Vengono divise in due grandi categorie: liposolubili ed idrosolubili. Gli obiettivi prioritari da perseguire, nell'impostazione di una corretta proposta nutrizionale di un soggetto che pratica sport sia a livello agonistico che amatoriale, sono fondamentalmente: Il Modello di Alimentazione Mediterraneo, tipico della tradizione gastronomica delle regioni costiere (dieta pesco-vegetariana), risulta essere, ancora oggi, quello più rispondente alle reali e complesse esigenze metaboliche dell'atleta, perché ricco di alimenti in grado di garantire un buono stato di salute generale e un’efficiente funzionalità intestinale. I minerali: piccole dosi di benessere • sodio e cloro regolano il bilancio idrico dell'organismo e l'equilibrio acido-basico. Per questo bisogna innanzitutto contrastare la tendenza pericolosa alla dipendenza dai falsi miti di una errata cultura sportiva (vedi fenomeno doping o, più semplicemente, l’uso smodato di integratori dietetici e supplementi nutrizionali) e dalle mode di diete e stili alimentari inadeguati. È evidente allora l’importanza e la necessità che una corretta educazione ed informazione alimentare sia sempre associata all’educazione al movimento ed alla preparazione fisica. Una dieta sbilanciata o caratterizzata da una eccessiva restrizione calorica potrebbe condurre ad una deficienza in alcuni di questi micronutrienti. Grazie mille. Ma attenzione: se lo stress fisico è intenso e duraturo e non adeguatamente sostenuto dai depositi di zucchero e di grassi, anche esse vengono utilizzate per produrre energia. L’alimentazione di un tempo di Quinto Nicole - . prof peter brown dept of tourism, leisure, hotel & sport management. If you are on a personal connection, like at home, you can run an anti-virus scan on your device to make sure it is not infected with malware. L’alimentazione ha un ruolo determinante nella pratica sportiva sia nella fase d’allenamento che di gara. lavoro svolto dalla classe 2°. e cereali (pasta, riso, ecc.). • ), sia come “condimenti” (olio, burro, ecc.). LA COMPOSIZIONE CORPOREA • Per misurare il grado di idratazione corporea si usa invece uno strumento elettronico chiamato impedenziometro.Questo strumento permette di sapere se uno sforzo troppo prolungato, o un'attività in ambiente caldo, hanno causato una perdita eccessiva di acqua. Le vitamine liposolubili - A, D, E, K Le vitamine idrosolubili - C, e quelle del gruppo B, © 2020 SlideServe | Powered By DigitalOfficePro, - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -. alla nostra età, nell’età dell’ adolescenza, è importante, L’alimentazione nel Medioevo - . Slideshow 6206367 by ray-ramsey Alimentazione e sport. I grassi sono nutrienti ad elevato contenuto energetico: rendono infatti 9 Kcal per grammo e vengono utilizzati come fonte energetica, insieme ai carboidrati, nell’impegno sportivo di lunga durata e di intensità medio-bassa. Essa è rivolta a tutti gli individui, tiene conto dell’evoluzione dei tempi e della società, evidenziando l’importanza basilare dell’attività fisica, della convivialità a tavola e dell’abitudine di bere acqua e suggerendo di privilegiare il consumo di prodotti locali su base stagionale. lavoro a cura di: alfonsi giulia antoniolli anna bergamo elena biondo alfio. In particolari situazioni fisiologiche quali l’accrescimento, le fasi di potenziamento muscolare e quando l’attività sportiva venga praticata a lungo, quotidianamente e con elevato impegno, si può incrementare l’apporto proteico fino a 1,8-2,0 grammi per Kg di peso corporeo. Non eccedere: sarebbe solo un lavoro in più per l'organismo, RICORDATI CHE • Le Proteine Servono a costruire ed a riparare i tessuti Gli enzimi, molti ormoni e gli anticorpi sono sostanze proteiche • I Carboidrati Sono la fonte principale di energia per l'organismo Forniscono una buona quantità di fibra, RICORDATI CHE • le vitamine Aiutano a regolare i vari processi e le reazioni chimiche dell'organismo Non apportano energia né materiali ma partecipano ai processi di rilascio di energia dal cibo • I minerali Sono indispensabili per la buona salute e l'accrescimento Partecipano a processi cellulari vitali e alla regolazione dei liquidi corporei Fanno parte del tessuto osseo e di vari altri tessuti, RICORDATI CHE • l'acqua Rappresenta circa il 60% del nostro corpo Rende possibili le reazioni chimiche dell'organismo, trasporta i nutrienti, assicura il turgore dei tessuti, ecc. organizzazione delle nazione unite per, Il sistema di alimentazione - Corso di tecnologie spaziali – lezione 8. il sistema di alimentazione. RICORDATI CHE Gli zuccheri sono energia di pronto uso La sensazione di fatica è il segnale dell'impoverimento delle scorte in zucchero Il glicogeno muscolare ed il glucosio del sangue sono il maggior carburante dell'organismo durante il lavoro muscolare Nel periodo precedente l'attività fisica o la competizione si può innalzare l'introito di carboidrati sino a costituire il 70% del fabbisogno calorico totale Il consumo abituale di giuste quantità di carboidrati protegge la massa magra Le bevande troppo zuccherine, dopo la prima frustata di energia, possono provocare un abbassamento della glicemia e quindi favorire un maggior senso di affaticamento. La macchina corpo per mantenersi in buona salute e funzionare a pieno regime ha bisogno di ricevere quotidianamente una giusta quantità di nutrienti e di energia alimentare, attraverso il consumo di un'ampia varietà di cibi. RICORDATI CHE I grassi si accumulano nell'organismo all'interno delle cellule del tessuto adiposo, che è importante come riserva di energia e per l'isolamento termico In una dieta bilanciata i grassi rappresentano circa il 25 - 30% del fabbisogno energetico Alcune vitamine, A - D - E - K, sono dette liposolubili perchè vengono assorbite dall'organismo solo in presenza di grassi I grassi corporei rappresentano la più importante riserva energetica utilizzabile a seconda del bisogno Gli acidi grassi essenziali sono quelli che l'organismo non sa fabbricare e deve introdurre con la dieta. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. I DEPOSITI CORPOREI DI ENERGIA • Il deposito di grasso, pur essendo quantitativamente il più importante e ricco in calorie, viene rilasciato lentamente per produrre energia. ginnastica artistica:. Inoltre, quando le scorte diminuiscono drasticamente, la macchina uomo va a cercare subito altra energia disponibile oltre ai grassi e utilizza ingiustamente le proteine. Se ciò non accadesse avremmo effetti negativi sulla prestazione fisica, con i tipici segnali di stanchezza fisica e mentale. Gli acidi grassi sono usati come fonte di energia muscolare per le attività di lunga durata. Sono quindi indicati tanto nei gesti sportivi rapidi ed intensi, quanto nelle attività protratte nel tempo. Questo comporta problemi per l'organismo, RICORDATI CHE • Ogni eccesso energetico si traduce in grasso • La prima fonte di energia è costituita dai carboidrati • Se assumi carboidrati eviti che vengano bruciate le preziose proteine • Solo in condizioni aerobiche bruci i grassi per produrre energia • Un grammo di proteine e di zuccheri fornisce 4 cal. Esso è anche presente nelle molecole che trasportano l'energia (ATP). la storia del cibo e dell’alimentazione, è, Partendo da questi semplici concetti, risulta chiara, Cattive abitudini legate al cibo, una dieta monotona , una, La macchina corpo per mantenersi in buona salute e, Di conseguenza diventa importante introdurre, nel corso, La differenza riguarda principalmente la quantità di, Alimentazione bilanciata significa introdurre ogni giorno, Le proteine: i mattoni dei nostri muscoli. Alimentazione nello sport: Quantità e qualità Per quanto riguarda, quindi, l’aspetto quantitativo la dieta dello sportivo dovrà seguire quelle che sono le nozioni di base dell’alimentazione di una persona sana caratterizzata però da un dispendio energetico più alto. Cancro al seno e alimentazione: esiste una correlazione? Contrariamente a quanto si pensa, solo in determinate condizioni esso fornisce il maggior contributo di energia. Completing the CAPTCHA proves you are a human and gives you temporary access to the web property. I minerali: piccole dosi di benessere • Il fosforo combinato con il calcio dà forma alla struttura ossea e dentaria. I DEPOSITI CORPOREI DI ENERGIA Le tre principali classi di nutrienti - proteine, carboidrati, grassi - possono costituire nel corpo depositi di energia; ma attenzione: il loro comportamento è differente. I grassi devono rappresentare una quota variabile, a seconda delle circostanze, tra il 25 e il 30% dell’energia totale giornaliera, e vengono assunti sia come grassi contenuti negli alimenti (latte, formaggi, carni, salumi, uova, pesci, semi oleosi, frutta secca, ecc. to fulfil the “sport for all”. Vanno assunte in quantità pari a 1,0 grammo per chilogrammo di peso corporeo ideale. GRUPPO 4 - . If you are at an office or shared network, you can ask the network administrator to run a scan across the network looking for misconfigured or infected devices. ), sia da alimenti di origine vegetale: legumi (ceci, fagioli, piselli, ecc.) D’altro lato l'attività fisica contribuisce all'equilibrio energetico dell'organismo, aumentando il dispendio calorico e mobilizzando le riserve di substrati (soprattutto lipidi e carboidrati), modifica la composizione corporea e incrementa l'efficienza del sistema muscolare e cardiorespiratorio. Il ferro si trova nella sua forma più biodisponibile nelle carni, nelle uova, nelle frattaglie e nei salumi in genere. IL PESO FORMA • Esso varia quindi da persona a persona e non può essere ricavato da semplici tabelle o da formule generiche.Occorre conoscere con esattezza quanta massa grassa, massa magra ed acqua sono effettivamente presenti nel corpo, perchè tutte le componenti variano quando si è in attività. I minerali appartengono alla classe dei micronutrienti non calorici, detti anche oligoelementi o sali minerali. per grammo di sostanza). convegno alimentazione e salute collegio arcivescovile di saronno sabato, Sport Management - . strategy for sport. La scienza dell’alimentazione studia il rapporto tra alimentazione e salute. Chi vuole bruciare soprattutto grasso deve svolgere un'attività aerobica! Lo sport ha in sé i concetti di: agonismo, gara, performance, vittoria. Per mantenere il livello di massa muscolare già acquisito, sono invece sufficienti gli 0.9 g/kg di peso corporeo. L'Antropometria e la Plicometria ad esempio utilizzano strumenti semplici: una bilancia, un metro per misurare le circonferenze, un altimetro per misurare l'altezza, un calibro per misurare l'ampiezza dei segmenti corporei (arti) ed un plicometro, uno strumento a forma di pinza, per la misurazione dello spessore del grasso sottocutaneo. lecture will cover -. I carboidrati: l'energia di pronto uso In una dieta bilanciata di 3.000 calorie, circa il 60% dovrebbe essere apportato dai carboidrati, il che corrisponde a circa 4 etti e mezzo di zuccheri. Salendo da un piano all'altro si trovano gli alimenti a maggiore densità energetica e pertanto da consumare in minore quantità, al fine di ridurre l’eventuale sovrappeso e prevenire l'obesità e le patologie metaboliche. IL PESO FORMA • Che cosa è il peso ideale per uno sportivo? what influences does the law have on sport?. dr. emanuele pace, GINNASTICA ARTISTICA: - A cura di gallina roberto e neri alessandro. La combustione del glucosio (la forma più semplice dei carboidrati che dopo la digestione passerà nel sangue) produce, nelle cellule del corpo umano, energia (4 calorie per ogni grammo di zucchero) e, come scarto facilmente eliminabile, acqua e anidride carbonica.. In una razione giornaliera equilibrata le proteine devono rappresentare il 12-15% delle calorie totali assunte nella giornata e devono provenire sia da alimenti di origine animale (latte e derivati, carni, pesci, uova, ecc. Come per la popolazione generale, anche per lo sportivo la maggior parte della razione alimentare deve essere costituita dai carboidrati, cioè gli zuccheri; questi devono infatti rappresentare il 55 - 60% circa dell’intera quota giornaliera dell’energia in quanto costituiscono il principale substrato energetico per i muscoli in attività e sono in grado di fornire una buona quantità di energia (circa 4 Kcal. Alimentazione e sport. E’ proprio per questo motivo che è necessario elevare il livello di conoscenza della popolazione in generale e in chi pratica sport in particolare sugli stili di vita adeguati per il mantenimento della salute. Tutti i prodotti animali, dal pesce ai salumi contengono elevate quantità di fosforo. La prima quota di energia viene prelevata dagli zuccheri presenti nel sangue (glicemia). RICORDATI CHE • Non sono necessarie ogni giorno assunzioni di grandi quantità di proteine, poichè le proteine in eccesso non vengono conservate nell'organismo e sovraccaricano il lavoro dei reni • Non è vero che le proteine vegetali (legumi secchi) non possono essere utilizzate: integrate con farinacei, forniscono un'ottima miscela di proteine ad alto valore biologico • L'alternanza delle fonti proteiche sia animali che vegetali ti garantisce un introito di tutti gli aminoacidi necessari. La dieta fornisce attraverso gli alimenti le molecole utili per svolgere le funzioni fisiologiche, promuove un incremento della massa muscolare, ottimizza il lavoro fisico, reintegra infine le perdite dovute allo stress fisico e mentale dell’atleta. P.Iva 13501651007 Copyright © 2017 PsyMed Roma - All Rights Reserved. presentation of the results EU:SPORT: Sport and society - . Di conseguenza è negli sport di endurance che le scorte di grasso vengono sempre più utilizzate fino a divenire la principale fonte di energia. Quando poi si effettuano attività sportive estenuanti, all'aperto con temperature basse sotto gli zero gradi, tornerebbe utile aggiungere un po' più di grassi alla dieta abituale: almeno il 30% delle calorie totali.Nel complesso l'esercizio fisico ha effetti benefici sul metabolismo dei grassi poichè oltre ad impedirne l'accumulo a livello dei tessuti, innalza il valore delle HDL circolanti, cioé delle sostanze che trasportano il cosiddetto "colesterolo buono", quello avviato alla eliminazione. Il corretto reintegro di Sali minerali è essenziale durante lo svolgimento dell’attività fisica poiché aiutano a mantenere l’equilibrio idrico, regolano le funzioni neuro-muscolari e concorrono all’accrescimento, al ricambio e al mantenimento dei tessuti e delle strutture corporee. Agli “zuccheri semplici” (zucchero comune, miele, marmellate, dolci, frutta, ecc.)
2020 alimentazione e sport powerpoint