Jina lake la kuzaliwa lilikuwa Stefano de Gabrielli.. Alimfuata Papa Leo VI akafuatwa na Papa Yohane XI.. Stefano VII alikuwa Papa wakati Papa Yohane X alikuwa bado hai kifungoni.. Viungo vya nje. Stefano VIII Papa (m. Roma 942). Papa Ștefan al VIII-lea (n. ?,Roma, Imperiul Roman de Răsărit – d. octombrie 942 d.Hr., Roma, Statele Papale) a fost Papă al Romei în perioada 14 Iulie 939 - Octombrie 942. Stefano VIII morì nell'ottobre[1][3] del 942 e fu sepolto nell'antica basilica di San Pietro in Vaticano[1][2]. Nel corso dei secoli successivi si diffusero delle leggende che affermavano che Stefano fosse di origine tedesca[2], e per questo fosse stato imposto come pontefice da Ottone I di Sassonia[1][5]. Papa Stefano VII alikuwa Papa kuanzia mwezi wa Desemba 928 hadi kifo chake mwezi wa Februari 931. È solo frutto di tradizioni molto tarde la notizia di una sua origine tedesca e di una sua elezione per volontà di Ottone I, allora re di Germania. István pápa (hu); Kau-fòng Stephanus 9-sṳ (hak); Πάπας Στέφανος Η΄ (el); Esteve VIII (ca); ستيفان التامن (arz); Stephan VIII. (sk); สมเด็จพระสันตะปาปาสตีเฟนที่ 8 (th); Papa Stefano VIII (sw); סטפנוס השמיני (he); Stjepan VIII (sh); Estève VIII (oc); Eztebe VIII.a (eu); Pápa Stiofán VIII (ga); Papa Esteban VIII (war); Estevo IX, papa (gl); ستيفان الثامن (ar); Stefan VIII (br); Kàu-hông Stephanus 9-sè (nan) 127° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica (it); 127° Papa de la Iglesia Católica (es); pape de l’Église catholique romaine (fr); Papa ti Katoliko a Simbaan (ilo); papa (hr); italiensk prest (nn); italiensk prest (nb); IX (nl); папа римский (ru); pontifik v letech 939–942 (cs); Papst (de); Påve i romersk-katolska kyrkan, känd som Stefan IX mellan 1500-talet och 1961 (sv); pope (en); کشیش ایتالیایی (fa); 羅馬天主教會第127任教宗 (zh); italiensk præst (da) Pope Stephen VIII, Stephanus IX, Pope Stephen IX (en); Stephanus PP. Jina lake la kuzaliwa lilikuwa Stefano de Gabrielli.. Alimfuata Papa Leo VI akafuatwa na Papa Yohane XI.. Stefano VII alikuwa Papa wakati Papa Yohane X alikuwa bado hai kifungoni.. Viungo vya nje. Give good old Wikipedia a great new look: Monumenta Historica Germaniae, Scriptores, Dizionario di erudizione storico-ecclesiastica da S. Pietro sino ai nostri giorni. STEFANO VIII, papa. Ambrogio M. Piazzoni, Stefano VIII, in Enciclopedia dei Papi, vol. La chiesa del particolarismo (888-1057), in A. Fliche - V. Martin, Storia della chiesa dalle origini fino ai nostri giorni, VII, Torino 1973, p. 55-57); P. Brezzi, Roma e l’Impero medievale (774-1252), Bologna 1947, pp. Benché privati di qualsiasi potere politico, i papi di questo periodo erano uomini pii e si adoperarono per la restaurazione della disciplina nella Chiesa, beneficiando l'azione riformatrice di Cluny[1]. All structured data from the file and property namespaces is available under the Creative Commons CC0 License; all unstructured text is available under the Creative Commons Attribution-ShareAlike License; additional terms may apply. Inoltre Martino di Troppau, nel suo Chronicon, raccontò di come Stefano VIII fosse stato vittima di una sollevazione popolare nel corso della quale fu aggredito e mutilato da alcuni nobili della fazione di Alberico ("mutilatus a quibusdam Romanis"[6]), offeso pubblicamente dal pontefice[1][5]. 41 s. (trad. it. La questione poteva apparire come esclusivamente ecclesiastica, ma la decisione di Stefano (che non v’è motivo di non considerare giustificata e corretta sotto il profilo giuridico e di giustizia) ebbe ripercussioni anche in campo politico e contribuì ad agevolare grandemente la pacificazione nel Regno franco occidentale, dal momento che andava a favore del principale antagonista di Luigi IV, Eriberto II di Vermandois, padre di Ugo. Fu eletto il giorno immediatamente successivo a quello della morte del predecessore Leone VII[1][2][3]. È solo frutto di tradizioni molto tarde la notizia di una sua origine tedesca e di una sua elezione per volontà di Ottone I, allora re di Germania. Di Stefano VIII sono note solamente alcune donazioni al monastero di Tolla, presso Piacenza, e all'abbazia della Lorena, in continuità con l'azione di riforma monastica di Alberico iniziata sotto Leone VII[2]. 1089-1092; Pontificum Romanorum [...] vitae ab aequalibus conscriptae, a cura I.M.B. From Wikimedia Commons, the free media repository, Esteban VIII (es); 德範八世 (yue); VIII. Alimfuata Papa Leo VII akafuatwa na Papa Marinus II. Stefano VIII Papa non interferì nel governo di Roma; intervenne nelle questioni di successione del regno franco (942), minacciando franchi e burgundi ... Stéfano VIII papa. e affettuosa, largamente diffusa in tutta Italia (mentre babbo si va sempre più restringendo all’ambito toscano), usata soprattutto come vocativo o quando si parla... anti-Papa agg. Papa Stefano VIII katika Kamusi Elezo ya Kikatoliki Makala hii kuhusu Papa fulani bado ni mbegu. Kuhusu Papa Stefano II katika Kamusi Elezo ya Kikatoliki; Catholic Encyclopedia: Papal States, section 3: Collapse of the Byzantine Power in Central Italy; Medieval Sourcebook: Annals of Lorsch 437 s.; Annales Remenses, in MGH, Scriptores, XIII, 1881, p. 81; Regesta Pontificum Romanorum, a cura di Ph. VII (la); Estêvão VIII, Papa Estevão VII, Papa estêvão viii (pt); Stjepan VII., Papa Stjepan VII (sh); Papa Esteve VII (ca); Stefanus VII (id); Stephanus de Gabrielli, Pope Stephen VII, Pope Stephen VIII, Stephen VIII, Stephanus VIII (en); Papa Esteban VII (ceb); Paus Stephanus VII, Paus Stefanus VII (VIII) (nl); Стефан VII (bg), Library of Congress authority ID: nb2007020002, Nationale Thesaurus voor Auteurs ID: 074418270, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?title=Category:Stephanus_VII&oldid=365122018, Uses of Wikidata Infobox with no family name, Creative Commons Attribution-ShareAlike License. Стефан VIII. Example sentences with "Papa Stefano VIII", translation memory. Viungo vya nje. Papa Stefano VII alikuwa Papa kuanzia mwezi wa Desemba 928 hadi kifo chake mwezi wa Februari 931. Silvestro e Martino. (de-ch); Stephan VII. Stefano VIII o IX secondo una diversa numerazione (Roma, ... – fine ottobre 942) è stato il 127º papa della Chiesa cattolica dal 14 luglio 939 alla sua morte. Jaffé et al., I, Lipsiae 1885, pp. Papa Stefano VIII alikuwa papa kuanzia 14 Julai, 939 hadi kifo chake mwisho wa Oktoba, 942. pappà) s. m. [voce onomatopeica del linguaggio infantile]. Files are available under licenses specified on their description page. Fonti e Bibl. Zimepatikana sentensi 1 ndani ya ms 1. (sl); Esteban VIII (tl); 教宗斯德望八世 (zh); Štefan VIII. Favorì, forse perché egli stesso benedettino, la riforma monastica iniziata da Oddone di Cluny, che venne a Roma durante il suo pontificato. sw Papa Stefano VIII alikuwa papa kuanzia 14 Julai, 939 hadi kifo chake mwisho wa Oktoba, 942. Files are available under licenses specified on their description page. Creatura di Marozia (v.), il suo pontificato non ha alcuna importanza. Papa Stefano VII katika Kamusi Elezo ya Kikatoliki Papa Ștefan al VIII-lea s-a născut în Germania.Papa Ștefan al VIII-lea a fost ales datorită influenței lui Alberic al II-lea, denunit "Prințul romanilor".. – Eletto nel luglio (forse il 14) del 939, Stefano, a partire dal XVI secolo talvolta detto IX, nei cataloghi che assegnano il II ordinale a uno Stefano eletto nel 752 e morto due giorni dopo senza essere stato consacrato (era romano, cardinale prete del titolo dei Ss. Found 1 sentences matching phrase "Papa Stefano VIII".Found in 0 ms. : P.M. Campi, Historia universale [...] di Piacenza, I, Piacenza 1659, p. 486; PL, CXXXII, Lutetia Parisiorum 1853, coll. Watterich, I, Lipsiae 1862, p. 671; Martino di Troppau, Chronicon pontificum et imperatorum, a cura di L. Weiland, in MGH, Scriptores XXII, a cura di G.H. ◆ L’accoglienza è stata eccezionale; i manifestini «anarchici» anti-Papa affissi dieci giorni fa non hanno avuto evidentemente nessun seguito, anche se corre voce di qualche fermo in... Romano (m. 946), eletto a succedere a Stefano IX il 30 ott. Papa Stefano VIII alikuwa Papa kuanzia tarehe 14 Julai 939 hadi kifo chake mwisho wa Oktoba, 942.. Jina lake la kuzaliwa halijulikani.. Alimfuata Papa Leo VII akafuatwa na Papa Marinus II.. Viungo vya nje. : Liber Pont., ed. 121, 123 s.; G. Mollat, in Enciclopedia cattolica, XI, Roma 1953, col. 1311; F.X. IX. WikiMatrix. D. Kelly, The Oxford Dictionary of popes, Oxford - New York 1986, p. 124 (trad. Jina lake la kuzaliwa halijulikani. La missione non ebbe immediatamente buon esito ma fu l’occasione perché l’inviato papale si rendesse conto esattamente della situazione e potesse informarne Roma. 127° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica, Il contenuto è disponibile in base alla licenza, Monumenta Historica Germaniae, Scriptores, Dizionario di erudizione storico-ecclesiastica da S. Pietro sino ai nostri giorni, Ultima modifica il 14 gen 2020 alle 18:22, Antica basilica di San Pietro in Vaticano, antica basilica di San Pietro in Vaticano, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Papa_Stefano_VIII&oldid=110035200, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. Vite dei papi, Casale Monferrato 1995, p. 217); A.M. Piazzoni, Biografie dei papi del secolo X nelle continuazioni del Liber pontificalis, in Mittellateinisches Jahrbuch, XXIV-XXV (1989-1990), pp. Bibl. From Wikimedia Commons, the free media repository, Esteban VII (es); Pope Stephen VII (en-gb); Стефан VIII (bg); Papa Ștefan al VII-lea (ro); 教宗斯德望七世 (zh-hk); Štefan VII. Alberik tette meg pápának és később egy végzetes hiba miatt ő … E. Amann - A. Dumas, L’epoca feudale. it. Showing page 1. Di Stefano VIII sono note solamente alcune donazioni al monastero di Tolla, presso Piacenza, e all'abbazia della Lorena, in continuità con l'azione di riforma monastica di Alberico iniziata sotto Leone VII[2]. Romano, al momento dell'elezione al Soglio pontificio Stefano era cardinale prete del titolo dei Santi Silvestro e Martino ai Monti[1]. Inoltre Martino di Troppau, nel suo Chronicon, raccontò di come Stefano VIII fosse stato vittima di una sollevazione popolare nel corso della quale fu aggredito e mutilato da alcuni nobili della fazione di Alberico ("mutilatus a quibusdam Romanis"[6]), offeso pubblicamente dal pontefice[1][5]. 457 s.; Le Liber pontificalis, a cura di L. Duchesne, II, Paris 1892, p. 244; J.F. VIII (la); Paus Stefanus VIII (IX) (nl), https://commons.wikimedia.org/w/index.php?title=Category:Stephanus_VIII&oldid=365122020, Uses of Wikidata Infobox with no family name, Creative Commons Attribution-ShareAlike License. La notizia non ha altri riscontri e le diverse riprese del racconto in altre fonti non sono scevre da incongruenze e contraddizioni tali da lasciare dubbia la veridicità dell’affermazione.  MPapi della Chiesa cattolica. Papa Stefano VIII alikuwa papa kuanzia 14 Julai, 939 hadi kifo chake mwisho wa Oktoba, 942. Je, unajua kitu kuhusu Papa Stefano VIII kama wasifu wake, habari za maisha au kazi yake? Stefano VIII morì nell’ottobre del 942 e fu sepolto in S. Pietro. (cs); Gáu-huòng Stephanus 8-sié (cdo); Paus Stephanus VII (jv); Stjepan VII. L. Duchesne, II, Parigi 1892, STEFANO VIII (o VII) papa ... papà (ant. Zinatoka kwenye vyanzo vingi na hazijakaguliwa. (hr); Giáo hoàng Stêphanô VII (vi); Pous Stefanus VII (af); Папа Стефан VII (sr); Papa Estêvão VII (pt-br); 教宗斯德望七世 (zh-sg); Kàu-hông Stephanus 8-sè (nan); Stefan VII (nb); Stephen VII (en); ستيفان السابع (ar); Stefan VII (br); 德範七世 (yue); VII. This page was last edited on 9 September 2019, at 03:52. Papa Stefano VIII katika Kamusi Elezo ya Kikatoliki È voce fam. Jina la baba yake lilikuwa Olivus. Alimfuata Papa Paulo I akafuatwa na Papa Adriano I. Tanbihi. Stefano, come il suo predecessore Leone VII, faceva parte della serie di "papi cortigiani" voluti da Alberico e infatti fu eletto per volontà del senator Alberico II di Spoleto, che era allora l'assoluto padrone di Roma[4]. 74-76; M.A. Upload media Wikipedia Wikisource: Date of birth: Unknown Rome: Date of death: October 942 Rome: Place of burial: St. Peter's Basilica; Occupation: Catholic priest; Position held: pope (939, 942) Work location: Papal States; Rome; Authority control Q222500 VIAF ID: 37271935 GND ID: 100961452. Fu eletto il giorno immediatamente successivo a quello della morte del predecessore Leone VII[1][2][3]. Files are available under licenses specified on their description page. Successe a Leone VII nel 939, per volontà di Alberico di Roma, che aveva già condizionato l’elezione del predecessore. István (latinul: Stephanus), (9. század vége – 942. október) került a keresztény egyház élére a történelem folyamán 129.-ként 939. július 14-én.Amint az már megszokottá vált, István pápasága is Róma hercegének kényétől függött. Jahrhundert, Köln 1972, p. 17; R. Manselli, L’Europa medievale, I, Torino 1979, p. 487-516; J.N. Più significativo di questi atti, che si possono definire di normale amministrazione, fu l’intervento pacificatore svolto da papa Stefano nelle questioni del Regno franco nel corso dell’ultimo anno di pontificato. Montini, Le tombe dei papi, Roma 1957, p. 442; R. Aubert, in Dictionnaire d’histoire et de géographie écclesiastiques, XV, Paris 1963, col. 1198; H. Zimmermann, Papstabsetzungen des Mittelalters, Graz-Wien-Köln 1969, p. 76; Id., Das dunkle Jahrhundert, Graz-Wien-Köln 1971, p. 84; D. Claude, Geschichte des Erzbistums Magdeburg bis in das 12. (VIII.) István pápa (hu); Kau-fòng Stephanus 8-sṳ (hak); Esteve VII (ca); Stephan VII. 2, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2000, SBN IT\ICCU\USS\0002453. - Romano, pontificò dal principio del 929 al febbraio 931. WikiMatrix WikiMatrix . Il figlio di Carlo il Semplice, Luigi IV d’Oltremare, era stato eletto re nel 936 ma poco più tardi aveva dovuto affrontare una ribellione di alcuni suoi vassalli, che si era estesa a tal punto da mettere in pericolo le sorti del Regno. – Eletto nel luglio (forse il 14) del 939, Stefano, a partire dal XVI secolo talvolta detto IX, nei cataloghi che assegnano il II ordinale a uno Stefano eletto nel 752 e morto due giorni dopo senza essere stato consacrato (era romano, cardinale prete del titolo dei Ss. 60-64; Papsturkunden 896-1046, a cura di H. Zimmermann, I, 896-996, Wien 1984, pp. Sempre in Francia, accordò il pallio[5] all'arcivescovo di Reims Ugo di Vermandois, figlio ventenne del potente Eriberto di Vermandois.
2020 papa stefano viii