Lo scrittore, prendendo le mosse dalle convenzioni del genere, amore e avventura in un'atmosfera meravigliosa, attinta dalla leggenda bretone del re Artù, ne arricchisce e integra lo sfondo tradizionale. - Nipote (n. 1100 - m. - Nipote (n. 1100 - m. Gravelines 1168), per parte di madre, del conte di Fiandra Roberto il Frisone; alla morte del conte di Fiandra Carlo il Buono (1127), disputò la contea a Guglielmo Clitton, cui s'impose (1128), … Nel 1157 Filippo sposò Elisabetta di Vermandois figlia di Raul I di Vermandois e Petronilla d'Aquitania sorella della più famosa Eleonora, come ci confermano gli Annales Blandinienses[10]. Infatti, dopo la morte della sua prima moglie, Isabella di Hainaut, F. A. aveva sposato la principessa Ingeborg di Danimarca, sorella del re Canuto VI, con la speranza di potersi servire dell'aiuto danese nella lotta contro gl'Inglesi: ma, subito dopo il matrimonio, non si sa per quale ragione, egli volle divorziare. invase i possedimenti continentali di Enrico II cogliendo i primi successi. Riccardo, procuratasi l'alleanza dei principali feudatarî francesi, mosse guerra a F. A. e lo ridusse a così mal partito, che la fine della monarchia capetingia sembrò assai vicina; ma il papa Innocenzo III intervenne e fece concludere la tregua di Vernon. Pochi mesi dopo moriva Giovanni Senzaterra. Il Salterio di Angilberga a.d. 827 Documentario che presenta il più antico manoscritto della Biblioteca Passerini-Landi, già in San Sisto. 131, Orderici Vitalis, Historia Ecclesiastica, tomus II, Orderici Vitalis, Historia Ecclesiastica, tomus unicus, Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus XXIII, Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus XIII, Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus IX, Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus V, Historia Rerum in partibus transmarinis gestarum, Guglielmo di Malmesbury, Gesta Regum Anglorum, Recueil des historiens des croisades. Inoltre Chrétien comprende la necessità di organizzare i propri contenuti in una struttura narrativa e l'importanza di adottare uno stile espositivo fluido, naturale, senza monotonia, modellato sui ritmi del discorso parlato. 382, Memoirs or Chronicle of The Fourth Crusade and The Conquest of Constantinople, pag. E allora, i primi 4 giorni liberi, ne approfitta per una fuga in Alsazia. Suo padre, Teodorico, secondo il necrology of the Prieuré de Fontaines (non consultato), morì il 18 gennaio 1168 a Gravelines[12] e, secondo il Flandria Generosa (Continuatio Bruxellensis), gli succedette il figlio maggiore, Filippo[13]. L'impresa pareva sicura ma durante l'assedio Teodorico e il principe di Antiochia, Reginaldo di Chatillon, litigarono per il possesso della città, non ancora conquistata, creando un dissenso così acuto tra i crociati che abbandonarono del tutto l'assedio[9].Teodorico rientrò nelle Fiandre, nel 1159, senza la moglie che si era fatta monaca a Betania, e appena giunto in patria associò il figlio Filippo al governo della contea.Circa un decennio dopo, Filippo si adoperò per fermare la pirateria che flagellava le coste di Fiandra e quando scoppiò una guerra fra le Fiandre e l'Olanda Filippo prese prigioniero a Bruges Fiorenzo III, Conte d'Olanda (1141-1º agosto 1190) liberandolo solo nel 1167 dietro il riconoscimento della sovranità delle Fiandre sulla Zelanda. Anche la Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, conferma gli ascendenti di Petronilla, in quanto la cita come sorella della Regina consorte di Francia, duchessa d'Aquitania e Guascogna e contessa di Poitiers, Eleonora[32], che poi sarà anche Regina consorte d'Inghilterra. L'originalità di Chrétien si rivela ancor più nel romanzo di argomento orientale Cligès, che si oppone polemicamente alla leggenda più nota del ciclo arturiano, l'amore di Tristano e Isotta. Il ducato andò quindi a sua moglie, Elisabetta e, jure uxorio, a Filippo[11], che vide l'influenza delle Fiandre spingersi prepotentemente verso sud raggiungendo la sua massima estensione e minacciando di sbilanciare i delicati equilibri di potere della Francia. endstream L'unico a trarre profitto di tutto ciò fu Innocenzo III, il quale, giocando lo spiacevole tiro al re di Francia, veniva in certo modo a rifarsi di tutte le preoccupazioni che aveva provato a causa della questione del divorzio. 766, J.M. Venuto il momento favorevole, a causa della lotta tra il re d'Inghilterra e i suoi baroni, lotta che non fu placata nemmeno dalla concessione della Magna Charta, Luigi di Francia sbarcò nell'isola ed entrò vittoriosamente in Londra (1216). - Primogenito (Le Mans 1133 - Chinon 1189) di Goffredo Plantageneto conte d'Angiò e di Matilde, figlia di Enrico I. Salì al trono nel 1154. Filippo tornò in patria nel 1179 e trovò il re di Francia, Luigi VII malato e debole al punto che scelse di nominarlo guardiano del suo erede Filippo, noto anche come Filippo Augusto e poi Filippo il Conquistatore, un anno dopo, nell'aprile 1180 sua nipote Isabella di Hainaut sposò il quindicenne Filippo che pochi mesi dopo venne incoronato re di Francia come Filippo II di Francia. – 1. Secondo le cronache di Ernoul Filippo fu osteggiato anche da Raimondo III di Tripoli, che reclamò la reggenza per sé, oltre che dagli Ibelin, stretti sostenitori di Raimondo, che speravano di poter far maritare Sibilla con qualcuno della propria famiglia. Con l'aiuto di Filippo d'Alsazia conte di Fiandra, di cui aveva sposato una nipote, riuscì a menomare la strapotenza della casa di Champagne, che tuttavia era con lui imparentata per parte di madre; l'anno seguente (1181) abbatté lo stesso conte di Fiandra, servendosi della protezione accordatagli da Enrico II di Inghilterra; più tardi ancora (1187) assalì Enrico II il quale, oltre l'Inghilterra, possedeva la più gran parte del territorio francese. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta l'11 ott 2020 alle 19:20. Riprese la lotta contro l'autonomia baronale, avviò una riforma giudiziaria, di grande importanza per la storia inglese, atta a limitare ... Figlio (Nantes 1187 - Rouen 1203) di Costanza erede di Bretagna e di Goffredo Plantageneto, figlio di Enrico II d'Inghilterra. La sua opera ha avuto una diffusione grandissima attraverso copie, adattamenti e traduzioni e ha esercitato un'influenza immensa sugli sviluppi della letteratura europea. augustus, connesso con augur «augure»; propr. This page was last edited on 6 May 2019, at 06:32. V, pagg. Perso da un piccione viaggiatore nel 1910, un messaggio militare tedesco è riemerso miracolosamente nel 2020 in Alsazia, dove è stato affidato a un museo. �+��/�����3�e��!Gؤp����5g��~�4 �Q���xU1�R���^*�� C5�r�0��9�}N�6� 'I� gg��В�-$��STt�\��wg��ڂ{��Sa(6&���v�1�֙��:��k�{�)���ư/��6T�U��������A/�գ�,�E�'��9�d��� u���`o�� 412, Austin Lane Poole, "Federico Barbarossa e la Germania", cap. 88–91. La morte di Filippo conte delle Fiandre e di Vermandois, nel 1191, viene confermata anche dagli Annales Blandinienses[28].Sempre secondo la Flandria Generosa (Continuatio Claromariscensis), alla morte di Filippo, la contea di Vermandois, andò al re d Francia[21], diverse città delle fiandre rimasero in possesso della moglie, Teresa/Matilde[21], ed infine, poiché da entrambi i matrimoni Filippo non aveva avuto figli, la terza parte dell'eredità (la contea delle Fiandre) andò alla sorella, Margherita ed al cognato, Baldovino di Hainaut[21] che, ancora secondo gli Annales Blandinienses incorporarono le Fiandre nei loro domini[28]. Secondo gli Annales Blandinienses, nel 1157, Filippo aveva sposato Elisabetta detta anche Mabile[19], figlia del Siniscalco di Francia, il conte di Vermandois e di Valois, Raul I di Vermandois[10] e della sua seconda moglie Petronilla d'Aquitania[29], che, secondo la Chronique de Guillaume de Nangis, era la figlia femmina secondogenita del duca di Aquitania, duca di Guascogna e conte di Poitiers, Guglielmo X il Tolosano[30] e della sua prima moglie, Aénor di Châtellerault ( † dopo il 1130), figlia del visconte Americo I di Châtellerault e della Maubergeon, che al momento della sua nascita era l'amante di suo nonno Guglielmo IX il Trovatore[31]. This category has the following 4 subcategories, out of 4 total. La sua scomparsa produsse la fine delle discordie fra gl'Inglesi e la solidarietà contro lo straniero: il delfino Luigi, battuto a Lincoln e perduta la flotta a Calais, firmò una pace più che onorevole a Lambeth (1217). Il successo dell'impresa era sicuro, poiché F. A. poteva contare sull'alleanza di parecchi principi irlandesi e gallesi e anche di molti baroni inglesi che avevano promesso il loro aiuto. Nell'assemblea di Soissons (aprile 1213) la spedizione fu decisa e il delfino Luigi fu proclamato pretendente al trono d'Inghilterra; ma proprio quando F. A., condotti a termine i preparativi, stava per salpare, giunse improvvisa la notizia che Giovanni Senzaierra aveva fatto atto di completa sottomissione al papa dichiarandosi suo vassallo. Ingeborg e il re Canuto protestarono a Roma presso Celestino III, il quale tempestò di lettere F. A. perché riparasse al torto commesso: ma tutto fu vano. Evoca gli aspetti fantastici in modo intensamente poetico e inoltre sa fondere il meraviglioso fiabesco con l'attenzione alla realtà. : Fondamentale l'opera di A. Cartellieri, Philipp II. I nonni paterni di Raul erano Enrico I di Francia e Anna di Kiev, quelli materni Erberto IV di Vermandois e Alice di Valois.Filippo da Elisabetta/Mabile non ebbe discendenza[17][19]; la Flandria Generosa (Continuatio Claromariscensis), ci conferma che la moglie di Filippo era sterile[34]. Negli ultimi 130 anni la regione ha cambiato nazionalità quattro volte: dopo la guerra tra i francesi e i prussiani, nel 1871, passò alla Germania, per poi … Yvain mette il proprio valore al servizio degli oppressi e scopre una nuova dimensione dell'avventura. Enciclopedia Italiana (1932), Altri risultati per FILIPPO II Augusto, re di Francia. (de); Filipe da Alsácia (pt); Φίλιππος της Αλσατίας (el); فیلیپ یکم، کنت فلاندرز (fa); Филип I (bg); Филип I од Фландрије (sr); Filip I de Flandra (ro); フィリップ (ja); Philippe I, Comte Flandria (id); Philippus (la); ฟีลิปแห่งฟลานเดอส์ (th); Filip Alzacki (pl); Філіп I Ельзаський (uk); Filips van de Elzas (nl); Philippe d'Alsace (fr); Filips van den Elzas (vls); Felipe de Alsacia (es); فيليب الاول كونت فلاندرز (arz); Philip I (en); فيليب الأول، كونت فلاندرز (ar); Filip I. Flanderský (cs); 腓力一世 (佛蘭德) (zh) conde de Flandes, aristócrata francés (es); Graf von Flandern (de); count of Flanders from 1168 to 1191 (en); comte de Flandre (fr); politicus (nl) Felipe de Flandes (es); フィリップ・ダルザス (ja); Filips I van Vloandern (vls); Filips van den Elzas, Filips I van de Elzas (nl); Felip I d'Alsàcia, Felip I de Flandes, Felip I de Flandès (ca); Philipp von Elsass (de); Филипп I Фландрский, Филипп I Эльзасский, Филипп I, Филипп (ru); Filippo di Alsazia, Filippo di Fiandra, Filippo I d'Alsazia, Filippo I delle Fiandre, Filippo d'Alsazia (it); Φίλιππος της Φλάνδρας (el); Philippe Ier de Flandre, Philippe de Flandre, Philippe d’Alsace (fr), Bibliothèque nationale de France ID: 12128970m, Biografisch Portaal van Nederland ID: 07101669, Steinplatte zu Ehren von Graf Philipp I. Successo al padre Luigi VII nel 1180, mostrò subito la più grande energia, malgrado la giovanissima età, e cominciò senza esitazioni la lotta contro i grandi feudatarî, la cui forza era una perenne minaccia per la monarchia. Il vitigno. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 6 mag 2019 alle 06:32. 2, pag. - Nato a Parigi il 21 agosto 1165, morto il 14 luglio 1223. 852, Frederick Maurice Powicke, "I regni di Filippo Augusto e Luigi VIII di Francia", cap. 325, riga 37, Foundation for Medieval Genealogy:conti di Fiandra - THIERRY de Lorraine, Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus IX Flandria Generosa (Continuatio Bruxellensis), pag. Gugusse)]. Una flotta bizantina di 150 galee stava aspettando ad Acri quando Filippo arrivò, ma, a seguito della malattia e poi la morte del re di Gerusalemme, Amalrico I (1136 -†1174), la spedizione in Egitto non fu effettuata; la seconda fu, nel 1177, dove egli incontrò suo cugino[15], il re di Gerusalemme, Baldovino IV, che era lebbroso e senza figli e per questo offrì a Filippo la successione al Regno di Gerusalemme quale suo erede maschio più vicino. Un po' più tardi anche Riccardo prese la via del ritorno, ma cadde prigioniero del duca Leopoldo d'Austria, che lo cedette a Enrico VI. <> L'opinione pubblica s'era commossa e il papato faceva propaganda per organizzare quella che doveva essere la terza Crociata. La prova era totalmente fondata sull'inchiesta degli scabini, veritas scabinorum. Al primo di questi avvenimenti F. A. partecipò scarsamente (v. albigesi). Continuando la politica paterna di affermazione del potere regio sulle più potenti famiglie feudali, indebolì successivamente le ... Il regno e la vita di Federico II si confrontarono con due delle personalità più insigni della dinastia capetingia: s. Luigi (1214-1270), più giovane di lui di vent'anni, fu contemporaneo degli anni della maturità dell'imperatore; suo nonno FILIPPO II AUGUSTO, RE DI FRANCIA, nato nel 1165, incoronato ... FILIPPO II Augusto, Re di Francia nacque nel 1165 da Luigi VII, re di Francia (1137-1180), e da Adele di Champagne (m. nel 1206) e successe al padre nel 1180, dopo essere stato incoronato a Reims nel 1179; regnò fino al 1223, anno della sua morte.FILIPPO II Augusto, Re di Francia diede salde basi alla ... augusto1 agg. In Lancelot il tema dell'amore e dell'avventura si approfondisce ulteriormente: la ricerca della donna amata da parte dell'eroe si trasforma in un itinerario ideale. x��YK��6��W�\`])� ����� ��ִ@�K�~���HYo�d7������7�. È perduta un'opera Marc et Iseut la blonde (Marco e Isotta la bionda) sulla vicenda di Tristano e Isotta. La diplomazia pontificia aveva subito un grave smacco, ma seguitò tuttavia a essere conciliante: dopo la morte di Agnese di Merano, il papa giunse perfino a legittimare i due figli da lei lasciati, ma anche questo fu vano, perché F. A. persistette nella sua ostinazione. x��X˪�0��+�.\W3z�1\;ɢ�B��Kw}@�v���4��2���m�H0�#�9�83�����K�EO6��`� ����7/��y��׏��r@i��H�.gh�4�O��^w From Wikimedia Commons, the free media repository, Filippo I di Fiandra (it); I. Fülöp flamand gróf (hu); Felip d'Alsàcia (ca); Филипп Эльзасский (ru); Philipp I. Questa volta si unì al proprio cognato, il re di Gerusalemme, Baldovino III, nella conquista di Cesarea sull'Oronte. come titolo degli imperatori romani (a cominciare dal 27 a. C., con Ottaviano); quindi anche attributo di principi... augusto2 (o Augusto) s. m. [propr. XXI, vol. �V��NY����W����zu�ut�G�����N��;҉�j�S#�:5�룊F��3t���Sk�m��XՉ~��CJ A=��瑐'�{��{=3�p��6m�ɴO��¼%.�ãP9��w� August, König von Frankreich, voll. �J����r�ҽ�Y����)qY�F9� �Kr��&�M���/a�UH侘��k`.�fb^7��]RM Dai suoi scritti si desume che possedeva un'ampia cultura, ma non era un ecclesiastico; che era uomo di lettere pienamente consapevole del proprio ruolo e del valore dell'opera letteraria come fonte di gloria e immortalità. XXIV, vol. Duca di Bretagna (1194), alla morte dello zio Riccardo Cuor di Leone, re d'Inghilterra, cercò di succedergli con l'appoggio di Filippo Augusto, re di Francia, ponendosi in lotta ... Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani S.p.A. © Tutti i diritti riservati. - Figlio (Parigi 1165 - Mantes-Gassicourt 1223) di Luigi VII e di Adele di Champagne, successe al padre nel 1180. Introdusse dapprima nella città di Arras, poi in tutte le più importanti città fiamminghe, un marchingegno istituzionale per la repressione dei delitti fondato sull'inchiesta. Immaginatevi corsi d’acqua, piccoli paesi pieni di storia e di curiosità e casette color pastello. Tome 13 Ex Radulfi de Diceto imaginibus historiarum, pag. Filippo d'Alsazia o Filippo I di Fiandra (1143 circa – Acri, 1º luglio 1191) fu conte di Fiandra dal (1157-1191), e Conte di Vermandois e di Valois per matrimonio dal 1167 al 1185, e poi solo Conte di Vermandois fino alla sua morte. Federico Barbarossa partì per la Terra Santa: F. A. e Riccardo Cuor di Leone, nuovo re d'Inghilterra, non poterono esimersi dal fare altrettanto. Ma tutte queste manovre furono vane, perché Riccardo fu riscattato dagl'Inglesi. I file sono disponibili secondo la licenza indicata nella loro pagina di descrizione. endobj Protetto in una piccola capsula di alluminio, il messaggio è stato ritrovato per caso a settembre in un campo di Ingersheim da una coppia che stava facendo una passeggiata e che dopo ha consegnato la capsula e il suo contenuto al Memoriale di Linge d’Orbey, un museo dedicato alla battaglia tra francesi e tedeschi del 1915 sul versante alsaziano dei Vosgi. 327, Recueil des historiens des Gaules et de la France. CVII, pag 299, Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus IX: Genealogica Comitum Flandriæ Bertiniana, Continuatio, pag. V (Il trionfo del papato e lo sviluppo comunale) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. Filippo si trovò a mediare fra Enrico II d'Inghilterra e Tommaso Becket, fra Enrico II e Luigi VII di Francia e riuscì anche a organizzare un buon matrimonio per la sorella Margherita (morta 15 novembre 1194) con Baldovino V di Hainaut. Luigi VII morì il 18 settembre 1180 e subito dopo Filippo II cominciò a rivendicare la propria indipendenza e fra i due scoppiò una guerrà che portò devastazione sia in Piccardia che nell'Île-de-France. «consacrato dagli àuguri»]. Chrétien è talvolta indicato come il fondatore del genere romanzesco; benché questo non sia sostenibile, è però certo che egli per primo seppe intuire le possibilità di tale forma narrativa e comprese la necessità di organizzare in modo coerente una storia che fosse a un tempo morale, psicologica e sociale. Ma proprio quell'amore impedisce all'eroe di esprimere il suo valore, allontanandolo dall'esercizio delle armi. ��D��,t���o�%���OS`Z[":S�l��4�o��&���}�Cv�����b�Y��O�CWQd���-�A���i2�d�w���T4O�j�!ӻ�� �dw��x�YA���^ǎ�=����yγ���*��e�������_JP�G��e��j�� VII, pag. Riccardo I re d'Inghilterra, detto Cuor di Leone (fr. 230–290, Charles Lethbridge Kingsford, "Il regno di Gerusalemme, 1099-1291", cap. Re di Francia (Parigi 1165-Mantes-Gassicourt 1223). Chrétien de Troyes (circa 1130 - circa 1185) è uno dei più grandi scrittori del Medioevo ed è considerato un precursore del genere romanzesco. Successe al padre Luigi VII nel 1180. Dopo varie vicende, tra cui la prigionia e l'assassinio di Arturo, Giovanni Senzaterra fu irrimediabilmente perduto; il re di Francia conquistò Rouen e tutta la Normandia, poi ancora la Bretagna, il Poitou e l'Aquitania, diventando così padrone di quasi tutto quel territorio occidentale francese, che per tanti secoli era stato soggetto alla sovranità straniera. FILIPPO II Augusto, re di Francia. Siamo giusto all'epoca in cui F. A. stava preparando la spedizione in Inghilterra: evidentemente egli pensava che la riconciliazione con Ingeborg era la condizione prima per procurarsi l'alleanza dei Danesi. III (L'Impero bizantino) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. Diverse ipotesi sono state formulate sulla sua posizione a corte: giurista, araldo d'armi... Dall'ampiezza e la qualità della sua cultura, ben evidente negli scritti, si può dedurre che doveva aver compiuto gli studi del trivio e del quadrivio. Il concilio si tenne a Soissons (1201); ma, allorché vide che la causa sua andava male, F. A. si presentò all'assemblea e fingendo di riconciliarsi con Ingeborg, la portò via e la tenne prigioniera. Muore il 17 settembre 1179. 7, pag 253, Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus IX: Flandria Generosa (Continuatio Claromariscensis), par. U anno 1152, pag 841, #ES Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus XIII, Genealogiæ Scriptoris Fusniacensis, par. Nel 1190 Filippo prese di nuovo la croce e tornò in Terra Santa al seguito del re di Francia, Filippo II Augusto e del nuovo re d'Inghilterra, Riccardo Cuor di Leone[25], alla testa di un contingente fiammingo. 2#�E� IV (La riforma della chiesa e la lotta fra papi e imperatori) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. Il suo corpo venne riportato in patria dalla seconda moglie, Teresa (detta Matilde, nelle Fiandre), che aveva agito da reggente in sua assenza, e venne sepolto nell'Abbazia di Clairvaux, in una cappella dove anche Teresa/Matilde sarebbe stata sepolta[26]. La sua ultima opera, il Perceval ou le Conte … 776–828. V, pag 256, Historia Rerum in partibus transmarinis gestarum, Continuator, libro XXVIII, capitolo V, pagina 257, Memoirs or Chronicle of The Fourth Crusade and The Conquest of Constantinople, pag. 307, riga 39, #ES Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus IX, Genealogica Comitum Flandriæ Bertiniana, Continuatio Leidensis et Divionensis, pag 307, rigo 42, Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus V: Annales Blandinienses, anno 1157, pag. 2 0 obj Successo al padre Luigi VII nel 1180, mostrò subito la più grande energia, malgrado la giovanissima età, e cominciò senza esitazioni la lotta contro i grandi feudatarî, la cui forza era una perenne minaccia per la monarchia. Venutogli a mancare l'appoggio del papa e dei baroni inglesi, guadagnati dalle nuove concessioni di re Giovanni, F. A. fu costretto a rinunciare all'impresa. Cfr. Secondo la Genealogica Comitum Flandriæ Bertiniana, Continuatio Leidensis et Divionensis era il figlio secondogenito del signore di Bitche, in Alsazia e conte delle Fiandre, Teodorico di Alsazia e di Sibilla d'Angiò[2], che, anche se l'arcivescovo, Guglielmo, della città di Tiro, nell'odierno Libano, nel suo Historia rerum in partibus transmarinis gestarum ce la presenta come figlia femmina primogenita era la figlia femmina secondogenita del conte d'Angiò e conte di Tours, conte consorte e poi conte del Maine ed infine reggente del Principato di Antiochia e re consorte del Regno di Gerusalemme, Folco il Giovane, e della contessa del Maine, Eremburga[3], figlia unica del conte del Maine, Elia I e di Matilde, come riporta nella sua Historia Ecclesiastica, Pars II, Liber IV del monaco e storico medievale, Orderico Vitale[4], signora di Château-du-Loir, figlia di Gervaso[4], signore di Château-du-Loir.Teodorico di Alsazia, secondo il Cartulaire de l'Abbaye de Saint-Bertin, era il figlio primogenito del Duca di Lorena, Teodorico II e della sua seconda moglie, Gertrude delle Fiandre[5] (fra il 1070 e il 1080-1117), che ancora secondo il Cartulaire de l'Abbaye de Saint-Bertin e la Genealogica Comitum Flandriæ Bertiniana, Continuatio, era figlia del conte delle Fiandre, Roberto I[5][6] e di Gertrude di Sassonia, figlia del duca di Sassonia, Bernardo II.

filippo d' alsazia

Jennifer Poni Il Collegio, Braccialetti Rossi Rocco, Opere Di San Girolamo, Credenza Inglese 800, Il Collegio Prima Puntata 2020, Bungalow Vendita Camping Il Frantoio, Pizza Al Tegamino Ricetta Originale, Baldacchino Di San Pietro Dove Si Trova,