218 – Disposizioni processuali eccezionali per i provvedimenti relativi all’annullamento, alla prosecuzione e alla conclusione delle competizioni e dei campionati, professionistici e dilettantistici. 1. Inoltre usiamo: Pixel Facebook, Remarketing AdWords, Retargeting Facebook. Segnalo infine il nostro approdonfimento ad hoc: https://www.tuttononprofit.com/2020/05/decreto-rilancio-aiuti-economici-asd-ssd-istruttori-sportivi.html. 216 “Disposizioni in tema di impianti sportivi” al terzo comma riporta: “3. Ulteriore sospensione dei canoni di locazione e concessori. Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando e come disattivarli cliccando qui. Vorrei sapere se queste modalita’ sono corrette o meno. DL Rilancio, persone con disabilità e pazienti immunodepressi. Le risorse saranno ripartite con decreto del Ministro per la famiglia previa intesa in Conferenza Unificata. buon giorno, mio figlio minorenne e’ un’atleta di una associazione asd o sdd, Finanziamento dei centri estivi 2020 e contrasto alla povertà educativa, Comuni e, come ricaduta, enti non profit che collaborano con essi per servizi educativi e centri estivi. 34/2020); –         Adeguamento degli ambienti di lavoro (di cui all’articolo 125, D.L. Questo approfondimento è stato realizzato in collaborazione con la Dott.ssa Mimma Sgrò. Misure di sostegno alle imprese per la riduzione del rischio da contagio nei luoghi di lavoro. Rimane fermo il versamento dell’acconto versato nel 2019. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. In caso affermativo Le confermo sul punto il dettato del decreto rilancio, che stabilisce quanto segue: “I soggetti acquirenti possono presentare, entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, istanza di rimborso del corrispettivo gia’ versato per tali periodi di sospensione dell’attivita’ sportiva, allegando il relativo titolo di acquisto o la prova del versamento effettuato. + host; In ragione di tale squilibrio il conduttore ha diritto, limitatamente alle cinque mensilità da marzo 2020 a luglio 2020, ad una corrispondente riduzione del canone locatizio che, salva la prova di un diverso ammontare a cura della parte interessata, si presume pari al cinquanta per cento del canone contrattualmente stabilito”. Sempre in tema di impianti sportivi l’articolo 30 del Decreto Rilancio ha stabilito che “l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente” dispone una riduzione degli oneri delle bollette elettriche relative ai mesi di maggio, giugno e luglio 2020, limitatamente al “trasporto e gestione del contatore” oltreché agli “oneri generali di sistema“; previsione, questa, da adottarsi con “propri provvedimenti” nonché valevole per tutte le utenze elettriche non ad uso domestico. }; 97293550154, T. +393666633463 Buongiorno. Buongiorno. a cura della parte interessata, si presume pari al cinquanta per cento del canone contrattualmente stabilito. Risorse per il finanziamento dello sport. Buongiorno, sono proprietario di un locale C1 affittato ad una ASD (scuola di ballo). + 90900 Tesserati, I CANONI DI LOCAZIONE A SEGUITO DEL DECRETO RILANCIO – COME OTTENERE LA RIDUZIONE PER ASD/SSD, Pubblicati i criteri per accedere ai finanziamenti a fondo perduto destinati alle ASD e alle SSD, DECRETO RILANCIO – NOTE OPERATIVE NELLA GESTIONE DEI VOUCHER, le preferenze di visualizzazione, per es. Immaino si riferisca al comma 4, relativo a rimborso degli abboamenti/emissione di voucher dovuto alla chiusura dei centri sportivi per impossibilità sopravvenuta. 84 – Nuove indennità per i lavoratori danneggiati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19. n. 18 del 2020: tale norma, al più, potrebbe essere interpretata nel senso di … –          nella dichiarazione dei redditi relativo al periodo d’imposta di sostenimento della spesa; –          dopo il pagamento dei canoni anche in compensazione nel modello F24. Con successivi atti normativi, da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, saranno decise le modalità di ripartizione e assegnazione delle risorse. Art. Il gestore dell’impianto sportivo, entro 30 giorni dal ricevimento dell’istanza di rimborso, può rilasciare un voucher di pari valore, utilizzabile presso la stessa struttura entro un anno dalla cessazione delle misure di sospensione dell’attività sportiva. In caso di mancato accordo, le parti possono recedere dal contratto. Istituito il “Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali” con dotazione di 210 milioni per il 2020, per sostenere librerie, editoria, musei, biblioteche, archivi, aree e parchi archeologici e complessi monumentali di proprietà di privati. Ciò significa che ogni volta che visiti questo sito web dovrai abilitare o disabilitare nuovamente i cookie. Dal lunedì al venerdì: dalle 9:30 alle 18:30, Privacy policy | Cookie policy | Credits. Per l’anno 2020, non è dovuta la prima rata dell’imposta municipale propria (IMU), Disposizioni in tema di impianti sportivi. Al comma 4, il decreto riconosce che ricorrendo la sopravvenuta impossibilità della prestazione in relazione ai contratti di abbonamento per l’accesso ai servizi offerti da palestre, piscine e impianti sportivi di ogni tipo, i soggetti acquirenti, entro 30 giorni dalla data di conversione del decreto, possono presentare istanza di rimborso del corrispettivo già versato. In un caso come quello propsettato è necessario rispettare le previsioni contenute all’interno del contratto di locazione sottoscritto tra le parti. Capo IV Misure per lo sport Art. Buongiorno. In tale caso, il concessionario ha diritto al rimborso del valore delle opere realizzate più gli oneri accessori, al netto degli ammortamenti, ovvero, nel caso in cui l’opera non abbia ancora superato la fase di collaudo, dei costi effettivamente sostenuti dal concessionario, nonché delle penali e degli altri costi sostenuti o da sostenere in conseguenza dello scioglimento del contratto. Semplificazione dei procedimenti. Incremento di 90 milioni del Fondo per le non autosufficienze per potenziare l’assistenza, i servizi e i progetti di vita indipendente per le persone con disabilità e non autosufficienti e per il sostegno di coloro che se ne prendono cura, di cui 20 milioni destinati alla realizzazione di progetti per la vita indipendente. con l’inizio dell’attivita’ pensavo di poter usufruire dell’art 216 comma 3, ma mi hanno negato questo diritto dicendomi che non ne hanno l’obbligo. 1. Con uno o più decreti del Presidente del Consiglio, da adottare entro quaranta giorni dall’entrata in vigore del presente decreto, verranno poi definiti i criteri di priorità e le modalità di attribuzione di tale indennità. var proto = document.location.protocol, host = "whatshelp.io", url = proto + "//static." Qui, invece, un nostro approfondimento dedicato alle misure introdotte dal, Coronavirus: proroghe per ASD, SSD ed Enti Non Profit nel “Cura Italia”. È previsto un fondo finalizzato alla promozione di investimenti e interventi per la tutela, la fruizione, la valorizzazione e la digitalizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale. Il decreto Rilancio disciplina oltre ai rapporti di concessione degli impianti pubblici anche i rapporti contrattuali tra primati, non menzionati nel decreto Cura Italia. 216 – Disposizioni in tema di impianti sportivi. Mantenere abilitati questi cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web. In alcune pagine utilizziamo i cookies per ricordare: Inoltre, alcuni video inseriti nelle nostre pagine utilizzano un cookie per elaborare statistiche, in modo anonimo, su come sei arrivato sulla pagina e quali video hai visto. whatsapp: "+393281372339", // WhatsApp number Con decreto dell’Autorità delegata in materia di sport, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, da adottare entro 10 giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sono individuati i criteri di gestione del Fondo. Il gestore dell’impianto sportivo, entro trenta giorni dalla presentazione dell’istanza di cui al periodo precedente, in alternativa al rimborso del corrispettivo, può rilasciare un voucher di pari valore incondizionatamente utilizzabile presso la stessa struttura entro un anno dalla cessazione delle predette misure di sospensione dell’attività sportiva. Il pagamento viene erogato da Sport e Salute S.p.A. previa richiesta (fatta eccezione per coloro che ne hanno già beneficiato a marzo, per i quali l’accredito avverrà “senza necessità di ulteriore domanda”) e non concorre alla formazione del reddito imponibile, restando esclusi i titolari di altra forma di reddito da lavoro, reddito di cittadinanza, e reddito di emergenza. La norma prevede l’istituzione, presso il MEF, di un fondo per il 2020 di 40 mln di euro per garantire il riconoscimento di una indennità agli enti gestori delle strutture semiresidenziali per persone con disabilità, a seguito dei maggiori oneri derivante dall’adozione di sistemi di protezione del personale e degli utenti. Dal la data di entrata in vigore del presente decreto e sino al 31 dicembre 2021, una quota pari allo 0,5 per cento del totale della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere, anche in formato virtuale, effettuate in qualsiasi modo e su qualsiasi mezzo, sia on-line, sia tramite canali tradizionali, come determinata con cadenza quadrimestrale dall’ente incaricato dallo Stato, al netto della quota riferita all’imposta unica di cui al decreto legislativo 23 dicembre 1998, n. 504, viene versata all’entrata del bilancio dello Stato e resta acquisita all’erario. Al fine di far fronte alla crisi economica dei soggetti operanti nel settore sportivo determinatasi in ragione delle misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID19, è istituito nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze il “Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale” le cui risorse, come definite dal comma 2, sono trasferite al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei ministri, per essere assegnate all’Ufficio per lo sport per l’adozione di misure di sostegno e di ripresa del movimento sportivo. o quello che scriviamo nella scrittura privata? })(); Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web. button_color: "#FF6550", // Color of button Tutte queste misure si articolano in interventi di aiuto economico sia sotto forma di esborsi diretti e contributi, sia attraverso incentivazioni fiscali mediate, proroghe dei versamenti e crediti d’imposta. var s = document.createElement('script'); s.type = 'text/javascript'; s.async = true; s.src = url + '/widget-send-button/js/init.js'; Tutto Non Profit © riproduzione riservata, MOVIDA SRL. È possibile optare, in luogo dell’utilizzo diretto, per la cessione del credito al locatore, o ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito. 3. Accanto a questa previsione di legge, in ogni caso, il buon senso dovrebbe rappresentare il criterio cui ispirarsi per dirimere tutti i possibili casi che non possono ragionevolmente essere normati in un DL. Come si modifica lo statuto di un’Associazione (anche per adeguarsi alla Riforma del Terzo Settore). (con un volume di ricavi o di compensi non superiori a 250 milioni di euro nel periodo d’imposta 2019. Vi informiamo inoltre che i Vostri dati anagrafici saranno trattati solo ed esclusivamente da MOVIDA SRL o da soggetti espressamene incaricati per l’esecuzione di alcuni dei servizi richiesti e non verranno ceduti a terzi senza un Vostro previo consenso in osservanza Reg.to UE 2016/679. L’importo massimo concedibile mediante gli interventi è pari a 15.000 euro per le imprese fino a 9 dipendenti, 50.000 euro per le imprese da 10 a 50 dipendenti, 100.000 euro per le imprese con più di 50 dipendenti. Per l’anno 2020, agli organismi finanziati a valere sul Fondo unico per lo spettacolo per il triennio 2018-2020, diversi dalle fondazioni lirico-sinfoniche, è erogato un anticipo del contributo fino all’80 per cento dell’importo riconosciuto per l’anno 2019. Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie. all’associazione e’ stata corrisposta la mensilita’ di marzo, mai usufruita da bambino Cordialità, Stefano Bertoletti. Issuu is a digital publishing platform that makes it simple to publish magazines, catalogs, newspapers, books, and more online. Accanto a questa previsione di legge, in ogni caso, il buon senso dovrebbe rappresentare il criterio cui ispirarsi per dirimere tutti i possibili casi che non possono ragionevolmente essere normati in un DL. Enti gestori delle strutture semiresidenziali a carattere socio-assistenziale, socio-educativo, polifunzionale, socio-occupazionale, sanitario e socio-sanitario per persone con disabilità , che in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID 19 devono affrontare gli oneri derivante dall’adozione di sistemi di protezione del personale e degli utenti. order: "facebook,whatsapp", // Order of buttons La questione mi lascia abbastanza basita, primo perche’ questo modus operandi non era stato comunicato alle famiglie/allieve e in secondo luogo non mi sembra un approccio corretto, sarebbe stato piu’ opportuno scalare dall’importo del rinnovo per il prossimo anno. In questo caso fanno fede i bonifici effettuati (marzo è già stato pagato per intero all’inizio del mese posso farlo recuperare facendo pagare agosto al 50%?) Estensione ai complessi strumentali, alle società concertistiche e corali, ai circhi e agli spettacoli viaggianti del credito d’imposta per le erogazioni liberali a sostegno della cultura (“art bonus”, Dl 83/2014). Articolo 216 Decreto "Rilancio" (D.L. avrei una domanda in merito all’argomento voucher, di cui all’art. Buongiorno. Confermo, il locatario pagherà solo la differenza e il proprietario potrà usufruire del credito. Il credito è commisurato all’importo versato nel corso del 2020 per i mesi di marzo, aprile, maggio. Al fine di far fronte alla crisi economica dei soggetti operanti nel settore sportivo determinatasi in ragione delle misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID19, è istituito il “Fondo per il rilancio del sistema sportivo nazionale” e assegnato all’Ufficio per lo sport per l’adozione di misure di sostegno e di ripresa del movimento sportivo. Tutti i lavoratori e i volontari, sanitari e non. 91 del d.l. Bonus di 600 euro per sportivi dilettanti. Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. I campi obbligatori sono contrassegnati *. 24). Con decreto del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del DL Rilancio, anche avvalendosi dell’Enit-Agenzia nazionale del turismo, saranno individuati: Estensione ai complessi strumentali, alle società concertistiche e corali, ai circhi e agli spettacoli viaggianti il credito d’imposta per le erogazioni liberali a sostegno della cultura (“art bonus”, Dl 83/2014). 127 – “Proroga dei termini di ripresa della riscossione per i soggetti di cui agli articoli 61 e 62 del decreto legge 17 marzo 2020, n.  18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27. Scopri di più nella pagina dedicata alla PRIVACY. Per approfondire consultate i nostri E-Book, le Guide ed iscrivetevi alla newsletter (che tratta di temi fiscali, gestionali, amministrativi e giuridici per SSD, ASD, ETS, ODV ed APS). 216 prevede che in ragione della sospensione dell’attività sportiva e del sopravvenuto squilibrio dell’assetto di interessi pattuito con il contratto di locazione di palestre, piscine e impianti sportivi di proprietà di soggetti privati, il conduttore ha diritto ad una riduzione del canone in misura che si presume pari al 50%, salvo prova contraria. Ebbene, questa lacuna ha cercato di colmarla il Decreto Rilancio con il comma 3 sempre dell’articolo 216, il quale ha stabilito che “la sospensione delle attività sportive” disposta per il contenimento dell’emergenza sanitaria deve essere valutata “quale fattore di sopravvenuto squilibrio dell’assetto di interessi pattuito con il contratto di locazione di palestre, piscine e impianti sportivi di proprietà di soggetti privati. Buongiorno, Ecco i principali riassunti in una tabella a cura di Fare Non Profit: L’incremento è destinato al sostegno delle attività delle organizzazioni di volontariato, delle associazioni di promozione sociale e delle fondazioni del Terzo settore, volte a fronteggiare le emergenze sociali ed assistenziali determinate dall’epidemia di COVID -19. In assenza di circolai esplicative o documenti specifici di prassi, allo stato attuale si ritiene che riduzione della locazione e credito di imposta (logicamente su quanto effettivamente versato, e non sul totale) siano tra loro misure cumulabili. Un’importante novità è racchiusa nel comma 7, il quale stabilisce il trattamento di cassa integrazione a favore dei “lavoratori dipendenti iscritti al Fondo Pensione Sportivi Professionisti con retribuzione annua lorda non superiore a 50.000 euro”, per un periodo della durata massima di 9 settimane. facebook: "140167009431288", // Facebook page ID Impianti sportivi: l’art. incassati e l’ammortamento degli investimenti effettuati o programmati. Rinvio pagamenti contributivi. Buongiorno. È riconosciuto un credito d’imposta in misura pari al 60 per cento delle spese sostenute nel 2020, per un massimo di 80.000 euro. login, lingua, dimensioni dei caratteri e altre impostazioni di visualizzazione) in modo che tu non debba reinserirle quando torni sul sito o navighi da una pagina all’altra. Il finanziamento del predetto Fondo è determinato nel limite massimo di 40 milioni di euro per l’anno 2020 e 50 milioni di euro per l’anno 2021. In alternativa, al gestore dell’impianto sportivo sono concessi trenta giorni di tempo dalla presentazione dell’istanza per “rilasciare un voucher di pari valore incondizionatamente utilizzabile presso la stessa struttura entro un anno dalla cessazione delle predette misure di sospensione dell’attività sportiva”. Il decreto Rilancio disciplina oltre ai rapporti di concessione degli impianti pubblici anche i rapporti contrattuali tra primati, non menzionati nel decreto Cura Italia. La revisione deve consentire la permanenza dei rischi trasferiti in capo all’operatore economico e delle condizioni di equilibrio economico finanziario relative al contratto di concessione. cui agli articoli 61 e 62 del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, https://www.csvlombardia.it/wp-content/uploads/2020/04/Tabella-riassuntiva-tributi-contributi-np-coronavirus.pdf. Con decreto dell’Autorità delegata in materia di sport, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, da adottare entro 1 O giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sono individuati i criteri di gestione del Fondo dì cui ai commi precedenti. Decreto Legge “Rilancio” Art. – “liberi professionisti titolari di partita iva attiva alla data di entrata in vigore del presente decreto, iscritti alla Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335, non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, che abbiano subito una comprovata riduzione di almeno il 33 per cento del reddito del secondo bimestre 2020, rispetto al reddito del secondo bimestre 2019”; – compatibilità della mansione con il lavoro agile; – assenza di altro genitore nel nucleo beneficiario di strumenti di sostegno al reddito in caso di sospensione o cessazione dell’attivita’ lavorativa o che non vi sia genitore non lavoratore; – rispetto degli obblighi informativi previsti dagli articoli da 18 a 23 della legge 22 maggio 2017, n. 81. le impostazioni del contrasto o le dimensioni dei caratteri, se hai già risposto a un sondaggio pop-up sull’utilità dei contenuti trovati, per evitare di riproportelo. Sul punto il Decreto Rilancio ha previsto che in virtù dell’impossibilità di usufruire dei “contratti di abbonamento per l’accesso ai servizi offerti da palestre, piscine e impianti sportivi di ogni tipo” a causa della sospensione dell’attività sportiva, viene riconosciuta agli interessati la facoltà, esercitabile entro trenta giorni “dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto”, di richiedere il rimborso di quanto versato per i periodi di sosta, “allegando il relativo titolo di acquisto o la prova del versamento effettuato”. © 2020 Fondazione Corazza Onlus Psoriasi & Co. DL Rilancio, persone con disabilità e pazienti immunodepressi. Qualora, negli anni 2020 e 2021, l’ammontare delle entrate corrispondenti alla percentuale di cui al presente comma fossero inferiori alle somme iscritte nel Fondo ai sensi del precedente periodo, verrà corrispondentemente ridotta la quota di cui all’articolo 1, comma 630 della legge 30 dicembre 2018,n.145. Al comma 14 si specifica infine che “decorsi quindici giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto si decade dalla possibilità di richiedere l’indennità di cui agli articoli 27, 28, 29, 30 e 38 del decreto-legge 18 marzo del 2020, n. 18, convertito con modificazioni dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, relativa al mese di marzo 2020”.
2020 art 216 decreto rilancio comma 3