci su: Fanpage è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n. 57 del 26/07/2011. Lei che idea si è fatta? L’auto di Viviana è stata ritrovata, con i segni di un piccolo incidente: la Opel Corsa era in autostrada nel territorio di Caronia, provincia di Messina. La scomparsa di Viviana Parisi e del piccolo Gioele e la storia … alcune considerazioni: Intanto sarebbe da accertarsi se quella donna con il bimbo in braccio con febbre alta presentatasi al pronto soccorso fosse Viviana. Il mio tempo non lasciò spazio ad altri pensieri. La storia della mamma dj e del piccolo Giole sta tenendo l’Italia con il fiato sospeso. La musica e tutto ciò che facevo è diventata malvagia mi ha " perseguitata" mi ha rinchiuso in una bara di " cristallo". "Non mi fermerò mai per la verità, anche se sono stanco", ha aggiunto l'uomo. Non si dà pace, invece, il padre della donna: "L'hanno ammazzata", dice. Ma preferisco guardare ai fatti: al centro dell’attenzione ci... Mai visto un caldo così sulla Terra: 54,4 gradi, Il giallo di Gioele, trovati i turisti soccorritori "Il bimbo era vivo dopo l’incidente in auto". ”Tutte le ipotesi sono aperte, adesso si faranno tutti gli accertamenti medico legali per verificare il tipo di decesso. "Fino ad oggi – spiegano i vigili del fuoco abbiamo perlustrato più di 500 ettari con l'ausilio dei cani e dei droni. Forse ha incontrato nei boschi chi le ha fatto del male". L'ipotesi più drammatica, fatta dagli inquirenti, è che la madre possa avere ucciso il figlio, seppellendolo nella zona prima di suicidarsi. La dottoressa di turno ha detto, che forse era lei. Sicuramente è la signora Parisi. Come se ne esce con tutte queste supposizioni della stessa procura? È stata trovata morta l’8 agosto "Un caso anomalo: l’incidente potrebbe essere una sliding doors, il momento in … È la Forse Viviana aveva messo da conto la fuga già qualche tempo fa, nessuno può dirlo con certezza. Dalle testimonianze di amici e parenti, infatti, pare che la donna soffrisse di una profonda depressione già dopo la nascita del bimbo. Nuovi indizi sulla morte di Viviana e Gioele, avvocato: "Mistero di Caronia deve essere chiarito". La donna avrebbe scavalcato il guard rail con il bimbo facendo perdere le sue tracce. Lei che idea si è fatta? Dopo il ritrovamento di ieri sera del cadavere della madre, martoriato e reso sostanzialmente irriconoscibile, a pochi metri da un traliccio dell’energia elettrica da cui si sospetta possa essersi lanciata, ora gli investigatori sono impegnati a cercare il figlioletto di 4 anni. Poi la storia è tutta da scrivere, tenendo conto che lo schianto sull’A20 potrebbe aver aperto scenari che la stessa donna non avrebbe mai immaginato. Viviana ''è una mamma speciale", raccontava il marito Daniele nel suo ultimo appello alla compagna prima del ritrovamento. Ma era anche una donna come tante, vulnerabile al cambiamento indotto dalla maternità e fragile come chiunque altro abbia portato in grembo una creatura per 9 mesi. "Nei casi di scomparsa il tempo è fondamentale: le ricerche devono essere attivate subito perché potrebbe essere successo qualsiasi cosa". Ogni dettaglio può essere utile. La morte di Viviana Parisi e del piccolo Gioele Mondello, Viviana e Gioele, parla Daniele Mondello: "Mamma stupenda, escludo l'omicidio-suicidio". Proseguono le indagini sul giallo di Caronia e una svolta potrebbe arrivare da nuovi indizi trovati su richiesta degli avvocati della famiglia di Viviana Parisi e Gioele Mondello, mamma e figlio scomparsi il 3 agosto dopo un incidente stradale e trovati morti nei boschi. Se lo avessero attaccato gli animali lo avrebbero trovato morto, avrebbero trovato almeno delle tracce. "Un caso anomalo: l’incidente potrebbe essere una sliding doors, il momento in cui cambia il destino di mamma e figlio". In 4 anni non ha mai toccato con un dito mio figlio". La conduttrice: mi ricorda la tragedia delle gemelline svizzere. Con lui c'erano alcuni familiari. "Facciamo servizio pubblico e anche quando non siamo in onda la redazione è sempre al lavoro. Che fine ha fatto Gioele? Prima di ’Chi l’ha visto?’ nessuno in tv si occupava di scomparsi, abbiamo riempito un vuoto". Proseguono le ricerche di Gioele, 4 anni, il figlio di Viviana Parisi, 43 anni, la donna trovata morta a Caronia, provincia di Messina. Forse non l'hanno cercata abbastanza. Al momento vige il massimo riserbo sui nuovi riscontri ma i legali considerano ormai superata la pista dell'omicidio-suicidio. Qualcuno lo ha portato via? Ha prenotato il primo volo disponibile dall'aeroporto di Torino per precipitarsi in Sicilia. "Viviana è vittima del caso, l’incidente automobilistico è l’ultimo fatto certo. "Molto affettuosa, legatissima al figlio. Il programma tv ’Chi l’ha visto?’ dedica uno speciale al mistero di Caronia. Alla nascita del mio cucciolo il suo mondo mi rapì sia con il cuore che con la mente. "Non mi sento di sposare alcuna pista. ... 86 contenuti su questa storia. Fanpage.it sono da intendersi di proprietà dei fornitori, LaPresse e Getty Images. “Superata e vinta definitivamente l'ipotesi dell'omicidio-suicidio, ancora oggi cerchiamo un perché”: lo dice l'avvocato Nicodemo Gentile, legale della famiglia di Viviana Parisi, sparita insieme al figlio Gioele il 3 agosto, poi ritrovati morti nei boschi di Caronia: “Ci auguriamo che a breve le famiglie possano riavere Viviana e Gioele per celebrare loro un degno funerale". Poi, il sopraggiungere della pandemia, con i lunghi mesi di isolamento domiciliare per il lockdown e la paura del contagio, le avevano inferto il colpo definitivo. Viviana Parisi, 43 anni, mamma di Gioele. Ho cercato di difendermi, ho cercato di proteggere me e il mio piccolo ma alla fine è stato il mio cucciolo a darmi il TEMPO e a cliccare il tasto PLAY, a ridarmi il " RITMO" pian piano ...", concludeva Viviana Parisi.Parole che oggi, alla luce di quanto accaduto, riecheggiano come l'eco lontano di un grido d'aiuto disperato. Non si dà pace Luigino Parisi, papà di Viviana, da quando ha appreso la notizia della morte di sua figlia. "Non mi sento di sposare alcuna pista. Lui, autista Gtt per 38 anni non si sarebbe tirato indietro: "Sono sempre intervenuto se c'era qualche problema, ho fermato una violenza una volta. Dopo un mese è ancora un mistero: tracce di sangue in un casolare. Viviana Parisi, 43 anni, mamma di Gioele. Angelo Cavallo, procuratore capo a Patti, aspetta un punto fermo dall’autopsia che potrebbe svelare dettagli in direzione dell’ipotesi di suicidio. Noi andiamo in onda proprio per questo". Per il bambino le ricerche sono tuttora in corso e ancora non lo abbiamo rintracciato", ha detto il capo della procura locale. È complicato perché si tratta di boschi e luoghi impervi dove è difficile spostarsi". Qualcuno forse avrebbe potuto aiutarla". Decine di persone con unità cinofile stanno perlustrando le campagne. Il cuore già in frantumi del padre si incrina ancora un po' quando pensa che a questa terribile storia manca ancora un tassello. Mi travolse. Da tempo, ormai, la sua mente era funestata da pensieri tormentosi, che non le concedevano mai un attimo di tregua o relativa quiete. Dunqueunque, si sofferma sul momento di crisi vissuto circa due anni fa: "Io che.... poi due anni fa mi sono totalmente e completamente del tutto ancora più estraniata, allontanata, chiusa in un bunker precisamente e vi dirò cari amici che state qui in parte a leggere le mie emozioni... e come se avessi incontrato la matrigna cattiva e fossi scappata nel bosco nascondendomi dal mondo. "Mia figlia è morta e mio nipote però non c'è? "Un caso anomalo: l’incidente potrebbe essere una sliding doors, il momento in cui cambia il destino di mamma e figlio". La storia della mamma dj e del piccolo Giole sta tenendo l’Italia con il fiato sospeso. Spunta un messaggio inquietante che Viviana Parisi avrebbe scritto su Facebook circa un mese fa: "Come se fossi chiusa in una bara di cristallo". Sebbene l'ipotesi formulate dagli inquirenti conducano alla pista di un presunto suicidio, Luigino è di tutt'altro avviso: "Mia figlia non si sarebbe mai fatta del male, è troppo affezionata al figlio, a mio nipote. Posso dire che la signora è sicuramente lei, l'abbiamo riconosciuta dalla fede, dalle scarpe e da una catenina. Ove non espressamente indicato, tutti i diritti di sfruttamento ed utilizzazione economica del materiale fotografico presente sul sito Secondo la sua esperienza, cosa potrebbe essere successo? E allora dove può essere andato un bambino di 4 anni senza la sua mamma?". "Cinque anni fa i miei ormoni sono cambiati e gli ormoni di una donna sono veramente complicati e difficili da gestire - premetteva nel post -. Nonostante il dolore straziante, Luigino cerca di mettere insieme i pezzi del puzzle: "Ma se tutti questi testimoni l'hanno vista allontanarsi a piedi, perché non l'hanno seguita? Dopo cinque di giorni di ricerche, il cadavere della donna è stato rinvenuto nei boschi di Caronia, a pochi passi dal viodotto dove era stata ritrovata l'auto con la quale si sarebbe allontanata da Venetico. Non ha potuto fare l'accettazione perchè il bambino stava male e secondo le regole vigenti non era possibile ricoverare il bambino. Questa vicenda si avvicina o le ricorda dei casi precedenti? Pensando a Viviana e al piccolo Gioele mi torna alla mente il caso delle gemelline Alessia e Livia Schepp, scomparse assieme al padre suicida, Mathias Schepp, nel 2011. Gli investigatori sono comunque certi che Gioele fosse con lei al momento del dramma. L'uomo è poi andato via. Ore d’ansia per il piccolo Gioele. In queste ultime settimane una vicenda tragica ha polarizzato l’attenzione e le emozioni di tutti gli italiani, riempiendo le pagine dei quotidiani e i servizi dei Tg. Aveva il desiderio di visitare la piramide di Motta d’Affermo, nel Messinese: un’installazione artistica dove ogni anno si ripete il rito della luce e dove forse la donna dj, provata psicologicamente dall’isolamento legato al Covid, voleva simbolicamente ri-illuminare la sua esistenza e quella del figlio". È stata trovata morta l’8 agosto. © IL GIORNALE ON LINE S.R.L. ’Chi la visto?’ va in onda da oltre trent’anni: spesso è stato di aiuto agli inquirenti nella risoluzione dei casi e ha grande seguito. Prima di tutto mi coinvolse un senso di protezione quindi iniziai ad aver cura di tutto il suo grande universo... Fino a un anno e mezzo fa lo nutrii col mio seno. Se qualcuno poteva aiutare mia figlia, forse non lo ha fatto. Intanto questa mattina Daniele Mondello, il marito di Viviana Parisi è andato nella zona del ritrovamento dove le forze dell'ordine continuano a cercare il figlio della coppia di 4 anni. Ma è una situazione diversa, perché Schepp aveva programmato tutto per punire la moglie. Ci sono ancora molti punti da chiarire sulla morte di Viviana Parisi, la mamma Vj scomparsa nel Messinese insieme al figlioletto Gioele, di soli 4 anni, lo scorso lunedì. Qui, invece, bisogna considerare anche la fatalità dell’incidente". - P.IVA 05524110961. Una vita trascorsa tra dj set e locali notturni poi, la nascita del figlio Gioele che le aveva stravolto la vita. Gli inquirenti hanno disposto il sequestro del traliccio. La musica? Ma preferisco guardare ai fatti: al centro dell’attenzione ci sono una mamma, trovata senza vita, e il figlio bambino di cui si sono perse le tracce. Tante le ipotesi al vaglio degli inquirenti ma la pista del suicidio, al momento, sembrerebbe quella più verosimile alla narrazione della drammatica vicenda. Decisi poi a malincuore di non dargli più il mio latte nonostante ne avessi ancora proseguii con quello che mi prescrisse il pediatra, così arrivò il primo distacco come quello del cambio dei quindici pannolini quotidiani al vasino e... quello del baldacchino alla culla più grande... La musica per me cambiò...". Giallo di Caronia, l’avvocato della famiglia: “Superata e vinta la pista dell’omicidio-suicidio”. Mi ricordo che in quel tratto della Palermo-Messina ha perso la vita Provvidenza Grassi. Che fosse il preannuncio della tragedia? È un giallo siciliano è pieno di contraddizioni e ipotesi. Viviana è stata rinvenuta ai piedi di un pilone dell’alta tensione, potrebbe essersi arrampicata per poi buttarsi giù. Nel caso fosse la Dottoressa ha le sue responsabilità, doveva fare un eccezione se non altro per decidere eventualmente per il bambino la giusta destinazione e non lavandosi le mani rifiutando a prescinderel' aiuto chiesto dalla madre. Così, quella sofferenza post-partum è tramutata in paura cieca, paura del futuro per sé e per il suo amatissimo Gioele. E non vi è motivo di dubitare che lo fosse per davvero. La promessa dell’anonimato potrebbe spingere qualcuno, che finora, chissà perché, non si è rivolto alle forze dell’ordine, a parlare? Fatto sta che quel messaggio dal tono inquientate comparso sulla sua bacheca nel mese di giugno risuona, ora più che mai, come il preludio della tragedia. "Tutti gli scomparsi sono vittime. Daniele Mondello, padre di Gioele e marito di Viviana Parisi, in una intervista a "Porta a Porta" esclude ancora una volta l'ipotesi dell'omicidio-suicidio: "Viviana era una mamma stupenda e meravigliosa. Le hanno fatto del male, l'hanno ammazzata", dice con la voce rotta dal pianto a La Repubblica. Un dolore che spesso affidava ai social: "La strega cattiva, scappata nel bosco nel bosco per nascondersi", scriveva un mese fa su Facebook. Per mesi furono fatte ipotesi sulla sua scomparsa: si era pensato a una fuga volontaria, a una lite violenta con il fidanzato o ad un gesto estremo e, invece, è caduta dal viadotto in seguito a un incidente stradale". Ci sono ancora molti punti da chiarire sulla morte di Viviana Parisi, la mamma Vj scomparsa nel Messinese insieme al figlioletto Gioele, di soli … Viviana Parisi e Gioele come sono morti? "Come fossi stata chiusa in una bara di cristallo", scriveva in un post. Così la giornalista e conduttrice Federica Sciarelli che stasera va in onda, in diretta su Raitre, con uno speciale di ’Chi l’ha visto?’ dedicato al giallo di Caronia per dare una mano agli inquirenti e alla famiglia di Viviana Parisi. Domande che per ora restano senza risposta.
2020 santa caterina amalfi