Sul punto di accomiatarsi, il Pontefice chiese a Francesco – felice per la concessione ottenuta – dove andasse “senza un documento” che attestasse quanto ottenuto. MARIO DELPINI annota come questo sia “… un testo che fa pensare: invita la gente del suo tempo a fare dell’esperienza drammatica della peste un motivo per conoscere la grazia di Dio, conoscere Dio, conoscere se stessi e conoscere che cosa sia capitato. Anticipando anche quanto – sempre ad Assisi, in ottobre – la nostra diocesi ambrosiana vivrà con la gioia della beatificazione del giovane Carlo Acutis, prematuramente scomparso, egli stesso apostolo della Confessione e della Eucarestia. Teobaldo, vescovo di Assisi, uno dei documenti più diffusi, a riferirlo. Permette di riflettere sulla propria vocazione alla santità, agendo di conseguenza. Alle prime luci dell’ alba, quindi, Francesco, prendendo con sé solo frate Masseo di Marignano, si diresse verso Perugia, dove allora si trovava il Papa. Modificali nella sezione Widget dell', Commento al Vangelo della XVIII Domenica del Tempo Ordinario Anno A (2 agosto 2020), Il professore, l’allievo e l’orologio rubato, Commento al Vangelo della XXXIII Domenica del Tempo Ordinario Anno A (15 novembre 2020). Home Notizie Pensieri sull'oggi 1 – 2 Agosto 2020: Il Perdono di Assisi, perdono che genera Paradiso. Questa seconda opzione, in particolare, è un’opera di misericordia che potrebbe lenire un po’ il dolore straziante che molti hanno vissuto nei mesi passati.Per parteciparvi è necessario confessarsi, comunicarsi, recitare il Credo e il Padre Nostro, insieme ad una preghiera secondo le intenzioni del Papa e per il Pontefice. Il Papa, infatti, fece notare al Poverello che “Non è usanza della corte romana accordare un’ indulgenza simile”. Non c’è spazio per la paura, non c’è spazio per l’esclusione, non c’è spazio per l’apatia o l’inazione. È il diploma di fr. Modifica ), Stai commentando usando il tuo account Twitter. Nonostante, quindi, l’ opposizione della Curia, il pontefice gli accordò quanto richiedeva (“Piace a Noi che tu l’ abbia”). “Santo Padre, – rispose il Santo – a me basta la vostra parola! ( Chiudi sessione /  In America – Perry ha citato “il crudele omicidio di George Floyd, un innocente uomo di colore di Minneapolis, nel Minnesota, negli Stati Uniti, soffocato dalla polizia” – come altrove. “Un perdono – ha detto PAPA FRANCESCO riferendosi a questa festa – che continua a generare Paradiso”. La tradizione offre, nei primi due giorni di agosto, il “Perdono di Assisi”. COMUNITA´ PASTORALES. ( Chiudi sessione /  Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso: Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. I Vespri del Perdono (ore 19:00) saranno 1 – 2 Agosto 2020: Il Perdono di Assisi, perdono che genera Paradiso. Sabato 1 agosto è il giorno dell’apertura della Solennità del Perdono di Assisi 2020. Molti hanno sperimentato profondi disturbi psicologici che hanno portato alcuni ad abbandonare la speranza e a suicidarsi. Francesco rispose che egli chiedeva “non anni, ma anime” e che voleva “che chiunque verrà a questa chiesa confessato e contrito, sia assolto da tutti i suoi peccati, da colpa e da pena, in cielo e in terra, dal dì del battesimo infino al dì e all’ ora ch’ entrerà nella detta chiesa”. Pietro e Paolo – S. Giuseppe ArtigianoLISSONE, Comunità pastorale di Lissone S. Teresa Benedetta della Croce, Comunità Pastorale Santa Teresa Benedetta della Croce - Lissone (MB), Parrocchia Santa Maria Assunta (frazione Santa Margherita). Nella tragedia san Carlo fa risuonare una parola coraggiosa per intraprendere un nuovo cammino caratterizzato dalla conversione: tanto soffrire, tanto morire, tutto sarebbe sperperato se i milanesi tornassero alla vita di sempre, con la stoltezza di chi dimentica il dramma e il messaggio che la sapienza cristiana ne riceve”. Si tratta di un’indulgenza plenaria che può essere ottenuta in tutte le chiese parrocchiali e francescane dal mezzogiorno del 1º agosto alla mezzanotte del 2 e tutti i giorni dell’anno visitando la Chiesa della Porziuncola di Assisi dove morì San Francesco. Oggi, sabato 1 e domenica 2 agosto 2020, infatti, sarà possibile invocare l’Indulgenza plenaria anche in tutte le nostre Chiese Parrocchiali , oltre che in tutte le chiese francescane. IL PERDONO D’ASSISI, COS’È E COME FUNZIONA Si tratta di un’indulgenza plenaria che può essere ottenuta in tutte le chiese parrocchiali e francescane dal mezzogiorno del 1º agosto alla mezzanotte del 2 e tutti i giorni dell’anno visitando la Chiesa della Porziuncola di Assisi … La maestosa Basilica di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola, costruita su interessamento di S. Pio V a partire dal 1569 e che sorge a circa quattro chilometri da Assisi, racchiude tra le sue mura l’ antica cappella della Porziuncola, legata alla memoria di San Francesco d’ Assisi. Perry ha puntato anche il dito contro “l’aggravamento della crisi ambientale” e contro le “disuguaglianze sociali distruttive e gli abusi della natura che – ha detto – creano condizioni favorevoli in cui agenti patogeni mortali, precedentemente tenuti a bada in ambienti naturali protetti, possono rapidamente passare dall’animale alla comunità umana, portando pericolo e sofferenza imprevisti“. Nel paradiso di Dio, tutti sono i benvenuti, tutti sono perdonati e tutti sono amati. Modifica ), Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail, Questo è un widget di testo. Il Redentore chiese al suo Servo quale grazia desiderasse per il bene degli uomini. Proprio alla Porziuncola il Santo d’ Assisi ebbe la divina ispirazione di chiedere al papa l’ indulgenza che fu poi detta, appunto, “della Porziuncola o Grande Perdono”, la cui festa si celebra il 2 agosto. Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla, Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina. Benedetta Capelli – Città del Vaticano Un perdono che continua a “generare Paradiso”: così Papa Francesco, nella visita di 4 anni fa ad Assisi, aveva parlato della grazia che il fraticello di Assisi aveva chiesto per tutti, per un mondo, aveva spiegato il Pontefice, che ancora oggi ha bisogno di misericordia, e perché si possa essere suoi strumenti e “segni di perdono”. ( Chiudi sessione /  S. Francesco umilmente rispose: “Poiché è un misero peccatore che Ti parla, o Dio misericordioso, egli Ti domanda pietà per i suoi fratelli peccatori; e tutti coloro i quali, pentiti, varcheranno le soglie di questo luogo, abbiano da te o Signore, che vedi i loro tormenti, il perdono delle colpe commesse”.“Quello che tu chiedi, o frate Francesco, è grande – gli disse il Signore -, ma di maggiori cose sei degno e di maggiori ne avrai. Alle ore 11, come di consueto, il M. R. P. Michael Perry, Ministro generale dell’Ordine dei Frati Minori, presiederà la Solenne Celebrazione Non abbiamo mai visto nulla di simile di Don Tiziano Vimercati – Parroco. Seduti in trono, circondati da uno stuolo di angeli, apparvero, in una luce sfavillante, Gesù e Maria. Ancora più preoccupante, non abbiamo idea di come il virus si evolverà e questo crea una profonda incertezza sul futuro“. CCC nn. IL PERDONO D’ASSISI, COS’È E COME FUNZIONA. Le circostanze nelle quali ci troviamo, di là d’ogni elencazione normativa, dovrebbero favorire un recupero di spicchi di sapienza. Siamo invitati a vivere come figli amati di un Dio amorevole, destinati alla libertà, destinati all’amore, destinati a Dio. Maria Assunta – Sacro Cuore di GesùSS. Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com. Il Poverello ottenne l’indulgenza da papa Onorio III il 2 agosto 1216 dopo aver avuto un’apparizione presso la chiesetta. Papa Onorio III°, infatti, aveva concesso l’indulgenza plenaria conosciuta, ormai da oltre otto secoli come il Perdono d’Assisi. Accolgo quindi la tua preghiera, ma a patto che tu domandi al mio vicario in terra, da parte mia, questa indulgenza”. La città serafica celebra oggi, sabato 1 agosto, e domani, domenica 2 agosto, la solennità del Perdono di Assisi 2020 (qui il programma). Monsignor Viola presiederà la Messa solenne delle 11:30. Una celebrazione , quella di stamattina che segna la concessione dell’indulgenza plenaria in tutte le chiese, parrocchiali e francescane fino alla mezzanotte di domani, sconvolta dalla pandemia, come tutto il resto: “Più di 16 milioni di persone – ha detto Padre Perry, ricordando anche il pesante tributo, 35.000 vittime, pagato dall’Italia – sono risultate positive al virus, ma gli scienziati ci dicono che probabilmente si tratta solo di una piccola parte del totale dei contagiati. L’ indulgenza fu ottenuta, quindi, “vivae vocis oraculo”. E’ anche l’auspicio del nostro Arcivescovo, nella proposta pastorale per l’anno 2020/2021 dal titolo: Infonda DIO sapienza nel cuore. Mons. Si trattava di una richiesta inusitata, visto che una tale indulgenza si era soliti concederla soltanto per coloro che prendevano la Croce per la liberazione del Santo Sepolcro, divenendo crociati. Per tutto il 2 agosto si terranno le varie Messe del Perdono di Assisi 2020 ai seguenti orari: 6:00, 8:00, 10:00, 11:30, 16:30 e 18:00. Il Pontefice, ascoltato il racconto della visione dalla bocca del Poverello di Assisi, chiese per quanti anni domandasse quest’ indulgenza. “Fratelli e sorelle – la parte finale dell’omelia – Dio ci chiama attraverso questa grande celebrazione del Perdono di Assisi ad abbandonare tutto ciò che porta alla morte, tutto ciò che ci ruba la misericordia, il perdono, la pace e la gioia di Dio. E le conseguenze sono visibili anche ad Assisi. Modifica ), Stai commentando usando il tuo account Facebook. “Quella di George Floyd – ancora l’omelia di Perry durante la solennità del Perdono di Assisi 2020 – è l’esperienza delle tantissime persone in tutto il mondo – in Inghilterra, Francia, Italia, India, Sudafrica, Brasile, per nominare solo alcuni luoghi – sistematicamente escluse, ridotte a una vita di povertà, che “non possono respirare” a causa del colore della loro pelle, della classe sociale a cui sono state assegnate, a causa delle loro convinzioni religiose o del loro orientamento sessuale“. Francesco ribatté: “Quello che io domando, non è da parte mia, ma da parte di Colui che mi ha mandato, cioè il Signore nostro Gesù Cristo”. Ma il Coronavirus può anche essere l’occasione per aprire gli occhi sulle difficoltà delle minoranze. Alla Solennità del Perdono di Assisi 2020: “Ci copriamo il volto con le mascherine; manteniamo la distanza sociale l’uno dall’altro; camminiamo nel timore del nemico invisibile; quest’anno constatiamo anche che in questo spazio sacro si radunano meno pellegrini di quelli che anno dopo anno vi si recano per celebrare la festa del perdono d’Assisi; la ‘Marcia francescana annuale’ che doveva festeggiare il suo quarantesimo anniversario, ora dovrà essere rinviata a un’altra volta“. ( Chiudi sessione /  La città serafica celebra la solennità del Perdono di Assisi 2020, due giorni di celebrazioni nel segno dell'Indulgenza chiesta da San Francesco 800 anni fa Territori e Città Assisi S. Francesco, in una imprecisata notte del luglio 1216, mentre se ne stava in ginocchio innanzi al piccolo altare della Porziuncola, immerso in preghiera, vide all’ improvviso uno sfolgorante chiarore rischiarare le pareti dell’ umile chiesa. Il 2 agosto 1216, dinanzi una grande folla, S. Francesco, alla presenza dei vescovi dell’ Umbria con l’ animo colmo di gioia, promulgò il Grande Perdono, per ogni anno, in quella data, per chi, pellegrino e pentito, avesse varcato le soglie del tempietto francescano. Angelo Santambrogio Pensieri sull'oggi “Fratelli miei, voglio mandarvi tutti in Paradiso!”. Sedeva sul soglio di Pietro, dopo la morte del grande Innocenzo III, papa Onorio III, uomo anziano ma molto buono e pio, che aveva dato ciò che aveva ai poveri. Oggi sulla sua facciata c’è un affresco raffigurante l’ istituzione del Perdono di Assisi, opera di G. F. Overbek di Lubecca (1829-1830), il quale ha così voluto decorare quell’ insigne luogo. Il Catechismo, alla voce “indulgenza”, spiega che “...così la Chiesa non vuole soltanto venire in aiuto a questo cristiano, ma anche spingerlo a compiere opere di pietà, di penitenza e di carità” ( cfr. Dentro un tempo così ferito TERESA BENEDETTA DELLA CROCEParrocchie:Cuore Immacolato di Maria – Madonna di LourdesS. Se questa indulgenza è opera di Dio, Egli penserà a manifestare l’opera sua; io non ho bisogno di alcun documento, questa carta deve essere la Santissima Vergine Maria, Cristo il notaio e gli Angeli i testimoni”. 1478-9). “Fratelli miei, voglio mandarvi tutti in Paradiso!”. La Grazia si può chiedere per sé o per i defunti. In questa proposta pastorale, richiamando uno scritto di San Carlo Borromeo, il nostro Arcivescovo S. Em. E’ quanto annunciò, quasi gridò, Francesco d’Assisi ai tanti che il 2 agosto 1216 erano radunati alla Porziuncola. Esso ha due fuochi attorno ai quali si muove dall’origine: la Confessione e l’Eucarestia. L’annuncio del perdono, che origina conversione, è pertanto quanto mai attuale. Modifica ), Stai commentando usando il tuo account Google. Un’omelia dedicata al Coronavirus, al Black Lives Matter, ma anche al cambiamento climatico e in generale alle disuguaglianze economiche e sociali. Possa Maria, Madre di Gesù, abbracciarci e consolarci mentre insieme rinnoviamo il nostro impegno a vivere in un’amicizia autentica con Dio, l’uno con l’altro e con la nostra madre terra, la nostra casa comune“. Rev. La vita sociale, culturale, economica e spirituale delle persone – la nostra vita – è stata profondamente sconvolta ovunque. Una festa sgorgata dal cuore del Poverello, desideroso di far sperimentare a tutti la misericordia di Dio. R. – Decisamente una grande speranza perché il perdono di Assisi lo sappiamo è questo desiderio profondo che Francesco ha colto: il desiderio profondo di Dio, della vita eterna per ciascuno di noi. Il Perdono d'Assisi, cos'è e come funziona 01/08/2020 Si tratta di un'indulgenza plenaria che può essere ottenuta in tutte le chiese parrocchiali e francescane dal mezzogiorno del … Puoi usare un widget di testo per visualizzare testo, link, immagini, elementi HTML o una combinazioni di tutti questi. Il widget di testo ti consente di aggiungere testo o elementi HTML alla barra laterale.
2020 il perdono di assisi 2020