Molti chirurghi oncologi preferiscono le tecniche di salvataggio dell’arto con innesto osseo o protesico, conservando la funzione dell’arto. A preliminary report. A. Figura 4: RM di condrosarcoma del femore distale. A volte i pazienti con tumori benigni della cartilagine possono avere dolore a causa di condizioni diverse dal tumore. Innanzitutto, il grado in cui il tumore infiltra il canale midollare può essere importante (Figura 4). Gli studi disponibili di citogenetica e di ibridazione genomica comparativa (CGH) rivelano i cambiamenti in alcuni condrosarcoma, ma non riescono a farlo in altri. FDG PET imaging for grading and prediction of outcome in chondrosarcoma patients. A volte possono esserci delle difficoltà nello stabilire se si tratti di cellule veramente di origine cartilaginea. Il grading si basa principalmente sulle dimensioni del nucleo delle cellule tumorali, la colorazione nucleare (ipercromia, o zone più scure di materiale nucleare) e la cellularità (Evans et al., 1977). - MPNST Radiologicamente appaiono come piccoli agglomerati di cartilagine, (di solito di diametro <5 cm) con multiple calcificazioni intralesionali. Evans, H. L., Ayala, A. G. and Romsdahl, M. M. (1977). OSSA DEL TARSO. Cancer 83, 2105-19. Per i tumori di grado superiore, con una prognosi peggiore a causa della possibilità di recidiva locale e metastasi, si possono prendere in considerazione terapie adiuvanti. I tumori di grado II (o “grado intermedio”) sono più cellulati, con un grado maggiore di atipia nucleare, ipercromasia e un nucleo più grande (Schiller, 1985). 4 risposte. Possono essere osservatecaratteristiche molto eterogenee che comprendono zone lobulate miste gessose e calcifiche, regioni di cartilagine solida, grigia, traslucida, non mineralizzata e di relativamente scarsa vascolarizzazione. V10N3 ESUN Copyright © 2013 Liddy Shriver Sarcoma Initiative in Italiano. Cosa possono essere ? Vi è una bassa incidenza di metastasi polmonari se la lesione primaria è ampiamente asportata. ©Liddy Shriver Sarcoma Initiative. Infatti, la complessità e la varietà delle alterazioni genetiche osservate nel condrosarcoma potrebbero indicare diversi pathway genetici. Orlando, Fla: American Academy of Orthopaedic Surgeons. Marco, R., Lane, J. and Huvos, A. Le strutture ossee possono essere lamellari o trabecolate. Anche se gli specialisti non sanno ancora con certezza quali siano le cause condrosarcoma, ci sono diversi fattori che rendono le persone a rischio, per i dettagli si rimanda alla sezione "Cosa si sa sulla genetica del condrosarcoma?". In generale la prognosi del condrosarcoma dipende dal grado del tumore e dall’ottenimento di una escissione completa del tumore, assieme alle comorbidità del pazienti quali ad esempio diabete, lupus, alterazioni della coagulazione (Tabella 2). A. Dickey, I. D., Rose, P. S., Fuchs, B., Wold, L. E., Okuno, S. H., Sim, F. H. and Scully, S. P. (2004). Non sono intese come consigli medici e non devono essere usate al posto di un consulto con personale medico qualificato. La TC aiuta anche a interpretare le calcificazioni intralesionali. Le varianti a basso grado di condrosarcoma possono spesso essere difficili da distinguere dalle lesioni benigne a causa dell’aspetto simile agli esami radiologici. Krochak, R., Harwood, A. R., Cummings, B. J. and Quirt, I. C. (1983). I tumori benigni della cartilagine, chiamati encondromi, abitualmente sono asintomatici e non danno metastasi. Evidence of an association between 6q13-21 chromosome aberrations and locally aggressive behavior in patients with cartilage tumors. Si tratta di una deformità ossea che coinvolge il primo dito del piede, per l’appunto, l’alluce. Disclaimer | Copyright | Privacy Policy. Eur J Nucl Med Mol Imaging 31, 189-95. Questa differenza è fondamentale nella diagnosi e nel trattamento del condrosarcoma. Istologicamente si osserva tipicamente una transizione brusca tra le due componenti, cartilaginea e non-cartilaginea. Eur Radiol 11, 1054-7. Le mutazioni genetiche specifiche per condrosarcoma continuano ad essere ricercate. Per i pazienti affetti da queste patologie è importante essere seguiti in un centro specializzato in sarcomi, con la disponibilità di specialisti in possesso di una solida conoscenza di queste lesioni e delle opzioni di trattamento in evoluzione. Dopo che il medico ha raccolto l’anamnesi (la storia) e fatto l’esame obiettivo del paziente, può richiedere delle radiografie per valutare l’area in esame. L'Esostosi Multiple Ereditarie (MHE o osteocondromatosi) è un disordine scheletrico ereditario in cui ci sono numerose escrescenze rivestite da cartilagine (sp), in zone di crescita ossea attiva (osteocondromi). Ci sono tre tipi principali di cartilagine: ialina, elastica e fibrocartilaginea. L’osso è composto sia da materiale compatto (corticale) che spongioso (spongiosa). . - Sarcoma Radio-Indotto Al contrario l’osso lamellare ha fibre parallele ed è più resistente. Più frequentemente si riscontrano nel femore, nel bacino, o nell'omero, ma possono verificarsi anche nelle ossa del cranio, nella colonna vertebrale, nella mammella e nella prostata. Metastasi agli altri segmenti ossei si possono verificare, ma è poco comune. Schiller, A. L. (1985). Il condrosarcoma non dovrebbe essere confuso con l’osteosarcoma, anche detto sarcoma osteogenico. Fratture attraverso il tumore (dette fratture patologiche) possono essere sottoposte a trattamento sia contemporaneo che differito della frattura e della lesione se c’è rischio di recidiva della frattura patologica. E’ raro nei soggetti di mezza età. Questo si riflette nella diversità delle caratteristiche genetiche, citogenetiche e molecolari descritte in questi tumori. Queste includono la malattia di Ollier, la sindrome di Maffucci, le esostosi multiple ereditarie (MKE, note anche come osteocondromatosi), il tumore di Wilms. La Crioterapia, che utilizza azoto liquido, è spesso usata come complemento alla chirurgia nel condrosrcoma per eliminare residue aree tumorali. J Bone Joint Surg Br 87, 1527-30. La chemioterapia citotossica è inefficace nel condrosarcoma tradizionale, ma può avere un ruolo nel sottotipo dedifferenziato o in stadio IV della malattia (Dickey et al., 2004). Chondrosarcoma: a review. Questi includono cambiamenti adattativi come l’espansione o l’assottigliamento della corteccia e l’aumento di volume dei tessuti molli circostanti (Murphey et al., 1996; Unni, 1996). Clin Cancer Res 11, 8028-35. Beth Israel Deaconess Medical Center Questi pazienti dovrebbero essere seguiti da uno specialista in tumori dell'osso per tutta la loro vita. Clin Orthop Relat Res, 45-51. Salve,qualcuno sa se nelle regioni "zona rossa" si puo' correre da soli in un comune diverso da quello di residenza o domicilio? Cartilage tumors: evaluation and treatment. Il canale midollare ha pareti composte da osso compatto, denominate endostio. Il condrosarcoma può essere classificato anche in base al sottotipo istologico. Cancer 82, 474-83. È possibile che, in futuro, manipolazioni genetiche possano servire nel trattamento, nella diagnosi o nella prevenzione del condrosarcoma. Esempi comprendono agenti aventi come bersaglio i recettori per gli estrogeni (Cleton-Jansen et al., 2005), nuovi chemioterapici come ET-743 (Marchini et al., 2005), e agenti aventi come bersaglio le vie citogenetiche (Bovee et al., 2005). Le informazioni presso SarcomaHelp.org sono fornite solo come informazione generale. La decisione dell’ortopedico oncologo circa il trattamento definitivo si basa sulle aree più suggestive per malignità. Hunt, MD Sebbene estremamente raro, è stato descritto il riscontro in organi interni. Classificazione. Reith, J. D., Horodyski, M. B. and Scarborough, M. T. (2003). La permeazione della corticale o della midollare dell’osso è una importante caratteristica del condrosarcoma convenzionale che i patologi possono usare per distinguerlo dall’encondroma. Il Podologo esegue uno specifico controllo del posizionamento... Fondamentale innanzitutto restituire al piede la stabilità necessaria per eseguire la fisiote... Eziologia del piede piatto. Children's Hospital, Boston Il condrosarcoma dedifferenziato, noto anche come condrosarcoma mesenchimale, è altamente maligno, particolarmente aggressivo (cresce rapidamente e danneggia i tessuti circostanti) e ha prognosi sfavorevole. Relativamente pochi casi sono stati pubblicati in letteratura. Springfield, D. S., Gebhardt, M. C. and McGuire, M. H. (1996). Nel passato la resezione ampia era considerate la terapia di scelta per tutti i condrosacomi. Tali studi sono al momento di difficile interpretazione. All’analisi microscopica, i condrosarcomi di grado più basso mostrano quantità crescenti di aree fortemente calcifiche, relativamente acellulate così come regioni di aumentata attività con cellule cartilaginee immature e nuclei multipli. - Il Sarcoma Di Ewing Mandahl, N., Gustafson, P., Mertens, F., Akerman, M., Baldetorp, B., Gisselsson, D., Knuutila, S., Bauer, H. C. and Larsson, O. Chemioterapia e radioterapia in casi selezionati. (1998). La malattia di Ollier è spesso diagnosticata al momento della diagnosi di condrosarcoma. Aspetti tipici delle lesioni di basso grado includono calcificazioni dense ad anello o spiculate, uniformemente distribuite e crescita lobulare eccentrica di una massa nei tessuti molli. gionlui. Questo mi da dolore quando lo tocco con le dita o cammino con le scarpe chiuse. E' grave secondo voi? Oltre al grado istologico (I-III, dedifferenziato e mesenchinale, vedi Tabella 1), il condrosarcoma può essere classificato in base alla localizzazione nell’osso (centrale, periferico, periostale) e nel corpo (assiale o appendicolare), in base all’essere primario o secondario (cioè se insorge de novo o secondariamente su di una lesione premaligna ma benigna come l’osteocondroma), o in base a specifiche varianti istologiche (cellule chiare, mixoide, mesenchimale, dedifferenziato). Low-grade chondrosarcoma vs enchondroma: challenges in diagnosis and management. Dopo aver effettuato tutti questi test, a volte è necessario raccogliere un campione del tumore (biopsia), per capire se si tratta veramente di condrosarcoma. Istologicamente si riscontrano delle isole di cartilagine ialina normale circondate da osso lamellare. Come per le radiografie, la scomparsa o i cambiamenti nella natura delle calcificazioni in indagini successive possono essere indicative di malignità. Gli encondromi si sviluppano tipicamente nella metafisi dell'osso e possono portare a deformità secondaria delle placche di crescita. C'è un rischio relativamente alto di trasformazione in condrosarcoma nella vita adulta (è riportato il 20-30%). I tumori di grado III (o di “alto grado”) hanno aree di marcato pleomorfismo, larghe cellule con nuclei più ipercromatici del grado II, occasionalmente cellule giganti e necrosi abbondante. L'irradiazione può essere utile nei pazienti più giovani e in quelli con malattia metastatica, in cui la chirurgia rischia di provocare gravi inaccettabili morbilità o è tecnicamente impossibile (Krochak et al., 1983).

osso sporgente sul dorso del piede

San Giuda Taddeo Medaglia Oro, 18 Agosto Cosa Accadde, Camaldoli Eremo Ospitalità Prezzi, Meditazione Notte Oscura, Vivere A Montisola, Il Cibo E La Società,