Questa è un’espressione di Gesù. Per questo vorrei nuovamente invocarlo, facendo mie alcune splendide parole che sono entrate nella vostra Liturgia. E’ bello ascoltare questo: Maria è Madre. Vi invito a rendere grazie con me al Signore per questa grazia che Egli ha voluto donare alla Chiesa e al popolo di quel caro Paese. Questo versetto del salmo contiene la profezia di ciò che è avvenuto venerdì scorso in Colombia; la profezia e la grazia di Dio per quel popolo ferito, perché possa risorgere e camminare in una vita nuova. Sono nulla e li si nasconde, non li si mostra, o non li si visita. I nonni sono la nostra memoria vivente. E infine, a Cartagena, la città di san Pietro Claver, apostolo degli schiavi, il “focus” è andato sulla promozione della persona umana e dei suoi diritti fondamentali. In quell’alba, in quell’incontro, Dio risvegliò la speranza di suo figlio Juan, la speranza di un popolo. È un segno che i giovani cristiani sono nel mondo lievito di pace. Gesù è il Pane di Vita delle nostre famiglie, vuole essere sempre presente nutrendoci con il suo amore, sostenendoci con la sua fede, aiutandoci a camminare con la sua speranza, perché in tutte le circostanze possiamo sperimentare che Egli è il vero Pane del cielo. La famiglia ci salva da due fenomeni attuali, due cose che succedono al giorno d’oggi: la frammentazione, cioè la divisione, e la massificazione. Pensate a questa suora e a tante come lei, che hanno dato la vita e tante sono morte, là. Maria non è una madre che “pretende”, nemmeno è una suocera che vigila per divertirsi delle nostre inesperienze, dei nostri errori o delle disattenzioni. Domani festeggiamo san Matteo. Al contrario, ha ravvivato e messo in moto un atteggiamento per il quale Maria è e sarà sempre riconosciuta: la donna del sì, un sì di dedizione a Dio e, al tempo stesso, un sì di dedizione ai suoi fratelli. In questo senso, “fare il primo passo” – il motto del viaggio – significa avvicinarsi, chinarsi, toccare la carne del fratello ferito e abbandonato. Gesù sceglie questi momenti per mostrarci l’amore di Dio, Gesù sceglie questi spazi per entrare nelle nostre case e aiutarci a scoprire lo Spirito vivo e operante nelle nostre case e nelle nostre cose quotidiane. In questo senso, “fare il primo passo” – il motto del viaggio – significa avvicinarsi, chinarsi, toccare la carne del fratello ferito e abbandonato. Provate a dirlo tutti insieme con me? E auguro che nasca bello sano, che cresca bene, che lo possa allevare bene. E’ il più piccolo. Questi piccoli gesti di sincera cortesia aiutano a costruire una cultura della vita condivisa e del rispetto per quanto ci circonda» (Enc. Così egli riesce a far emergere qualcosa che non sapeva esprimere, una vera e propria immagine trasparente di amore e di giustizia: nella costruzione dell’altro santuario, quello della vita, quello delle nostre comunità, società e culture, nessuno può essere lasciato fuori. Dà gioia all’anima vedere i figli crescere e poter formare la propria famiglia. Ho pensato: quanta dignità in questo gesto, e quanto è eloquente per l’inverno demografico che stiamo vivendo in Europa! Building union where division is advancing, generating harmony when the logic of exclusion and marginalization seems to have the upper hand. La povertà, cerchiamo sempre di sfuggirla, sia per cose ragionevoli, ma sto parlando di sfuggirla nel cuore. Io avevo pronta un’omelia da dire ora, in base ai testi biblici, ma quando parlano i profeti – e ogni sacerdote è profeta, ogni battezzato è profeta, ogni consacrato è profeta – è bene ascoltare loro. Grazie famiglie cubane, grazie cubani per avermi fatto sentire in tutti questi giorni in famiglia, per avermi fatto sentire a casa. Maria però, in quel momento in cui si accorge che manca il vino, si rivolge con fiducia a Gesù. In lei e con lei, Dio si fa fratello e compagno di strada, porta con noi le croci per non lasciarci schiacciare da nostri dolori. Vi invito a rendere grazie con me al Signore per questa grazia che Egli ha voluto donare alla Chiesa e al popolo di quel caro Paese. Quante donne sole e rattristate si domandano quando l’amore se n’è andato, quando l’amore è colato via dalla loro vita! http://w2.vatican.va/content/francesco/it/homilies/2015/documents/papa-francesco_20150706_ecuador-omelia-guayaquil.html, VIAGGIO APOSTOLICO DEL SANTO PADRE FRANCESCO IN ECUADOR, BOLIVIA E PARAGUAY Il vino migliore sta per venire per quelli che oggi vedono crollare tutto. Per questo la comunità cristiana chiama le famiglie con il nome di chiese domestiche, perché è nel calore della casa che la fede permea ogni angolo, illumina ogni spazio, costruisce la comunità. E infine nell’ultima Messa, allo stadio di Bangui, nella festa dell’apostolo Andrea, abbiamo rinnovato l’impegno a seguire Gesù, nostra speranza, nostra pace, Volto della divina Misericordia. Culmine della GMG e del viaggio sono state la Veglia e la Messa con i giovani. In this spirit of poverty, he declined to be appointed as President of the Argentine Bishops’ Conference in 2002, but three years later he was elected and then, in 2008, reconfirmed for a further three-year mandate. ap. Io ho pensato: un popolo capace di fare bambini e capace di farli vedere con orgoglio, come speranza: questo popolo ha futuro. E infine, a Cartagena, la città di san Pietro Claver, apostolo degli schiavi, il “focus” è andato sulla promozione della persona umana e dei suoi diritti fondamentali. On 13 December 1969 he was ordained a priest by Archbishop Ramón José Castellano. Sono finiti senza amore perché la ricchezza impoverisce, ma impoverisce male. E un ringraziamento speciale al popolo colombiano che mi ha accolto con tanto affetto e tanta gioia! Nella Via Crucis si impara l’amore paziente, silenzioso e concreto. On 27 May he received episcopal ordination from the Cardinal in the cathedral. E in questo senso sono stati momenti molto significativi la Liturgia penitenziale che ho celebrato in una Casa di rieducazione per minori e la visita alla Casa-famiglia “Buon Samaritano”, che ospita persone affette da Hiv/Aids. In tutti sorga un forte anelito all’unità, a un’unità che non deve essere «né sottomissione l’uno dell’altro, né assorbimento, ma piuttosto accoglienza di tutti i doni che Dio ha dato a ciascuno per manifestare al mondo intero il grande mistero della salvezza realizzato da Cristo Signore per mezzo dello Spirito Santo» (Parole del Santo Padre nella Divina Liturgia, Chiesa Patriarcale di San Giorgio, Istanbul, 30 novembre 2014). Possa la famiglia della Chiesa, in Panamá e nel mondo intero, attingere dallo Spirito Santo sempre nuova fecondità, perché prosegua e si diffonda sulla terra il pellegrinaggio dei giovani discepoli missionari di Gesù Cristo. This task was entrusted to him at the last minute to replace Cardinal Edward Michael Egan, Archbishop of New York, who was obliged to stay in his homeland because of the terrorist attacks on September 11th. Nessuno è scartato. «Ecco il seme della pace» (Zc 8,12); ecco il seme della gioia. Però c’è un particolare, non è da meno il dato finale: hanno gustato il vino migliore. “Il più piccolo”. È in casa che impariamo la fraternità, impariamo la solidarietà, impariamo il non essere prepotenti. È interessante osservare come Gesù si manifesta anche nei pranzi, nelle cene. Chi è il mio Gesù prediletto? http://w2.vatican.va/content/francesco/it/audiences/2017/documents/papa-francesco_20170913_udienza-generale.html, PAPA FRANCESCO – 13 SETTEMBRE 2017 -VIAGGIO APOSTOLICO IN COLOMBIA. Non voglio concludere senza fare riferimento all’Eucaristia. A volte non lo capiscono, non lo sanno, ma com’è bello per Dio, e quanto bene può fare, per esempio, il sorriso di uno spastico, che non sa come farlo, o quando ti vogliono baciare e ti sbavano la faccia. E’ bello. Sappiate, amati figli, che essi sono il futuro del Brasile. I popoli hanno infatti una memoria, come le persone. Senza famiglia, senza il calore di casa, la vita diventa vuota, cominciano a mancare le reti che ci sostengono nelle difficoltà, le reti che ci alimentano nella vita quotidiana e motivano la lotta per la prosperità. Sono il fondamento del nome che abbiamo. Una continuità fortemente animata dallo Spirito, che guida i passi del popolo di Dio sulle strade della storia. E questa è la buona notizia: il vino migliore è quello che sta per essere bevuto, la realtà più amabile, la più profonda e la più bella per la famiglia deve ancora arrivare. E tutto ha “sapore” di casa nuova, di speranza. Despite this, he never relaxed his sober approach or his strict lifestyle, which some have defined as almost “ascetic”. Come voi sapete nei giorni scorsi ho compiuto il viaggio apostolico in Colombia. Sono tra migliori benedizioni di Dio per la sua Chiesa, gli economi disastrosi, perché la rendono libera, la rendono povera. Forza: Maria è Madre! Grazie per tutto questo. The first Pope of the Americas Jorge Mario Bergoglio hails from Argentina. E hai pianto. Non sei più come Gesù. Io ho pensato: un popolo capace di fare bambini e capace di farli vedere con orgoglio, come speranza: questo popolo ha futuro. La beatificazione dei due Martiri ha ricordato plasticamente che la pace è fondata anche, e forse soprattutto, sul sangue di tanti testimoni dell’amore, della verità, della giustizia, e anche di martiri veri e propri, uccisi per la fede, come i due appena citati. The first Pope of the Americas Jorge Mario Bergoglio hails from Argentina. Non è ancora giunta la mia ora».(v. E mi è piaciuto tanto. E pensa che tu, in quel momento, hai un tesoro tra le mani, che è la misericordia del Padre. Come rubava quello! Con l’aiuto di Maria, ciascun colombiano possa fare ogni giorno il primo passo verso il fratello e la sorella, e così costruire insieme, giorno per giorno, la pace nell’amore, nella giustizia e nella verità. –, lui diceva che la povertà è il muro e la madre della vita consacrata. Grazie! Credo che una delle possibili risposte si trova guardando voi, questa famiglia che ha parlato, ognuno di voi: vogliamo lasciare un mondo di famiglie. And on a continental scale, he expected much from the impact of the message of the Aparecida Conference in 2007, to the point of describing it as the “Evangelii Nuntiandi of Latin America”. And we must restore it. E una ragazza giovane, piena di aspettative, incomincia la sua vita consacrata rendendo presente la tenerezza di Dio nella sua misericordia. Perché in ogni famiglia ci sono litigi. Davanti alle loro Reliquie e ai loro volti, il santo popolo fedele di Dio ha sentito forte la propria identità, con dolore, pensando alle tante, troppe vittime, e con gioia, per la misericordia di Dio che si stende su quelli che lo temono (cfr Lc 1,50). Despite his reserved character — his official biography consists of only a few lines, at least until his appointment as Archbishop of Buenos Aires — he became a reference point because of the strong stances he took during the dramatic financial crisis that overwhelmed the country in 2001. Tutta una vita per la vita, per la vita degli altri. Vorrei ispirarmi a un esempio concreto, ad un grande araldo della misericordia divina, che ho voluto proporre all’attenzione di tutti annoverandolo tra i Dottori della Chiesa universale: san Gregorio di Narek, parola e voce dell’Armenia. He then resumed his work in the university sector and from 1980 to 1986 served once again as Rector of the Colegio de San José, as well as parish priest, again in San Miguel. He chose as his episcopal motto, miserando atque eligendo, and on his coat of arms inserted the ihs, the symbol of the Society of Jesus. Vorrei proporvi, nel cercare di rispondere a questa domanda, tre basi stabili cu cui possiamo edificare e riedificare la vita cristiana, senza stancarci. A loro ho proposto Maria come colei che, nella sua piccolezza, più di ogni altro ha “influito” sulla storia del mondo: l’abbiamo chiamata la “influencer di Dio”. And when he speaks of social justice, he calls people first of all to pick up the Catechism, to rediscover the Ten Commandments and the Beatitudes. Con le sue parole vorrei infine invocare la misericordia divina e il dono di non stancarci mai di amare: Spirito Santo, «potente protettore, intercessore e pacificatore, noi ti rivolgiamo le nostre suppliche […] Accordaci la grazia di incoraggiarci alla carità e alle opere buone […] Spirito di dolcezza, di compassione, di amore per l’uomo e di misericordia, […] Tu che non sei altro che misericordia, […] abbi pietà di noi, Signore nostro Dio, secondo la tua grande misericordia» (Inno di Pentecoste). Lei, che seppe «trasformare una grotta per animali nella casa di Gesù, con alcune povere fasce e una montagna di tenerezza» (Esort. Nemmeno cerca le amiche per commentando quello che sta succedendo e criticare la cattiva preparazione delle nozze. La famiglia è la prima scuola dei bambini, è il punto di riferimento imprescindibile per i giovani, è il miglior asilo gli anziani. In ciascuna delle nostre famiglie e nella famiglia comune che formiamo tutti, nulla si scarta, niente è inutile. I assure you of my remembrance in prayer, and please do not forget to pray for me. E la suora mi ha detto: “Ma io, proprio non sono di qua, del Paese vicino, del Congo; ma sono venuta in canoa, con questa bambina”. A Nairobi ha sede proprio l’Ufficio delle Nazioni Unite per l’Ambiente, che ho visitato. L’incontro con tutti i Vescovi dell’America Centrale è stato per me un momento di speciale consolazione. Ed è bene che sia così, perché questo ci permette di scorgere l’ansia di Gesù di insegnare, accompagnare, guarire e rallegrare a partire da quell’appello di sua madre: “Non hanno più vino”. May the Lord Jesus who in the Holy Family of Nazareth increased in stature, in wisdom and in grace (cf. Lascia che scorra attraverso le tue mani e il tuo abbraccio di perdono, perché colui o colei che sta lì è il più piccolo. Se no, pensa ai tuoi peccati. In questi luoghi, cari fratelli e sorelle, possiamo dire che si sono realizzate le parole del profeta Isaia che abbiamo ascoltato. Siate perdonatori. Fate anche voi la Via Crucis, perché è seguire Gesù con Maria nel cammino della croce, dove Lui ha dato la vita per noi, per la nostra redenzione. “L’Unigenito che qui discese” benedica il nostro cammino. Nella famiglia la fede si mescola al latte materno: sperimentando l’amore dei genitori si sente più vicino l’amore di Dio. L’amore concreto è il biglietto da visita del cristiano: altri modi di presentarsi possono essere fuorvianti e persino inutili, perché da questo tutti sapranno che siamo suoi discepoli: se abbiamo amore gli uni per gli altri (cfr Gv 13,35). E farlo con Cristo, il Signore divenuto schiavo per noi. Si inserisce in questa storia di semina e raccolto, di sogni e ricerche, di sforzi e impegno, di lavori faticosi che hanno arato la terra perché dia il suo frutto. Ma questo non impedisce che siano la risposta per il domani. Il vino migliore è ‘in speranza’, sta per venire per ogni persona che accetta il rischio di amare. Vedere tutte le bandiere sfilare insieme, danzare nelle mani dei giovani gioiosi di incontrarsi è un segno profetico, un segno controcorrente rispetto alla triste tendenza odierna ai nazionalismi conflittuali, che alzano dei muri e si chiudono alla universalità, all’incontro fra i popoli. Conto sulla vostra preghiera. Finché ci saranno nuove generazioni capaci di dire “eccomi” a Dio, ci sarà futuro nel mondo. Questo lasciare tutto, non lo invento io. Certamente non esiste la famiglia perfetta, non esistono sposi perfetti, genitori perfetti né figli perfetti, e, se non si offende, io direi suocera perfetta. Grazie per quello che fai, e a voi, grazie a tutte queste donne e a tante donne consacrate, al servizio di ciò che è inutile, perché non si può fare nessuna impresa, non si possono guadagnare soldi, non si può portare avanti assolutamente nulla di “costruttivo”, tra virgolette, con questi nostri fratelli, con i minori, con i più piccoli. Ci sono servizi pastorali che possono essere più gratificanti dal punto di vista umano, senza essere cattivi o mondani, ma quando uno cerca di dare preferenza interiore al più piccolo, al più abbandonato, al più malato, a quello che nessuno considera, che nessuno vuole, al più piccolo, e si mette al servizio del più piccolo, costui sta servendo Gesù nel modo più alto. Lì trovate tutti: l’affamato, il carcerato, il malato… Lì potete trovarli. Not even nine months had passed when, upon the death of Cardinal Quarracino, he succeeded him on 28 February 1998, as Archbishop, Primate of Argentina and Ordinary for Eastern-rite faithful in Argentina who have no Ordinary of their own rite. Vostra Santità, in questi giorni, mi ha aperto le porte della Sua casa e abbiamo sperimentato «come è bello e com’è dolce che i fratelli vivano insieme» (Sal 133,1). Credo che una delle possibili risposte si trova guardando voi, questa famiglia che ha parlato, ognuno di voi: vogliamo lasciare un mondo di famiglie. Lì nella famiglia «si impara a chiedere permesso senza prepotenza, a dire “grazie” come espressione di sentito apprezzamento per le cose che riceviamo, a dominare l’aggressività o l’avidità, e lì si impara anche a chiedere scusa quando facciamo qualcosa di male, quando litighiamo. Meanwhile in April 2005 he took part in the Conclave in which Pope Benedict XVI was elected. Egli va a casa degli amici – Marta e Maria –, ma non è selettivo, non gli importa se ci sono pubblicani o peccatori, come Zaccheo. Non per fare proselitismo: no. Ringrazio il Signor Presidente del Panamá e le altre Autorità, i Vescovi; e ringrazio tutti i volontari – ce n’erano tanti – per la loro accoglienza calorosa e familiare, la stessa che abbiamo visto nella gente che dappertutto è accorsa a salutare con grande fede ed entusiasmo. La famiglia è l’ospedale più vicino: quando uno è malato lo curano lì, finché si può. Pietro non capiva nulla, rifiutava. O quelle che stanno ascoltano alla radio o alla televisione. Sant’Ambrogio ha una frase che mi commuove molto: “Dove c’è misericordia, c’è lo spirito di Gesù. Avrete notato che Gesù vuole utilizzare come spazio del suo memoriale una cena. So, on 20 May 1992 Pope John Paul II appointed him titular Bishop of Auca and Auxiliary of Buenos Aires. In March 1986 he went to Germany to finish his doctoral thesis; his superiors then sent him to the Colegio del Salvador in Buenos Aires and next to the Jesuit Church in the city of Córdoba as spiritual director and confessor. Because grandparents have a lot to do! O quelle che stanno ascoltano alla radio o alla televisione. È l’opportunità di vedere, per un istante, che tutto ciò per cui si è lottato ne valeva la pena. Grazie per quello che fai, e a voi, grazie a tutte queste donne e a tante donne consacrate, al servizio di ciò che è inutile, perché non si può fare nessuna impresa, non si possono guadagnare soldi, non si può portare avanti assolutamente nulla di “costruttivo”, tra virgolette, con questi nostri fratelli, con i minori, con i più piccoli. Il motivo di questo Viaggio è stata la Giornata Mondiale della Gioventù, tuttavia agli incontri con i giovani se ne sono intrecciati altri con la realtà del Paese: le Autorità, i Vescovi, i giovani detenuti, i consacrati e una casa-famiglia. La Colombia – come la maggior parte dei Paesi latinoamericani – è un Paese in cui sono fortissime le radici cristiane. Pensando a tutto questo potete riconoscere certamente la presenza di Dio: Egli non vi ha lasciati soli. La fede, invece, nasce e rinasce dall’incontro vivificante con Gesù, dall’esperienza della sua misericordia che dà luce a tutte le situazioni della vita. Uno di questi frutti sono gli Hogares, cioè le Case dove i bambini e i ragazzi feriti dalla vita possono trovare una nuova famiglia dove sono amati, accolti, protetti e accompagnati. E pensa che tu, potenzialmente, puoi arrivare ancora più in basso. Building bridges: there is no nobler challenge! Vale a dire, mediocri. http://w2.vatican.va/content/francesco/it/homilies/2016/documents/papa-francesco_20160213_omelia-messico-guadalupe.html, VIAGGIO APOSTOLICO DEL SANTO PADRE FRANCESCO IN MESSICO (12-18 FEBBRAIO 2016), Città del Messico Sabato, 13 febbraio 2016. Potremmo però anche domandarci: che cosa il Signore ci invita a costruire oggi nella vita, e soprattutto: su che cosa ci chiama a costruire la nostra vita? E nella famiglia – di questo siamo tutti testimoni – i miracoli si fanno con quello che c’è, con quello che siamo, con quello che uno ha a disposizione; e molte volte non è l’ideale, non è quello che sogniamo e neppure quello che “dovrebbe essere”. Ma questo non impedisce che siano la risposta per il domani. A loro ho proposto Maria come colei che, nella sua piccolezza, più di ogni altro ha “influito” sulla storia del mondo: l’abbiamo chiamata la “influencer di Dio”.

papa francesco genitori

Pizzeria Amalfitana Castel Mella, Ambra Angiolini Compagno, Le Donne Del 6º Piano, Marcello'' In Inglese, La Servitù A Versailles, Messa San Domenico Bologna, Famiglie Nobili Estinte, Campi Scout 2020 Coronavirus, 14 Giugno 1940, Festa Del 5 Agosto,