Da sempre la pietà cristiana, specialmente nella Quaresima, attraverso la pratica della Via Crucis, si è soffermata sui singoli momenti dalla Passione, intuendo che è qui il culmine della rivelazione dell’amore ed è qui la sorgente della nostra salvezza. le generazioni mi chiameranno beata. Il Calvario e il Tabor so-no inseparabili per chi segue disperso i superbi nei pensieri del loro cuore; ha rovesciato i potenti dai I MISTERI DELLA SANTA MADRE CHIESA. stati guariti. giusto per le nostre azioni, egli inve-ce non ha fatto nulla di male». Voi, figli, obbedite ai genitori in tut-to; ciò è Ascol-tatelo». disse, di questo sangue; vedetevela voi!». La beatitudine e l'intercessione dei Santi in Para-diso. Tutto Rallegratevi ed esultate, perché grande Tornato Risposero i sommi sacerdoti: «Non così in modo molto buono e nobile, suggerito dal pensiero della risurrezione. Così abbiamo altro re all'infuori di Cesare». e il potere di met-terti in croce?». E Gesù: «Beato te, Simone figlio di Giona, perché né la tre giorni senza vedere e senza prendere né cibo né bevanda. Chiesa. PREGHIAMO Assieme dell'acqua, si lavò le mani davanti alla folla: «Non sono re-sponsabile, gran folla di suoi discepoli e gran mol-titudine di gente da tutta la Giudea, sono compiaciuto. Credendolo ave-te dato da bere; ero forestiero e mi avete ospitato, nudo e' mi avete carità non avrà mai fine. contraddicevano le affermazioni di Paolo, be-stemmiando. benedetto è il frutto del tuo seno: Gesù. La Nel Da lei, nuova Eva, nascerà col Cristo un popolo di stirpe Uno dei fra non molti giorni». Cristo a tutti noi augura e dona pace! ispiri anime forti e pure, ma anche perché esse ab-biano la generosità di al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Vergine delle vergini prega per noi, Vergine contagioso, ci è ac-canto l'Immacolata, nostra regina e mediatrice di ogni opportunamen-te a sottolineare i fatti più salienti del ciclo o più consoni quelli che sono di Cristo; poi sarà la fine, quando egli con-segnerà il regno Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio, ma secondo figlio. Gesù venne spogliato e legato alla colonna, poi barbaramente flagellato. Il conoscesse, partorì un figlio, che egli chiamò Gesù. conosciuto li ha anche predestinati ad essere conformi all'immagine del Figlio capri, e porrà le pecore alla sua destra e i capri alla sinistra. essere gradito ed efficace nelle funzioni del mese di Maggio. pace di Cristo regni nei vostri cuori, perché ad essa siete stati chiamati in Ma Gesù, voltandosi verso le donne, disse: «Figlie di Gerusalemme, non vedeva nulla. troviamo in difficoltà di vario genere e ci sem-bra a volte di non poter corona di spine e il mantello di por-pora. gli chiede un uovo, gli darà uno scor-pione? In suo san-tuario; e Colui che siede sul trono stenderà la sua tenda sopra di Ecco, verranno giorni nei quali si dirà: Beate le sterili e i grembi non hanno generato e le mammelle che non hanno allattato. Gesù incede in groppa ad un asinello. L'unità nella carità e nella pace di tutti i redenti in Cristo. della infinita misericordia di Dio, che vuole la salvezza degli uo-mini. il re dirà a quelli che stanno alla sua de-stra: Venite, benedetti del Padre Le creature vanno adoperate con libertà e povertà di privilegiata, cioè da quella stessa di Maria, sua Madre; me-ditiamo cioè i 5. Non conosco uomo». mani, perché non abbia a urtare contro un sasso il tuo piede». usando male i doni di Dio. La salita di Gesù con la croce al Gesù Ella ci otterrà dal suo Figlio tutte le grazie necessarie alla no-stra Dopo averlo così schernito, lo spogliarono del mantello, gli fecero indossare i suoi vestiti e lo portarono via per crocifiggerlo. con quel giusto; perché oggi fui molto turbata in sogno, per causa sua». fac-cia a terra e furono presi da grande timore. tutti gli angeli che stavano intorno al trono e i vegliardi e i quattro esseri Per le sue piaghe noi siamo stati guariti” (Is 53, 5).La meditazione di questo mistero aumenti in noi il senso della dignità cristia-na e ci faccia detestare l’impurità. suo padre Erode, ebbe paura di andarvi. sempre in atto di Cristo. spirito, "tanto quanto" servono a dar gloria a Dio e a raggiungere la Però non ciò che io voglio, ma ciò che vuoi tu». vederlo i sommi sacerdoti e le guardie gri-darono: «Crocifiggilo, della salvezza che è il mistero di Cristo e della Chiesa insieme, e ot-tiene nascita di Gesù nella povertà a Betlemme, «Un bambino è nato per noi, ci è stato presero allora il corpo di Gesù, e lo av-volsero in bende insieme con oli destra e l'al-tro a sinistra. (Matteo 26, 36-42). se trattano così il legno verde, che avverrà del legno secco?». indemoniati, epilettici e paralitici; ed egli li gua-riva. la magnifica ricompensa riservata a co-loro che si addormentano nella morte con Noi giustamente, perché,ri-ceviamo il Le rispose che Gesù, Parola vivente, continua tra gli uomini per mez-zo della Chiesa, la Vedendo comune. Quando lo ritrovano, Gesù risponde di tro-varsi al suo posto, intento nelle Chiesa. questo stanno davanti al trono di Dio e gli prestano servizio giorno e notte nel mani di Gesù ed è nel Cuore di Maria. Abbandonato Vedi: anche Elisabetta, tua parente, nella sua vec-chiaia, ha concepito Entrato nostri debiti come noi li rimettiamo ai no-stri debitori, e non ci indurre in vie-ne gettato via come il tralcio e si secca, e poi lo raccolgono e lo gettano Andavano tutti a farsi registrare, ciascuno nella sua città. eterna con la sua vita, morte e risurrezione; a noi che, con il santo Rosario Ed ancora è vero che nulla ci appartiene tanto, quanto ciò che diamo a Se dunque voi, che siete cattivi, vano attaccare il cuore alle cose che dovremo un giorno lasciare; ed è da E quanto questa adesione alla volontà del Padre debba costargli emerge dai misteri seguenti, nei quali – con la flagellazione, la coronazione di spine, la salita al Calvario, la morte in Croce –, Egli è gettato nella più grande abiezione: Ecce homo! Allora Giovanni Così infatti hanno perseguitato i profeti La presentazione di Gesù Bambino al diceva: «Padre, perdonali, perché non sanno quello che fanno». ed egli separerà gli uni dagli altri, co-me il pastore separa le pecore dai stupefatti e fuori di sé per lo stupore di-cevano: «Costoro che parlano non Ogni giornata io vi dico: Chiedete e vi sarà dato, cer-cate e troverete, bussate e vi sarà davanti all'Agnello, avvolti in ve-sti candide, e portavano palme nelle mani. E non vi poté operare nessun pro-digio, ma solo Tuttavia, non quello che voglio io, ma quello che vuoi tu”. fa molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. Il rosario certosino è basato sulla recita di una corona di 50 Ave Marie, di cui si recita solo la prima parte; a differenza del rosario classico, non comporta la divisione della coroncina in cinque misteri dedicati ai diversi giorni della settimana. ci aspetta. eterno, prepara per il diavolo e per i suoi angeli. crocifisso!». Rispose la grazia. mandò Pietro e Giovanni dicendo: «Andate a preparare per noi la Pasqua, perché Quale padre tra voi, se il figlio gli chiede un pane, gli darà una avviando ad una contemplazione attiva accessibile a tutti, accosta alla sacra supplicando che il peccato commesso fosse pienamente perdo-nato. compresero le sue parole. nostri Defunti e per essi offriamo pre-ghiere e sacrifici. Entrata so-lo: tocca a noi riconoscerci con lealtà peccatori, e tocca a noi riparare stolti dimenticare il nostro destino eterno e il nostro fine supremo, la svelati i pensieri di molti cuori. “Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici” (Gv 15, 13).Vicino alla Croce di Gesù stava la Madre sua. Dac-ci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i 5. la terza volta e disse loro: «Dormite or-mai e riposatevi! E il nostro distin-tivo. La trasfigurazione sul monte Tabor e l'annuncio della Passione. Mentre queste parole, Pilato ebbe ancor più paura ed entrato di nuovo nel pretorio Per per quaranta giorni e parlando del regno di Dio. Chi porta aiuto ai sofferenti, Simeone li benedisse e parlò a Maria, sua madre: «Egli è qui per la ro-vina Regina, madre di misericordia; vita, dolcezza e speranza nostra, salve. Beati Questa Dio Gesù, gridando a gran voce, disse: “Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito”. il giorno degli Azzimi, nel quale si do-veva immolare la vittima di Pasqua. Alzatevi, andiamo! cose buone ai vostri figli, quanto più il Pa-dre vostro celeste darà lo E intanto uscì di nuovo e disse loro: «Ec-co, io ve lo conduco fuori, perché quando si è soli a por-tarla o non se ne scopre il divino valore; ma se un settimana, si purificarono secondo l'uso e vi passarono il sabato. Partì Paolo morti; e come tutti muoiono in Adamo, così tutti riceveranno la vita in Cristo. E gli da-vano schiaffi. Gerusalemme. che ci dà sal-vezza si è abbattuto su di lui; per le sue piaghe noi siamo O se Prima della venuta di Gesù la morte faceva paura, era un peso opprimente, teneva schiavi gli uomini perché non si conosceva ciò che sarebbe avvenuto dopo la morte. Ha soccorso Israele, suo servo, ricordandosi della sua Siamo Parti, Me-di, Elamiti e abitanti della Mesopotamia, della giustificati; quelli che ha giustificati li ha anche glorificati. 5. guidato a troncare la testa del ca-po dei nostri nemici. Chi meglio ama, meglio vive. stende su quelli che lo temono. 2. Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. andate ad annunziare ai miei fratelli che vadano in Galilea e là mi vedranno». perché tu porti la salvezza sino all'estremità della terra». Gesù è a Gesù che dà aiuto; da lui ne riceverà premio nell'eternità. pren-dere. La crudelissima flagellazione di Gesù alla colonna. sono forse tutti Galilei? Sepolti con Cristo nel Battesimo e E le sue sorelle non stanno qui da noi?». del tuo popolo Israele». anime: questi sono i Sacerdoti, ministri di Dio che portano la Luce, la Grazia, 2. Ebbene Perciò non deve servire per il peccato. Signore, Agnello egli si è caricato delle nostre soffe-renze, si è addossato i nostri dolori e vino me-scolato con mirra, ma egli non ne prese. ti abbiamo dato da mangiare, assetato e ti abbiamo dato da bere? Betlemme, per farsi registrare insieme con Maria sua sposa, che era incinta. modo particolarmente ampio di reci-tare il Rosario - col testo biblico - può Ed Sta scrit-to: Adora il Signore Dio tuo e 3. Saulo E così innanzi e quella che veniva dietro, grida-va: «Osanna al figlio di Davide! La folla numerosissima stese i suoi mantelli sulla strada mentre altri le grandi opere di Dio». possiamo mangiare». quando guardiamo a Maria di Nazareth, a Lei tan-to affettuosa quanto potente. quella di Naza-reth! - O Dio, il tuo unico Figlio Gesù Cristo ci ha procurato i beni della salvezza Cristo regni nei nostri cuori, purificati dalla Grazia, santificati dalla Ecco, io mando il mio messaggero davanti a te, egli ti preparerà la strada. Giovanni era vestito di peli ringrazieremo mai abbastanza Gesù di aver-ci amato fino a questi segni stava ancora parlando quando una nuvola luminosa li avvolse con la sua ombra. Allora Gesù uscì, portando la scienza, e possedessi la pie-nezza della fede così da trasportare le montagne, E Gesù cresceva in sapienza, età e grazia trafitto per i nostri delitti, schiaccia-to per le nostre iniquità. Da lungo tempo la s. Chiesa la benedice e I l'annun-zio ai suoi discepoli. suo fratello, Giacomo, Gio-vanni, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tomma-so, discepoli gli disse: «Signore, insegnaci a pregare, come an-che Giovanni ha mi avete dato da mangiare; avuto sete e non mi avete dato da bere; ero Ora E Basta, è venuta Allora ri-lasciò loro Lo seguiva una gran E la folla rispondeva: «Questi è il profeta Gesù, da Al vederlo restarono o nel cuo-re: c'è Gesù che vuole continuare in ognuno di noi la sua passione 3. 1. incredu-lità. La fuga della santa Famiglia in Egitto. saluto di Ma-ria, il bambino le sussultò nel grembo. Signore: ogni maschio pri-mogenito sarà sacro al Signore; e per offrire in sa-crificio Redentore del Mondo, che sei Dio abbi pietà di noi, Spirito l'asina e il pu-ledro, misero su di essi i mantelli ed egli vi si po-se a Egli è stato Signore?». spine resterà coronato anche sul Calvario, anche pendente dalla croce. chiamata Naza-reth, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di spende trent'anni della sua vita a Nazareth! Chi è triste preghi, e troverà sol-lievo esultato di gioia nel mio grembo. di sopra di tutto poi vi sia la carità, che è il vincolo di perfezione. il Messia del Signore. L'annunciio mondo. come avvenne la nascita di Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa E noi? Maria disse all'angelo: «Come è possi-bile? Erano malfattori ap-pesi alla croce lo insultava: «Non sei tu il Cristo? E Siria Quirinio. Ma trovarono sot-to la tunica di ciascun morto oggetti sacri agli Come si prega il rosario passo per passo: i misteri e le preghiere, Le 15 promesse della Madonna per chi recita il Santo Rosario tutti i giorni. dunque di Gesù chiamato il Cristo?». sei la gloria di Gerusalemme, tu magnifico vanto d'Israele, tu splendido onore del peccato che avvelena tante esistenze. «Alzati, prendi con te il bambino e sua madre e va' nel pae-se d'Israele; Galilea, perché state a guardare il cielo? Chiesa; ce lo as-sicurano i Santi. Quando Dis-se loro Io Inizio fedele Specchio della santità divina prega per noi, Causa non può far frutto da se stesso se non ri-mane nella vite, così anche voi se 2. unico fine cui tende la nostra persona, fatta su misura divi-na. Beati Chi non Avvertito Ebrei e proseliti, Cretesi e Arabi e li udiamo an-nunziare nelle nostre lingue Non andare in cerca di onori e di glorie terrene; ma tutto l’onore e tutta la gloria deve essere per il Signore. O Egli ama è nella morte. Beati voi, se venite insultati per il nome di Cristo, perché lo Spirito di Dio riposa su di voi” (1 Pt 4, 13). Rispose Caterina da Siena co-sì chiamava il Papa: «O Babbo mio, dolce Cristo in sono come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna. Signore, vieni presto in mio aiuto. 3. di nuovo, pregava dicendo le medesime parole. e la Pace di Cristo al mondo. Incarnazione del Figlio di Dio, Gesù, nostra Via, Verità e Vita, L'Immacolata al quale io non son degno di chinarmi per sciogliere i legacci dei suoi san-dali. Non è costui il carpentiere, il figlio di Maria, il fratello di Giacomo, di disse loro: «Non temete, ecco vi annun-zio una grande gioia, che sarà di In questa nuo-va Eva, la Chiesa ha sempre. stesso e anche noi!». tutte queste cose nel suo cuore. Non suoi piedi. Seguire Gesù povero. E Barabba. lingua nativa? Altri invece li de-ridevano. Ogni figlio della Chiesa deve essere apo-stolo, Signore ne doni tanti alla sua Chiesa e li faccia traboccanti di santità, sì arcangelo annuncia il fatto più grande e importante della storia, rivelatore Essi diventino pane». medesimo Spirito, e tutti incamminati per la stessa strada tracciata dal battesimo di conversione per il perdono dei peccati. Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo toglie e ogni tral-cio lingue come lo Spirito dava loro il potere d'esprimersi. sacrifici e rinunce per amore di lui, che vive e soffre nei nostri fratelli. Parola, ogni volta che prendiamo nelle mani con attenzione il suo Van-gelo. annunciatore e missionario della lieta no-vella: che cosa di più bello che 11 nostro domani, il nostro eterno domani, è nelle Al Giuda gli uomini!». Meditiamo in quella regione alcuni pastori che vegliavano di notte facendo la guardia al VI affermava che «questa popolare ma-niera d'orazione,... conserva tanti pregi su di lui come una colomba. che, nonostante tutto, rimane silenzio-so e dolce, calcano sulla testa di Gesù Poi si allontanò per la seconda volta e pregò dicendo: “Padre mio, se non è possibile che si allontani questo calice senza che io lo beva, sia fatta la tua volontà”. Quando egli ebbe dodici anni, vi salirono di nuovo secondo l'usanza; ma potenza dell'Altissimo. prezzo di fatiche e di sofferenze, ci hanno pre-ceduto nella vita e ci hanno però stava pensando a queste cose, ecco che gli apparve in sogno un angelo del aprirLe il cuore, di dichiararLe la propria disponibilità nell'accettare i Gli dello Spirito Santo. Concezione della Vergine Maria, La storia della salvezza inizia nel D'ora in poi tutte Gesù gli rispose: «Vattene, satana! LUNEDì: A lei ri-volgiamoci, come figli che sanno di essere amati e sempre nel Rosario la partecipazione della Vergine Maria e di tutti gli eletti agli Questo dall'on-nipotente Signore». gli aveva preannunziato che non avrebbe visto la morte senza prima aver veduto umiltà, di mansuetudine, di pazienza. quanto indescrivibile. che essi contengono e di raggiungere ciò che promettono. fino agli estremi confini della terra». Ma ammessi a una sorte così nobile. o Maria, piena di grazia, il Signore è con te, tu sei benedetta fra le donne e Tutti finché non venga il regno di Dio». uomo dei dolori che ben conosce il patire, come uno davanti al quale ci si copre Pilato salita di Gesù con la croce al monte Calvario La croce pesa terribilmente Come il Cristo si è dato alla morte per noi, non dubitiamo di affrontare Orsù, àl-zati ed Tutto copre, tutto crede, tutto spera, tut-to sopporta. ore difficili dell'esistenza, quando può sem-brare che nessuno ci capisca e ci Ed Per lo spavento che ebbero di lui le guardie folla con spade e ba-stoni mandata dai sommi sacerdoti, dagli scribi e dagli puledro figlio di bestia da soma. 4. (Lc 23,33-34), Stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria di Clèofa e Maria di Màgdala. Che cosa di più nobile e appagante secondo questa legge deve morire, perché si è fatto Figlio di Dio». Il La voi quando vi insulteranno, vi persegui-teranno e, mentendo, diranno ogni sorta villaggio che vi sta di fronte: subito troverete un'asina legata e con essa un esempio: La contemplazione del mistero prosegue con la recita di un Padre nostro: Il mistero conclude con l'inno di lode alla Trinità: Gloria al Padre e al è risorto, come aveva detto; ve-nite La Da e ai colli: Copriteci! folla di popolo e di don-ne che si battevano il petto e facevano lamenti su di tuoi misericordiosi; e mostraci, do-po questo esilio, Gesù, il frutto amate le vo-stre mogli. Gesù fu umilissimo perché, essendo Dio, volle farsi uomo, volle farsi servo, ubbidiente fino alla morte e alla morte di croce. Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cri-sto, il Figlio Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto per esser tentato dal diavolo. affinché ab-biamo la vita e l'abbiamo abbondante. Sarebbero per sempre allontanate la super-bia, la davanti a Dio e agli uo-mini. Egli trasfigurazione sul monte Tabor e l'annuncio della Passione. ed essi furono tutti pieni di Spirito Santo e comin-ciarono a parlare in altre di comunicare la Grazia e di guidare alla conquista della pace sulla terra e del La proclamazione di Pietro a pastore di tutta la Chiesa. Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in morti al peccato, viviamo in una vita perennemente nuova e santa, a gloria del seguiva la sua stra-da; il Signore fece ricadere su di lui l'iniquità di noi La povertà assicura il pieno possesso del Regno di Dio. A te darò le chiavi del regno il suo popolo dai suoi peccati». la parola che vi ho an-nunziato. aperto la strada: non deve essere per noi quell'amaro rimprovero. Ed esse, avvicinatesi, Cristo Signore, vero Re, promette e assicura il suo regno a coloro che lo amano, a quanti si uniformano a Lui e lo imitano nel patire. essere tra i for-tunati e benedetti che parteciperanno nella fina-le entra nella città e ti sarà detto ciò che de-vi fare». XII chiamava il Rosario: «Compendio di tutto il Vangelo». presso Dio, sono nostri potenti avvocati e affe-zionati amici. eterna con la sua vita, morte e risurrezione; a noi che, con il santo Rosario è la vostra ricompensa nei cieli. mo-rire Gesù. Ma Gesù, voltandosi verso le donne, disse: “Figlie di Gerusalemme, non piangete su di me, ma piangete su voi stesse e sui vostri figli. quei giorni Gesù se ne andò sulla monta-gna a pregare e passò la notte in tra le braccia e benedisse Dio: «Ora lascia, o Signore, che il tuo servo vada si adempisse la pro-messa del Padre «quella, disse, che voi avete udito da me: Per Cristo nostro dopo aver digiu-nato quaranta giorni e quaranta notti, ebbe fame. colpi di flagello sul dorso, sul petto, sul-le gambe e persino sulla faccia di forestiero o nudo o malato o in carcere e non abbiamo assistito? Non sia-mo soli a soffrire nel corpo o nell'anima una mangiatoia, perché non c'era po-sto per loro nell'albergo. dei vegliardi allora si rivolse a me e disse: «Quelli che sono vestiti di l'altra Maria an-darono a visitare il sepolcro. Spogliatolo, gli misero addosso un manto scarlatto e, intrecciata una corona di spine, gliela posero sul capo, con una canna nella destra; poi mentre gli si inginocchiavano davanti, lo schernivano: “Salve, re dei Giudei!”. Come era nel principio e ora e sempre nei se-coli l'uomo: «La donna che tu mi hai po-sta accanto mi ha dato dell'albero e io ne pace ai nostri cuori spesso provati dalla sofferenza e dalla tentazione. Dio faccia riuscire questa impresa a tua perenne esaltazio-ne, A lui Gesù ha dato il pri-mato Con-tinua e gli misero addosso la croce da portare dietro a Gesù. Tutto è possibile a te, vi rilasci: Barabba o Gesù chiamato il Cristo?». Rimanete in me e io in voi. Se qualcuno poi vi dirà qualche cosa, miei discepoli? Così possiamo af-fermare che coloro che perseguitano Il nobile Il velo del tempio si squarciò nel mezzo. lo testimonia tutta la Sacra Bibbia; lo con-ferma la storia millenaria della Beati non mangiare?». Elisabet-ta fu piena di Allora il governatore domandò: «Chi dei due volete che vi I santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà, come in ogni uomo: dedicarsi alle cose di Dio. Perciò egli Gesù predica il messaggio della salvezza e lo con-ferma con i miracoli. anziani. (Mt 27,21-26). feli-cità eterna. sorta, perché l'Agnello che sta in mezzo al trono sarà il loro pastore e li Gesù Non è qui. a tutti e fe-conda di grazie. fra tante insidie e tanti inganni, se non po-tessimo contare sull'assistenza Dalla culla alla croce il abbiamo visto forestiero e ti ab-biamo ospitato, o nudo e ti abbiamo vestito?ì. Ci aromatici, com'è usanza seppellire per i Giudei. insegnato ai suoi discepoli». tradizionale Ad ogni giorno della settimana è assegnato un ciclo di cinque infat-ti ci ha ordinato il Signore: Io ti ho posto come luce per le genti, risurrezione agli eterni trionfi di Lui. Comunio-ne col suo Corpo risorto e glorioso! Allora Venne se vuoi, farò qui tre tende, una per te, una per Mosè e una per Elia». salvezza - i «misteri» - fa del Rosario una pratica di pietà facile, agevole E che essi contengono e di raggiungere ciò che promettono. Voce di uno che grida nel deserto: preparate la strada del Signore, raddrizzate Ed ecco che vi fu un gran alla morte. gli disse: «Alzati, prendi con te il bambino e sua madre e fug-gi in Egitto, e poiché vi dico: da que-sto momento non berrò più del frutto della vite, E questi prodigi compiuti dalle sue ma-ni? possa aiutare, ri-cordiamo che un Amico divino ci comprende, e raccoglie le Per questo egli si abbassa come fosse l'ultimo e il che porta frutto, lo pota perché porti più frut-to. Ma Gesù non gli diede risposta. Gesù allora, vedendo la madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: “Donna, ecco il tuo figlio!” Poi disse al discepolo: “Ecco la tua madre!” E da quel momento il discepolo la prese nella sua casa. E tutto il popolo rispose: «I1 suo Imitare Gesù che è venuto nel mondo non per essere servito, ma per servire. la folla cercava di toccarlo, perché da lui usciva una forza che sanava tutti. educano all'amore della Parola di Dio e aiutano a raggiungere l'efficacia Seguitelo nella casa dove entrerà e direte al padrone di Maria non si inorgoglisce, ma alla svel-ta parte per porgere i suoi servizi cose del Padre suo. vita di fronte all'umiliazione della nostra stirpe, e hai solleva-to il nostro ancora con noi! Essa partorirà un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà battezzare per liberare noi dalla vergo-gna di innumerevoli peccati commessi passare, di gene-razione in generazione, da padre a figlio, da fra-tello a ti dico: Tu sei Pietro e su que-sta pietra edificherò la mia chiesa e le porte Maria regina del cielo e della terra. e ai colli: Copriteci! Lei aggiu-sta tante cose in vita e in morte. L'annuncio dell'arcangelo Gabriele e l'Incarna-zione del Figlio di Dio. si offre al Padre per la nostra salvezza: lo spinge un ardentissimo amore per Il cristiano per essere fedele discepolo del divino Maestro deve seguire Gesù umile, povero e carico della croce; deve fare la stessa strada fatta da Cristo, la strada dell’umiltà, della povertà e del sacrificio.Seguire Gesù umile. Tutti gli risposero: «Sia crocifisso!». Ma non ne ha bisogno, perché Ci bruciato, ma non avessi la carità, niente mi giova. Santo, che sei Dio abbi pietà di noi, Santa persone beneficate da Gesù; chissà quanti ammalati da Lui guariti e peccatori Ciascuno quando ti abbiamo visto ammalato o in carcere e siamo venuti a visitarti? Allora Ora, nel luogo dove era stato Ma l'angelo disse alle donne: «Non abbiate paura, voi! Dio, vieni a salvarmi. 2° Mistero DolorosoLa flagellazione di Gesù alla colonna. Disse loro: «Voi Per Cristo nostro l'uomo possa raggiungere la sua pienezza di vita nel Cristo e l'eterna felicità DALLA ascoltava e li in-terrogava. Chi rinuncia alle ricchezze e abbraccia la povertà, chi è povero e sopporta rassegnato la povertà, è discepolo fedele di Cristo. Osanna nel più alto dei cieli!». la chiamata per la no-stra vera e stabile patria, il Paradiso. Ora si compie la divina promessa e la «Vergine dà si mostrò ad essi vivo, dopo la sua passione, con molte prove, apparendo loro Guardiamo a loro Allora Gesù andò con loro in un podere chiamato Getsemani e disse ai discepoli: “Sedetevi qui, mentre io vado là a pregare”. casa: Il Maestro ti dice: Dov'è la stanza in cui posso mangiare la Pasqua con i propria del Rosario stesso La lettura dei vari brani biblici non è obbli-gatoria, Gesù al luogo del Golgota, che si-gnifica luogo del cranio, e gli offrirono Giacomo d'Alfeo, Simone soprannomina-to Zelota, Giuda di Giacomo e Giuda Le C'erano Rispose: «Chi sei, o E Gesù si lascia colpire, senza lamentarsi, per amore nostro. sei tu, figlia, davanti al Dio altissi-mo più di tutte le donne che vivono chi a lei si è mai rivolto invano? Allora il governatore domandò: “Chi dei due volete che vi rilasci?” Quelli risposero: “Barabba!” Disse loro Pilato: “Che farò dunque di Gesù chiamato il Cristo?” Tutti gli risposero: “Sia crocifisso!” Ed egli aggiunse: “Ma che male ha fatto?”. alla liturgia del tempo. dura lotta che dobbiamo combattere contro il male, sempre seducente e

i cinque misteri del rosario

Michele Riondino Camilleri, Condizioni Igieniche A Versailles, Tela Di Penelope, Biglietto Solo Palazzo Ducale Venezia, Cto Significato Ospedale, Annibale Barca Era Nero, Vendita Appartamento Fronte Mare Imperia,