Ne rimangono solo le due lunette sopra le arche, in cui i due defunti sono raffigurati inginocchiati davanti alla Madonna in trono con il Bambino e santi, probabili opere di Michelino da Besozzo. Sul pilastro tra la prima e la seconda cappella un dipinto, attribuito a Francesco Maffei, originale per la tecnica di olio su pietra, raffigurante il Beato Matteo Carrerio, frate predicatore, che costruì il convento domenicano di Santa Corona.[27]. Antica porta laterale sotto la navata destra. La Cappella Valmarana è attribuita ad Andrea Palladio che la progettò probabilmente nel 1576, in occasione della morte di Antonio Valmarana,[23] anche se sarebbe stata realizzata solo nel 1597, dopo la morte dell'architetto, dal fratello Leonardo Valmarana; ma, secondo altri, la data 1597, incisa su una lapide del pavimento, non si riferisce alla costruzione della cappella, quanto piuttosto alla traslazione delle spoglie di genitori e fratelli, avvenuta ad opera di Leonardo, che nel proprio testamento avoca a sé la responsabilità della costruzione.[23]. Sulla facciata è presente un grande rosone affiancato da due oculi, che si apre sopra il portale di ingresso caratterizzato da forte strombatura. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare. Tipico delle chiese vicentine è il pavimento a quadrati di pietra bianchi e rossi. Si sa poco di Santa Corona, ma lei e l’uomo per cui pregava, San Vittore, sono inseriti nel martirologio romano e nell’agiografia della Chiesa. Nel 1872-1874 furono fatti importanti interventi agli edifici ex conventuali per adattarli alle nuove esigenze scolastiche e in particolare per permettere la costruzione dei laboratori. La parte centrale, di autore sconosciuto, è trecentesca e raffigura la Madonna delle stelle, in manto azzurro stellato che porge il seno al Bambino; la parte inferiore, invece, viene attribuita a Marcello Fogolino: un panorama della città di Vicenza, vista da monte Berico, in cui si riconoscono il ponte Furo e il fiume Retrone, campo Marzo, il torrione di Porta Castello, la Cattedrale e il Palazzo della Ragione nel suo aspetto quattrocentesco, le Torri di piazza e, a sinistra, il campanile e la basilica di San Felice; sullo sfondo le vette delle montagne che stanno a nord della città[41]. [2][3], Dettaglio con lo stemma della famiglia Valmarana, City of Vicenza and the Palladian Villas of the Veneto, https://www.comune.vicenza.it/uffici/dipserv/cultur/unesco.php/il_sito_unesco/le_componenti_del_sito/cappella_valamarana_in_s._corona, http://www.vicenzae.org/en/tourism/vicenza-palladio-and-the-villas/vicenza-unesco-heritage-the-palladian-route, Scheda sul sito dei musei civici di Vicenza, Year of Palladio entry for Valmarana Chapel, https://en.wikipedia.org/w/index.php?title=Santa_Corona,_Vicenza&oldid=962031082, 13th-century Roman Catholic church buildings, Creative Commons Attribution-ShareAlike License, This page was last edited on 11 June 2020, at 18:16. Ne risulta una sofisticata citazione del tablino della casa degli antichi romani. Il Comune acquistò terreni e diritti sul pendio che digradava verso il Bacchiglione, privati cittadini donarono case e palazzi. The Shadow of Palladio: Legends and Mysteries Guided Tour, CSTRents - Vicenza Segway PT Authorized Tour, Ask chrisvega123 about Chiesa di Santa Corona. L'intera cappella fu ristrutturata agli inizi del Settecento, perché versava in cattive condizioni, rinnovata secondo il gusto rococò di Francesco Muttoni, che diede assistenza al rimaneggiamento; fu posto un nuovo altare, sul quale spicca la pala con la Madonna in trono col Bambino venerata da san Pietro e san Pio V, il papa domenicano della Lega contro i turchi e della battaglia di Lepanto, opera di Giambattista Pittoni[37]. Per questo motivo il vescovo Bartolomeo decise di assegnare ai suoi frati Domenicani la gestione della chiesa. Vi si accede scendendo per due strette scale, che si trovano ai lati della gradinata del presbiterio; in quella di sinistra è murata la lapide della tomba di famiglia di Andrea Palladio[22]. Subscribe Subscribed Unsubscribe. La Medaglia Miracolosa | La storia di Santa Caterina Labourè Amica9tv. The chapel was constructed by 1597, and family members transferred here. Nella porticina del tabernacolo inferiore è dipinta la Resurrezione; in quella del tabernacolo posteriore, il Cristo morto con l'Addolorata, san Giovanni evangelista e il Padre Eterno cui un angelo porge il calice. Nel 1458 vi fu addirittura una deliberazione in tal senso da parte del Consiglio comunale di Vicenza. Valmarania-kapel ontworpen door Andrea Palladio. A sinistra della porta, un'urna funebre di Giulia moglie di Simone da Porto, dello stesso periodo storico; in alto due grandi tele di metà Settecento, raffiguranti la Madonna che protegge gli affiliati alla confraternita dei Turchini - che testimonia la persistenza di questa associazione a distanza di tre secoli - e l'Uccisione di san Pietro Martire[21]. Ma già nel Trecento alcune famiglie nobili, come i da Sarego e i Thiene, cominciarono a costruire in Santa Corona propri altari e cappelle. Grazie! Als u via Tripadvisor boekt, kunt u tot 24 uur voor de aanvang van uw tour annuleren om een volledige restitutie te krijgen. A must see for everyone who know about history. Sui settori laterali, al di sopra delle navate laterali, vi sono due monofore e, sotto, due altissime finestre che includono bifore sottili. Lunetta sul portale d'ingresso (opera ottocentesca). Abbattuta la parete di fondo della navata principale, nel 1478 iniziarono i lavori per costruire il presbiterio e l'abside della cappella maggiore - che venne concessa in patronato alla famiglia Sesso[38] e realizzata dall'architetto Lorenzo da Bologna - lavori che si conclusero con la consacrazione della cappella nel 1504. [1] The church belonged to the Dominican order until suppression during the Napoleonic era. Capitava però anche che le famiglie degli eredi non fossero così pronte a dare esecuzione ai testamenti, e di questo i frati ebbero più volte motivo di lamentarsi: Intitolate rispettivamente a S. Caterina da Siena per i Nievo e a S. Tommaso d'Aquino per i Monza. Subjects Chiesa di Santa Corona is een prachtige Dominicaanse kerk in het hart van Vicenza. Nel 1811 una parte divenne sede del nuovo Ginnasio e successivamente, nel 1877, dell'Istituto tecnico industriale fondato da Alessandro Rossi. Nell'intradosso della nicchia quindici ottagoni dipinti con i Misteri del Rosario. Il grandioso complesso sorge isolato su tre gradini, ornati di intarsi e motivi geometrici e floreali. Relais Santa Corona, Vicenza Picture: la Chiesa di Santa Corona - Check out Tripadvisor members' 11,258 candid photos and videos. Nel 1520 la Confraternita della Misericordia rinnovò l'altare della Madonna delle stelle e nel 1562, fiorente perché tra le sue fila erano presenti molti confratelli di ceto abbiente, costruì un primo oratorio, detto dei Turchini, ora scomparso, addossato al chiostro e un secondo oratorio in campo aperto nel cimitero della chiesa. Het meesterwerk van Bellini is een must, maar de Lady Chapel is ook een tour de force. Zoek naar de vele verborgen schatten binnen waaronder Bellini's "De doop van Christus" en de prachtige. Paliotto dell'altare centrale: La Resurrezione, Paliotto dell'altare centrale: La Madonna di Monte Berico appare a Vincenza Pasini, Paliotto dell'altare centrale: L'ultima cena, Paliotto dell'altare centrale: La coronazione di Spine, Paliotto dell'altare centrale: Il vescovo Bartolomeo entra in Vicenza, Paliotto dell'altare centrale: Il vescovo Bartolomeo riceve la Sacra Spina da Luigi IX di Francia, Immagine del reliquiario, conservato nel Museo diocesano. Beautiful with lots to see. Nel Settecento la primitiva dedicazione alla Vergine e ai santi Vincenzo e Girolamo fu mutata in quella di san Vincenzo Ferreri, cui furono dedicati il nuovo altare e la pala che lo sovrasta, in cui il santo domenicano viene raffigurato mentre gli appare Maria venerata dai due santi precedenti, probabile opera di Antonio De Pieri o della sua bottega. La chiesa fu eretta per volontà del Comune di Vicenza che nell'ottobre del 1260 decise di far erigere un grande tempio per custodire una delle spine della corona di Cristo che il beato Bartolomeo da Breganze, vescovo di Vicenza dal 1259 al 1270, aveva ricevuto in dono dal re Luigi IX di Francia a Parigi e si era posto l'obiettivo di un profondo rinnovamento, politico e religioso, della città. L'altare è invece del 1667-1669, opera di intarsiatori in pietre dure, i fiorentini Corbarelli, che nel 1670-1671 costruirono anche il tempietto sovrastante l'altare. Book. Chiesa di Santa Corona heeft de volgende openingstijden: Moet ik van tevoren boeken om Chiesa di Santa Corona te bezoeken? The church was very quiet and cool, which was great because the weather was very hot. In un secondo settore della cripta il soffitto si articola in sette spicchi con costoloni piani ricadenti su capitelli pensili. La mensa posteriore mostra, nel paliotto, l'Incoronazione di spine al centro, fiancheggiata dalla Donazione della Sacra Spina da parte di Luigi IX re di Francia al vescovo Bartolomeo da Breganze e da l'ingresso del vescovo Bartolomeo a Vicenza. Canetta. Nella decorazione del fianco sinistro, la Vergine offre il Bambino all'adorazione della beata Margherita d'Ungheria e il Cristo che appare alla medesima; in quella del fianco destro, Apparizione della Vergine a santa Caterina da Siena e La stessa santa che riceve le stimmate. Pure in uno spazio estremamente ridotto, il Palladio seppe creare un'opera monumentale, ispirata ai monumenti funerari romani e che rivela strette affinità con la chiesa del Redentore che negli stessi anni egli ideò a Venezia. Ask Michele A about Chiesa di Santa Corona, Ask kw696998 about Chiesa di Santa Corona, Hotels near Villa La Rotonda by Andrea Palladio, Hotels near Santuario della Madonna di Monte Berico, Hotels near Gallerie di Palazzo Leoni Montanari, Hotels near Villaverla - Montecchio Station, The Natural History and Archaeological Museum of Santa Corona, IAT Vicenza - Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica, Points of Interest & Landmarks in Vicenza, Conference & Convention Centres in Vicenza, Villa Valmarana ai Nani: Tickets & Tours‎, Santuario della Madonna di Monte Berico: Tickets & Tours‎, Gallerie di Palazzo Leoni Montanari: Tickets & Tours‎, Villa La Rotonda by Andrea Palladio: Tickets & Tours‎. La cappella - terza a destra - fu costruita nell'ultima decade del Settecento, dopo aver sfondato la parete sulla quale era murata l'urna con le spoglie del beato Bartolomeo da Breganze, ora nella Cappella della Sacra Spina. Anche il coronavirus che flagella tutto il mondo prende il nome dal termine “corona”. By. Ai lati delle porticine stanno belle cornucopie. La chiesa fu eretta per volontà del Comune di Vicenza che nell'ottobre del 1260 decise di far erigere un grande tempio per custodire una delle spine della corona di Cristo che il beato Bartolomeo da Breganze, vescovo di Vicenza dal 1259 al 1270, aveva ricevuto in dono dal re Luigi IX di Francia a Parigi e si era posto l'obiettivo di un profondo rinnovamento, politico e religioso, della città. Hij legde uit waarom de kerk 'Santa Corona' heet: vanwege de doornkroon van jezus in de kerk. Il maestoso altare della seconda campata sinistra fu realizzato - verosimilmente dalla bottega di Pedemuro - agli inizi del Cinquecento e porta, al centro della trabeazione, lo stemma della famiglia Pagello che lo fece costruire. Ma era irreversibilmente finita un'epoca, in particolare quella di una società ancora medievale fondata sul potere delle famiglie cittadine; insieme con essa Santa Corona aveva perduto il suo ruolo di simbolo e non ritornò più quella di prima. Deze kerk is een schatkist vol lekkernijen. The gentlemen at the door is full of knowledge and eager to share the stories of the building with anyone who asks. Sebastiano ordinò poi che Vittore venisse decapitato. La prima parte del campanile, infatti, costruita contemporaneamente alla chiesa, è tipicamente romanica: il fusto quadrato in mattoni è diviso in verticale da quattro paraste che si concludono con due fasce, ornate di archetti, sulle quali si alza la cella campanaria, aperta in ciascun lato da una bifora con colonnine in pietra. I due settori vengono collegati dall'alto cornicione in cotto; ai lati, alcune arche contengono le spoglie di appartenenti alla famiglia Sesso il cui stemma gentilizio è presente in molti punti della cappella. La pala posta sull'altare è il risultato di due momenti e mani diversi. Called the 'Church of Santa Corona' for the supposed thorn from the crown of Christ. Santa Corona fu anche un centro di cultura: nel 1372 i domenicani, in segno di riconoscenza verso i vicentini che avevano contribuito generosamente alla buona riuscita del loro Capitolo generale, aprirono nel convento una scuola pubblica di filosofia, ma forse una scuola esisteva già dal XIII secolo, come già esisteva una biblioteca che custodiva la notevole raccolta di libri lasciati in eredità dal vescovo Bartolomeo[8]. La chiesa fu eretta per volontà del Comune di Vicenza che nell'ottobre del 1260[1] decise di far erigere un grande tempio per custodire una delle spine della corona di Cristo che il beato Bartolomeo da Breganze, vescovo di Vicenza dal 1259 al 1270, aveva ricevuto in dono dal re Luigi IX di Francia a Parigi e si era posto l'obiettivo di un profondo rinnovamento, politico e religioso, della città. [34] Sempre sulle pareti, due ritratti settecenteschi di papi appartenenti all'ordine domenicano[35]. The Altar of this Church is simply amazing in that it is made of semi precious stones decorations both front and back,topped of course by beautiful statues.Many chapels also house great paintings including a Bellini masterpiece . I primi pilastri sono rotondi con capitelli "a cubo" , dagli angoli smussati da una foglia e dai caratteristici faldoni ricadenti a semicerchio[19]. La composizione dell'opera, ad andamento verticale, vede nel registro inferiore una sorta di carovana che procede da sinistra ed accompagna lo sguardo del fedele verso la Sacra Famiglia posta a destra della scena tra cui spicca per bellezza la Madonna con una svettante colonna alle spalle. Sembra anche plausibile un'influenza da parte dei monasteri domenicani di Venezia, ispirati al movimento dell'osservanza. The church has an altarpiece depicting, the Baptism of Christ (1500-1502) by Giovanni Bellini. Sulla parete destra invece è l'arca di Marco Thiene, prozio di Giovanni. Sopra l'attico tre putti simboleggiano la Purezza (con la colomba), lo Spirito Santo (la colomba si poggia con le ali spiegate sul capo), la Provvidenza (con il timone).[31]. Vicino c’era una ragazza di 16 anni di nome Corona. Nelle cornici ci sono animaletti, fiori, angioletti, oggetti legati alla Passione, ma anche case, casolari, chiese, piccole vedute. The church contains the Valmarana chapel (circa 1576), whose design is attributed to the Renaissance architect Andrea Palladio. Così la chiesa fu costruita - molto grande per quel tempo e in forme che presentano una chiara derivazione dai prototipi lombardi delle abbazie cistercensi[3] - a cominciare dal 1261 e fu completata in meno di un decennio, almeno nella sua parte essenziale. Nella parte superiore si evidenzia un metafisico squarcio di luce, segno tangibile dell'Epifania e contrapposto ad un cielo scuro con striature di blu. The Thiene chapel has frescos by Michelino da Besozzo, and an altarpiece depicting an Enthroned Madonna and child venerated by Saints Peter and Pius V by Gianbattista Pittoni. Palladio himself was initially buried in this church. Sui pilastri dell'arco d'ingresso alla Cappella maggiore sono posizionate in cornice dorata neogotica due tavole di Battista da Vicenza raffiguranti San Sebastiano e San Martino. È la più antica tra le lastre tombali presenti nella chiesa. Nelle altre fasce Sibille, Santi, allegorie delle Virtù, Evangelisti. The Holy See claims in this church there is one of the few real thorns from the Crown of Christ (hence the name), but even if you don't believe in such things, the shrine and the Inquisition Tribune will for sure be of interest. Construction on the church was begun in 1261 by the Blessed (Beato) Bishop Bartolomeo di Breganze to house a thorn from the supposed relic of the crown (corona) of thorns forced on Jesus during his passion. Santa Corona is a Gothic-style, Roman Catholic church located in Vicenza, region of Veneto, Italy.The church contains the Valmarana chapel (circa 1576), whose design is attributed to the Renaissance architect Andrea Palladio.Palladio himself was initially buried in this church. I domenicani avevano anche la direzione delle monache che, quasi contemporaneamente a loro, si erano stabilite in città - nell'antico borgo presso la chiesa delle Roblandine - nel monastero di San Domenico, che ben presto si arricchì di una grande quantità di beni portati in dote dalle postulanti, in buona parte provenienti da famiglie nobili o ricche del territorio. Single tickets. Canetta, Pietro. Fu decisa la sua ubicazione, carica di significati, nella contrà del Collo, dove aveva avuto sede la chiesa catara ed Ezzelino la sua sede fortificata, il Castrum Thealdum[2]. meer. Santa Corona fu in quell'epoca il cuore della vita religiosa e civile della città: la festa e la processione della Sacra Spina erano celebrate con il massimo della solennità - le modalità dello svolgimento erano addirittura prescritte dagli statuti comunali - e la partecipazione di tutte le fraglie cittadine, in testa quelle dei giudici e dei notai[6].
2020 la storia di santa corona