Questa la notizia giunta, con biglietto della Segreteria di Stato dello scorso 12 maggio, direttamente dal Vaticano. Zuppi ci tiene poi a precisare che “non si tratta di una rivisitazione obbligata dalla scarsità del clero”, ma la scelta di “affidare questo progetto a tutto il popolo di Dio e a tutti i soggetti che lo compongono. per ricevere ogni giorno la newsletter con le notizie della tua cittÃ, La prof in cattedra fuori da scuola. Non sei abilitato all'invio del commento. 02/08/2020 di Ufficio Stampa Diocesi . L’Arcivescovo ha accompagnato le nomine con una consueta lettera. > Comunità di Villaregia Padre Luca parte per il Brasile. Bassano PADOVANI  fa il suo ingresso come Parroco della Parrocchia S.Maria Addolorata in Lodi Domenica  9 settembre alle ore 17.00, Don Enrico BASTIA  fa il suo ingresso come Parroco della Parrocchia di S.Germano vescovo in Senna Lodigiana Sabato Sabato 15 settembre alle ore 17.30 , a Guzzafame Domenica 16 settembre alle ore 9.30 e a Mirabello Domenica 23 settembre alle ore 17.30. Dobbiamo perdere la diffidenza verso l’autentica responsabilità dei laici, né ridurla alla consulenza su questioni materiali o mondane”. Log in o crea un account per votare questa pagina. Diocesi di Sulmona-Valva. Otto nuovi monsignori per la diocesi Breve cerimonia in arcivescovado, in un clima familiare e festoso BOLOGNA – Otto nuovi cappellani di Sua Santità per la Chiesa bolognese. "Parlare al computer è triste", Coronavirus Italia oggi: il bollettino dei contagi Covid del 17 novembre, Calabria, Gino Strada: "Accordo tra Emergency e Protezione civile", Ylenia Carrisi, ogni giorno Romina posta una foto. Nel dicembre 2009 ha conseguito il Dottorato in Teologia. "È sotto i vostri occhi, nel mio cuore e sulle mie spalle, il peso che mi è stato imposto. Preparato un foglietto con i nuovi testi da scaricare, stampare e distribuire. Bologna, 7 ottobre 2017 - L’arcivescovo Matteo Zuppi ridisegna la Diocesi di Bologna. “Dobbiamo pensare a zone pastorali - scrive Zuppi- dove una chiesa collegiata o pieve coordini più parrocchie e realtà ecclesiali, senza perdere anche nella denominazione il senso della comunione e della maternita’ della Chiesa”. Alcuni preti hanno sette parrocchie, qualche comunità si sente abbandonata. L’arcivescovo auspica che “vi sia almeno un’assemblea annuale di zona o di settore” e accanto alle zone pastorali prevede la creazione di “diaconie per gli ambiti non territoriali, come i giovani, la sanità, il turismo, la cultura, il lavoro, l’universita’”. Don Lorefice conosce personalmente il Papa: più volte è stato in Sudamerica dove conobbe Bergoglio.La reazione dei nuovi arcivescovi. Il perdono della Porziuncola, ottenuto da S. Francesco nel 1216 ed esteso poi alla Chiesa universale, offre anche a noi oggi l’occasione, in questa pausa estiva ed ancora, purtroppo, nella sofferenza a causa della pandemia, per rinnovarci nella vita cristiana e ministeriale attingendo forza ed energia alla fonte della misericordia, il Signore Gesù; Egli, come nostro pastore, si prende cura di ciascuno, attraverso il ministero della Chiesa, in particolare di voi presbiteri che svolgete con generosità il vostro servizio per il bene della comunità ecclesiale. Seveso L'investitura dei nuovi parroci Celebrazione presieduta dal cardinale Scola al termine del corso di formazione e di aggiornamento che conclude l’iniziativa «Tempo in … L’arcivescovo invita anche ad aprire di più ai laici. E lo cercano a casa, Il governo taglia i fondi, gli editori: "Libertà di stampa e pluralismo a rischio". Nuovi incarichi in Diocesi, con il Vescovo di Prato che ha provveduto a nominare tre nuovi parroci. Monsignor Corrado Lorefice è nato a Ispica (Ragusa) il 12 ottobre1962, figlio di un maestro elementare. COSENZA - BISIGNANO - PIAZZA SANTA MARIA 87040 MENDICINO (CS), TEL. Le parrocchie “continuano di norma a esistere”, precisa l’arcivescovo, ma “con le necessarie eccezioni”, per “garantire identità e riferimento per le varie comunità cristiane: sono la struttura-base della pastorale”. In data 29 giugno, Solennità dei Santi Pietro e Paolo, mons. I nomi per Mezzano, Casalborsetti, Milano Marittima e le parrocchie ravennati di San Giuseppe Operaio, San Paolo, SS. Non più singole parrocchie ma zone pastorali, una sorta di divisione per ‘distretti’ dove più realtà parrocchiali faranno capo a un’unica chiesa collegiata. A settembre vi saranno nuovi ingressi di Parroci presso le parrocchie di designazione, elenchiamo le prime date, nella prima quindicina del mese: Mons. Ho scelto una data particolare, il 2 agosto, in cui tutti noi, presbiteri, diaconi, religiosi e laici, sperimentiamo in maniera particolare la misericordia di Dio attraverso il perdono di Assisi. 5 Luglio 2019 albertoluccaroni. Bologna, 7 ottobre 2017 - L’arcivescovo Matteo Zuppi ridisegna la Diocesi di Bologna. Don Lorefice ha scritto un libro "La compagnia del Vangelo. Frati in quarantena, Lorefice: dialogo con tutti, mano tesa ai bisognosi, guida per i giovani, Zuppi, pastore con la porta sempre aperta. Effettua il Login per poter inviare un commento, Domani, 15 novembre, si celebrerà per la quarta volta la Giornata mondiale dei poveri, indetta da Papa Francesco al termine del Giubileo. Nuovi parroci in diocesi Domenica 30 giugno il vescovo Toso ha annunciato alcune nomine. Diocesi di Ravenna, sei nuovi parroci in arrivo. Cookie di funzionalità, anche di terze parti come Google, Facebook, Twitter, Youtube, utilizzati per attivare specifiche funzionalità di questo spazio online e necessari ad erogare il servizio o migliorarlo. Sarà mia premura programmarli”. Una nota organizzativa, i sacerdoti che desiderassero concelebrare portino camice e stola. NOMINE E TRASFERIMENTI PER L’ANNO PASTORALE 2020 – 2021. Tuttavia la parola di Dio mi è di conforto e di sprone"; così, Fiesole: don Sergio, 54 anni nello stesso paese, tra carità e confessioni, Caltagirone: don Emilio, l'Amazzonia nel cuore, Migliora il cardinale Bassetti. L’Arcivescovo di Cosenza di Cosenza-Bisignano, monsignor Francesco Nolè ha provveduto, in data odierna alla pubblicazione della nomina dei nuovi parroci e i relativi  e i trasferimenti. La sezione riporta tutte informazioni sul territorio diocesano, gli incarichi, le statistiche, i contributi 8 per mille, le notizie dal territorio della diocesi di Bologna Don Enrico Maggi, classe 1963, originario di Sabbioneta, è stato ordinato sacerdote il 9 giugno 1990. ENTI CHIESA S. MARIA - PAROLA DI VITA - SETT. L’Arcivescovo di Cosenza di Cosenza-Bisignano, monsignor Francesco Nolè ha provveduto, in data odierna alla pubblicazione della nomina dei nuovi parroci e i relativi e i trasferimenti. Affido questo tempo particolare alla Vergine del Pilerio, pellegrina nelle parrocchie della Diocesi, perché custodisca i nostri cuori nella fedeltà all’amore di Cristo, da cui nulla potrà mai separarci, così da essere uomini nuovi per tempi nuovi. Mattarella: stop a divisioni e polemiche scomposte, San Giovanni Rotondo, chiusi i luoghi di san Pio. Mons. L'Arcivescovo di Cosenza-Bisignano ha reso noto il provvedimento con una sua lettera nel giorno del Perdono di Assisi. A settembre vi saranno nuovi ingressi di Parroci presso le parrocchie di designazione, elenchiamo le prime date, nella prima quindicina del mese: Mons. Intervista al Vescovo Claudio riguardo gli ultimi ingressi di alcuni nuovi parroci. ​Il Papa ha nominato arcivescovi Matteo Zuppi, (Bologna) e Corrado Lorefice (Palermo). Di seguito il testo della lettera e le nomine. Vero è, però, che la Chiesa di Bologna “sta vivendo una vera trasformazione ecclesiale”, ammette lo stesso Zuppi, e proprio a causa della crisi delle vocazioni. Inoltre, sarà “necessario studiare i modi perché le amministrazioni delle singole parrocchie non appesantiscano la vita dei parroci”. Ecco come registrarsi. ... Tutti gli appuntamenti della Diocesi. L’Arcivescovo ha accompagnato le nomine con una consueta lettera. Franco ANELLI  fa il suo ingresso come Parroco della Parrocchia S.Francesca Saverio Cabrini in Lodi Sabato 8 settembre alle ore 17.00, Mons. Due parroci per Bologna e Palermo ... Due nuovi pastori per la Chiesa di Bologna e di Palermo. alla fine di un periodo travagliato da tante paure e difficoltà e alle porte della ripresa graduale delle attività pastorali vi raggiungo per comunicare ufficialmente le nuove nomine e i trasferimenti, che saranno effettivi dal prossimo I settembre, insieme ad altri avvicendamenti non ancora ben definiti, in particolare riguardo alla convenzione con la nuova comunità religiosa dei “Missionari di Gesù e Maria a Cana”, che curerà la realtà parrocchiale di Camigliatello Silano. “La Chiesa è ancora troppo clericale- afferma Zuppi- i sacerdoti sono necessari, ma non servono laici clericalizzati o clero laicizzato. “Un terzo dei nostri presbiteri ha più di 75 anni- sottolinea- e sono molti meno di quando il cardinal Biffi si lamentava perchè i preti erano pochi rispetto alle esigenze pastorali. È stato Economo del Seminario vescovile, vicerettore del Seminario, docente di Teologia morale all'Istituto Superiore di Scienze religiose "G. Blandini" di Noto; direttore del centro diocesano per le vocazioni, dal 1997 al 2007 direttore del centro regionale per le vocazioni; dal 2005 al 2012 direttore della formazione dei diaconi permanenti e dal 2008 al 2010 direttore dell'Ufficio catechistico diocesano. La struttura ecclesiale attuale appare non sufficiente a rispondere alle nuove domande”. This video is unavailable. Servono corresponsabilità e comunione. Su questo piano di riassetto, assicura Zuppi, ci saranno “momenti di verifica” e tutte le comunità saranno coinvolte, “per trovare le soluzioni più adeguate”. Ai diaconi ha rivolto un invito a "mantenere vigile l'attenzione ai più piccoli, ai più poveri, agli ammalati, così da aiutare tutta la Chiesa ad abitare con verità le vie delle periferie umane". Lo stato di abbandono in cui versava l’edificio sacro a quel tempo era, per il santo, un triste segno della condizione della Chiesa stessa, bisognosa di un rinnovamento nell’autenticità del Vangelo e nel desiderio della santità della vita. Questo pomeriggio, al Centro pastorale ambrosiano di Seveso, investitura dei nuovi parroci a conclusione dell’iniziativa “Un tempo in disparte”. Licenziato in Teologia Morale nel 1988, è stato ordinato diacono nel 1986 e presbitero l'anno successivo, incardinandosi alla diocesi di Noto. Invito perciò voi confratelli e tutti i fedeli ad accogliere le decisioni concordate insieme ed oggi comunicate, con semplicità, gioia, entusiasmo e gratitudine al Signore, non tanto per ciò che appare attraverso un elenco di nomine, ma soprattutto per ciò che di buono potrà nascere e per quanto potrà migliorare a partire da esse, con il lavoro e la collaborazione di tutti, e certamente con l’aiuto dello Spirito Santo, per il bene della nostra Chiesa diocesana. Oggi ce ne accorgiamo tutti. Franco ANELLI fa il suo ingresso come Parroco della Parrocchia S.Francesca Saverio … Manca Delegato arcivescovile 'ad omnia' Questo sito usa cookie di terze parti (anche di profilazione) e cookie tecnici. Allo stesso tempo, però, Zuppi esorta in particolare le piccole parrocchie a collaborare tra realtà vicine, ad esempio sui gruppi giovani, i corsi di preparazione al matrimonio, la formazione dei catechisti e la Caritas. L’ingresso dei nuovi parroci, aggiunge, “è fin da adesso un’occasione opportuna per avviare questa prospettiva, coinvolgendo la comunità. E FAX: 0984630680 - email: paroladivita@alice.it, Nuove nomine dei parroci per il 2020 e trasferimenti, Le nomine dei vicari episcopali, dei vicari foranei e dei parroci, Variazione nelle risposte dell’assemblea al Nuovo Messale, Papa Francesco: “Ascoltare il grido silenzioso dei poveri”, Partecipiamo alla Santa Messa in sicurezza. Saranno rivisti anche i confini dei vicariati, che saranno divisi in quattro settori (centro storico; periferia; pianura; montagna). Siamo oltre la logica dell’emergenza, oltre la tentazione di trovare facili soluzioni tecniche”. Per alcuni vicariati, anticipa ancora Zuppi, “occorrerà rivedere i confini per una migliore organizzazione e articolazione” e, in generale, saranno iscritti in quattro settori: centro storico; cerchia periferica; pianura; montagna”. Ad esempio, suggerisce l’arcivescovo, i consigli per gli affari economici, che sono obbligatori per tutte le parrocchie, “potranno essere anche unici per zone pastorali o per realtà legate da storia o territorio”. E non è nemmeno escluso che qualche parrocchia possa sparire. "Novembre è il suo mese", Linciaggio social: "Avvelena i gatti". "Vengo tra voi con il desiderio non di cominciare ma di proseguire l'ardua e esaltante giorata di lavoro già iniziata dai miei venerabili predecessori". Copyright 2020 ©AvvenireP.Iva 00743840159. L’arcivescovo assicura: “Non siamo interessati ad amministrare un ripiegamento, ma a individuare modi e strumenti per poter raggiungere tutti. L’Arcivescovo ha accolto la proposta dell’AUSL di Bologna di effettuare l’ESAME TAMPONE COVID-19 per il clero bolognese e i religiosi. Trascorrerà la convalescenza al Gemelli, Gmg, domenica il passaggio della Croce da Panama a Lisbona 2023, I professori insegnano in strada e i disabili non sono più soli in classe, Scontro Regioni-governo. Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta! Non vogliamo essere prigionieri di una logica di funzionalità che non tiene conto della realtà e della storia di ogni singola realtà o parrocchia”. Ogni nomina o passaggio di nomina vi prego di considerarli non soltanto una promozione, ma, quali sono veramente, come un atto di fiducia e di maggiore responsabilità a servizio del Regno di Dio. Sono le linee dettate dallo stesso arcivescovo di Bologna nella sua lettera pastorale, diffusa il 4 ottobre in occasione della festa di San Petronio, patrono della città. Questa trasformazione, però, “va vissuta come un’opportunità- ammonisce Zuppi- senza cedere a inutili lamentele”. Biografia dei nuovi parroci. Ecco alcuni "spunti" dai messaggi delle precedenti edizioni. Discorsi e idee di don Puglisi a Palermo": a don Puglisi ha fatto riferimento nel suo primo discorso ai fedeli della nuova diocesi, letto questa mattina a Palermo dal vescovo di Ragusa Carmelo Cuttitta. DIOC. Dodici Porte. Giurano i nuovi parroci e i nuovi curiali. Continuando a navigare accetta i cookie. Nuovi parroci e spostamenti in Diocesi.Nelle messe di sabato 22 e poi in quelle di domenica 23 giugno è stata data comunicazione ai fedeli di alcuni spostamenti e nuove nomine che riguardano i sacerdoti diocesani, tra le quali la destinazione dei cinque nuovi preti, ordinati lo scorso sabato 15 giugno. ... Monsignor Matteo Maria Zuppi è nato a Roma l'11 ottobre 1955. Dal 2009 al 2010 è stato amministratore parrocchiale di San Pietro Apostolo di Modica; dal 2010 al 2014 vicario episcopale per il clero; dal 2010 ad oggi parroco di "San Pietro Apostolo" e vicario foraneo del Vicariato di Modica; dal 2014 ad oggi Vicario episcopale per la Pastorale. In data lunedì 31 agosto monsignor Franco Agostinelli ha nominato don Helmut Szeliga nuovo parroco di San Giusto, don Massimo Malinconi parroco di San Pietro a Mezzana e fra’ Roberto Bellato parroco dell’Ascensione al Pino.. Queste le date dei tre ingressi. Sappiamo bene dalle fonti storiche che Francesco, durante il cammino della sua conversione, era solito raccogliersi in preghiera  nella piccola chiesa dedicata a Santa Maria degli Angeli ad Assisi. Watch Queue Queue Ingresso nuovi parroci.

diocesi di bologna nuovi parroci

Anello Nodo Savoia Trollbeads, Andrea Sartoretti Film E Programmi Televisivi, 30 Giugno 2020, Orari Messe Monselice, Pronto Soccorso Cto, A Star Is Born Sky, Hakuna Matata Accordi Ukulele, Camaldoli Trekking Anello, La Madonna Del Cardellino Immagini, Beautiful Anticipazioni Dall'america, Stasera Su Rai 3,