Some critics even claimed that the cardinals who vouched for the truth of the suspension, including Cardinal Peter Julian, were liars, or that the revocation was uncanonical. Aggiornamenti, a cura di P. Delogu, Firenze 1998, pp. Frederick was repeatedly excommunicated by one pope after another. He was a Roman nobleman who had served under eight popes, been made Cardinal-Deacon of St. Nicola in Carcere Tulliano by Pope Innocent IV (1243–54), protector of the Franciscans by Pope Alexander IV (1254–61), inquisitor-general by Pope Urban IV (1261–64), and succeeded Pope John XXI (1276–77) after a six-month vacancy in the Holy See resolved in the papal election of 1277,[2] largely through family influence. Destinatario primo della Fundamenta è Carlo d'Angiò, da dieci anni senatore di Roma, in virtù dei patti sottoscritti nel 1268 con Clemente IV. Con notevole vis polemica, il Poeta, estremamente sensibile al vizio della simonia, esplode in una celebre invettiva, chiamando in causa con feroce malizia anche il suo personale nemico Bonifacio VIII, nel 1300 ancora in vita ma prossimo inquilino dell'Inferno, come apertamente dichiara lo stesso Niccolò III: «e veramente fui figliuol dell'orsa,cupìdo sì per avanzar li orsatti,che su l'avere, e qui me misi in borsa.», 188° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica, Il contenuto è disponibile in base alla licenza, Governo dell'Urbe e dello Stato Pontificio, Concistori per la creazione di nuovi cardinali, Niccolò III nella storiografia: il nepotismo, Niccolò III si attirò biasimi per i suoi sforzi nel cercare, fiu.edu – The Cardinals of the Holy Roman Church, Ultima modifica il 18 ago 2020 alle 07:58, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Papa_Niccolò_III&oldid=114967590, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. Innocent IV died in Naples, where he had taken refuge, on 7 December 1254, and the meeting to elect his successor was therefore held in Naples in the palace in which he had died. He repaired the Lateran Palace and the Vatican at enormous cost,[42] and erected a beautiful country house at Soriano nel Cimino near Viterbo,[43][2] where he died of a cardiovascular event (sources differ on whether it was a heart-attack or a stroke). 585-90; M. D'Onofrio, Le committenze e il mecenatismo di papa Niccolò III, ibid., pp. NICCOLÒ III papa. He did not, as some scholars used to think, study at Paris—though his nephew did. Alcuni cardinali appoggiavano infatti l'intraprendente politica che Carlo I d'Angiò, dopo il definitivo successo sugli Svevi, stava mettendo in atto in Italia, grazie al mantenimento dell'ufficio senatorio a Roma, al possesso della Corona siciliana e al predominio guelfo in Toscana. Un progetto italiano in tal misura sconvolgente i precedenti equilibri, e verosimilmente destinato all'insuccesso, non appare quindi attribuibile al papa. Niccolò III volle ordinare la Chiesa sopra solide fondamenta di diritto pubblico. Thirteen cardinals were present, including Giovanni Gaetano Orsini. Gli Orsini erano spesso arcipreti della stessa; dimorando poi nella casa-fortezza di Montegiordano, situata dirimpetto a Castel S. Angelo, sulla sponda meridionale del Tevere, e avendo anche possessi presso l'attuale ospedale di S. Spirito in Sassia, vicinissimi alla basilica di S. Pietro, eleggevano spesso questa a proprio luogo di sepoltura. 137-58, 416-34; 1894, nr. Pope Nicholas III (Latin: Nicolaus III; c. 1225 – 22 August 1280), born Giovanni Gaetano Orsini, was head of the Catholic Church and ruler of the Papal States from 25 November 1277 to his death.. XIX, 69 Cerchio 8 - bolgia 3 - Simoniaci. – Giovanni Gaetano Orsini nacque a Roma tra il 1212 e il 1216, da Matteo Rosso di Giovanni Gaetano e da Perna Caetani. Demski, pp. 62-121 e passim; A. Paravicini Bagliani, Cardinali di Curia e 'familiae' cardinalizie dal 1227 al 1254, I-II, Padova 1972: I, pp. Nel ciclo pittorico del Sancta Sanctorum, l'eccellenza di Roma si intreccia con il ruolo del papato e, all'interno di rimandi iconografici complessi, vi appare sinteticamente rappresentato il programma perseguito con costanza da N. durante il suo breve e intenso pontificato. 9, pp. [44], Nicholas III created nine cardinals in one consistory celebrated on 12 March 1278:[45], Most of these new Cardinals were not of the French party, and among them were five members of religious orders. Seppure la storiografia, attribuendo a Matteo Rosso Orsini una adamantina scelta di parte a favore della Chiesa, ha probabilmente proiettato su di lui le più decise posizioni assunte dai suoi figli e, dalla fine degli anni Cinquanta del Duecento, è indubbio che la sua partecipazione alla conclusione della lega "guelfa" del 1242 - lega che univa centri del Lazio e dell'Umbria nel giuramento di non concludere pace separata con l'imperatore fintantoché proseguiva la guerra contro il papa -, nella scarsità delle testimonianze sopravvissute, lo colloca nella schiera degli avversari della causa imperiale, e lo collocava anche, agli occhi del papa, fra i cittadini romani da ricompensare con significativi segni di benevolenza. Risultati, problemi, prospettive, in Roma anno 1300, pp. Contrariamente alla consuetudine, però, l'offerente, genuflesso, figura alto quasi quanto i santi martiri che lo affiancano e di poco inferiore al Cristo seduto: di fronte a Cristo, come di fronte agli uomini, N. si vuole rappresentato non come un successore di Pietro, ma come Pietro stesso. His brother Gentile became Lord of Mugnano, Penna, Nettuno and Pitigliano. Pope Adrian V's suspension of the regulations of Gregory X, however imperfect they may have been, was under attack. Pope Nicholas III (Latin: Nicolaus III; c. 1225 – 22 August 1280), born Giovanni Gaetano Orsini,[1] was head of the Catholic Church and ruler of the Papal States from 25 November 1277 to his death. - Giovanni Orsini, nato a Roma tra il 1210 e il 1220 da Matteo Rosso Orsini, senatore, e Perna Caetani. Bartholomeus (Ptolemy) of Lucca says, subito factus apoplecticus, sine loquela moritur ('suddenly stricken with apoplexy, he died without speaking'). 45-6; J.N.D. This nepotism was lampooned both by Dante and in contemporary cartoons, depicting him in his fine robes with three "little bears" (orsetti, a pun on the family name) hanging on below. - Cardinale (n. 1250 circa - m. Avignone 1318), figlio di Oddone di Giordano, creato cardinale da Niccolò III nel 1278, fu l'esponente principale della sua famiglia, minacciata dalla crescente potenza dei Caetani, nella lotta sostenuta contro Bonifacio VIII dal maggio 1297, quando suo ... Nome di una zona di Roma, sulla riva destra del Tevere, corrispondente al Colle Vaticano che dai 19 m di piazza S. Pietro sale nel punto più alto a 77 m. At first he mistakes Dante for Pope Boniface VIII. 12, pp. In May they went on pilgrimage to Assisi, then visited Anagni, where the Court stayed from June until the second week in October, when they went off in pursuit of Manfred, the claimant to the Hohenstaufen imperial crown. A peripatetic Curia had its disadvantages. Nicholas' pontificate, though brief, was marked by several important events. Una pia tradizione minoritica, sicuramente posteriore alla sua morte, vuole che il padre, in stretti rapporti con s. Francesco, l'avesse oblato al santo umbro, il quale però avrebbe pronunciato una profezia sull'avvenire di Giangaetano, prevedendo per lui il papato e un futuro come protettore dell'Ordine dei Minori, ma non la sua appartenenza al medesimo. In quegli anni - ma è ignota la data esatta - gli Orsini ottennero dal papa il possesso di Castel S. Angelo, un possesso che avrebbero parzialmente conservato sino al 1348 e forse fino al 1360/1363 (Roma, Archivio Storico Capitolino, Diplomatico Orsini, II. L'eccezionale durata del conclave di Viterbo - dal dicembre 1268 al 1° settembre 1271 - fu causata dall'emergere di diverse posizioni all'interno del Sacro Collegio. Con l'inizio - nel settembre del 1261 - del pontificato di Urbano IV, il cardinale Giangaetano vide crescere la sua influenza sullo stesso papa, che gli doveva l'appoggio al momento dell'elezione. [6] His career shows no indication that he was a legal professional or a theologian. 209, 250, 263-68, 275. La spregiudicatezza di cui in quella circostanza diede prova il cardinale Giangaetano si sommava alla mano pesante dimostrata nella lotta contro gli eretici condotta nel Viterbese, nonostante gli inviti alla moderazione avanzati da Clemente IV. 419-41; M. Dykmans, D'Innocent III à Boniface VIII. Il 3 luglio del 1251 il cardinale Orsini è presente insieme con il cardinale di S. Maria in Via Lata, Ottaviano Ubaldini, alla preparazione di un compromesso tra il vescovo di Torino e il conte Tommaso di Savoia e, dopo aver raggiunta la Curia a Perugia alla fine dell'anno, viene inviato dal papa, nell'agosto del 1252, insieme con il cardinale Riccardo Annibaldi, in Toscana per sollecitare una tregua tra le città di Siena e Firenze. 84-9; M. Sanfilippo, Guelfi e Ghibellini a Firenze: la "pace" del cardinale Latino (1280), "Nuova Rivista Storica", 64, 1980, pp. Stato della Città del V. Territorio sul quale è riconosciuta alla Santa Sede  una vera e propria sovranità, destinata a garantire la libertà e l’indipendenza ... Figlio (secc. Figlio secondogenito della coppia, era stato probabilmente destinato fin dall'infanzia alla vita religiosa. Sempre in S. Pietro, nella navata centrale, N. volle che fossero rappresentati i pontefici suoi predecessori, secondo un progetto riproposto ed attuato subito dopo anche a S. Paolo fuori le Mura. [30] The negotiations which Cardinal Giovanni Caetano had been engaged in with King Charles I were brought to a completion, and Charles swore his oath of fealty to Pope John on 7 October 1276. Dominazioni signorili e lignaggi aristocratici nel Duecento e nel primo Trecento, Roma 1993, pp. Pietro e Paolo, vestito degli abiti pontificali, il papa vi compare nell'atto di offrire a Cristo, secondo un topos dell'arte medievale, il modello dell'edificio rifondato. Giovanni Gaetano Orsini was one of a dozen men created a cardinal by Pope Innocent IV (Sinibaldo Fieschi) in his first Consistory for the creation of cardinals, on Saturday, May 28, 1244, and was assigned the Deaconry of San Nicola in Carcere. - Giovanni Gaetano Orsini (Roma tra il 1210 e il 1220 - Soriano 1280), figlio di Matteo Rosso Orsini e di Perna Caetani; cardinale (1244), vicinissimo a Innocenzo IV nella lotta contro Federico II, ad Alessandro IV, e a Clemente IV che lo incaricò (1265) di dare l'investitura del regno ... Niccolò III.- Giovanni Gaetano, figlio di Matteo Rosso Orsini (in If XIX 70 è detto perciò figliuol de l'orsa) e di Perna Caetani, nato a Roma tra il 1210 e il '20; cardinale (1244) fu vicino a Innocenzo IV nella lotta contro Federico II, ad Alessandro IV, e a Clemente IV, dal quale fu incaricato (1265) ... NICCOLÒ III papa. Poiché era cardinale diacono, fu subito consacrato sacerdote e creato vescovo dai membri del Sacro Collegio nella Basilica Vaticana in Roma. Il castello di Soriano venne in seguito munito di una fortissima rocca e divenne dimora prediletta dello stesso pontefice: tutta la sua corrispondenza è datata o da S. Pietro o da Soriano. La costruzione del famoso "passetto di Borgo", il corridoio ricavato sulle mura leonine, che collegando S. Pietro con Castel S. Angelo avrebbe permesso un rapido riparo al papa - attraverso ponte S. Angelo si raggiungeva facilmente la fortezza di Montegiordano -, risale egualmente agli anni del suo pontificato. Ma con quella nomina gli Orsini tornavano anche ad annodare legami diretti con la Curia - al 1221, o al 1223, risaliva infatti la scomparsa del cardinale Aldobrandino, fratello di Matteo Rosso e zio di Giangaetano (M. Thumser, Aldobrandino Orsini (1217-1221). He was ordained a priest on December 18, consecrated a bishop on December 19, and crowned on the Feast of S. Stephen, 26 December. According to the Chronicon Parmense he was suddenly deprived of consciousness and movement (privatus subito omni sensu et motu). Nel 1279 Carlo d'Angiò veniva poi allontanato dal vicariato toscano: nel novembre dello stesso anno i Fiorentini chiedevano al papa di designare per due anni i magistrati che avrebbero dovuto tenere la carica di podestà e capitano del popolo e permettevano alle truppe pontificie di presidiare le loro rocche di Ampinana e Montacuto. ... Niccolò III papa. Giovanni Gaetano Orsini, cardinale (1244), fu eletto papa nel 1277. [23] According to Bernardus Guidonis, he was never ordained priest, consecrated bishop or crowned pope (nondum promotus in sacerdotem nec coronatus nec consecratus). 39-48 (Alma Urbis gesta, Viterbo 1278; Fundamenta militantis ecclesiae, 18 luglio 1278); Regesta Pontificum Romanorum, a cura di A. Potthast, II, Berolini 1875, nrr. Niccolò III fece realizzare sull'altura nota come mons saccorum una struttura fortificata con torri, dove dai tempi di Innocenzo III esisteva un palazzo fortificato, ma non paragonabile alla residenza papale presso il Laterano. Yet another Conclave took place in Viterbo, therefore, with seven cardinals in attendance. Shortly after his accession, moreover, Pope Adrian V had wanted King Charles I of Sicily to come to Viterbo to carry out the usual fealty, and sent the Suburbicarian Bishop of Sabina (Bertrand de Saint Martin); Cardinal Giovanni (Orsini), Cardinal Deacon of Saint Nicholas in Carcere Tulliano; and Cardinal Giacomo (Savelli), Cardinal Deacon of Santa Maria in Cosmedin, to effect his wishes. NICCOLO' II é consacrato papa a Roma il 24 GENNAIO per volere di GOFFREDO DI LORENA, neo marito di BEATRICE di CANOSSA che non ha indugiato a marciare su Roma per far rispettare questa scelta a lui gradita. Pope Nicholas was willing to negotiate, but he refused to crown Rudolf as Emperor until Rudolph had acknowledged all the claims of the Church, including many that were quite dubious. Dante colloca Niccolò III nella terza bolgia dell'ottavo girone infernale, riservata ai simoniaci. Con un atto significativo e foriero di conseguenze il 18 ottobre 1276 il pontefice lo nominava arciprete del Capitolo di S. Pietro: sino al 1342 - e forse al 1350 - gli Orsini avrebbero mantenuto il controllo del Capitolo pietrino. [10] He was at Lyons,[11] and was present in June and July for the Ecumenical Council of Lyons. di onice. [49], Dante, in The Inferno (of the Divine Comedy), talks briefly to Nicholas III, who was condemned to spend eternity in the Third Bolgia of the Eighth Circle of Hell, reserved for those who committed simony, the ecclesiastical crime of paying for offices or positions in the hierarchy of a church.[50]. He was too successful, however, and the Papacy found itself in the deadly embrace of the Angevins. [26] He was the fourth pope of 1276. Benché sia certo che fosse entrato nel clero ricevendo soltanto gli ordini minori - fu infatti consacrato sacerdote dopo l'elevazione al pontificato - anche la prima fase della sua carriera religiosa, fase durante la quale ottenne i canonicati di York, Soissons e Laon, e prebende nelle chiese romane di S. Lorenzo in Damaso e di S. Crisogono, è rimasta nell'ombra a causa della scarsità delle fonti. 474-475. La storiografia più recente ha così insistito piuttosto sulla necessità politica del nepotismo di papa Orsini, e più in generale del nepotismo dei pontefici del Duecento, costretti dall'elettività della propria carica e dalle deboli strutture amministrative del loro potere temporale ad affidarsi soprattutto alle capacità persuasive di familiari e "clientes" potenti. Sulla sua infanzia e la prima giovinezza non si possiedono comunque notizie, poiché la formazione di Giangaetano presso l'abbazia savoiarda di Hautecombe, fondata su dati molto discutibili, è stata da tempo rifiutata dagli storici. Il primo passo da compiere, necessario per il modesto numero cui era ormai ridotto il Sacro Collegio - sette membri - era la nomina di nuovi cardinali: il 12 marzo 1278 N. provvide ad immettervi nove nuovi ecclesiastici. There was nothing suspicious about this, since the palace had been under construction since 1268 and was still being worked on. Two died before the next Conclave, which was to take place on the death of Nicholas III in 1280, and the rest had to be terrorized into voting for a candidate of Charles I of Sicily. Un progetto poi ripreso pochi giorni dopo la sua elezione papale, dal 16 dicembre 1277: da questa data iniziano gli acquisti di vigne e terre nell'area circostante la basilica in vista della costruzione di "nova palatia" (M. D'Onofrio, pp. Fonti e Bibl. Pope Gregory X had recognized him as King, after some hard negotiation, but the imperial title and coronation were withheld. He did not attend the first conclave which began on 20 January 1276, and concluded the next day with the election of Peter of Tarantaise, who became Pope Innocent V.[20][21] Pope Innocent V (Peter of Tarantaise) died in Rome at the Lateran, on 22 June 22, 1276. [24] His one memorable act was to suspend the Constitution of Gregory X "Ubi periculum" which regulated conclaves. His brother Giordano was named Cardinal Deacon of San Eustachio by Nicholas III on 12 March 1278. A Soriano nel Cimino, nei pressi di Viterbo, fece costruire, tra il 1277 e il 1278, attorno ad un palazzo-torre preesistente, un'imponente fortezza (nota ai nostri giorni come Castello Orsini) che domina ancora oggi l'abitato. Unfortunately, Pope Adrian died, on August 18, leaving his negotiations with King Charles unfinished. 192, 194-99; F. Allegrezza, Organizzazione del potere e dinamiche familiari. L'altro punto del programma di N. - l'esaltazione di Roma - venne perseguito attraverso un ventaglio di interventi nei principali luoghi di culto e di residenza dei pontefici, nelle basiliche di S. Pietro e S. Paolo fuori le Mura, nel Palazzo e nel Sancta Sanctorum presso il Laterano, ma anche nella sede del potere cittadino, in Campidoglio. 30-44, 270-85, 528-42; 1894, nr. 192-93 e passim; E. Dupré Theseider, Roma dal Comune di Popolo alla Signoria pontificia (1252-1377), Bologna 1952, pp. A. Parracivini Bagliani, "La mobilità della curia romana nel secolo XIII. His remains were taken to Rome, where he was buried in the Vatican Basilica, in the Chapel of S. 15-6, 19-22, 36-41 e passim; S. Romano, L'Aracoeli, il Campidoglio e le famiglie romane nel Duecento, in Roma medievale. [31] It appeared that his reign was going to be a successful one, when one day in mid-May 1277, while the Pope was in a new room which he had just had built in the Episcopal Palace in Viterbo, suddenly the roof caved in. XV, 1894, nr. E probabilmente nello stesso periodo il pittore Cimabue rappresentò ad Assisi, nell'affresco noto col nome di "Ytalia", situato nella crociera della basilica superiore di S. Francesco, il Campidoglio, con esposti gli stemmi degli Orsini. Gli incarichi ricoperti appaiono tutti di importanza relativa, seppure destinati ad affinare le capacità politiche di Giangaetano, capacità di cui soprattutto Alessandro IV, succeduto alla fine del 1254 ad Innocenzo, avrebbe iniziato a servirsi. La severa e concorde condanna dei contemporanei delle spregiudicate azioni di N. scaturiva allora dagli interessi che il papa aveva disturbati: quelli di una città in forte crescita, come era Viterbo alla fine del XIII secolo. Nel decennio trascorso tra l'inizio del pontificato di Urbano IV e l'inizio del pontificato di Gregorio X, tra il 1261 e il 1268, anche la fortuna del cardinale Giangaetano aveva toccato il suo apice. Il pontefice accettò, nominando due nobili laici romani, Giovanni Colonna, suo cugino, e Pandolfo Savelli, cognato di suo fratello Napoleone, propri rappresentanti. The Election was a long-drawn-out one, lasting from 25 May to 29 August 1261. Jahrhundert, Berlin 1905; A. Huyskens, Das Kapitel von S. Peter im Rom unter dem Einflusse der Orsini (1276-1342), "Historisches Jahrbuch", 27, 1906, nr. Il termine della carica stava per spirare (16 settembre 1278) e il 27 luglio N. incaricava i cardinali Latino Malabranca e Giacomo Colonna di recarsi a Roma per preparare il passaggio delle consegne. Esponente di una delle più influenti famiglie romane, favorì i parenti con un’intensità che colpì i contemporanei, e provò a contenere il potere di Carlo I d’Angiò. On 18 October, Cardinal Giovanni Gaetano Orsini was appointed Archpriest of St. Peter's, in place of Cardinal Riccardo Annibaldi, who had recently died, and who may have been too ill to participate in the Conclave or the Coronation.[27]. Meno oscure le motivazioni che spinsero Innocenzo IV, il 28 maggio 1244, in occasione della prima promozione cardinalizia del suo pontificato, ad elevarlo dalla schiera dei suddiaconi e cappellani papali per crearlo cardinale diacono di S. Nicola in Carcere Tulliano. NICCOLÒ III, papa. He spent a great deal of time and energy attempting to gain control over Lombardy and Tuscany, which brought him into direct conflict with the Papacy.
2020 papa niccolò iii