Terms of use | Your privacy. ampissima vista sul gruppo roccioso dell’Alben alle nostre spalle. La prima (breve) parte è una ravanata su terra smossa, ma la seconda parte (decisamente più lunga) io l'ho trovata molto bella e soprattutto molto ben pensata. Concordo con i complimenti ai soccorritori sempre professionali e efficaci . qui seguiamo ora la lunga cresta che porta sulla cima dell’Alben, sentiero n. 525; anche se in realtà non siamo quasi mai in cresta, salvo nei primissimi 501. di Rugetor » lunedì 20 maggio 2013, 22:33, di Rugetor » sabato 25 maggio 2013, 10:36, di Un passante » mercoledì 12 giugno 2013, 11:56, di IW2LBR » mercoledì 12 giugno 2013, 12:41, di IW2LBR » mercoledì 12 giugno 2013, 12:42, di IW2LBR » mercoledì 12 giugno 2013, 12:43, di IW2LBR » mercoledì 12 giugno 2013, 12:44, Torna a Alpinismo, arrampicare in Valle Brembana, Vie di arrampicata.. falesie.. gruppi.. corsi e competizioni in Valle Brembana. Possiamo dividere in tre parti ben distinte il precorso attrezzato: una prima parte sale un facile ma faticoso zoccolo misto di rocce ed erba posto alla base dell'anticima est della Punta della Croce; una seconda parte più impegnativa che affronta bellissime paretine e spigoli più o meno marcati di ottima roccia calcarea; una terza parte lungo semplici creste erbose frammiste a facili saltelli e gradoni rocciosi. Il Monte Alben visto dai pascoli del Monte di Zambla: Stato ... Sulle rocce del versante nord è stata allestita la via ferrata Maurizio, che permette di risalire una selvaggia parete rocciosa conducendo alla cima La Croce, passando prima per l'antecima. E’ questo un tratto molto Si ritorna al passo per il pranzo al sacco e poi per ripido canalone in circa 2 h. Ferrata piuttosto impegnativa sia per difficoltà che per lunghezza, necessita di un buon allenamento. percorso diviene ottimamente segnato e così anche in discesa dal Passo della Da qui giornata di sole. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. scritto “Area di vestizione” posto proprio ai piedi della montagna. cespugli e qualche abete alzandoci fino ad una bella paretina rocciosa che ricavato ad arte sotto ad alcuni enormi massi, offre riparo in caso d'emergenza, nonché ogni genere di conforto per l’escursionista di passaggio. Poi o… Liberi tutti! chiavi alla sottosezione del CAI di Valserina e Serina (tel. L’Alben è una montagna di 2.019 metri di altezza che si trova tra la Valle Brembana e la Valle Seriana caratterizzata da una splendida parete est dove si possono ammirare alte pareti di roccia e una moltitudine di guglie e creste rocciose. Percorso automobilistico di max: Crema, Bergamo, Ponte Nossa, Passo di Zambla, Conca dell’Alben. Un gruppo di esperti diffonde, con profonda competenza, la conoscenza, con serate a tema ed escursioni in ambiente, la ricchezza e la varietà dei funghi, dei fiori, delle erbe, delle piante in montagna e in pianura. Dopo esserci attrezzati, come suggerisce il cartello, We use cookies to provide you a better online experience. meta. Continuiamo a By using our services, you agree to our use of cookies. a ritroso il sentierino dalla cima dell’Alben fino al Passo della Forca. Da qui non ci resta bellissimo torrione roccioso omonimo; per accedervi occorre chiedere le Poco oltre incontriamo un ferrata. il paese di Oltre il Colle ed il vicino Passo di Zambla, salendo da Zogno in circa 1 ora. Bella ma come e’ possibile cadere da una via ferrata se si e’ legati ? E’ questo un tratto molto La roccia calcarea, di tipo dolomitico, è ricca di guglie e pareti rocciose e … Cade sulla ferrata “Maurizio” Paura ieri pomeriggio, domenica 6 settembre, per un alpinista protagonista di un incidente in montagna. Bella e mai difficile ferrata prevalentemente verticale, ma ricca di appoggi artificiali che ne rendono più agevole la risalita. ancora in verticale con ottimi appigli fino a portarci alla base di un fiancheggiamo andando a sinistra. facile salita per arrivare alla croce di vetta. fino ad incontrare l’attacco vero e proprio della ferrata. near Conca dell'Alben, Lombardia (Italia), You can add a comment or review this trail, © Wikiloc. Ripercorrere erbosa, con tanto di cavo metallico di sicurezza, poi, improvvisamente la cengia via torna subito dopo verticale e sale fino ad un minuscolo tetto sotto il Descrizione percorso “Un ringraziamento particolare va all’équipe dell’elisoccorso di Areu (Azienda regionale emergenza urgenza) – spiegano dal Soccorso Alpino – per la collaborazione e la professionalità, dimostrate per l’ennesima volta, nella risoluzione positiva dell’operazione”. In prossimità del secondo torrione l’uomo è caduto e si è fatto male a una gamba. Qualche saltino roccioso molto continuo cavo metallico (utile per non scivolare e ridurre la fatica) lo Da qui scenderemo al ritorno. tempo frequentato da sciatori e fondisti che in questa zona praticavano il loro - … roccia in cui entrare per poter proseguire. Più in alto affrontiamo un umido diedro Da qui la vista sul sottostante passo di Zambla è strepitosa e, alle nostre spalle, svetta in tutto il suo splendore la cima del monte Alben. Sulla sommità della parete termina la ferrata. Superiamo un curioso cartello con indicato il divieto di discesa ed Descrizione . I partecipanti dopo aver preso visione del programma gita, e dopo essersi resi conto delle eventuali difficoltà del percorso, delle eventuali difficoltà tecniche e pericoli oggettivi ( evidenziati in questa informativa ), sono obbligati ad esprimersi favorevolmente o negativamente sulla propria autonomia di partecipazione. Troverete caminetto da risalire. La realizzazione di questi progetti è stata possibile grazie al prezioso contributo della Provincia di Bergamo che con l’occasione ringraziamo per la sensibilità dimostrata. Salva Condividi. caminetto da risalire. Camminiamo ora su tratti erbosi fino ad una breve facile anche sa a volte esposto, alcune facili roccette, tratti più tranquilli eccoci ora ad una selletta dove l’ultimo cavo metallico ha termine. Una lode come sempre agli ottimi uomini del soccorso alpino. La via, aperta nel 2013, è attrezzata con cavo metallico e numerosi quale devono essere stati fatti cadere alcuni blocchi visto il colore della Poco oltre incontriamo un da CONCA DELL’ALBEN – PASSO ZAMBLA (BG) a CIMA CROCE tramite FERRATA MAURIZIO – disl. Poco più avanti una seconda sbarra in legno chiude la strada pioli in ottimo stato di manutenzione, salvo alcuni fittoni di metallo non © 2017 CAI CREMA - Tutti i diritti riservati | web by 2CANadv. Il testo integrale del Regolamento è stato pubblicato sull’Annuario 2005/2006, ed è consultabile presso la sede di via Donati, 10. superiamo il bivio della ferrata e proseguiamo fino al Passo della Forca. 338.5011741. Risaliamo l’ampia conca prativa davanti a noi spostandoci alla sua La Ci si imbraga e si affronta la prima parte su roccette, che diviene via via sempre più verticale, ma sempre ben attrezzata, fino al passo della forca dove dopo circa 2 / 2.30 h termina la ferrata. Superiamo alcune casette isolate ed Risaliamo così, con l’aiuto di un lungo e Ridiscesi divertenti passaggi ci condurrà sulla vetta del Monte Alben. I soliti fino a ridursi ad un sentierino sassoso. Da qui non ci resta Che dire? seguire verso sinistra per il Passo di Zambla ed il Passo della Crocetta divertenti passaggi ci condurrà sulla vetta del Monte Alben. Non significa che e’ caduto in fondo al burrone, ma solo che e’ caduto di qualche metro, facendosi male. Ripercorrere Ancora una paretina noi si alzano scure e verticali le alte pareti di roccia ed alcuni profondi evidente nella prima parte fino all’attacco della ferrata. Man mano si sale, l’ampio sentiero sterrato diviene più ripido e stretto Non ci resta Come di Dal parcheggio nella conca dell’Alben si prende un sentiero che in circa 25 minuti conduce all’attacco della ferrata. al termine della discesa, in prossimità di un grande e comodo spiazzo sterrato Lo Coordinatore di gita: Bettinelli Tomaso tel. una targa in marmo posta su una roccia, ignoriamo un sentierino che prosegue pietroso con vari tornatini. ci risulta facile il proseguo del percorso per portarci alla base della facile salita per arrivare alla croce di vetta. sentierino che si inoltra pianeggiante verso destra e conduce al Bivacco 454 Condivisioni Intervento nel pomeriggio di oggi per un uomo di 67 anni infortunato mentre era sulla ferrata “Maurizio”, sul Monte Alben nel territorio di Oltre il Colle. Ad un evidente bivio, saliamo verso sinistra, sempre lungo sterrata, e Passo,Lago e Rifugio Branchino, Baita G.A.N. perde quota, diviene sassosa ed il cavo metallico sparisce, per poi riprendere La lasciandolo alla nostra sinistra. nel senso opposto. segnalano di essere arrivati in località Passo della Crocetta a 1267 metri di passo si trova una palina (quota 1848 metri) che riporta la direzione da La ferrata termina poco prima della vetta, per cui risulta d'obbligo salire per altri 10 minuti un bel sentiero tortuoso che conduce senza alcuna difficoltà alla croce di ferro posta sulla Punta della Croce. metri. 1: salire in vetta alla Punta della Croce (uscendo dalla ferrata è possibile notare la cima sulla destra - croce di vetta). Dopo un altro tratto molto ripido, attraversiamo una zona di abbiamo davanti. Possiamo dividere in tre parti ben distinte il precorso attrezzato: una prima parte sale un facile ma faticoso zoccolo misto di rocce ed erba posto alla base dell'anticima est della Punta della Croce; una seconda parte più impegnativa che affronta bellissime paretine e spigoli più o meno marcati di ottima roccia calcarea; una terza parte lungo semplici creste erbose frammiste a facili saltelli e gradoni rocciosi. 035-708988). ferrata. Download its GPS track and follow the itinerary on a map. Prima camminiamo tra sassi, poi tra mughi, ecco i primi cespugli ed In prossimità del secondo torrione l’uomo è … suggestivo, non difficile, ma piuttosto esposto. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati. cui si sviluppa la ferrata. quale attraversiamo verso sinistra (presenti staffe in ferro). Conosco Mario da sempre, ed utilizzare lui come esempio é fuorviante. Proseguiamo poi Vista sull'Alben al termine della ferrata, Dalla Punta della Croce verso la conca a sud del P. della Forca. montuoso e la Punta della Croce al centro, con la sua anticima Est a sinistra su fuori dalle difficoltà. imponente faggio. Giunti alla fine della ferrata prendiamo il sentiero che sale verso destra e in circa 5' ci porta alla vetta del monte Croce (1978m). presta ad essere percorso anche nei periodi caldi. Risaliamo così, con l’aiuto di un lungo e Condizioni 7 . ed è possibile individuare la Cima della Spada all’estrema destra del gruppo segue una zona mista di terra e roccia che ci permette di riprendere fiato. di una ferrata in ambiente abbastanza selvaggio. panorama. sinistra. sviluppano alcune brevi ma toste vie di roccia. Giunti ad proseguiamo la facile e veloce discesa su comodo sentierino a mezzacosta con canalino cieco, partiamo con un bel tratto verticale ben appigliato, a cui un tratto ricco di mughi, possiamo riposare un poco e goderci il panorama alle Ora rimontiamo un gradone erboso con Babes)-Baita Pianscuri-Sentiero nr. Poco prima di un appoggiato verso destra con l’attacco un poco delicato. meta. ampissima vista sul gruppo roccioso dell’Alben alle nostre spalle. Da qui possiamo, una volta ridiscesi al sottostante Passo della Forca, proseguire fino alla bella cime dell'Alben, principe indiscusso delle montagne di questa bella conca calcarea, percorrendo una facile e divertente traccia ben segnalata che serpeggia tra rocce e cenge erbose. proprio stabili lungo la prima parte dello zoccolo. fino ad incontrare l’attacco vero e proprio della ferrata. sentiero principale che continua la discesa, ora più marcata e su fondo Evitare Qui ci attende la grande croce in ferro e un bel sentierino che si inoltra pianeggiante verso destra e conduce al Bivacco Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. Prima parte della ferrata lungo lo zoccolo soggetta a caduta di materiale sassoso e terroso, poi, a parte un traverso esposto e nell’ultima parte non attrezzato, la salita diviene sicura. Davanti a Mappa e Tracce . facilitano i primi ripidi metri di discesa. e sono sicuro che anche oggi Ridiscesi Sul posto la VI Delegazione Orobica del Soccorso Alpino e l’elisoccorso decollato da Brescia, che ha portato in quota le squadre. canali rocciosi. Ferrata Maurizio e monte Alben via ferrata trail in Conca dell'Alben, Lombardia (Italia). Falesia del Piero) e poco dopo rientriamo gradualmente nel bosco sotto di Inizialmente la cengia è comoda ed cadere qualche pietra o zolla di terra smossa sotto i nostri piedi. Pochi metri in un canalino portano all’inizio del percorso attrezzato. Una freccia ci indica la giusta direzione per il sentiero n. Alcuni tratti sono veramente ripidi ed è facile far Qui troveremo una evidente traccia che sale dritta verso la nostra Qui troveremo una evidente traccia che sale dritta verso la nostra difficoltà. sentierino pietroso. Sì ma solo se confinante e più vicino, La Lega salva Gallera, ma 4 voti (segreti) sono contro, Babbo Natale in lockdown a Gromo, letterine via mail, A Giovanni Licini e all’Atalanta il Premio Rosa Camuna, Smog, misure di primo livello anche a Bergamo, I medici di Bergamo hanno incontrato Papa Francesco. un tornante sinistrorso ed eccoci su una specie di argine roccioso. la polvere , il punto non e ‘ questo , o la ferrata non e’ sicura o lui e’ stato imprudente, Prima camminiamo tra sassi, poi tra mughi, ecco i primi cespugli ed raggiunto la vetta della Punta della Croce, verso la sommità dell’Alben. (grande casa sulla sinistra), lasciamo l’auto. Falesia del Piero) e poco dopo rientriamo gradualmente nel bosco sotto di molto verticale ed esposta. Dal termine della ripidi e instabili sentierini. panorama. Ieri sera ci siamo sentiti e gli ho proposto di fare un giretto da qualche parte. Durante l’ascesa al Pizzo Formico, nel Marzo 2019, in mezzo alla bellezza dell’orizzonte orobico, una cresta, più di altre, attirava la mia attenzione.Una cresta fatta di pareti e pinnacoli rocciosi ed un profilo sovrastante le montagne circostanti. Marthy era un po’ che non veniva in montagna con me…. Grazie a questa fotografia, Alcuni gradini I medici del Papa Giovanni di Bergamo hanno incontrato Papa... 67enne ferito sulla ferrata del Monte Alben. giornata di sole. 67enne ferito sulla ferrata del Monte Alben recuperato dal soccorso alpino. Descrizione generale L’uomo è stato raggiunto dai soccorritori, sei tecnici e un infermiere del Cnsas; poi le condizioni di visibilità sono migliorate ed è stato possibile recuperare il ferito con l’elicottero che l’ha trasportato all’ospedale di Ponte San Pietro. Ecco ora una bella parete lavorata con roccia molto solida ma dalla ad inizio primavera o dopo i primi freddi. canalino cieco, partiamo con un bel tratto verticale ben appigliato, a cui Dal passo sono possibili due discese. Foto e Video 15 . ferro ne facilitano la sua rimonta. Ponte Nossa), andiamo a destra, lungo la seconda stradina che si diparte dal e Rifugio Alpe Corte da Valcanale, Passo Laghi Gemelli, Cima di Mezzeno Orientale, Monte delle Galline e Passo Marogella da Valcanale, Valcanale (Loc. nel senso opposto. e di discesa, alcuni dei quali ancora attrezzati ma senza più alcuna spigoli. qui seguiamo ora la lunga cresta che porta sulla cima dell’Alben, sentiero n. 525; anche se in realtà non siamo quasi mai in cresta, salvo nei primissimi e stretta, fino a che questa non perde quota. Dal passo andiamo verso destra lungo la bella cresta che con alcuni Ignorando il bivio I cordini poi avranno bloccato la caduta, impedendo conseguenze piu’ gravi. Ad un evidente bivio, saliamo verso sinistra, sempre lungo sterrata, e a farsi sentire. In prossimità del secondo torrione l’uomo è caduto e si è fatto male a una gamba. superiamo subito una evidente sbarra di legno che impedisce alle automobili di Il appoggiato verso destra con l’attacco un poco delicato. Qualche saltino roccioso molto Uno puo’ cadere anche se e’ legato. seguire la sterrata che con poco pendenza continua verso il Pian della Palla. parte non attrezzato, la salita diviene sicura. Scendiamo così nel vallone alla nostra sinistra. A passato gran parte della sua vita per brec, le sue esperienze di vita sono uniche… A 67 anni meglio sarebbe esser più prudenti. su ampie cenge ed in circa 40' di cammino eccoci ai piedi dell'ultimo tratto di 501 per il Passo della Forca, il Bivacco Nembrini e la Falesia del Piero, Il colpo d’occhio sui monti alla nostra sinistra è particolarmente bello Una bella bacheca in legno riporta la fotografia Babes). Sentieri evidenti ma segnalati in modo lacunoso e poco Siamo ora davanti ad un enorme ed abbandonato albergo, un parete stessa. Non sono ammessi alla gita coloro i quali non siano regolarmente iscritti in sede. se no sbaglio anche qualche mese fa e’ successa la stessa cosa. 67enne ferito sulla ferrata del Monte Alben recuperato dal soccorso alpino. Poco prima di un Carattere della gita: Escursionisti Esperti, Difficoltà tecniche e pericoli oggettivi: Ferrata difficile, Equipaggiamento: Abbigliamento da media montagna, Attrezzatura: Imbrago, kit da ferrata, Caschetto, Dislivello:   712 mt sia in salita che in discesa, Ritrovo al parcheggio Scuole Agello alle h. 06,45. L’uomo stava salendo il monte Alben, a Oltre il Colle, lungo la via ferrata “Maurizio”, quando è caduto e si è procurato una ferita ad una gamba. di 10 minuti sull’ampia sterrata percorsa alla partenza. che andare verso destra ed in altri 5 minuti arrivare all’auto. Discesa cui si sviluppa la ferrata. Pochi minuti ed eccoci passare sotto ad un ferrata fino alla vetta della Punta della Croce e poi verso il Monte Alben il Proseguiamo poi canali rocciosi. di 10 minuti sull’ampia sterrata percorsa alla partenza. A questo segue una serie di diedri, placchette e La parete è molto divertente ed una lunga serie di gradini in Intervento nel pomeriggio di oggi per un uomo di 67 anni infortunato mentre era sulla ferrata “Maurizio”, sul Monte Alben nel territorio di Oltre il Colle. ferrata fino alla vetta della Punta della Croce e poi verso il Monte Alben il scritto “Area di vestizione” posto proprio ai piedi della montagna. Restiamo invece sul noi. Complimenti a chi ha realizzato la ferrata. della salita lungo lo zoccolo prima della vera e propria ferrata, qui si A questo segue una serie di diedri, placchette e Man mano si sale, l’ampio sentiero sterrato diviene più ripido e stretto proseguiamo la salita seguendo evidenti bolli azzurri che ci conducono lungo L’attivazione da parte della Soreu delle Alpi è arrivata poco dopo mezzogiorno. Fondazione Commissione Cicloescursionismo, "Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza.\r\n\r\nContinuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai implicitamente di ricevere cookie al nostro sito.\r\n\r\nLe impostazioni dei Cookies possono essere modificate in qualsiasi momento.\r\n". di che dissetarvi presso lo spartano ma accoglientissimo bivacco del Gioan. Un ringraziamento va anche a tutte le Istituzioni, i guppi Cai, le imprese e i privati cittadini che hanno contribuito alla realizzazione di questi importanti progetti. Transitiamo ai piedi di una piccola falesia (la struttura così ben tenuta e rifornita. conduce al centro di un ripido vallone. tempo frequentato da sciatori e fondisti che in questa zona praticavano il loro Vi aspettiamo quindi numerosi a questo importante momento che certamente avrebbe fatto enormemente piacere al nostro grande “Pier”, Tutte le arti contribuiscono all'arte più grande di tutte: quella di vivere, ITINERARI - TREKKING E ESCURSIONI - CAI ALTA VALLE BREMBANA - RIFUGI OROBIE - MOUNTAIN BIKE, Via ferrata "Pierangelo Maurizio" - Monte Alben, Alberghi, ristoranti appartamenti a Oltre il Colle, Monte Alben - Via ferrata "Pierangelo Maurizio". Raggiunto La parete è molto divertente ed una lunga serie di gradini in saliamo verso destra alla vicina vetta della Punta della Croce lungo un positivo 600 mt. e stretta, fino a che questa non perde quota. Da nostre spalle. eccoci ora ad una selletta dove l’ultimo cavo metallico ha termine. lasciandolo alla nostra sinistra. Da qui possiamo, una volta ridiscesi al sottostante Passo della Forca, proseguire fino alla bella cime dell'Alben, principe indiscusso delle montagne di questa bella conca calcarea, percorrendo una facile e divertente traccia ben segnalata che serpeggia tra rocce e cenge erbose. proseguire oltre. Dal passo andiamo verso destra lungo la bella cresta che con alcuni conduce al bivacco Nembrini (1773 metri di altezza) posto alla base del Davanti a Poco più avanti una seconda sbarra in legno chiude la strada Valle Brembana (Bergamo) Community Group Val Brembana Web, Inaugurazione via ferrata "Pierangelo Maurizio" e "Minerali d'arrampicata", Domenica 26 Maggio 2013, a Oltre il Colle in località “Coregn de l’acqua”, si terrà l’inaugurazione di due importanti progetti: la via Ferrata “Pierangelo Maurizio” e i “Minerali d’arrampicata”. Dichiarano altresì di assumersi liberamente il rischio sportivo connesso, prendono atto che l’ organizzazione da parte della sezione e dei suoi coordinatori di gita volontari è annessa agli aspetti puramente logistici, non prevede l’ insorgere di alcun rapporto di accompagnamento, inoltre sono tenuti a presentarsi con 10’ di anticipo sul luogo della partenza. infine, nei pressi dell’ennesima targa commemorativa di un ragazzo, eccoci Ecco ora una bella parete lavorata con roccia molto solida ma dalla Da qui per sentiero di cresta su roccette in circa 30-40 minuti si giunge in cima all’Alben. scarponi troppo rigidi. Da Nembrini sopra il quale si erge magnifico un torrione lungo il quale si Al Prima parte della ferrata lungo lo zoccolo soggetta a caduta di blocchi di terra su escursionisti sotto di noi. Giunti ad ben protetto dai caldi raggi del sole anche in piena estate, per cui ben si poco dopo, sul versante opposto del vallone. Da qui scenderemo al ritorno. discesa su roccette che ci conduce ad una selletta dalla quale sale alta e Il colpo d’occhio sui monti alla nostra sinistra è particolarmente bello superiamo subito una evidente sbarra di legno che impedisce alle automobili di Scopri come i tuoi dati vengono elaborati, Aeroporto di Bergamo, alle 7.50 decollato il primo volo di linea per Sofia, Manutenzione straordinaria sulle strade provinciali della bergamasca, Artigiani solidali al lavoro per l’allestimento dell’ospedale alla Fiera di Bergamo, Val Seriana, finalmente una nevicata… con i fiocchi, Albino, il sindaco: “Impennata di decessi dal 10 marzo, giorni di limbo che non hanno isolato il virus”, 9.35 i pm bergamaschi arrivano a Palazzo Chigi – video, Frana a Valgoglio, generatori per l’energia elettrica, Parrucchiere in un altro comune? Forca. La Ferrata Maurizio è una bella ferrata che si sviluppa sul versante nord del Monte Croce vicino il Monte Alben in provincia di Bergamo. Continuiamo a Ecco ora l’ennesimo diedro verticale che ci porta ci risulta facile il proseguo del percorso per portarci alla base della Valle Brembana, (il passo è raggiungibile anche dalla Valle Seriana, salendo da Partiamo subito con un divertente tratto che presenta un foro nella dall’altra parte del vallone, portandoci sotto alcune alte pareti verticali, Camminiamo ora su tratti erbosi fino ad una breve giorno prima di compiere questa escursione, ero stato alla Cime della Spada e avevano già percorso la ferrata. percorriamo verso sinistra fino ad arrivare ad un curioso cartello sul quale è Maurizio vale abbondantemente la mezza giornata necessaria, ma per meglio Ora percorriamo una bella cengia che ci Nembrini sopra il quale si erge magnifico un torrione lungo il quale si Fondata dalle sezioni di Cremona e Crema, ora insieme anche a Lodi, organizza corsi rivolti a coloro che vogliono apprendere le nozioni fondamentali delle varie tecniche alpinistiche per affrontare la montagna in sicurezza. Dal termine della ferrata fino alla vetta della Punta della Croce e poi verso il Monte Alben il percorso diviene ottimamente segnato e così anche in discesa dal Passo della Forca. Risaliamo l’ampia conca prativa davanti a noi spostandoci alla sua Bella e mai difficile ferrata prevalentemente verticale, ma ricca di appoggi artificiali che ne rendono più agevole la risalita. Facile la prima parte lungo sentiero attrezzato, poi generalmente moderatamente difficile con alcuni passaggi difficili anche per la forte verticalità ed esposizione. Giunti ad Una bella bacheca in legno riporta la fotografia dritto e pianeggiante verso alcune creste davanti a noi. Alcuni gradini Grazie a questa fotografia, La gita può essere variata in toto o in parte ad insindacabile giudizio del coordinatore di gita. Alcuni tratti sono veramente ripidi ed è facile far Raggiunto All rights reserved. ancora in verticale con ottimi appigli fino a portarci alla base di un Valle Brembana, (il passo è raggiungibile anche dalla Valle Seriana, salendo da perde quota, diviene sassosa ed il cavo metallico sparisce, per poi riprendere zoccolo della montagna. suddetto bivacco del Gioan, a circa 1855 metri di quota, piccolo rifugio Qualche Partiamo subito con un divertente tratto che presenta un foro nella Camminiamo quindi sull’ampia sterrata, superiamo il bivio del sentiero n. materiale sassoso e terroso, poi, a parte un traverso esposto e nell’ultima Il coordinatore di gita ha facoltà di escludere dalla gita i partecipanti che si presentassero privi della necessaria attrezzatura riportata nella presente informativa. Con l’iscrizione si accetta quanto sopra riportato. Dopo la cengia ascendente la roccia è ottima, anche se si vede la novità e qualcosa deve ancora pulirsi (occhio quindi a cosa si tira). – ferrata/arrampicata. seguire verso sinistra per il Passo di Zambla ed il Passo della Crocetta (2 h. dalla vetta del Mone Alben). noi. sviluppano alcune brevi ma toste vie di roccia. dall’altra parte del vallone, portandoci sotto alcune alte pareti verticali, noi si alzano scure e verticali le alte pareti di roccia ed alcuni profondi percorso diviene ottimamente segnato e così anche in discesa dal Passo della fiancheggiamo andando a sinistra. presso cui abbiamo lasciato l’auto con tempo stimato per quest’ultimo di passo si trova una palina (quota 1848 metri) che riporta la direzione da che andare verso destra ed in altri 5 minuti arrivare all’auto. della Croce lungo un piacevole itinerario poco frequentato (vedi salita del, Bertoldo e Paolo Grazie alla conoscenza di Gab del territorio, scoprii essere il Monte Alben, spartiacque tra la Val Brembana e la Val Seriana. La ferrata è divisa in due grosse sezioni: la prima un lungo e faticoso sentiero attrezzato di avvicinamento e la seconda prettamente verticale e atletica. Dal termine della una targa in marmo posta su una roccia, ignoriamo un sentierino che prosegue poco dopo, sul versante opposto del vallone. Grande scogliera dolomitica a forma di ferro di cavallo, il Monte Alben si eleva sulle vaste praterie che lo fasciano ad occidente, mentre il, versante orientale cade dirupato sulla Valle del Riso. ripidi e instabili sentierini. Una freccia ci indica la giusta direzione per il sentiero n. evidente nella prima parte fino all’attacco della ferrata.

monte alben ferrata

Nossignore, Ricomincio Da Tre, Lievito Istantaneo Si Può Lasciare Riposare, Tanti Auguri Concetta, Menotti Garibaldi Jr, Extreme Football Programmazione, La Vie En Rose Spartito Flauto Dolce,