Per gli anni 2020, 2021 e 2022, il livello di finanziamento del Fondo non è comunque in misura non inferiore complessivamente a trentacinque milioni di euro per l’anno 2020, e quaranta milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022. Al fine di far fronte alla crisi economica dei soggetti operanti nel settore sportivo determinatasi in ragione delle misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, è istituito nello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze il «Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale» le cui risorse, come definite dal comma 2, sono trasferite al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei ministri, per essere assegnate all'Ufficio per lo sport per l'adozione di misure di sostegno e di ripresa del movimento sportivo. Art. Per quanto riguarda le scommesse ippiche, sia al totalizzatore sia a quota fissa, possono effettuare la raccolta i concessionari autorizzati da ADM attraverso le agenzie aderenti alle rispettive reti distributive. n. 34/2020) convertito, con modificazioni, in Legge n. 77/2020, è istituito anche un “Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale”, al fine di far fronte alla crisi economica dei soggetti operanti nel settore sportivo,… All rights reserved.Via Alemanni 1 - 88040 Pianopoli (CZ) - ITALY Le risorse trasferite a Sport e Salute s.p.a sono conseguentemente incrementate di ulteriori 70 milioni di euro. Il Centro Studi della Federazioni Italiana Gioco Calcio, in un documento datato 27 marzo 2020, ha evidenziato che “solo tra il 2006 e il 2019 la raccolta delle scommesse sul Calcio è aumentata di quasi 5 volte, passando da 2,1 a 10,4 miliardi di euro, e nel medesimo periodo il relativo gettito erariale è passato da 171,7 a 248,5 milioni di euro”. You also have the option to opt-out of these cookies. La disposizione si applica anche ai lavoratori dipendenti iscritti al Fondo Pensione Sportivi Professionisti con retribuzione annua lorda non superiore a 50.000 euro. Per gli anni 2020, 2021 e 2022, il livello di finanziamento del Fondo di cui al comma 1 è stabilito nella misura annua dell’uno per cento [ovvero: dello 0,35 per cento] sul totale della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere, anche in formato virtuale, effettuate in qualsiasi modo e su qualsiasi mezzo, sia on-line, sia tramite canali tradizionali, come determinata periodicamente dall’ente incaricato dallo Stato, al netto della quota riferita all’imposta unica di cui al decreto legislativo 23 dicembre 1998, n. 504, e comunque in misura non inferiore complessivamente a trentacinque milioni di euro per l’anno 2020, e quaranta milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022. 2. Ecco la manovra perfetta per uscirne fuori, Rapine a mano armata nei supermercati e nelle sale slot: 4 arresti a Bologna, Lazio, Immobile caso senza fine: visite mediche annullate, è ancora positivo, Spagna travolgente, Germania sommersa da 6 gol. Nel 2016 il volume di gioco delle scommesse sportive offline si è assestato su valori prossimi ai 4,5 miliardi ai quali si aggiungono oltre 4 miliardi provenienti dalla raccolta online. This website uses cookies to improve your experience while you navigate through the website. Dalla data di entrata in vigore del presente decreto e sino al 31 dicembre 2022, una quota pari allo 0,3 per cento del totale della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere, anche in formato virtuale, effettuate in qualsiasi modo e su qualsiasi mezzo, sia online, sia tramite canali tradizionali, come determinata con cadenza quadrimestrale dall’ente incaricato dallo Stato, al netto della quota riferita all’imposta unica di cui al decreto legislativo 23 dicembre 1998, n. 504, viene versata all’entrata del bilancio dello Stato per la successiva riassegnazione sul Fondo di cui al comma 1. la fascia 18-39 anni è la più colpita, Il Congo annuncia la fine dell'epidemia di Ebola, Commissario Sanità Calabria, l'ironia di Luca Bizzarri: «Credo di avere i requisiti», Parcheggio complicato? Il Ministro Spadafora: “E’ stato emanato un nuovo Protocollo attuativo delle Linee guida per l’attività sportiva di base e l’attività motoria”, Le preoccupazioni dell’AGISI e del CIWAS per la chiusura di palestre e piscine, Stop allo sport di base. �(X�k�S�T������#rXէ�NUuWS2�*�Le.Z���s����+b�kP��QQ%�J����#C��@1WV�W�8Z\��,e\T�D�R�B/h��)����z��ǽ V-zN��A� AE-zQE�JE�m0G��IUzѨJ썬*xl`i#��a�� E���0xJ�5>d��̸?+������J��P�0��(c�%Q�pk�bXL��ƤNW�1��� ;x�����g������ 9p� ��cr�P& G�`�"�eX@���\�D& W� K���D���l��3�[Ɉ]@OHF }��e�8&��Q ������@���%�,b���ّ� �Yతb�'�C���$��'A��sJ��� L�EY" WR. 216 - Disposizioni in tema di impianti sportivi, Art. Viene poi istituito un fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale finanziato, ... Il Registro Unico Nazionale del Terzo settore: alcune considerazioni di carattere fiscale. 3. Come esemplificato dall’Agenzia delle dogane e dei Monopoli, considerato che per una raccolta di 100 euro la vincita sulle scommesse è di circa 82 euro con un margine di circa 18 euro, emerge che un aumento di 1 euro su una raccolta di 100 euro si trasla parimenti sul prelievo applicato al margine portandolo da 3,6 euro a 4,6 euro per il gioco fisico. Le altre scommesse sportive possono invece essere raccolte esclusivamente dai concessionari presso le ricevitorie facenti parte della loro rete distributiva (DL 4 luglio 2006 n. 223). Questo sito utilizza i cookie e raccoglie dati sull'utilizzo e comportamento degli utenti , in modo completamente anonimo. (G.U. 2. Con decreto dell'Autorità delegata in materia di sport, di concerto con il Ministro dell'Economia e delle Finanze, da adottare entro 10 giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sono individuati i criteri di gestione del Fondo di cui ai commi precedenti. A Moricone un 9 doppio oro da 100mila euro, SIGMA Europe: for the first time an innovative new Virtual Summit. come gli apparecchi da intrattenimento comma 716. Al fine di far fronte alla crisi economica dei soggetti operanti nel settore sportivo determinatasi in ragione delle misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, è istituito nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze il “Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale” le cui risorse, come definite dal comma 2, sono trasferite al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei ministri, per essere assegnate all’Ufficio per lo sport per l’adozione di misure di sostegno e di ripresa del movimento sportivo. Fondo per il rilancio dello sport Nazionale. In particolare: si istituisce nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze il Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale – le cui risorse sono trasferite al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei ministri, per essere assegnate all’Ufficio per lo sport – alimentato da una quota della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere. 217 - Costituzione del «Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale». Per rispondere alla crisi che ha devastato lo sport Nazionale, causata dalla pandemia, il Governo pensa di istituire un “Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale” a cui sarà destinato fino al 31 dicembre 2022 lo 0,3% della raccolta delle scommesse sportive, anche online. Il finanziamento del Fondo … Al fine di far fronte alla crisi economica dei soggetti operanti nel settore sportivo determinatasi in ragione delle misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, è istituito nello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze il «Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale» le cui risorse, come definite dal comma 2, sono trasferite al bilancio … È una delle misure contenute nella bozza di decreto legge Rilancio allo studio del governo. FONDO PER IL RILANCIO DEL SISTEMA SPORTIVO NAZIONALE La norma istituisce nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze il “Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale”, le cui risorse sono assegnate all’Ufficio per lo sport per l’adozionedi misure di sostegno e di ripresadel movimento sportivo. © Informati srl. Con decreto dell’Autorità delegata in materia di sport, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, da adottare entro 10 giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sono individuati i criteri di gestione del fondo di cui al comma 1. Non condivideremo i dati con terze parti. Bingo: le Associazioni puntano su flessibilità, cartelle virtuali, pagamenti elettronici e varianti di gioco, Codere raddoppia il suo impegno per la responsabilità, ADM: introduzione del portale OPERA per il pagamento dei tributi tramite il canale pagoPA, 10&Lotto. FONDO SALVA SPORT: all’ art. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220, Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. La ragione di questa differenziazione di aliquote risiede nel fatto che le ricevitorie on line sopportano costi operativi di gestione molto più bassi rispetto alle ricevitorie fisiche. In particolare, le scommesse sportive sono passate a un sistema di tassazione sul margine lordo, definito come differenza fra la raccolta e le vincite dei giocatori, con un’aliquota del 18 per cento per la rete fisica e del 22 per cento per la rete telematica. La tecnologia ha permesso di incrementare notevolmente il numero di scommesse grazie anche all’opportunità di poter effettuare scommesse online e live, anche dai propri dispositivi e su eventi già iniziati. 2. «Per i mesi di aprile e maggio 2020, l'indennità pari a 600 euro è riconosciuta dalla società Sport e Salute S.p.A., nel limite massimo di 200 milioni di euro per l'anno 2020, ai lavoratori titolari di rapporti di collaborazione presso il Comitato Olimpico Nazionale, il Comitato Italiano Paralimpico, le federazioni sportive nazionali, lediscipline sportive associate, gli enti di promozione sportiva, riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale e dal Comitato Italiano Paralimpico, le società e associazioni sportive dilettantistiche». Il limite di spesa è innalzato sino a 120 milioni di euro. Tutti i diritti riservati. Per le finalità di cui al comma 1 le risorse trasferite a Sport e Salute s.p.a. sono incrementate di 200 milioni di euro per l'anno 2020». Per le scommesse ippiche il cambio di regime è previsto dal 2018 con aliquote del 33 per cento sulla rete fisica e del 37 per cento sulla rete telematica. 1. Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale: 40 milioni per il 2020, e 50 milioni degli anni 2021 e 2022 Relazione illustrativa e tecnica Per far fronte alla crisi economica dei soggetti operanti nel settore sportivo, la norma prevede che una quota della raccolta delle scommesse sportive viene destinata sino al 31 luglio 2022 alla costituzione del “Fondo salva sport” su apposito capitolo dello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze, per il successivo trasferimento al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei ministri. Le suddette risorse sono destinate a misure di sostegno e di ripresa del movimento sportivo. La base imponibile può corrispondere sia alla raccolta sia al margine lordo (GGR), calcolato quest’ultimo come differenza fra la raccolta e i premi restituiti ai giocatori. Prove tecniche per la corsa alla poltrona della Figc, LA MAGNOLIA: ANCORA INFORTUNI TRA I #FIORIDACCIAIO, SI FERMA OSTARELLO, Cln Cus Molise, impresa e primo posto. Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale: 40 milioni per il 2020, e 50 milioni degli anni 2021 e 2022. Ma la Nba aspetta Victor Wembanyama (nel 2022...), L'Italia dei giovani in Bosnia prenota il futuro, Carlo Verdone racconta Mario Brega: «Le sue sfuriate sul set...», Dpcm, le Regioni spingono per aprire. Tali importi sono stati determinati prudenzialmente, partendo dall’ammontare delle raccolta sportiva realizzatasi negli anni precedenti ed operando le necessarie correzioni al ribasso in ragione del periodo di lockdown del 2020. Il gettito generato da tutte le altre tipologie di gioco, viene classificato, invece, fra le entrate tributarie. 1, comma 1052, della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (mentre sulle scommesse su eventi virtuali l’aliquota è del 22 per cento). Le suddette risorse sono assegnate all'Ufficio per lo sport presso la Presidenza del Consiglio dei ministri e sono destinate a misure di sostegno e di ripresa del movimento sportivo». Qualora, negli anni 2020 e 2021, l'ammontare delle entrate corrispondenti alla percentuale di cui al presente comma sia inferiore alle somme iscritte nel Fondo ai sensi del precedente periodo, è corrispondentemente ridotta la quota di cui all'articolo 1, comma 630 della legge 30 dicembre 2018, n.145. Il Nyt: «Santo troppo presto», Genovese, anche Belen Rodriguez nella casa dei festini: «Una volta sola e ho parlato con Cracco». La raccolta è però anche permessa all’interno degli ippodromi presso gli appositi sportelli e i picchetti degli allibratori. Dalla data di entrata in vigore del presente decreto e sino al 31dicembre 2021, una quota pari allo 0,5 per cento del totale della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere, anche in formato virtuale, effettuate in qualsiasi modo e su qualsiasi mezzo, sia on-line, sia tramite canali tradizionali, come determinata con cadenza quadrimestrale dall'ente incaricato dallo Stato, al netto della quota riferita all'imposta unica di cui al decreto legislativo 23 dicembre 1998, n.504, viene versata all'entrata del bilancio dello Stato e resta acquisita all'erario. Per gli anni 2020, 2021 e 2022, il livello di finanziamento del Fondo di cui al comma 1 è stabilito nella misura annua dello 0,3 per cento sul totale della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere, anche in formato virtuale, effettuate in qualsiasi modo e su qualsiasi mezzo, sia on-line, sia tramite canali tradizionali, come determinata periodicamente dall’ente incaricato dallo Stato, al netto della quota riferita all’imposta unica di cui al decreto legislativo 23 dicembre 1998, n. 504, e comunque in misura non inferiore a 40 milioni di euro per l’anno 2020, e 50 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022, Partita I.V.A. Inserire alcuni estremi del documento e fare click su cerca. La fonte dei dati indicati nel riportato documento della FIGC è la “Direzione Centrale gestione tributi e monopoli giochi – Ufficio scommesse e giochi sportivi a totalizzatore” del Ministero dell’Economia. P.IVA 03426730796 Al fine di far fronte alla crisi economica dei soggetti operanti nel settore sportivo determinatasi in ragione delle misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, è, Share the post "Il “Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale” a carico delle scommesse: ecco la Relazione Tecnica". Il comparto delle scommesse sportive è oggi costituito prevalentemente dalle scommesse sportive (93,4 per cento nel 2016) e solo in piccolissima parte dalle scommesse ippiche, che hanno perso rilevanza soprattutto a causa della riduzione dell’offerta. I tamponi sono 208.458. Con decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze, di concerto con l'Autorità delegata in materia di sport, da adottare entro 7 giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto legge, sono individuate le modalità di presentazione delle domande, i documenti richiesti e le cause di esclusione. Attualmente, sulle scommesse a quota fissa l’imposta si applica con l’aliquota del 20 per cento, se la raccolta avviene su rete fisica, e del 24 per cento, se la raccolta avviene a distanza, così aumentata dall’art. Fermare i Dilettanti sarebbe un disastro”, Gravina ‘bacchetta’ Sibilia sul caso Calcio a 5. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it, Si stabilisce che per gli anni 2020, 2021 e 2022, il livello di finanziamento del Fondo di cui al comma 1 è stabilito nella misura annua, dell’uno per cento [ovvero dello 0,75 per cento] (percentuale ancora da definire, ndr). APPROFONDIMENTI INVISTA Serie A, Spadafora: "Serve prudenza, alternativa e' stop come in... «Per gli anni 2020, 2021 e 2022 -si legge nella bozza-, il livello di finanziamento del Fondo di cui al comma 1 è stabilito nella misura annua dell'uno per cento [ovvero dello 0,75 per cento] sul totale della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere, anche in formato virtuale, effettuate in qualsiasi modo e su qualsiasi mezzo, sia on-line, sia tramite canali tradizionali, come determinata con cadenza quadrimestrale dall'ente incaricato dallo Stato, al netto della quota riferita all'imposta unica di cui al decreto legislativo 23 dicembre 1998, n. 504, e comunque in misura non inferiore complessivamente a trentacinque milioni di euro per l'anno 2020, e quaranta milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022».
2020 fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale