L’ex chiesa si presume essere la più antica di Certaldo e la sua costruzione è datata agli inizi del XIII secolo. Il borgo medievale di Certaldo si è conservato molto bene, vediamo insieme quali sono le principali cose da vedere all’interno delle sue mura: Se raggiungerete il centro storico di Certaldo Alto con la funicolare, arriverete nei pressi di una delle tre porte cittadine, Porta Alberti e del Palazzo Stiozzi Ridolfi, uno degli edifici più caratteristici del borgo; sulla destra si trova invece il bel Palazzo Scoto da Semifonte, oggi sede di un albergo. Per la visita al Palazzo ti consigliamo di affidarti a Fabio, il Toscano Strano che riesce con incredibile naturalezza a raccontare eventi storici con ironia, strappandoti ogni volta una risata! . Tel. Da vedere anche il Museo di Arte Sacra e il Museo del Chiodo, che raccoglie utensili e chiodi di ogni epoca. Sullo sfondo ormai avrete visto il Palazzo Pretorio, però prima di raggiungerlo vi consiglio di fermarvi in piazza Santi Jacopo e Filippo. Lascia un commento e restiamo in contatto! Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, scorrendo la pagina o chiudendo questo messaggio, lei acconsente all’uso di tutti i cookie per le finalità indicate. Parcheggio in Via delle Mura: si trova a Certaldo Alto, a qualche minuto a piedi dal Via Boccaccio e contiene circa 40 posti; In alternativa in Piazza Boccaccio si trova un parcheggio di circa 60 posti, collegato a Certaldo Alto tramite funicolare. Ti suggeriamo di arrivare nel punto più alto del parco al tramonto, in quanto potrai godere di un panorama incredibile con le luci rossastre del calar del sole che fanno da sfondo. La chiesa conserva anche diverse opere di pregio come il duecentesco Crocifisso di Petrognano, la Madonna con Bambino e i santi Jacopo e Pietro, con donatrice di Memmo di Filippuccio ed alcune opere in terracotta attribuite a Benedetto Buglioni e alla bottega dei Della Robbia. Il Borgo di Certaldo Non lasciatevi ingannare da Certaldo bassa che è una cittadina recente, moderna e con tutti i limiti estetici di un luogo in cui ci sono case in cemento e macchine. Certaldo .it - Guida turistica e Hotel a Certaldo: il sito propone una serie di cose da vedere per il turista in visita alla città di Certaldo L’ex Chiesa di San Tommaso e Prospero, la più antica del castello, si trova proprio accanto al Palazzo Pretorio. Ci sono feste medievali, sagre gastronomiche e premi letterari ma l’evento principale è quello di Mercantia, un grande festival di teatro di strada che vede esibirsi attori e danzatori impegnati in numerosi spettacoli teatrali all’aperto. Se decidi di arrivare in treno, la stazione di Certaldo è collegata tramite i mezzi regionali in partenza dalla stazione di Firenze. Annesso al Palazzo si trova la suggestiva ex Chiesa dei Santi Tommaso e Prospero, con le pareti completamente affrescate, dove si trova il bellissimo Tabernacolo dei Giustiziati di Benozzo Gozzoli. Il borgo di Certaldo si trova nella Valdelsa, un’area della regione Toscana, a cavallo tra la provincia di Siena e Firenze, rimasta “distaccata” dal turismo di massa che ha visto protagonisti i vicinissimi borghi del senese. Certaldo Alta è il cuore di questa cittadina, dove ritrovare l’atmosfera tranquilla del passato. siamo Elisa e Simone, una coppia di aspiranti viaggiatori a tempo pieno e sognatori ad occhi aperti! Certaldo è un comune della provincia di Firenze da cui dista circa circa 45 chilometri. La funicolare di Certaldo ha un costo di 1,5€ andata e ritorno e le corse passano ogni 15 minuti. Parzialmente riscostruita nel XX secolo, è oggi la sede dell’Ente Nazionale Giovanni Boccaccio ed ospita un museo dedicato al grande autore ed un importante biblioteca che conserva diversi documenti e molti testi tra cui svariate edizioni, in varie lingue, del Decameron, il capolavoro immortale del Boccaccio. Se vuoi assaggiare queste prelibatezze, ti consigliamo due locali dove abbiamo mangiato molto bene: il ristorante bar Boccaccio e l’Osteria da Chichibio, entrambi su Via Boccaccio. All’interno del sito c’è sempre un link all’informativa estesa. Curiosamente, uno degli spazi all’aperto del palazzo è stato trasformato dall’artista Hidetoshi Nagasawa in un giardino con casa da tè giapponese. Antica dimora dei Conti Alberti, il palazzo risale al XII secolo ed è caratterizzato da una serie di bellissimi stemmi in facciata. A settembre si svolge una tradizionale rievocazione storica ispirata alle novelle del Decamerone di Boccaccio. Il territorio del comune di Certaldo è inoltre disseminato di monumenti, soprattutto chiese, come la chiesa di San Gaudenzio a Ruballa, la Pieve di San Lazzaro e la chiesa di San Donato a Lucardo. Qui si trovano anche aree picnic e giochi per bambini. Se invece vuoi includere anche la visita al Museo di Arte Sacra il costo è di 7€ per il biglietto intero e 5€ per quello ridotto. L’esterno di Palazzo Pretorio. Arriviamo finalmente in fondo a via Boccaccio dove si trova quello che è considerato il monumento più rappresentativo di Certaldo: il Palazzo Pretorio. Abitata fin dal periodo etrusco, Certaldo si sviluppò come castello a partire dall’alto medioevo, per poi acquisire la sua forma definitiva intorno all’XI secolo. In questa occasione il borgo si popola di artisti, attori, street band, artisti di strada ed acrobati per creare un’atmosfera elettrizzante che entusiasma persone di tutte le età. Risalente agli inizia del XII secolo, la chiesa è spesso sede di iniziative culturali ed al suo interno conserva alcuni affreschi tra cui il Tabernacolo dei Giustiziati realizzato da Benozzo Gozzoli insieme ad alcuni collaboratori. Il Parco viene vissuto dagli abitanti della zona sia per fare trekking, gite fuori porta, pic nic o passeggiate rigeneranti. Il parco può essere raggiunto anche a piedi dal borgo con soli 20 minuti di camminata. Avevi già visitato il borgo di Certaldo? Certaldo è il borgo perfetto per un weekend all’insegna della bellezza e del buon cibo! Come noterete questi ed anche altri tra i palazzi più importanti del centro presentano caratteristiche di tipo militare come torri e merlature. La Cipolla di Certaldo viene usata in diverse ricette tipiche del luogo, in primis per la deliziosa zuppa di cipolle e per la marmellata, ideale da abbinare a formaggi e dessert. Tutti i diritti riservati. Altre volte potrai annusare il profumino della cipolla di Certaldo, in fase di preparazione per essere gustata nei vari ristoranti e trattorie che popolano il borgo. Orario invernale: aperto da martedì a domenica dalle 10:30 alle 13:30 Primo fra tutti è Mercantia, il festival delle Arti di Strada che si svolge ogni anno nel mese di Luglio, (eccetto quest’anno causa emergenza COVID-19). Ha una parte bassa, moderna, e una alta che costituisce l’antico nucleo medievale, circoscritto da mura con 3 porte d’ingresso: Porta al Sole, Porta Alberti e Porta del Rivellino. Scopri cosa vedere di Certaldo: i posti più popolari da visitare, cosa fare a Certaldo, le foto e i video, grazie ad altri viaggiatori di minube Per maggiori informazioni leggi la. Il Palazzo Pretorio rispetta i seguenti orari: Riguardo le tariffe si può acquistare una biglietto unico che comprende il Palazzo Pretorio e la Casa Boccaccio al costo di 5 € per quello intero e 4€ ridotto. Biglietto unico sistema museale di Certaldo: Palazzo Pretorio e Casa Boccaccio: intero 4 euro, ridotto 3 euro Palazzo Pretorio, Casa Boccaccio e Museo d’Arte Sacra: intero 6 euro, ridotto 4 euro. La Casa di Giovanni Boccaccio si trova sul corso principale poco oltre il Museo del Chiodo. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. – Per maggiori informazioni potete consultare la nostra cookie policy. La prima attrazione che ti consigliamo di visitare a Certaldo è senza dubbio il Palazzo Pretorio, situato proprio nel cuore del centro storico, alla fine di Via Boccaccio. Dal 2007 è possibile anche salire sulla torre della casa da cui si può godere di una bellissima vista sul territorio circostante. Estivo (1 aprile – 31 ottobre): aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 19.00. Poco fuori Certaldo, al Parco Collinare Canonica si possono praticare escursioni e attività di jogging, trekking e nordic walking. In una teca sono anche esposte alcune antiche calzature da uomo e da donna, datate nel XV secolo, a testimonianza di come fosse la moda del tempo. Non lontano dal borgo, subito fuori da Certaldo Alto, si trova il Parco di Canonica , il posto ideale per rilassarsi in mezzo al verde. Bene, adesso non resta che imboccare via Boccaccio e partire alla scoperta dei tesori di Certaldo! Il più importante evento enogastronomico è rappresentato dalla Boccaccesca, rassegna dedicata al buon cibo ed in generale al buon vivere. Ad appena 10 chilometri da Certaldo si trova la località termale di Gambassi Terme, qui potrete approfittare delle proprietà curative delle acque termali e di tanti trattamenti rilassanti. Il cortile interno è diventato un giardino con sala da tè giapponese. Cliccando sull’apposito tasto acconsenti all’uso dei cookie. All’interno si trovano mobili e arredi, che testimoniano la vita trascorsa del poeta, ed una piccola biblioteca con alcuni edizioni illustrate del Decameron. Qui troviamo uno di fronte all’altra il Palazzo Machiavelli e la Chiesa dei Santi Jacopo e Filippo; in fondo alla piazza invece ha la sua sede il Museo d’Arte Sacra. La visita parte dalla loggetta esterna dove sono affrescati diversi stemmi di antiche famiglie nobili, tra cui quelle dei Medici e dell’eccentrica Cicciaporci, per poi entrare nel Palazzo vero e proprio, dove Fabio ci ha condotto alla scoperta dei vari ambienti, tra cui la Sala delle Udienze, dove venivano svolti processi e condanne. Cosa vedere a Certaldo Lambito dal corso del fiume Elsa e del torrente Agliena, il centro di Certaldo è un puzzle a più pezzi, in cui spiccano due nuclei distinti corrispondenti a epoche … Pronto/a a viaggiare con noi? All’interno del sito c’è sempre un link all’informativa estesa. Il tour del palazzo prevede la visita di diversi ambienti del palazzo tra cui le prigioni, la cappella e la sala delle udienze. La prima attrazione che ti consigliamo di visitare a Certaldo è senza dubbio il Palazzo Pretorio, situato proprio nel cuore del centro storico, alla fine di Via Boccaccio. Italy You Don't Expect è il blog di viaggi di Elisa & Simone. Dopo il secondo weekend trascorso in Valtiberina, visitando Sansepolcro e dintorni, abbiamo scoperto il borgo di Certaldo. Orario estivo: aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00, Piazza SS. Certaldo è famosa per aver dato i natali a Giovanni Boccaccio ed è Bandiera Arancione del Touring Club Italia, riconoscimento per le località che si distinguono per l’offerta turistica, enogastronomica, culturale e ambientale. La casa conserva pochi elementi dell’originaria struttura in quanto venne ricostruita dopo i danni causati dall’ultima Guerra. Ciao Giulia, grazie a te per averci letto! Biglietto unico sistema museale di Certaldo: Casa Boccaccio e Palazzo Pretorio: intero 4 euro, ridotto 3 euro Casa Boccaccio, Palazzo Pretorio e Museo d’Arte Sacra: intero 6 euro, ridotto 4 euro. Cliccando sull’apposito tasto acconsenti all’uso dei cookie. Certaldo è un borgo vivace e durante l’anno le sue piazze si animano grazie ad una serie di eventi ed iniziative di vario genere. Nella visita al Palazzo Pretorio è possibile anche ammirare alcune opere di Pierfrancesco Fiorentino, conservate nel percorso museale interno. Spesso ti capiterà di scoprire vedute e panorami sulla Valdelsa, ancora più suggestivi alle luci del tramonto. In treno: Certaldo ha una sua stazione ferroviaria, sulla linea Firenze-Pisa, regolarmente servita da treni regionali. Da Certaldo si possono raggiungere agilmente diversi borghi storici molto interessanti come San Miniato, terra di tartufo bianco, Poggibonsi, con il suo bel parco archeologico e la fortezza medicea, Colle Val d’Elsa, un bel borgo medievale con un importante museo d’arte sacra e San Gimignano, la famosissima città delle torri, la New York del Medioevo. 0571.661219 La nostra missione è portarti alla scoperta dell'Italia meno conosciuta tra borghi e sentieri naturalistici. Il castello, che faceva parte di una serie di fortificazioni con cui gli Alberti controllavano la val d’Elsa, sorgeva in una posizione ideale, sulla sommità di un colle, a controllo della via Francigena. Si tratta di una singolare raccolta di chiodi ed attrezzi vari legati alla tradizione artigianale ed in particolare alla lavorazione del legno. Certaldo, in particolare, fa parte dell’Unione dei comuni Circondario dell’Empolese Valdelsa, in cui partecipano diversi comuni tra cui Castelfiorentino, Empoli e Vinci. Inoltre, durante le sere estive, permettono anche di mangiare all’aperto, con i tavoli disposti lungo la via. Dalla stazione, Certaldo Alto dista circa 1 km ed è raggiungibile anche a piedi. Certaldo si trova nel cuore della val d’Elsa fiorentina, un’area molto ricca di cose da vedere e posti da visitare. Borgo medievale tra i più suggestivi della toscana e della Val D’Elsa, ha conservato un’atmosfera magica d’altri tempi.

cosa vedere a certaldo

Sydney Sibilia Imdb, Calendario Aprile 2021, Incidente Varazze Arenzano Oggi, Santa Dora Onomastico, Storia Di Un Matrimonio Frasi,