Per giocare si utilizzano 12 birilli, di cui uno più grande o di colore differente, chiamato “Re” o “grosso”. San Zeno era un uomo saggio ed erudito: formatosi culturalmente grazie all’accademia africana di retorica, assieme ad altri esponenti del mondo della cultura e della sacralità dei primi secoli dopo Cristo, ci lascia come testimonianza 16 lunghi sermoni e 77 brevi scritti, nei quali evidenzia non solo la sua grande propensione alla ponderazione e al verbo narrato, ma anche la profondità del suo Credo e della purezza del suo cuore. Il gioco ricorda senza dubbio il più conosciuto volano, al quale si attribuiscono origini antichissime (si sostiene, infatti, che i cinesi lo conoscessero già dai primi anni dell’era cristiana e che i romani lo chiamassero “palla regalata”), o il badminton inglese, importato dall’India in Gran Bretagna nella stessa epoca del tennis, ossia alla fine dell’Ottocento. Per questo, ed altri motivi, Verona amerà sempre il suo patrono e salvatore. Nacque attorno ai primi anni del ‘300 all’incirca, forse davvero nell’anno zero del quarto secolo dopo Cristo nella regione della Mauretania, la morte di san Zeno è datata con esattezza, in questo ambito la documentazione ecclesiastica è molto precisa, nel 371 in Verona, la città così tanto amata dal santo, ricambiato e tutt’oggi adorato nella città veneta di cui è patrono, per quanto sia festeggiato in realtà il 21 maggio. Presenti per l’associazione culturale Retrobottega, organizzatrice della festa, il presidente Alessandro Formenti, Alessandra Biti e Sara Barbieri; per le associazioni di artigianato Debora Quintarelli di Mani Cuore Arte e Passione e Francesca Rossato di Manualmente Arte; per il Bacanal del Gnoco il presidente Valerio Corradi, oltre al Papà del Gnoco e al Magnaron. Il Bacanal del Gnoco con gli gnocchi di patata con i vari sughi, ragou, 4 formaggi e pesto. Bando FSA – Fondo sostegno affitto – 2019/2020, La festa di San Martino a Venezia. Le ricette infine, circa 70, illustreranno dettagliatamente le preparazioni e sono l’esito di una attento esame condotto da qualificati esponenti del mondo della gastronomia veronese. Quattro appuntamenti, quattro Ville Venete, Parkinson. Le creazione di Claudio nascono da dentro e non ce n’è uno uguale all’altro. Esperienza che ha segnato negativamente il tecnico, visto che le… [...]. Benzinai/ “Dal 30 novembre chiusi in tutte le autostrade se non riceviamo ristori”, Vaccino Pfizer “Efficace al 95%”/ “Stiamo per porre fine alla pandemia covid”, LOTTO E SUPERENALOTTO, I NUMERI VINCENTI/ Estrazioni 17 novembre e top frequenti, Gismondo (Sacco)/ “Scettica su vaccino covid, non sappiamo durata e effetti negativi”, CONTE ‘STRONCA’ REGIONI: “RESTANO 21 PARAMETRI CTS”/ Boccia “non si può aprire tutto”, Calabria, Gino Strada “Accordo con Emergency”/ Conte si scusa per il caos "Colpa mia", Galli/ “Vedremo ancora tanti morti, ospedali si svuotano per decessi non per guariti”. San Zeno (o Zenone) venerato come santo dalla chiesa cattolica è il Santo Patrono della città di Verona. Il 21 maggio si festeggia San Zeno, ottavo vescovo di Verona, originario della Mauritania, e per questo motivo viene spesso chiamato “il Vescovo Moro”, da cui anche il colore scuro della sua statua, ed è uno dei più importanti simboli della città di Verona. 12 aprile (e 21 maggio) ... in cui riposa il santo Patrono. You also have the option to opt-out of these cookies. Orari e giorni: venerdì 18 maggio dalle 18 alle 24, sabato 19 domenica 20 lunedì 21 maggio dalle 11 alle 24. Se l’argomento vi piace, lasciate un commento qui a fondo pagina e anche un mi piace o condividete questa notizia. s.async = true; Sarà inoltre possibile vedere il lavoro di alcuni maestri che produrranno le loro opere direttamente in piazza. L’acqua e il sole lo rendono più resistente di altri, e poi è levigato, con segni particolari». This category only includes cookies that ensures basic functionalities and security features of the website. Sempre per divertirsi, verrà proposta una caccia al tesoro virtuale e fotografica che, attraverso un’app, permetterà di conoscere i posti più belli del quartiere. Durante la gara non è ammesso: sedersi, toccare il terreno con parti del corpo all’infuori dei piedi, ostacolare il libero movimento della corda con tenute non regolamentari, l’allenatore non può parlare con la squadra mentre sta tirando, predisporre tacche sul terreno. Le squadre provenienti da tutta la provincia sono 22 per un totale di circa 150 giocatori. Un miracolo che evitò una tremenda ecatombe cittadina, così ci riferisce nelle sue cronache Papa Gregorio I, perché i cittadini scamparono al dramma rifugiandosi proprio nella Chiesa governata da san Zeno, increduli nei confronti di un fiume che non invase affatto la Cattedrale e lì rimasero in attesa del defluire delle acque. Un modo divertente per scoprire curiosità e angoli nascosti del quartiere. Decine di ambienti realizzati in ogni dettaglio, perfino la porta semiaperta sul retro di un locale. Africano originario della Mauretania, da cui deriva il soprannome di Vescovo Moro, fu il primo vero evangelizzatore della città scaligera e suo ottavo Vescovo cristiano, dal 362 fino alla morte nel 380 ore 21.30: CONTRADA LORI’, da Avesa con con Amore la formidabile orchestra della canzone dialettale e popolare veronese. E in piazza utilizza un tornio del ’200 e lavora con la sgorbia per modellare quello che poi diventerà arte. Alle elementari stop ai voti, ritorneranno i giudizi, Verona, doppia grana: si fanno male Cetin e Lovato, Verona, per Zaccagni risentimento muscolare all'adduttore, Zaccagni lascia il ritiro dell'Italia e torna al Verona, Verona, si ferma Dawidowicz: edema al bicipite femorale, Coronavirus, Vicenza-Chievo: i biancorossi hanno chiesto il rinvio, Coppa Italia, fase a gironi: le partite in programma, tra tanti rinvii, Empoli Calcio Coronavirus, Chievo-Empoli Ladies rinviata, Gian Piero Ventura allo scoperto: "Italia? © RIPRODUZIONE RISERVATA, Pubblicazione: 18.11.2020 Ultimo aggiornamento: 14:31, Covid, tampone casalingo negli Usa/ Come funziona? Tiro alla fune – è uno dei giochi collegabili alla simbologia delle forze contrastanti (bene-male, vita-morte, luce-ombra, il cielo e la terra), praticato in molte parti del mondo con stili diversi, tanto  a squadre che nella versione “uno contro uno”. Gli stand enogastronomici proporranno tutti piatti tipici, rivisitati anche in chiave moderna. Durante le serate si alterneranno Storyville e Roberto Puliero, con un “jazz menù” dedicato alla cucina veronese, Il Bifido e i Niu Tennici, con il loro reggae giamaicano in vernacolo, la musica popolare della Contrada Lorì e i canti delle osterie delle Sorelle Bergamaschi. Saranno presenti inoltre le giostre storiche e quattro giochi antichi della tradizione veronese: la Lippa, il Penacio, il Tiro alla fune e il Piedritto. All’evento nella parte in ingresso della Piazza San Zeno,  per tutto l’evento il visitatore incontrerà i prodotti della tradizione e i lavori degli artigiani del gruppo La Ringaia, e si potrà far tesoro delle abilità artistiche degli artigiani,  che ripropongono i mestieri della tradizione a partire dagli scultori del legno, gli artigiani dei giochi in legno per bambini tra cui un esperto ornitologo che ripropone a grandezza e con clori naturali le forme degli uccelli, e la riproduzione di tutti gli oggetti in legno di una volta (catino, falce, martello, catino per lavarsi etc), l’arte del mosaico, il pirografo, il basso rilievo, il tornio, il cestaio, l’artigiano di orologi,  tra cui Claudio, che costruisce con amabile passione le «case viventi». Un agolo particolare sarà quello della “Poesia di Strada per te” dove il poeta  Pier Francesco Bettelloni attraverso una breve chiacchierata, un piccolo questionario ed una scelta di carte e di colori scriverà e donerà una poesia a chiunque abbia voglia di riceverla. «Non parto mai con un progetto, preferisco lavorare il legno spiaggiato, quello che vado a raccogliere in riva all’Adige. p.parentNode.insertBefore(s,p); Booking.com (function(d, sc, u) { Ecco l’elenco e cosa vedere a Primavera, Il primo giorno di primavera per festeggiare la Giornata mondiale della poesia, Assunzioni IKEA: 1000 posti di lavoro entro il 2019, Natale: da Venezia ad Oviedo. Verrà realizzato un percorso storico – culturale e creativo in tutto il quartiere di San Zeno con […] Dal cucito al ricamo, dalla lavorazione del sapone alla ceramica, dall’intaglio al mosaico. In questa cucina oltre alla polenta sul tagliere c’è anche il filo, ci metto quello che appartiene alla mia vita e all’infanzia». CosmoBike Show, un progetto su misura per il mondo bici. C’è anche la lampadina che si accende. I miracoli per i quali riceve la santificazione nei secoli, appartengono in parte alle leggende come nei giorni delle piene dell’Adige, il quale arrivò a straripare sommergendo gran parte della città scaligera durante la monarchia di Longobardo Autari. Ancora oggi molti degli anziani che abitano in paese lo ricordano praticato ovunque nei cortili, nei prati, lungo le strette strade del paesino. })(document, 'script', '//aff.bstatic.com/static/affiliate_base/js/flexiproduct.js'); !function(d, s, id) { var js, pjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = ("https:" == document.location.protocol ? Alcune schede monografiche richiameranno l’attenzione sui prodotti veronesi eccellenti. Dal 18 al 21 maggio 2018 Quattro giorni di grande festa nel Quartiere San Zeno per celebrare il Patrono di Verona, un evento che vuole riscoprire e rivivere le grandi celebrazioni patronali del nostro Paese. Di fianco a Castelvecchio, su un'area urbanizzata fin dall'età romana, sorge la chiesa di San Zeno in Oratorio, chiamata anche San Zenetto, uno dei due edifici sacri più antichi dedicati al santo patrono di Verona. Una carta da gioco per terra, la sedia spostata come se qualcuno si fosse appena alzato e il bicchiere di vino mezzo vuoto. It is mandatory to procure user consent prior to running these cookies on your website. These cookies do not store any personal information. Scopri quali sono i 31 comuni d'Italia che hanno come Santo Patrone san zenone san zenone, Santo Patroni di 31 comuni italiani Le regione Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d'Aosta Veneto We also use third-party cookies that help us analyze and understand how you use this website. La Domenica sera sarà in vece la musica popolare della CONTRADA LORI’:  da Avesa con amore  il gruppo musicale che ha attraversato tutte le piazze e le osterie di Verona e provincia con un progetto artistico libero e genuino in continua espansione, La Contrada è ormai riconosciuta e  aggiudicataria dello scettro di Orchestra popolare della canzone veronese, con 2 album pubblicati e presto alcune nuove canzoni. Ovviamente non sarebbe una grande festa senza la musica, per la Festa del Patrono 2018, grandi spettacoli a tema per celebrare la grande storia e tradizione della città di Verona: tutti rigorosamente in dialetto veronese. A causa dei contagi all'interno dei gruppi squadra nuovamente rinviate… [...], L'articolo Coronavirus, Chievo-Empoli Ladies rinviata proviene da Empoli Channel. Per tutti l’invito è quello di indossare qualcosa di giallo o blu, i colori della città di Verona. Il lavoro di ricerca dell’Associazione  Giochi Antichi che ha portato in questi anni ad avere una delle comunità di giocatori di Lippa più importanti in Europa, non si è limitato alla nostra provincia, ma ha permesso il confronto continuo con le realtà presenti sul territorio nazionale ed europeo. COVID. Per consentire la realizzazione della manifestazione, dal 17 al 22 maggio, sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione in piazza San Zeno, piazza Pozza e via Porta San Zeno. All’interno della manifestazione approda anche il bio van di NaturaSì il marchio dei negozi biologici con un iconico Van Volkswagen anni ’70 per far conoscere il bio e i prodotti veronesi con degustazioni gratuite, presentando le specialità della Coop Ca Magre di Isola della Scala, che svolge un’ importante attività di fattoria didattica e di tutela ambientale, con i preziosi ortaggi bio di stagione e le erbe aromatiche biologiche con cui preparerà sfiziosi cocktail e assaggi con i prodotti tipici del territorio veronese: Acetosella, Dragoncello, issopo, erba aglina, erba cipollina, finocchietto selvatico, origano fresco, melissa, timo, santoreggia solo per citarne alcune. San Zeno (Zenone) di Verona Vescovo. s.src = u + '?v=' + (+new Date()); Il match è costituito da 2 tirate di circa 10 minuti. Lunedì sera in Piazza San Zeno arriverà uno spettacolo ironico, divertente e di costume veronese doc: LE SORELLE BERGAMASCHI in “Osti, ostie ed osterie” tutte le cante delle osterie dalla Valpolicella a Bovolone eseguite alla voce da Lucia e Giuliana accompagnate alla chitarra da Claudo Moro e la voce narrante, Mauro DalFior. Giovedì tocca a Milan e Sassuolo. Nell’opera vengono descritte la aree veronesi del gusto evidenziando gli aspetti caratteristici del Lago di Garda, della Lessinia, della pianura. “Per quattro giorni San Zeno* festeggerà il Patrono cittadino – ha spiegato Rando -, coinvolgendo residenti e pubblico in attività e iniziative alla riscoperta della cultura e della tradizione scaligera. Sebbene non sia uno dei santi più conosciuti e venerati dai cattolici, il culto di San Zeno è molto popolare in Italia, soprattutto nel nord del Paese, tra il Veneto e la Lombardia.Il santo, che morì a Verona nel 371, è anche il patrono della città sin dall’alto Medioevo.. La vita e i miracoli del santo. I quattro giochi proposti in Piazza San Zeno saranno: La Lippa –  il lavoro di ricerca dell’Associazione Giochi Antichi è partito proprio con la comunità locale dello s-cianco che ormai da 14 anni si ritrova ogni anno durante il Campionato Veronese di Scianco (Lippa in dialetto veronese). E non dimenticate di iscrivervi al canale e di seguirci su www.liveinvenice.it NB: i link con l’asterisco (se presenti), si riferiscono a prodotti suggeriti, riconducibili ad Amazon; partner di Liveinvenice.it. Any cookies that may not be particularly necessary for the website to function and is used specifically to collect user personal data via analytics, ads, other embedded contents are termed as non-necessary cookies. This category only includes cookies that ensures basic functionalities and security features of the website. var s = d.createElement(sc), p = d.getElementsByTagName(sc)[0]; Sto facendo una falegnameria», ride mostrando l’abbozzo del banco da lavoro e in una piccola scatola tutti gli attrezzi, dalla sega alla pialla, dalla lima a chiodi e tenaglia. Sarà così possibile degustare formaggi e salumi della Lessinia, sarda, lavarello, trota e renga in onore di San Zeno*, patrono dei pescatori, così come il risotto all’isolana, gli gnocchi e i tortellini artigianali. Il Veneto inaugura MRgFUS la macchina che non fa più tremare. Scelta che non rifarei". E poi ancora alla lavorazione della pasta di sale, per dare vita a sculture di pregio, curate nei minimi dettagli, alla lavorazione della pelle, la lavorazione della lavanda, con l’intera piazza inebriata dalla scia delle essenze di Elisa, all’arredo country per la casa, alla lavorazione della lana, con i ferri di una volta, alla ceramica raku. Il menu per San Zeno prevede: Salsiccia affumicata col panino, il Panino con maiale sfilacciato, insalata e salsa e le Costine di maiale affumicate  con patatine ed in abbinamento con un valpolicella. This website uses cookies to improve your experience while you navigate through the website. San Zeno, è il santo che viene celebrato nella giornata di oggi, mercoledì 12 aprile, dalla chiesa cattolica. Any cookies that may not be particularly necessary for the website to function and is used specifically to collect user personal data via analytics, ads, other embedded contents are termed as non-necessary cookies. I cassetti del tavolo della cucina si aprono, dentro ci sono le posate e la tovaglia. Canali: Empoli (Sport), Calcio, Chievo [...], L'ex Ct Gian Piero Ventura torna a parlare ai microfoni di "TuttoCalcioPuglia.com", ripercorrendo la brutta parentesi sulla panchina della Nazionale. E ancora stand dedicati alla ceramica, quando terra acqua e fuoco creano magia, al punto ad intaglio fatto a mano, al mosaico di pietra, alla lavorazione del legno di riuso, “quando il segno del tempo crea arte”. San Zeno è anche il patrono di Cerea, dove sono a lui dedicate l'antichissima chiesa romanica di San Zeno e la chiesa parrocchiale di San Zeno in Santa Maria Assunta. p.parentNode.insertBefore(s,p); We also use third-party cookies that help us analyze and understand how you use this website. Tuttavia, recentemente si è deciso di definire una sorta di regolamento che permettesse di renderlo più competitivo nel rispetto dei caratteri tradizionali tramandati nel tempo. Isabella Noventa, oggi sentenza Cassazione/ Condanna a 30 anni per fratelli Sorgato? (L’area di gioco verrà messa in sicurezza con reti e maschere di protezione. Cantarella con gli speciali burger di tastasal con le patate nostrane,  Sol Del Montalto con salumi e formaggi nostrani e con la sbrisolona, il Macellaio Boccadoro con la tartare di scottona, il Burger di scottona e arrosticino di scottona della Cooperativa Zootecnica Scaligera con gli allevamenti di Mozzecane e Pizzoletta. Si può giocare in vari modi: il primo consiste nel lanciare la sfera cercando di colpire i birilli non all’andata ma solo al ritorno; il secondo consiste nell’abbattere tutti i birilli con il minor numero di colpi; cercare di abbattere tutti i birilli tranne il Re con un solo lancio della sfera. Non c’è nulla che non sia studiato nei minimi particolari e soprattutto tutto è costruito rigorosamente in legno. Diretta Bosnia Italia/ Streaming video Rai 1: una vittoria per la Final Four! Out of these cookies, the cookies that are categorized as necessary are stored on your browser as they are essential for the working of basic functionalities of the website. L’evento è stato presentato in sala Arazzi, dall’assessore alle Manifestazioni Filippo Rando. Verona, Quartiere San Zeno. Non mancheranno i momenti ironici: su tutti “Technochef!”, dove Gioco, Puliero e Giordano Bruno Tedeschi, trombonista della Storyville, prendono in giro i nuovi fenomeni della cucina, quelli che «coi ragi laser e ‘na bruscà de ioni/ i vol sfornar ricete e invensioni» e poi ancora in repertorio, “la pearà, pasta coi fasoi, polenta e renga, l’ua del recioto, pastisada de caval, gnochi son qua..”e molte altre canzoni che faranno emozionare il pubblico veronese. DIRETTA/ Como Pro Patria (risultato 0-0) video streaming tv: ci prova Toninelli! Dalle 11.00, Mercato ed esposizione di prodotti tipici di Verona, artigianato locale e arte e mestieri di un tempo, apertura stand gastronomici con la cucine popolare di Verona. Sabato 19 maggio le maschere del Bacanal del Gnoco sfileranno da piazza Corrubbio a piazza San Zeno*. Stop ai ristoranti: possibile perdita di 9,6 mdl/ Coldiretti: "75% esercizi chiusi". Amava la pesca e sulle sponde dell’Adige trascorreva lunghe ore in silenzio, quasi contemplativo, nell’attesa di un’abboccata: ancora oggi è identificato come il santo protettore dei pescatori d’acqua dolce. Sorsi d’Autore. Per concludere il lunedì 21 alle 19.00 arriverà in Piazza con il caratteristico rombo di motori il VESPA CLUB VERONA con un esposizione di 40 vespe storiche per un aperitivo vespistico a suon di beat anni ’60. Dopo il grande concerto in Basilica sul palco della Piazza San Zeno sarà invece il momento di ballare con la storica band veronese dei NIU TENNICI da oltre 25 anni con il loro reggae giamaicano in dialetto Veronese con provenienza da San Bernardino, arriveranno a piedi al palco visto l’enorme distanza dalla loro sede, circa 200 m:  quindi in alto le braccia per Affitta Una Ferrari, No Schei, No Scai, Noi Siamo Sexy, in questi giorni in studio per la registrazione di un nuovo album e non mancherà occasione di avere qualche anteprima nella serata. Quattro giornate di festa per celebrare il Patrono di Verona.Dal 18 al 21 maggio, il quartiere di San Zeno ospiterà eventi di artigianato, concerti, stand enogastronomici e attività culturali, in un percorso alla riscoperta delle tradizioni del territorio scaligero. SPETTACOLI OFF: BUSKERS FESTIVAL, BACANAL, ASSOCIAZIONE GIOCHI ANTICHI, AREA BIBMI CON GIOSTRE. La sua festa è fissata nel martirologio al 12 aprile, ma la diocesi di Verona lo celebra il 21 maggio, giorno della traslazione del corpo fatta dai santi Benigno e Caro dalla temporanea sepoltura nella Cattedrale alla zona dell'attuale Basilica, avvenuta il 21 maggio 807. il Comune di Venezia lancia la sfida, Mission e informazione, al servizio del lettore, Sorsi d’autore. [amazon_link asins=’8883147731′ template=’ProductAd’ store=’wwwliveinveni-21′ marketplace=’IT’ link_id=’077c5746-59b2-11e8-9699-cd9b9e57b892′], [amazon_link asins=’8885099718′ template=’ProductAd’ store=’wwwliveinveni-21′ marketplace=’IT’ link_id=’27eec3fb-59b2-11e8-af06-13d080244c26′]. E pezzo dopo pezzo, mensola dopo mensola le «case» diventano i suoi ricordi di legno. Verrà realizzato un percorso storico – culturale e creativo in tutto il quartiere di San Zeno con spettacoli, narrazioni, dimostrazioni e degustazioni enogastronomiche che raccontano la storia e le tradizioni folkloristiche del territorio veronese in onore del Santo Patrono della città. Voi che ne pensate? In collaborazione con il CTG di Verona ci sarà l’apertura straordinaria della  chiesa di San Procolo, la chiesa realizzata sulle fondamenta di una precedente paleocristiana di cui abbiamo ancora traccia visibili nella cripta sotterranea . Durante la quattro giorni sarà possibile assistere a stand, con dimostrazioni sul posto, dedicati alla lavorazione dei monili in stile antico rinascimento con cammei, la tradizione italiana per eccellenza, al cucito e al ricamo, alla lavorazione del macramè, alla lavorazione del pizzo chiaccherino – eleganti creazioni che ricordano i fasti di un tempo, alla lavorazione del sapone fatto a mano con anche laboratorio per i bambini che con le formine impareranno a plasmare forme di sapone. E' considerato il patrono di Verona Claudio ha iniziato con il cognato nella «Compagnia dei ricordi», durante le giornate dedicate ai mestieri del passato. La celebrazione della bellezza, Giornate FAI in Veneto. Entrambi i difensori si sono infortunati negli allenamenti con le rispettive nazionali [...], Il calciatore, che ha già lasciato il ritiro della Nazionale, comincerà le terapie del caso nei prossimi giorni [...], Il trequartista scaligero non ha giocato contro l'Estonia [...], Ancora non sono noti i tempi di recupero del difensore polacco [...], Lo ha comunicato lo stesso club: troppi i calciatori indisponibili in vista di sabato 21 novembre Canali: Chievo, Calcio [...], Al via da mercoledì la fase a gironi: si riparte da Cittadella-Florentia e Brescia-Inter. It is mandatory to procure user consent prior to running these cookies on your website. La sua vita non è molto documentata: erano gli anni del quarto secolo dopo la morte di nostro Signore quando san Zeno iniziò il suo lungo ed estasiato percorso di Fede: i documenti attuali si rivestono di un manto di fiabesca leggenda, per quanto è assodato l’amore per la sua Chiesa, amatissimo nel suo vescovato veronese, affettuosamente denominato dai fedeli dell’epoca ‘il vescovo Moro’ per le sue origini africane. Maggio 16th, 2018 ilgiornaledeiveronesi Altro 0 comments. Villafranca di Verona. In quella contingenza di grande paura da parte di tutta la città, nonché del re in quei giorni sposo della principessa Teodolinda, le acque si fermarono proprio in prossimità dell’uscio della Cattedrale dove San Zeno Vescovo sposò i due regnanti. Orari e giorni: venerdì 18 maggio dalle 18 alle 24, sabato 19 domenica 20 lunedì 21 maggio dalle 11 alle 24. Presenti anche il Grill Street Barbecue, con la carne veronese, e una postazione dedicata al fritto di lago. Nato nel nord-Africa durante il periodo della dominazione imperiale romana, san Zeno, amatissimo nella città di Verona nella quale morì Vescovo, dagli abitanti scaligeri è affettuosamente chiamato Zenone. Presente anche Francesca Vanzo, consigliere di amministrazione di Agsm, sponsor dell’iniziativa. San Zeno è inoltre il patrono della parrocchia di Fumane, dove è stata eretta a suo nome una chiesa, recentemente restaurata. Prima dello spettacolo verrà presentato il libro “Il Gusto della Memoria” con l’autore Leopoldo Ramponi, un tributo alla ricchissima cucine scaligera,  un viaggio nella tradizione autentica, radicata nelle cucine delle famiglie veronesi i cui piatti tipici sono stati gustati da decine di generazioni grazie a ricette arrivate integre fino ai nostri giorni. Sabato dalle 17.00 alle 20.00 ci sarà  la presenza delle maschere del tradizionale Bacanal del Gnoco Veronese, con il Papà del Gnoco in testa insieme al Magnaron, in onore dei pescatori, la tipica maschera di Montorio, dedicata proprio al pesce magnaron, che annunciati dalle majorette faranno la sfilata da Piazza corrubio al Palco di Piazza San Zeno. Registrazione presso il Tribunale di Verona (n. 2984/12). Domenica 20 a pranzo IL CEDRO MORO con Rocco e Leo de I Nuovi Cedrini, un percorso ironico culturale tra i grandi successi e parodie della band legnaghese con uno speciale riferimento al Vescovo Moro de Verona. s.async = true; Luxottica lo firma. Sul palcoscenico, invece, saliranno artisti noti per le loro esibizioni in dialetto veronese. IN VENETO RAFFORZATE CURE DOMICILIARI. Questo sito utilizza cookies per garantire le proprie funzionalità, agevolare la navigazione agli utenti e di terze parti. Domenica, dalle 15.00 alle 19.00, sarà presente alla manifestazione AGA, l’ Associazione Giochi Antichi, con una speciale iniziativa dedicata ai giochi antichi della tradizione veronese. In onore di San Zeno, dal 18 al 21 molte le iniziative nel segno delle tradizioni veronesi. Tra le tante attività proposte, in piazza Corrubio, in via Porta San Zeno e in via San Procolo, la SEZIONE ARTIGIANATO CREATIVO E TRADIZIONALE a cura delle due Associazioni culturali: Manual Mente Arte, e Mani Cuore Passione, un gruppo di artigiani che creano le loro opere artistiche interamente a mano, ed espongono i loro manufatti per diffondere e promuovere la cultura delle arti creative, nelle varie e molteplici espressioni. Domenica 20 maggio, invece, nelle piazze del quartiere si terrà il primo Busker’s Festival con artisti e musicisti di strada. In occasione della manifestazione, domenica e lunedi visite guidate alla chiesa organizzate dal CTG di Verona. var s = d.createElement(sc), p = d.getElementsByTagName(sc)[0]; GRILL STREET BBQ porterà la cultura del barbecue in piazza, l’arte dello “LOW & SLOW” ovvero la cottura della carne a bassa temperatura per tempi lunghi con un’affumicatura lieve o intensa in base al prodotto da servire, utilizzando legno di Ciliegio, Melo, Noce americano, Faggio; ognuno con il suo particolare aroma. La carne di Grill Stree BBQ  è priva di ormoni, prodotti OGM e antibiotici e per questo caratterizzata da un colore rosa scuro e di un aroma unico. «Ci metto circa un mese a finire ”le stanze”, la struttura è più o meno sempre la stessa, il soffitto è fatto rigorosamente di travi, ovviamente», sorride, «poi inizio a lavorare sugli interni, a studiare cosa mettere. Il nuovo volo low cost, Ulisse dei Grimani a confronto con l’Ulisse II, Coronavirus, il Servizio di supporto psicologico del Comune entra nella fase 2. Ma non finisce ui la sera del sabato in quanto ci sarà per l’occasione una graditissimo special guest IL BIFIDO, voce storica dei NIU TENNICI, una reunion importante sul palco del patrono, un sipario quello del Bifido,  una mezzora tutta sparata con una scarica di battute gags e personaggi e parodie, tutti i suoi personaggi saranno in fila sul palco di piazza San Zeno prima del grande concerto, nel quale chiaramente anche farà parte insieme alla bellissima voce di Cora.
2020 san zeno patrono