80004470565 - ISSN 2240-2586. R. Mio Dio, mia rupe, in cui mi rifugio; Altrimenti, quando griderà verso di me, io l'ascolterò, perché io sono pietoso». E il secondo è simile al primo: Amerai il prossimo tuo come te stesso. Liturgia della settimana :: Letture :: Domenica 25 ottobre 2020, XXX Settimana Tempo Ordinario Leggi la Liturgia del giorno 25 Ottobre 2020 curata ufficialmente dalla CEI - ChiesaCattolica.it E come la Chiesa è sottomessa a Cristo, così anche le mogli lo siano ai loro mariti in tutto. Per questo l'uomo lascerà il padre e la madre e si unirà a sua moglie e i due diventeranno una sola carne. R. Vi siete convertiti dagli idoli, per servire Dio e attendere il suo Figlio. Così anche voi: ciascuno da parte sua ami la propria moglie come se stesso, e la moglie sia rispettosa verso il marito. Dal libro dell’Esodo 22,20-26 XXX Domenica del Tempo Ordinario - Anno A. Colore liturgico: verde. XXX Settimana del Tempo Ordinario - Anno II. Gioisca il cuore di chi cerca il Signore. Tu non hai bisogno della nostra lode, ma per un dono del tuo amore ci chiami a renderti grazie; i nostri inni di benedizione non accrescono la tua grandezza, ma ci ottengono la grazia che ci salva, per Cristo nostro Signore. Nessuno infatti ha mai odiato la propria carne, anzi la nutre e la cura, come anche Cristo fa con la Chiesa, poiché siamo membra del suo corpo. Infatti per mezzo vostro la parola del Signore risuona non soltanto in Macedonia e in Acaia, ma la vostra fede in Dio si è diffusa dappertutto, tanto che non abbiamo bisogno di parlarne. Gesù risponde a tono ai Farisei: il più grande comandamento è quello di amare. Ti benedica il Signore da Sion. Il più grande comandamento | Il Vangelo di oggi 25 ottobre 2020 – meteoweek.com LITURGIA DELLA PAROLA – Domenica 25 Ottobre 2020. Egli che era Dio annientò se stesso, e col sangue versato sulla croce pacificò il cielo e la terra. Per Cristo nostro Signore. Liturgia della Settimana: https://liturgia.silvestrini.org/, Supporta il sito - Contatti e Disclaimer - Privacy Policy, Edizioni: Sussurri dal chiostro, C.F. In quel tempo, i farisei, avendo udito che Gesù aveva chiuso la bocca ai sadducei, si riunirono insieme e uno di loro, un dottore della Legge, lo interrogò per metterlo alla prova: «Maestro, nella Legge, qual è il grande comandamento?». Gli rispose: «“Amerai il Signore tuo Dio con … Preghiamo: Perché chi ha responsabilità di governo promuova anche la dimensione spirituale degli uomini. Per Cristo nostro Signore. C'è un contrasto terribile tra le cure riservate a quella città e l'ingratitudine e la violenza con cui hanno risposto agli inviati dal Signore. Signore, che ci hai accolti alla tua mensa nel glorioso ricordo dei santi apostoli Simone e Giuda, per il tuo Spirito operante in questi misteri confermaci sempre nel tuo amore. Preghiamo: Il regno di Dio è già presente tra noi. Non dimèntico però del clima ostile che deve respirare nella città santa, Gerusalemme, Gesù ci fa ascoltare il suo lamento accorato nei confronti di quella città e dei suoi abitanti: «Gerusalemme, Gerusalemme, che uccidi i profeti e làpidi coloro che sono mandati a te, quante volte ho voluto raccogliere i tuoi figli come una gallina la sua covata sotto le ali e voi non avete voluto! Domenica 25 ottobre 2020 . Parola del Signore. Se maltratterete la vedova e l’orfano, la mia ira si accenderà contro di voi. Il secondo poi è simile a quello: Amerai il tuo prossimo come te stesso. 80004470565 - ISSN 2240-2586. e sarò salvato dai miei nemici. Dio onnipotente ed eterno, accresci in noi la fede, la speranza e la carità, e perché possiamo ottenere ciò che prometti, fa' che … Pastore eterno, tu non abbandoni il tuo gregge, ma lo custodisci e proteggi sempre per mezzo dei tuoi santi Apostoli, e lo conduci attraverso i tempi, sotto la guida di coloro che tu stesso hai eletto vicari del tuo Figlio e hai costituito pastori. R. Viva il Signore e benedetta la mia roccia, domenica 25 Ottobre 2020 XXX Domenica del Tempo Ordinario. Liturgia della Settimana: https://liturgia.silvestrini.org/, Supporta il sito - Contatti e Disclaimer - Privacy Policy, Edizioni: Sussurri dal chiostro, C.F. Non maltratterai la vedova o l'orfano. XXX Settimana del Tempo Ordinario - Anno II. Guarda, Signore, i doni che ti presentiamo: quest'offerta, espressione del nostro servizio sacerdotale, salga fino a te renda gloria al tuo nome. Home; Servizi; Newsletter; Podcast; Domande; Santi; Archivio; Ricerca; Commento alle Letture Giovedì 29 ottobre 2020 Giovedì 29 ottobre 2020 . Alcuni anziani si recarono in visita da Abba Poemen e chiesero: "Secondo te, quando in chiesa sorprendiamo i nostri fratelli a sonnecchiare, è opportuno pizzicarli per farli svegliare?". Un monaco egiziano disse a un anacoreta siriano, tutto eccitato, che voleva andare in città a vedere un santo che operava miracoli e che, con la sua preghiera, risuscitava i morti. Senza saperlo, chi non conosce Dio ma conosce l’amore autentico a chi gli sta intorno, ha trovato il Signore, che è l’amore stesso. Domenica 25 Ottobre 2020 Lunedì 26 Ottobre 2020 Martedì 27 Ottobre 2020. E di nuovo verrà, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti, e il suo regno non avrà fine. E voi avete seguito il nostro esempio e quello del Signore, avendo accolto la Parola in mezzo a grandi prove, con la gioia dello Spirito Santo, così da diventare modello per tutti i credenti della Macedonia e dell’Acaia. È sempre grave il peccato in ogni sua forma, ma quello dell'ingratitudine ad un amore di predilezione è sicuramente particolarmente doloroso. Descrive così il nostro ritorno, la nostra redenzione che si sta già compiendo in Cristo Gesù. Amerai il Signore tuo Dio, e il tuo prossimo come te stesso. Antifona. In quel tempo, i farisei, avendo udito che Gesù aveva chiuso la bocca ai sadducei, si riunirono insieme e uno di loro, un dottore della Legge, lo interrogò per metterlo alla prova: «Maestro, nella Legge, qual è il grande comandamento?». Quando siamo certi di questo stato di intimità e di comunione con il Signore e con il nostro prossimo, la legge perde i suoi connotati di coercizione e di obbligatorietà per diventare lampada ai nostri passi, luce sul nostro cammino. Home; Servizi; Newsletter; Podcast; Domande; Santi; Archivio; Ricerca; Letture del giorno Martedì 27 ottobre 2020 Martedì 27 ottobre 2020 . Dal libro dell'Èsodo Così dice il Signore: «Non molesterai il forestiero né lo opprimerai, perché voi siete stati forestieri in terra d'Egitto. Mt 28,1-20): ... Ricevi la Liturgia via mail > Ascolta il Vangelo > Antifona d'ingresso Io t’invoco, mio Dio: dammi risposta, ... (Omelia del 20-10-2020) Chi per una colpa grave è scomunicato dall'oratorio e dalla mensa, quando nell'oratorio sta per terminare l'Opus Dei, si metta prostrato a terra, davanti alla porta, senza dire nulla, ma soltanto se ne stia prostrato lì, col capo a terra, chino ai piedi di tutti i fratelli che escono dall'oratorio. Il più grande comandamento. L'India è il terzo al mondo per numero di vittime da Covid-19 dietro a Stati Uniti e Brasile, la situazione è molto drammatica. Fratelli, redenti da Cristo, siamo diventati familiari di Dio, pietre vive di un unico edificio spirituale. Liturgia della settimana :: Letture :: Martedì 27 ottobre 2020, XXX Settimana Tempo Ordinario Il regno di Dio è più vasto della Chiesa. 30.a del Tempo Ordinario (Anno A) 25 - 31 Ottobre 2020 Tempo Ordinario XXX, Colore verde Lezionario: Ciclo A | Anno II, Salterio: sett. Custodiscimi, o Signore, come la pupilla degli occhi, proteggimi all’ombra delle tue ali. 80004470565 - ISSN 2240-2586. Preghiamo: Per le vocazioni giovanili. E' veramente giusto renderti grazie, è bello cantare la tua gloria, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno, per Cristo nostro Signore. domenica 25 Ottobre 2020 Messa del Giorno XXX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – ANNO A . Preghiamo: Perché dal cuore dei fedeli l'orazione scorra come un fiume silenzioso e benefico, a lode di Dio e a vantaggio dell'umanità. Erode, che sta tramando contro di lui, viene definita una volpe per designare la sua astuzia malvagia. Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Tessalonicesi 1Ts 1,5c-10 E da quanto ameremo quel prossimo che “vediamo”, sapremo misurare l’amore che sappiamo dare, persino a quel Dio che “non vediamo”. Beato chi teme il Signore e cammina nelle sue vie. Preghiamo: Perché pastori e laici collaborino a far crescere in armonia e santità l'edificio della Chiesa e l'intera famiglia umana. Qui vi è concentrato il grande segreto ... (continua) don Giampaolo Centofanti (Omelia del 28-10-2020) Talora ci si rimprovera di andare da Dio solo … I cieli narrano la gloria di Dio, l'opera delle sue mani annuncia il firmamento. C: Parola di Dio.A: Rendiamo grazie a Dio. 2. (Sal 16,6-8) Colletta. In lui tutta la costruzione cresce ben ordinata per essere tempio santo nel Signore; in lui anche voi venite edificati insieme per diventare abitazione di Dio per mezzo dello Spirito. Liturgia della Settimana: https://liturgia.silvestrini.org/, Supporta il sito - Contatti e Disclaimer - Privacy Policy, Edizioni: Sussurri dal chiostro, C.F. Cerca nella BIBBIA: Per citazione (es. E' veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, lodarti e ringraziarti sempre per i tuoi benefici, Dio onnipotente ed eterno. La risposta di Gesù è chiara ed inequivocabile: «Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Signore, mia roccia, Amen. Questo mistero è grande: io lo dico in riferimento a Cristo e alla Chiesa! E così faccia finché l'abate non avrà ritenuta sufficiente la soddisfazione. Invoco il Signore, degno di lode, Viva il Signore e benedetta la mia roccia, sia esaltato il Dio della mia salvezza. Se tu presti denaro a qualcuno del mio popolo, all’indigente che sta con te, non ti comporterai con lui da usuraio: voi non dovete imporgli alcun interesse. LITURGIA > 24 Ottobre 2020 : Giovedì 22 Ottobre 2020 Venerdì 23 Ottobre 2020 Sabato 24 Ottobre 2020 Domenica 25 Ottobre 2020 Lunedì 26 Ottobre 2020 Martedì 27 Ottobre 2020 Mercoledì 28 Ottobre 2020 Giovedì 29 Ottobre 2020 Venerdì 30 Ottobre 2020 Sabato 31 Ottobre 2020. Liturgia della Settimana: https://liturgia.silvestrini.org/, Supporta il sito - Contatti e Disclaimer - Privacy Policy, Edizioni: Sussurri dal chiostro, C.F. Per chi non crede nella risurrezione dei morti. Gesù non ci chiede infatti rituali esteriori, opere di bene per sentirci migliori o gesti eclatanti: ci chiede di amare prima di tutto nel proprio cuore. Antifona. Il terzo giorno è risuscitato, secondo le Scritture, è salito al cielo, siede alla destra del Padre. 2. Egli concede al suo re grandi vittorie, si mostra fedele al suo consacrato. Gioisca il cuore di chi cerca il Signore. Colore liturgico: verde. Liturgia della settimana :: Letture :: Venerdì 23 ottobre 2020, XXIX Settimana Tempo Ordinario sia esaltato il Dio della mia salvezza. Non maltratterai la vedova o l’orfano. Così dice il Signore: “Non molesterai il forestiero né lo opprimerai, perché voi siete stati forestieri in terra d’Egitto. Dalla lettera di san Paolo apostolo agli Efesìni Fratelli, voi non siete più stranieri né ospiti, ma siete concittadini dei santi e familiari di Dio, edificati sopra il fondamento degli apostoli e dei profeti, avendo come pietra d'angolo lo stesso Cristo Gesù. Sono essi infatti a raccontare come noi siamo venuti in mezzo a voi e come vi siete convertiti dagli idoli a Dio, per servire il Dio vivo e vero e attendere dai cieli il suo Figlio, che egli ha risuscitato dai morti, Gesù, il quale ci libera dall’ira che viene. Un numero... Il più grande comandamento | Il Vangelo di oggi 25 ottobre 2020, Katia Follesa visibilmente dimagrita: la foto bomba della comica, Rosalinda Celentano “sposata” con Paolo: “Noi marito e moglie, ma…”, Oroscopo mensile di dicembre | Le previsioni delle Stelle segno per segno, Twitter lancia Fleets, i tweet che si cancellano dopo 24 ore, Il coraggio, l’amore, la forza – Il Vangelo di oggi Martedì 17 Novembre 2020, Coronavirus, India: la situazione decessi e contagi, Dramma a Palermo, madre accoltella la figlia di soli 8 anni, Coronavirus, Calabria: trovato l’accordo con Emergency. Perché chi ha scelto il celibato annunci con semplicità e gratuità il primato assoluto di Dio. Perché la Chiesa, con umiltà e pace, manifesti la presenza viva del Risorto fra gli uomini. XXX Domenica del Tempo Ordinario - Anno A. Es 22, 20-26; Sal.17; 1 Ts 1, 5-10; Mt 22, 34-40. Per Cristo nostro Signore. Il terzo giorno avrò finito. Se prendi in pegno il mantello del tuo prossimo, glielo renderai prima del tramonto del sole, perché è la sua sola coperta, è il mantello per la sua pelle; come potrebbe coprirsi dormendo? E noi, uniti agli angeli e ai santi, cantiamo con gioia l'inno della tua gloria: Esulteremo per la tua salvezza e gioiremo nel nome del Signore, nostro Dio. L'enunciato di Gesù è importante in tutte le sue parti: Egli, solo Lui, poteva farlo come Redentore, dichiara una importantissima e fondamentale nostra appartenenza e un vincolo sacro: Egli dice: "Il Signore Dio tuo". Quando non si è più capaci di cogliere ciò che è essenziale, quando anche nell'ambito religioso le leggi si moltiplicano e diventano un vero groviglio, quando l'interpretazione arbitraria delle scritture sacre … S. Miniato; S. Gaudenzio 30.a del Tempo Ordinario (Anno A) Ti amo, Signore, mia forza Es 22,20-26; Sal 17; 1Ts 1,5c-10; Mt 22,34-40. La scoperta amorosa della verità su Dio ci fa da guida alla comprensione dell'altro, degli altri, del nostro prossimo. Cerca nella BIBBIA: Per citazione (es. Amen. Per Cristo nostro Signore. mia fortezza, mio liberatore. C: Parola di Dio.A: Rendiamo grazie a Dio. Amare significa infatti voler bene autenticamente ad entrambi. domenica 25 Ottobre 2020 XXX Domenica del Tempo Ordinario. S. Miniato; S. Gaudenzio Cercate il Signore e la sua potenza, cercate sempre il suo volto. Dichiara poi che egli, nonostante le minacce e il reale pericolo, deve compiere la sua missione e ha bisogno di tre giorni. E' veramente cosa buona e giusta renderti grazie e innalzare a te l'inno di benedizione e di lode, Dio onnipotente ed eterno, per Cristo nostro Signore. Preghiamo: Perché i sofferenti trovino in Dio e nella risurrezione di Cristo, senso e conforto al loro dolore. 25 - 31 Ottobre 2020 Tempo Ordinario XXX, Colore verde Lezionario: Ciclo A | Anno II, Salterio: sett. Quando poi l'abate lo farà entrare, egli si getti ai piedi dell'abate e quindi ai piedi di tutti, perché preghino per lui. Ef 5, 21-33; Sal 127; Lc 13, 18-21. Perché questa nostra celebrazione eucaristica anticipi quello che ancora, nella fede, stiamo aspettando. 2. Per Cristo nostro Signore. Invoco il Signore, degno di lode, e sarò salvato dai miei nemici. Siamo invitati ad un attento esame di coscienza per non cadere nel tremendo errore di ricambiare con l'ingratitudine l'infinito amore che è stato riversato nei nostri cuori. Mt 28,1-20): Per parola: Sabato della XXIX settimana del Tempo Ordinario (Anno pari) > … Rivolgiamoci al Padre che tutto porta alla piena realizzazione, dicendo insieme: Venga il tuo regno, Signore. Con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato, e ha parlato per mezzo dei profeti. Se tu presti denaro a qualcuno del mio popolo, all'indigente che sta con te, non ti comporterai con lui da usuraio: voi non dovete imporgli alcun interesse. Altrimenti, quando griderà verso di me, io l’ascolterò, perché io sono pietoso”. PRIMA LETTURA . Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati. Per il nostro vescovo. Le letture del giorno. Gli rispose: «Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Credo nello Spirito Santo, che è Signore e dà la vita, e procede dal Padre e dal Figlio. Per Cristo nostro Signore. Grandezza Testo A A A. Colore Liturgico Verde. Ecco com'è benedetto l'uomo che teme il Signore. XXX Settimana del Tempo Ordinario - Anno II. 25 - 31 Ottobre 2020 Tempo Ordinario XXX, Colore verde Lezionario: Ciclo A | Anno II, Salterio: sett. Accogli, Signore, i doni che il tuo popolo ti offre nel ricordo glorioso dei santi apostoli Simone e Giuda, e ravviva la nostra fede, perché possiamo celebrare degnamente i santi misteri. Egli sta compiendo miracoli e prodigi che antìcipano quell'evento. Così anche i mariti hanno il dovere di amare le mogli come il proprio corpo: chi ama la propria moglie, ama se stesso. Cercate il Signore e la sua potenza, cercate sempre il suo volto. mio scudo, mia potente salvezza e mio baluardo. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo, e per opera dello Spirito Santo si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo. Signore, questo sacramento della nostra fede compia in noi ciò che esprime e ci ottenga il possesso delle realtà eterne, che ora celebriamo nel mistero. Egli concede al suo re grandi vittorie, Le letture del giorno. Questo è il più grande e il primo dei comandamenti. Aspetto la risurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. Credo in un solo Signore, Gesù Cristo, unigenito Figlio di Dio, nato dal Padre prima di tutti i secoli: Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, della stessa sostanza del Padre; per mezzo di lui tutte le cose sono state create. La diffusione del regno di Dio è opera anche delle mani operose dell'uomo. Senza linguaggio, senza parole, senza che si oda la loro voce, per tutta la terra si diffonde il loro annuncio e ai confini del mondo il loro messaggio. Nella esperienza della paternità di Dio impariamo ad amare anche i nostri fratelli. Le letture del giorno. Perché la Chiesa aiuti gli uomini a superare i problemi e le difficoltà della vita, alla luce della risurrezione di Cristo. E' il tempo che intercorre tra la morte e la vita. don Lucio D'Abbraccio (Omelia del 25-10-2020) Il grande e il primo comandamento «Maestro, qual è il grande comandamento?»: questa è la domanda posta da Gesù da un esperto della Legge appartenente al movimento dei farisei. RIT: Per tutta la terra si diffonde il loro annuncio. Cuore, anima e mente sono le fibre interiori del nostro essere, le doti mirabili di cui siamo stati dotati e che ci consentono di entrare in comunione con il nostro Creatore e Signore, una comunione che si esprime nell'amore, nella lode, nella perenne gratitudine. Dio ha scelto questi uomini santi nella generosità del suo amore e ha dato loro una gloria eterna. Perché non commento il resto? XXX Domenica del Tempo Ordinario - Anno A. Es 22, 20-26; Sal.17; 1 Ts 1, 5-10; Mt 22, 34-40. 80004470565 - ISSN 2240-2586. Invece, anche dinanzi al Figlio di Dio, continua l'ostilità e già sono in atto trame di morte. Cercate il Signore e la sua potenza, cercate sempre il suo volto. XXX Settimana del Tempo Ordinario - Anno II. Anche qui il Signore sottintende quanto avverrà dopo la sua morte; egli risorgerà dopo tre giorni. Es 22, 20-26; Sal.17; 1 Ts 1, 5-10; Mt 22, 34-40. Preghiamo: Cristo ha inaugurato il regno. Perciò fu innalzato sopra ogni creatura ed è causa di salvezza eterna per coloro che ascoltano la sua parola. E non ardisca cantare o leggere se non chi è in grado di compiere tale ufficio in modo da edificare chi ascolta; e ciò sia fatto con umiltà e gravità e riverenza; e soltanto da chi ne abbia avuto l'incarico dall'abate. Ma c’è una sottigliezza: il comandamento è unico, questo amore non può essere svincolato, né da Dio né dal prossimo. Dalla lettera di san Paolo apostolo agli Efesìni Fratelli, nel timore di Cristo, siate sottomessi gli uni agli altri: le mogli lo siano ai loro mariti, come al Signore; il marito infatti è capo della moglie, così come Cristo è capo della Chiesa, lui che è salvatore del corpo. Questo è il grande e primo comandamento. Parola di Dio. XXX Settimana del Tempo Ordinario - Anno II. Se tu lo maltratti, quando invocherà da me l’aiuto, io darò ascolto al suo grido, la mia ira si accenderà e vi farò morire di spada: le vostre mogli saranno vedove e i vostri figli orfani. Il più grande comandamento | Il Vangelo di oggi 25 ottobre 2020 – meteoweek.com LITURGIA DELLA PAROLA – Domenica 25 Ottobre 2020. Commento al Vangelo di mercoledì 28 ottobre 2020 - XXX settimana del Tempo Ordinario - a cura di don Marco Scandelli #2minutiDiVangelo Luca 6 12-16 ?Gesù se ne andò sul monte a pregare e … Gioisca il cuore di chi cerca il Signore. Amare Dio e il prossimo. E voi, mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la Chiesa e ha dato se stesso per lei, per renderla santa, purificandola con il lavacro dell'acqua mediante la parola, e per presentare a se stesso la Chiesa tutta gloriosa, senza macchia né ruga o alcunché di simile, ma santa e immacolata. I santi Simone e Giuda. Perché impariamo la pazienza e la fiducia dai nostri contadini. Vi dico infatti che non mi vedrete più fino al tempo in cui direte: Benedetto colui che viene nel nome del Signore!». giovedì 22 Ottobre 2020 Messa del Giorno Giovedì della XXIX settimana del Tempo Ordinario (Anno pari) Grandezza Testo A A A. Colore Liturgico Verde. Preghiamo: Il regno di Dio è come lievito che fermenta la massa. Diciamo insieme: Illuminaci, o Signore. … Perché il popolo di Dio sia specchio e icona del Cristo salvatore. “A chi è simile il regno di Dio?” Antifona … Parola di Dio. Ti amo, Signore, mia forza, Signore, mia roccia, mia fortezza, mio liberatore. In lui hai voluto rinnovare l'universo, perchè noi tutti fossimo partecipi della sua pienezza. San Benedetto, scrivendo ai suoi Monaci, parla della dilatazione del cuore e della corsa sulla via dei comandamenti del Signore... Ama allora, e se ami davvero... fai quel che vuoi. Preghiamo: Perché tutti gli uomini si accostino a Dio come datore della vita e liberatore da ogni male. Fai agli altri quello che desideri per te stesso, a cura di Ermes Ronchi. Preghiamo: Perché i cristiani siano irradiazione del vangelo nel mondo, e la storia della salvezza diventi storia di tutta l'umanità. È il peccato dei prediletti, di un popolo e di una città, che solo per scelta divina dovevano brillare di luce e di grazia e avrebbero dovuto accogliere l'Atteso delle genti come il dono più grande che si potesse desiderare. Se maltratterete la vedova e l’orfano, la mia ira si accenderà contro di voi. Colore liturgico: verde. Il linguaggio di … Le letture del giorno. Su quale sia il più grande comandamento, oggi Gesù ci dà un indicazione precisa. Home; Servizi; Newsletter; Podcast; Domande; Santi; Archivio; Ricerca; Letture del giorno Mercoledì 28 ottobre 2020 Mercoledì 28 ottobre 2020 . Come nella Croce ci sono due assi, uno dal basso verso l’altro e uno orizzontale, non esiste dimensione di amore a “verticale” Dio senza quella “orizzontale” al prossimo e viceversa. Preghiamo: Per le persone vedove della nostra parrocchia.
2020 liturgia del 25 ottobre 2020