Morata è stato semplicemente perfetto, il giocatore è molto valido, prestante, tecnico e molto importante per questa squadra. ragazzo, che sia il prediletto, il beniamino nella famiglia, in una cerchia di persone: il cucco1 dei nonni; Lucilio era adunque diventato, come dice la gente bassa, il cucco1 delle donne... Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani S.p.A. © Tutti i diritti riservati. La madre Rachele lo partorì in viaggio da Bethel ad Efrata (= Bethlehem), ed essendo ella in punto di morte... Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani S.p.A. © Tutti i diritti riservati. Penso abbia un centrocampo interessante, sul quale si può lavorare”, L’ex Juve Ivano Bonetti: “Rinnovo contratto a Chiellini come riconoscenza”, Fabio Capello avverte Juve e Inter: “Napoli-Milan, partita scudetto”, Nicola Amoruso: “Dybala è l’ultimo dei problemi della Juve. Il rimprovero di Del Piero: “A Ronaldo e Dybala qualcosina andava…, La difesa che non ti aspetti. di favorire]. tardo creatura, der. cucco1 s. m. [voce onomatopeica] (pl. [individuo di minore età sottoposto a tutela perché orfano o perché [...] di un superiore, di un genitore e sim. favorito [part. ... Leggi Tutto Ieri ha vissuto una serata alla Paolo Rossi. di cendre "cenere", nome della protagonista di una fiaba popolare]. Beniamino Vignola: “Il neopatentato Pirlo si sta dimostrando di essere all’altezza di... Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Pistocchi risponde a Ziliani: “La…. Non dimentichiamoci che ci manca Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala non è ancora al meglio, sono due elementi fondamentali di questa squadra. di creāre "creare"]. di êidos "aspetto, figura"; lat. di prediligere]. pupillus, dim. (sport.) Possono cambiare gli allenatori e i giocatori, ma chi scende in campo con questa maglia è sempre pronto per vincere nuovamente. (f. -a) [chi gode del favore di un potente] ≈, cenerentola /tʃene'rɛntola/ (o Cenerentola) s. f. [calco del fr. pass. essere il beniamino Spiegazione del proverbio Secondo la storia d'Israele, Beniamino, ultimo figlio di Giacobbe, fu il prediletto non solo perché era il più piccolo, ma soprattutto per il ricordo della madre Rachele che morì nel generarlo. beniamino s. m. (f. -a) [dal nome di Beniamino, l’ultimo figlio del patriarca Giacobbe e da questi prediletto (in ebr., Binyāmīn «figlio della destra», cioè «fortunato»)]. Era il più amato, non solo da Giacobbe, ma anche dagli altri fratelli. La Juve: “Un Dieci di talento, estro…, Del Piero compie 46 anni. Poi è sempre difficile giocare in trasferta in una competizione come quella della Champions. - ■ agg. (giur.) (relig.) 1. -chi), region. Marcello Chirico: “Non va poi cosi tanto male per il criticatissimo…, Marcello Chirico: “A Napoli le provano tutte. Ma il neopatentato Pirlo si sta dimostrando di essere all’altezza di questo bolide, le difficoltà ci saranno sempre tutto l’anno e le vive anche chi ha più esperienza di lui. Ma il neopatentato Pirlo si sta dimostrando di essere all’altezza di questo bolide, le difficoltà ci saranno sempre tutto l’anno e le vive anche chi ha più esperienza di lui. Cendrillon, der. Ha…, Tifosi infuriati con Marchisio: “Hai perso la tua juventinità per qualche…, La cessione di Chiesa scatena la bufera a Firenze. Il nome ebraico Beniamino significa "figlio della mia destra" (yemen che significa, appunto, destra). - 1. idōlum]. Era il più amato, non solo da Giacobbe, ma anche dagli altri fratelli. delle folle] ≈, cucco s. m. [voce onomatopeica] (pl. [persona favorita da qualcuno e a questi legata da obblighi di fedeltà e devozione: una c. del ministro] ≈, idolo /'idolo/ s. m. [dal gr. 2. - [persona molto cara, detto spec. Scopri il significato di 'beniamino' sul Nuovo De Mauro, il dizionario online della lingua italiana. – Persona, spec. ⇓ uomo, donna. In famiglia” –…, Furino: “Sulla Juve preferisco non dare giudizi definitivi perché è ancora un cantiere aperto. cocco, favorito, prediletto, preferito, protetto, pupillo. - ■ agg. (russo Venjamin). : è un p. del capoufficio] ≈, pupillo s. m. [dal lat. [che è dotato di una protezione, con le prep. -chi), fam. - [chi gode di particolare predilezione: il b. della famiglia, del pubblico] ≈ (fam.) protégé. Adesso arriverà il Verona, in città sono già preparati per questo evento. -chi), fam. [che è considerato [...] , svantaggiato. di pupŭlus, dim. Diciamo che fino a ieri c’era qualche dubbio soprattutto sulla prestazione di Crotone, anche per l’inesperienza del suo allenatore. - 1. Spunta lo…. - [persona che sia la più amata, la più coccolata, ecc., in una famiglia e sim.] - L'ultimo dei figli di Giacobbe e il capostipite dell'omonima tribù israelitica. Nicola Amoruso: “Dybala è l’ultimo dei problemi della Juve. eídōlon "simulacro", poi "idolo", der. ↔, prediletto /predi'lɛt:o/ [part. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Mi è spiaciuto moltissimo per Chiellini, ma il mattatore assoluto è stato Morata. Al centrocampo serve qualità e Locatelli ce l’ha”, Punizione-missile da 35 metri di Cristiano Ronaldo. (fam.) La Juve: “Tanti auguri, leggenda!”, In attesa dell’Hellas Verona, la Juve rievoca il prezioso gol di…, Compleanno Morata, la Juve: “Festeggia nuovamente a casa. Malinconico e commovente Vialli: Bacia il pallone prima di restituirlo ai…, Dybala compie 27 anni. di proteggere]. Ma il 3-0 con…, De Martino: “Se non ci fosse stato il Covid, lo scudetto…, La denuncia della consigliera grillina della Regione Abruzzo: “Hanno tolto soldi…, Andrea Bosco: “Le motivazioni di Sandulli sul «dolo» del Napoli?Roba da…, Calciopoli, lite furiosa Zampini-Varriale dopo le parole di De Rossi, Auriemma: “Perchè il Napoli si dovrebbe sprecare in Europa League? m. -chi), fam. ■ s. m. 1. 15º-16º) che a Novgorod per incarico dell'arcivescovo Gennadio (1485-1504) tradusse in slavo ecclesiastico la Bibbia, seguendo per alcuni libri il testo della Vulgata: versione rimasta manoscritta, ma che servì... (ebraico Binyāmīn; i Settanta Βενιαμ[ε]ίν; Vulgata Beniamin). [che è più amato di altri: figlio p.] ≈ adorato, amato, beneamato, diletto, favorito, preferito, privilegiato, [di un amico] [...] , malvisto. Questa Juve però possiede altri giocatori interessanti, dobbiamo solo aspettare che i vari Kulusevski e McKennie esplodano definitivamente. - ■ agg. - [chi gode di particolare predilezione: il b. della famiglia, del pubblico] ≈ (fam.) Pirlo lo conosce bene, lo ha voluto fortemente e sta avendo ragione perché fin qui ha già timbrato più volte il cartellino. “Il successo di Kiev è importantissimo perché ha spazzato via le nuvole e ha fatto acquisire ulteriori certezze alla Juve. [ogni cosa creata: c. animate e inanimate] ≈ ⇓ animale, persona, uomo. spreg. pass. – Figlio prediletto: il beniamino, la beniamino del papà (ma anche della mamma,... cucco1 s. m. [voce onomatopeica] (pl. 3. [che gode del favore di un potente] ≈ prediletto, preferito, (iron.) 2. Al centrocampo... Malinconico e commovente Vialli: Bacia il pallone prima di restituirlo ai... Dybala compie 27 anni. [ogni oggetto o immagine d'oggetto venerata [...] (estens.) beniamino s. m. [dal nome del figlio prediletto di Giacobbe (in ebr. Nel corso di un’intervista in esclusiva a tuttojuve.com, di cui si riportano alcuni passaggi, l’ex bianconero Beniamino Vignola ha commentato la situazione della Juventus, reduce dalla bella vittoria in Champions League contro la Dynamo Kiev per 2-0. : è il p. del maestro] ≈, creatura s. f. [dal lat. La Juventus è sempre la Juventus. Alvaro Morata: “Alla Juve ho tutto quello di cui ho bisogno…. Bonucci è una costanza, ma per dare il meglio di sé ha bisogno di questi compagni accanto”. [persona o cosa amata o venerata come un idolo: essere l'i. - [persona ingiustamente [...] umiliata e maltrattata] ≈ ↑ perseguitato, reietto. pass. Portogallo- Croazia 3-2. Tifosi Juve applaudono Pirlo: “Impeccabile anche in questa conferenza stampa…. Per estensione il beniamino diventa quindi in primis il figlio prediletto - concetto che oggi, con la fine del maggiorascato e la maturazione culturale della parità fra figli, vede finite le sue fortune. di pupus "fanciullo"] (f. -a). Binyāmin "figlio della destra", cioè "fortunato")] (f. -a). beniamino s. m. [dal nome del figlio prediletto di Giacobbe (in ebr. Beniamino: Figlio, persona prediletta SIN cocco, pupillo. [...] . ■ s. m. (f. -a) [la persona più amata da qualcuno: era il suo p.] ≈, cocco¹ /'kɔk:o/ s. m. [voce onomatopeica] (f. -a; pl. cocco, favorito, prediletto, preferito, protetto, pupillo. 1. Definizione e significato del termine beniamino ≈. - Domenicano croato (secc. – Persona, spec. da o, meno com., contro: un paesino ben p. dal vento; ponte [...] che gode della protezione di qualcuno, spec. - 1. La difesa è ancora un po’ ballerina, l’infortunio di Chiellini non ci voleva e speriamo che de Ligt possa rientrare il prima possibile. Adesso arriverà il Verona, in città sono già preparati per questo evento. Binyāmin "figlio della destra", cioè "fortunato")] (f. -a). di bambini: il c. di mamma] ≈, protetto /pro'tɛt:o/ [part.
2020 essere il beniamino