Fu il massimo filosofo dell'epoca patristica e senza dubbio il più importante e influente teologo della Chiesa in generale. Contagiati Lombardia e sue province 17nov, SONDRIO FESTIVAL IN STREAMING: CENTRO! Studiò a Tagaste, a Madaura e, con l'aiuto del concittadino Romaniano, a Cartagine. • Perché la Chiesa oggi sollecita tutti gli studiosi a collegarsi alla Rete? | Contattaci, Largo Porta Sant'Agostino, 337 - 41121 Modena | tel. Sant'Agostino aderendo al cristianesimo capì che si trattava di una soluzione semplicistica e se ne pentì. Solo chi riesce pazientemente a superare queste difficoltà troverà il vero Agostino, quello degli scritti, "nei quali i fedeli sempre lo ritrovano vivo" (Possidio, Vita 31, 8), quello della storia, molto più ricco e più armonioso di quanto non appaia attraverso frettolose interpretazioni o agostinismi di moda. CARATTERISTICHE DEL SITO • Navigabilità • Praticità • Fruibilità dei contenuti • Download dei testi italianiCONTATTI E RECENSIONI • Oltre 28.000 visite sulla prima pagina del sito, a 7 mesi dall’inserimento nei principali motori di ricerca… • Molte richieste di versioni in lingua straniera (Inglese e Spagnolo soprattutto, ma anche Francese e Tedesco) e continue congratulazioni • Oltre 170 iscritti alla Newsletter all’indirizzo news@augustinus.it • Numerose richieste d’informazioni al curatore: info@augustinus.it • Hanno parlato di noi: Avvenire, L’Osservatore Romano, Corriere Adriatico, Messaggero, Resto del Carlino, Video Tolentino, TG3 della RAI Marche.DOMANDE E RISPOSTE • È così importante aver portato Agostino sul web? Nel 391 scese a Ippona per "cercare un luogo dove fondare un monastero e vivere con i miei fratelli", ma vi trovò la sorpresa dell'ordinazione sacerdotale, che accettò riluttante (Sermoni 355, 2; Epistulae 21; Possidio, Vita 4, 2). A me basta di essere in essa" (In psalmos 36, 3, 19). Le sue opere sono state e sono molto lette. Lasciò allora il monastero dei laici, dov'era vissuto a capo di quella comunità e per essere più libero nell'usare ospitalità verso tutti, si ritirò nella "casa del vescovo" facendone un monastero di chierici (Sermo 355, 2). Questo, in sintesi, l'uomo che è stato il maestro più seguito in Occidente, di cui si può ben chiamare Padre comune. È pastore nel senso pieno della parola. Sant'Agostino: vita e opere Ne studiò le opere, ne riportò il testo che confutava, ne riconobbe i meriti, ne dissimulò e perdonò le offese. INTRODUZIONESant’Agostino è una figura dominante dell’occidente cristiano. L'ultimo scritto fu una lettera (Epistola 228), dettata forse dal letto di morte, sui doveri dei sacerdoti di fronte all'invasione barbarica. Fu per qualche tempo coadiutore d'Ippona, poi - almeno dall'agosto 397 - vescovo. • (tra breve) INDICI ANALITICI, in italiano e latino. Con umiltà e ardimento ha illustrato i misteri cristiani, determinando il più grande progresso dommatico che la storia della teologia ricordi; e non solo intorno alla dottrina della grazia, ma anche intorno alla Trinità, alla Redenzione, alla Chiesa, ai Sacramenti, all'escatologia: si può ben dire che non ci sia argomento teologico che non abbia illuminato. Insegnò grammatica a Tagaste (374) e retorica a Cartagine (375-383), a Roma (384), a Milano (autunno 384-estate 386): qui come professore ufficiale. dal 1349 al 1354; Ferrara, attivo dal 1361 al 1393, Informazioni opera: Dipinto murale, a fresco, con finiture a tempera, a calce, staccato e trasferito su tela, cm 764 x 556. dal 1349 al 1354; Ferrara, attivo dal 1361 al 1393. Dopo lunghe esitazioni (Confessioni 6, 11, 18-16, 26) e drammatici contrasti, non senza uno straordinario aiuto della grazia (Confessioni 8, 6, 13-12, 30), la scelta fu fatta secondo il consiglio dell'Apostolo e le più profonde aspirazioni di Agostino: "Mi volgesti a te così a pieno, che non cercavo più né moglie né altra speranza di questo mondo" (Confessioni 8, 12, 30). La sua influenza si estese non solo nel dominio della filosofia, della dogmatica, della teologia morale e della mistica, ma ancora nella vita sociale e caritativa, nella politica ecclesiastica, nel diritto pubblico; egli fu, in una parola, il grande artefice della cultura occidentale del Medio Evo" (Altaner, Patrologia, Torino 1976, p. 433). Se, come sembra, fu africano di razza oltre che di nascita, fu certamente romano di lingua, di cultura, di cuore. La produzione poetica di Ovidio è molto vasta ed è giunta quasi completa. • La strada dei Padri della Chiesa in Internet è stata aperta con Agostino; siamo convinti che sulla stessa strada seguiranno gli altri Padri. Presa la decisione di rinunciare all'insegnamento e al matrimonio, verso la fine di ottobre si ritirò a Cassiciaco (probabilmente l'odierna Cassago nella Brianza) per prepararsi al battesimo, ai primi di marzo tornò a Milano, s'iscrisse tra i catecumeni, seguì la catechesi di Ambrogio e fu da lui battezzato, insieme all'amico Alipio e al figlio Adeodato, nella notte tra il 24 e il 25 aprile, vigilia di Pasqua: "e fuggì da noi l'inquietudine della vita passata" (Confessioni 9, 6, 14). Scopri le altre opere di Dante Alighieri: Rime, Vita Nova, Convivio, De vulgari eloquentia, Monarchia, Epistole, Egloghe ed altri capovalori. Aveva opposto Cristo alla Chiesa, ora si accorgeva che la via per andare a Cristo era proprio la Chiesa. 2001: Pubblicati i Discorsi 117-183 e 340-396. La prima rinuncia, anche se la carriera si annunciava brillante (era vicina la presidenza d'un tribunale o d'una provincia), non gli costava molto; molto invece gli costava la seconda: a 17 anni, per mettere un freno all'erompente pubertà e restare in sintonia con la buona società (Soliloquiorum libri unus, 11, 1911), s'era unito con una donna, da cui aveva avuto un figlio,Adeodato (morto tra il 389 e il 391) e a cui era restato sempre fedele (Confessioni 4, 2, 2). Non è facile per molte ragioni: per la profondità del pensiero, per la molteplicità delle opere, per la vastità delle questioni affrontate e il modo differente di affrontarle, per la diversità del linguaggio e qualche volta l'incertezza propria dei grandi iniziatori, per l'evoluzione del pensiero stesso e la mancanza di sistemazione; e anche, in ultimo, per i limiti che esso, come ogni pensiero umano, possiede. • Ringraziamenti a tutti gli autori Riferimenti: Lorenzo Boccanera Augustinus.it – webmaster Padre Franco Monteverde curatore E-mail: web@augustinus.it GdS - 26 XI 2001, La Gazzetta di Sondrio - Direttore Responsabile Alberto Frizziero - Registrazione al Tribunale di Sondrio 285 del 27.8.1997 - Tutti i diritti riservati - Contatti - Versione desktop, Introduzione - Scopo della pubblicazione su Internet - Ideazione e realizzazione - Guida allalettura - Contenuti del sito - Cronologia - Cronologia/2 -Cronologia/3 - Caratteristiche del sito - Contatti e recensio, Virus. Mission • (in futuro) pubblicazione, nel nostro sito, delle opere di Sant’Agostino in più lingue. È un pastore che si sente e si definisce "servo di Cristo e servo dei servi di Cristo" (Epistola 217) e ne tira le conseguenze estreme: piena disponibilità ai bisogni dei fedeli, desiderio di non essere salvo senza di loro ("non voglio essere salvo senza di voi", Sermones 17, 2), preghiera a Dio di essere sempre pronto a morire per loro "aut effectu aut affectu" (Sermones 296, 5), amore verso gli erranti anche se non lo vogliono, anche se l'offendono ("Dicano contro di noi quello che vogliono; noi li amiamo anche se non vogliono" - In psalmos 36, 3, 19). Egli volle essere, come studioso e polemista, interprete fedele dell'insegnamento cattolico: questo insegnamento resta la chiave migliore per interpretarne il pensiero. • (in futuro) pubblicazione, nel nostro sito, delle opere di Sant’Agostino in più lingue. • Agevolare la comprensione del pensiero e dell’attività del Santo con l’aiuto dell’indice analitico di tutte le sue opere (sia nella versione latina, per il piacere di chi vuol sentire la voce dell’Autore, sia nella versione italiana) CONTENUTI DEL SITO • TESTI IN ITALIANO dei 123 libri di S. Agostino. CRONOLOGIA/2 • Feb. 2001: Primi libri in latino • Mar. Nonostante molte questioni gli restassero ancora oscure, aderiva, come sempre aveva fatto, all'autorità di Cristo e, di nuovo ormai, all'autorità della Chiesa. La consacrazione episcopale intervenne nel 395 o, secondo altri, nel 396. CONCLUSIONI • Cosa ci attendiamo: visite, suggerimenti, correzioni (anche di errori di stampa), aspettative, pubblicità, diffusione dei libri stampati, apertura della discussione. Mappa del sito, MADE WITH BY INTERSEZIONE Agenzia di Comunicazione, Biblioteca Estense Universitaria di Modena. SUCCESSO DI ADESIONI, FRAZIONI: NUOVA TOPONOMASTICA = IDENTITÀ STORICA DEI LUOGHI, REGIONE E COMUNI UNITI PER SVILUPPO DELLA RISORSA FORESTALE, 22 PREMI 'ROSA CAMUNA' 2020, PER PERSONE E ASSOCIAZIONI MERITEVOLI, Sondrio - Lockdown, Si possono curare orti e terrazzamenti, ANIOC provinciale, il nuovo delegato si presenta. Teologia, Chiesa, pensiero, filosofia, pace, tempo, Dio-uomo, grazia-libertà, fede-ragione, felicità, amore, amicizia, vita eterna, sono alcuni degli argomenti presenti su oltre trecento siti risultati da una nostra recente ricerca. Oggi non meno di ieri. È un polemista formidabile. Francesco Petrarca (Arezzo, 20 luglio 1304 – Arquà, 19 luglio 1374) è stato uno scrittore, poeta, filosofo e filologo italiano, considerato il precursore dell'umanesimo e uno dei fondamenti della letteratura italiana, soprattutto grazie alla sua opera più celebre, il Canzoniere, patrocinato quale modello di eccellenza stilistica da Pietro Bembo nei primi del Cinquecento. CITTA’ NUOVA EDITRICE, 1991, libro usato in vendita a Como da OTTO69 2000: I primi 4 libri in italiano: Le Confessioni, La Città di Dio, La Trinità, Le Ritrattazioni (perché?) | Amministrazione trasparente Dopo il battesimo, la piccola comitiva decise di tornare in Africa per attuare laggiù "il santo proposito" di vivere insieme nel servizio di Dio. Sepolto presumibilmente nella Basilica pacis - la cattedrale -, le sue ossa, in data incerta, furono trasportate in Sardegna e da qui, verso il 725, a Pavia nella Basilica di San Pietro in Ciel d'Oro, dove riposano. Morta la madre, Agostino decise di tornare a Roma e vi si trattenne fino a dopo la morte dell'usurpatore Massimo (luglio o agosto 388), interessandosi alla vita monastica e continuando a scrivere libri; partì poi per l'Africa e si ritirò a Tagaste, dove con gli amici mise in opera il suo programma di vita ascetica (cfr. 2001: Opere polemiche • Mag. • Ad oggi: Le opere di Agostino sono 123 e ne sono state pubblicate: in italiano 77 e in latino 61. Internet e i suoi contenuti oggi • Quale è il contenuto principale di internet? È inutile ricordare che in questi casi non è più in questione il vescovo di Ippona, ma la chiesa stessa. Se si vuole restare fedeli ai testi agostiniani occorre fare una distinzione importante tra il motivo della fede e il contenuto della medesima: quello lo aveva conquistato prima della lettura dei platonici; questo lo chiarì, in parte, dopo. Questa, se non autorizza nessuno a preferirne l'insegnamento a quello della chiesa (Denzinger 2330), non consente neppure, d'altra parte, di metterne in dubbio l'ortodossia o di negarne il servizio incomparabile reso alla chiesa stessa e alla civiltà cristiana. Si è molto discusso e si discute sul momento della conversione di Agostino e sull'influsso che in essa ebbe la lettura dei platonici. +39 059 4395711 - fax +39 059 230196 | CF 94180300363, Copyright | Morendo, il 28 agosto 430, al terzo mese dell'assedio d'Ippona da parte dei Vandali, lasciò tre importanti opere incompiute, tra cui la seconda risposta a Giuliano, architetto del pelagianesimo. • Ago. Per risolverlo si volse a s. Paolo, dalla cui lettura comprese che Cristo non è solo Maestro, ma anche Redentore. "Rimaneva tuttavia saldamente radicata nel mio cuore la fede nella Chiesa cattolica... Certo una fede ancora rozza in molti punti e fluttuante oltre i limiti della giusta dottrina, però il mio spirito non l'abbandonava, anzi se ne imbeveva ogni giorno di più" (Confessioni 7, 5, 7). Restava il problema teologico della mediazione e della grazia. Per il resto egli rimane un pensatore e uno scrittore, al quale le ripetute attestazioni del magistero e la stima continua dei teologi posteriori - tra essi non ultimo s. Tommaso - hanno conferito una particolare autorità. Il dipinto murale trasportato su tela nel 1906, decorava in origine la cappella fondata nel 1378 da Buonsostegno e Giorgio Marinetti nella chiesa di Sant’Andrea a Ferrara, ora distrutta. Come oratore ha saputo mettere insieme la profondità e la precisione dommatica del dottore, l'altezza lirica del poeta, la vibrante commozione del mistico, la semplicità evangelica del pastore che vuol farsi tutto a tutti. I platonici lo aiutarono a risolvere due grossi problemi filosofici, quello del materialismo e quello del male: il primo imparò a superarlo scoprendo nel suo mondo interiore, seguendo appunto il consiglio dei platonici (Confessioni 7, 10, 16), la luce intelligibile della verità; il secondo intuendo la nozione del male come difetto o privazione di bene. OPERE DI SAN’AGOSTINO - LA CITTA’ DI DIO / 3 di SANT’AGOSTINO, ed. (© = Copyright! ) Sant'Agostino d'Ippona, al secolo Agostino Aurelio in latino Aurelius Augustinus detto anche Doctor Gratiae (Tagaste, 13 novembre 354; † Ippona, 28 agosto 430), è stato un vescovo, filosofo, teologo, oratore, scrittore, padre e dottore della Chiesa latino. Quando fosse necessario, pur di farsi capire, non ebbe timore di usare neologismi o di sgrammaticare. • (tra breve) INDICI ANALITICI, in italiano e latino. Accortosi a poco a poco, attraverso lo studio delle arti liberali, particolarmente della filosofia, dell'inconsistenza della religione di Mani - la controprova gliela diede il vescovo manicheo Fausto - non pensò di tornare alla Chiesa cattolica, non si affidò a una corrente di filosofi "perché ignoravano il nome di Cristo" (Confessioni 5, 14, 25); ma cadde nella tentazione scettica: "Gli accademici tennero a lungo il timone della mia nave" (De beata vita 4). Superato così l'ultimo errore, il naturalismo, il cammino di ritorno alla fede cattolica era terminato. Scivolata mortale in Val di Togno a quota 2400. Hai già messo mi piace sulla pagina facebook di Cathopedia? Sant'Agostino, vita e opere: riassunto Filosofia antica - Appunti — Descrizione della vita, opere e pensiero filosofico di Sant'Agostino, accenni e similitudini con Petrarca. Cronologia delle opere teatrali 1588-92 Enrico VI, parte I(The First Part of … Redazione De Agostini. • Ago. | Storia Scrive l'Altaner: "Il grande vescovo univa in sé l'energia creatrice di Tertulliano e la larghezza di spirito di Origene con il senso ecclesiastico di Cipriano, l'acutezza dialettica di Aristotele coll'idealismo alato e la speculazione di Platone; il senso pratico dei latini con la duttilità spirituale dei greci. La sua lunga e tormentata evoluzione interiore (373-386) cominciò con la lettura dell'Ortensio di Cicerone che lo entusiasmò per la sapienza, ma ne tinse i pensieri di tendenze razionaliste e naturaliste. • Apprendere la vita di Agostino con gli occhi e il cuore del suo primo biografo, Possidio, e continuare nella sua conoscenza lungo un tracciato, preso dalle sue opere, che ne analizza la fisionomia caratteriale, intellettuale, morale e spirituale • Fornire - attraverso una serie di apparati, tavole di confronto, sussidi vari - tutto l’occorrente per orientarsi nei luoghi, nei tempi storici e nelle varie circostanze della vita e delle opere del Santo. I Pontefici a noi più vicini - Leone XIII, Pio XI, Paolo VI ne hanno esaltato la dottrina e la santità. | Sostienici, Amici delle Gallerie Estensi Invito al pensiero di sant’Agostino, Mursia, Milano 1989. Le ragioni principali furono tre: il proclamato razionalismo che escludeva la fede, l'aperta professione d'un cristianesimo spirituale e puro che escludeva l'Antico Testamento, la soluzione radicale del problema del male che i manichei offrivano. • Agostino, se fosse vissuto oggi, sarebbe entrato anche lui in Rete? 2001: Inserito il Motore di Ricerca per l’intero sito. Ordinato presbitero, ottenne dal vescovo di fondare, secondo il suo piano, un monastero, dove "prese a vivere secondo la maniera e la regola stabilita ai tempi dei Santi Apostoli" (Possidio, Vita 5, 1), intensificando l'ascetismo, approfondendo gli studi di teologia e cominciando l'apostolato della predicazione. L'opera più importante è “Le confessioni" che consiste nella confessione pubblica per espiare i propri peccati di gioventù. | Organizzazione Cookie Policy | Era figlio, forse primogenito, di un consigliere municipale e modesto proprietario di Tagaste nella Numidia. • ICONOGRAFIA • Raccolta di collegamenti a testi già su Internet in ALTRE LINGUE. La sua opera incontrò fin dai suoi tempi entusiastici ammiratori" (Patrologia, Torino 1976, 433). "Preferisco essere criticato dai grammatici che non essere capito dal popolo" (In psalmos 138, 19; 36, Sermones 3, 6; Sermones 37, 14). 2001: Opere esegetiche • Apr. Infatti Celestino I ne difese la memoria e lo annoverò tra "i maestri ottimi" dichiarando che era stato sempre amato e onorato da tutti (Denzinger 237); Ormisda (Denzinger 366), Bonifacio II (Denzinger 399), Giovanni II si richiamano nelle questioni della grazia ad Agostino, "la cui dottrina secondo le decisioni dei miei predecessori - così l'ultimo Pontefice ricordato - segue e conserva la chiesa romana" (Patrologia Latina 66, 21). • (tra breve) S. Agostino pensatore, pastore, santo. • (tra breve) S. Agostino pensatore, pastore, santo. Imparò dalla sofferta esperienza dell'errore a essere buono con gli erranti. Nella fascia inferiore sono rappresentate le sette Virtù Teologali e Cardinali che opprimono i Vizi Capitali. Dopo un travagliato percorso interiore e intellettuale di ricerca della verità, diventato fermo difensore dell'ortodossia cattolica contro varie religioni ed eresie dell'epoca, con la sua riflessione ha segnato un punto fondamentale per la successiva Tradizione cristiana. Conobbe a fondo la lingua e la cultura latina, non ebbe familiare il greco, ignorò il punico. Ma ebbe rispetto per gli avversari. • Gen. 2001: Vita di Possidio, La dottrina cristiana, La vera religione, il primo volume dei Dialoghi e il volume Grazia e libertà, il Commento al Vangelo e alla Prima Lettera di S. Giovanni. Educato cristianamente dalla piissima madre, Monica, restò sempre, nell'animo, un cristiano, anche quando, a 19 anni, abbandonò la fede cattolica. È un maestro che si sente discepolo e desidera che tutti siano condiscepoli della verità, che è Cristo. De doctrina christiana 4), subordinandola sempre, però, al contenuto. • Florilegio di frasi, di pensieri e di temi vari dalle opere del santo. 2001: Opere sull’Ettateuco, volume Morale e Ascetismo Cristiano • Lug. Conosce i diversi stili dell'oratoria, che egli stesso descriverà verso la fine della vita nel De doctrina christiana e li usa, passando con molta naturalezza da quello semplice a quello moderato e da questo, molto spesso, a quello sublime. • Florilegio di frasi, di pensieri e di temi vari dalle opere del santo. Non sono permesse riproduzioni di qualunque tipo. Non fu un manicheo convinto, ma solo fiducioso che gli venisse mostrata la sapienza promessa (De beata vita 4); fu invece un convinto anticattolico. Dialoghi / 2 • Ott. Privacy Policy | Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 10 mag 2020 alle 09:11. Fu l'anima della conferenza del 411 tra vescovi cattolici e vescovi donatisti e l'artefice principale della soluzione dello scisma donatista e della controversia pelagiana. Sant' Agostino Le Confessioni di Sant'Agostino: recensione. Ancor maggiore l'attività straordinaria: i molti e lunghi viaggi per esser presente ai frequenti concili africani o per venire incontro alle richieste dei colleghi; la dettatura delle lettere per rispondere a quanti, da ogni parte e di ogni ceto, si rivolgevano a lui; l'illustrazione e la difesa della fede.
2020 cronologia opere di sant'agostino